Eurobike 2015: Campagnolo

Le novità della casa vicentina quest’anno riguardano la nuova batteria e la nuova interfaccia V3.

La batteria é tonda e compatibile con tutti i telai, anche con reggisella aerodinamici.IMG_0707-5

L’interfaccia V3 é ANT+ e Bluetooth compatibile, per dialogare anche con gli smartphone,e con un design che consente di montarlo di lato all’attacco manubrio in modo da poter sempre visualizzare i led.

IMG_0708-6

Nuova anche la porta di ricarica per un più facile accessoIMG_0709-7

 

Nuova anche la App MyCampy, per iOS e Android, scaricabile gratuitamente, con cui si può tracciare le proprie uscite, tenere traccia delle statistiche riguardanti il proprio cambio EPS, che può anche essere settato, aggiornato nel firmware o per la diagnostica grazie alla funzione MyEPS.

IMG_0706-4

 

Infine Campagnolo ha presentato nuovi freni DirectMount:

IMG_0705-3 IMG_0704-2

, ,

10 risposte a Eurobike 2015: Campagnolo

  1. frjiu 28 agosto 2015 at 13:03 #

    E i Dischi???

    Mi piace 2 Non mi piace 0
  2. Mauro1988 28 agosto 2015 at 13:13 #

    interessante la APP

    Mi piace 1 Non mi piace 0
  3. Rockarollas 28 agosto 2015 at 13:32 #

    Tante belle cose, ma quando penseranno a presentare un sistema frenante a dischi?

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  4. matte28 28 agosto 2015 at 15:03 #

    campa è sempre l’ultima ruota del carro…quando uscirà il gruppo con i dischi ormai gli altri avranno gia inventato in cambio a funzione vocale…
    certo che a programmazione…vanno all’indietro…

    Mi piace 1 Non mi piace 0
  5. zippx53 28 agosto 2015 at 22:16 #

    arrivano sempre dopo..

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  6. Maverik89 29 agosto 2015 at 00:27 #

    probabilmente non credono molto sui dischi ed al momento non è una necessità impellente, furono i primi con le 11v e gli altri ad inseguire, i dischi saranno una innovazione e saranno anche superiori non entro nella questione vantaggi/svantaggi ma ad onore del vero fin’ora siamo sopravvissuti senza… è un peccato che abbiamo abbandontato troppo tempo fa le mtb ma sicuramente bolle in pentola qualcosa di superiore agli altri come al loro solito

    Mi piace 2 Non mi piace 0
  7. ThomasT 29 agosto 2015 at 22:37 #

    Non credo che il ritardo preoccupante di Campagnolo sia dovuto dal fatto che ci credano più o meno nei freni a dischi. Il fatto è che oggi è la novità più attesa dal mercato e una azienda leader non può avere tre anni di ritardo dalle concorrenti. Poi anche io penso che quando uscirà lo farà con un prodotto eccellente ma i tempi sono inaccettabili se la progettazione interna richiede sforzi importanti non sarebbe meglio collaborare con chi lo fa da tempo , esempio Formula per rimanere in Italia?

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  8. robyross 1 settembre 2015 at 15:28 #

    Il bello di questo forum è che circa l’80-90% degli utenti ritiene inutili i dischi x le bdc, quando una azienda si comporta allo stesso modo ne criticano le scelte. Per adesso la comparsa dei dischi e la loro diffusione tarderà almeno altri 2 anni così chi avrà comprato i primi impianti shimano avrà già un componente vecchio e magari con specifiche diverse da quelle che deciderà l’UCI…….

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  9. Petgold969 1 settembre 2015 at 22:53 #

    A parte il fatto che la prima bici con freni a disco se non sbaglio fu una Colnago con gruppo fatto da campagnolo in collaborazione con formula. Poi se guardiamo i ritardi Sram ha fatto per ultimo le 11V anni e anni dopo campy che fu la prima e shimano. Per non parlare dell’elettronico che uscirà nel 2016 in netto ritardo rispetto alle altre due concorrenti.

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  10. sparviero 5 settembre 2015 at 12:50 #

    noi italiani dobbiamo sempre criticare o meglio denigrare anche ciò che di buono riusciamo a fare.

    Mi piace 0 Non mi piace 0

Lascia una risposta


Single Sign On provided by vBSSO