La mia prima e ultima bici da corsa

Discussione in 'Principianti' iniziata da Giannipaolo, 20 Settembre 2015.

  1. Giannipaolo

    Giannipaolo Pignone

    Registrato:
    27 Agosto 2015
    Messaggi:
    145
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Dopo aver consultato qualche sito, un po' di pagine del Forum, listini e quant'altro, sto iniziando a pensare a quella che sarà la mia bici da corsa e poiché tra una settima varcherò la soglia dei sessanta, molto probabilmente sarà anche l'ultima.
    Diciamo subito quale mi intriga di più: la Specialissima Bianchi. Però ho preso una decisione drastica: l'anno prossimo non correrò al Tour de France e allora credo opterò per qualcos'altro.
    Ma che confusione! Vedo che tra i partecipanti al Forum nascono le disquisizioni più particolari e specialistiche: dai telai fino ai coperchietti delle gomme, passando da sterzi, cavi, catene...;nonzo%
    Per me, che praticamente non so niente di tutto ciò, equivale a farsi una nuotata solitaria al centro dell'oceano Pacifico. :sborone:
    Allora, nel chiedervi gentilmente un consiglio, vi do e mi do qualche elemento di valutazione:
    1) La mia bici dovrà essere sufficientemente comoda da non spaccarmi il posteriore, che gradirei rimanesse inviolato per il resto dei miei giorni.
    2) Poiché non ho nessuna intenzione di cambiarne una al mese, vorrei che fosse resistente nel tempo.
    3) Vorrei che costasse non più di 1000 Euro; anzi mi voglio rovinare: diciamo 1500 E.
    4) Vorrei che avesse i freni a disco. Perché?...: mi piacciono.
    5) Vorrei che non assomigliasse a un giocattolo di plastica.

    Ringraziandovi per gli eventuali suggerimenti vi porgo i migliori auguri per delle piacevolissime pedalate.
    o-o
     
  2. (Ale74)

    (Ale74) Modzilla

    Registrato:
    17 Agosto 2010
    Messaggi:
    8.423
    Mi Piace Ricevuti:
    240
    Ciao,
    Potresti valutare una bici in acciaio con telaio su misura, tipo Pegoretti, Gioss, Zullo o qualche altro artigiano italiano.
    In questo modo potresti farti mettere in sella e costruire un telaio perfettamente adatto alle tue caratteristiche ma non ho idea di quali possano essere i prezzi.
     
  3. aspirante contador

    aspirante contador Apprendista Scalatore

    Registrato:
    1 Aprile 2011
    Messaggi:
    2.105
    Mi Piace Ricevuti:
    38
    guarda anche bici CIOCC anche loro fanno bici su misura,hai modo di scegliere tu la componentistica e non hanno prezzi esagerati
     
  4. steba.1970

    steba.1970 Pignone

    Registrato:
    17 Dicembre 2013
    Messaggi:
    118
    Mi Piace Ricevuti:
    0
  5. andytnt80

    andytnt80 Scalatore

    Registrato:
    4 Ottobre 2007
    Messaggi:
    6.223
    Mi Piace Ricevuti:
    40
    Il tuo budget non è tantissimo, calcola che se la vuoi comoda devi optare per telai tipo endurance che hanno il tubo sterzo più alto per stare più dritti con la schiena e il carro posteriore fatto in modo da assorbire meglio le asperità del terreno.
    Detto questo con quel budget può uscire fuori una bici in alluminio discreta, il carbonio sarebbe più comodo in linea di massima, ma costa di più.
    Anche telai su misura in acciaio sono comodi ma rischi di andare a spendere il tuo budget solo per il telaio.
    Prova a dare un'occhiata a cannondale, focus, bianchi..
     
  6. ravesio

    ravesio Apprendista Scalatore

    Registrato:
    5 Novembre 2011
    Messaggi:
    2.655
    Mi Piace Ricevuti:
    18
    Guarda, io ne ho 53 (quasi, manca poco) ma pedalo con un arzillo signore di 79 (settantanove) che ha comprato la sua bici in carbonio 3 anni fa e delle ruote da 1,5 kg non più tardi di 3 mesi fa, quindi secondo me fai hai tutto il tempo di cambiarne ancora di bici. Ah dimenticavo, si fa circa 7-8000 km l'anno.
    Lui usa una Wilier Izoard XP che è un telaio con geometrie racing (cioè, con tubo sterzo più basso rispetto pensato a quelle cosiddette endurance ha ruote a basso profilo da 20 raggi e pneu da 23 e si trova molto bene.
    La cosa fondamentale è essere messi bene in sella, poi pneu da 25 o 28 mm e ruote con 32/36 raggi fanno il resto.
    Posta le tue misure (altezza, cavallo, tronco e braccia) per vedere che tipo di telaio è adatto a te: vedi qui http://good-bikes.net/index.php?method=section&id=2360
    o-o
     
  7. andytnt80

    andytnt80 Scalatore

    Registrato:
    4 Ottobre 2007
    Messaggi:
    6.223
    Mi Piace Ricevuti:
    40
    Sarebbe anche ottimale prima di acquistare una bici andare a farsi vedere da un biomeccanico, il quale oltre a metterti in sella correttamente può consigliarti una buona bici/telaio adatto alle tue esigenze
     
  8. Somec

    Somec Apprendista Scalatore

    Registrato:
    17 Gennaio 2013
    Messaggi:
    2.553
    Mi Piace Ricevuti:
    33
    Que pasa compadre? Parli come saresti già nella bara con una gamba. A 60 comincia la vita! Io prossim'anno compio i 58, niente idee del ultima bici :mrgreen:. Se ti piace la Bianchi.....io personalmente risparmierei sulla protesi dell'anca.... Ti consiglio un bel acciaione fatto a misura, non scherziamo più in nostra età. Forse con 1500 non ci arrivi, con 2000 certamente. o-ogandalf
     
  9. Gasolio78

    Gasolio78 Pedivella

    Registrato:
    4 Luglio 2015
    Messaggi:
    399
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Se ti piace Bianchi come marca ed i dischi, restando nel tuo budget, c' è la Impulso Disc. E' in alluminio, ma con una buona sella e copertoncini da 25 penso che te la caveresti bene, il telaio poi pur non essendo un endurance, non ha geometrie estreme.

    Se poi ti piacesse farti fare una bici su misura e magari in acciaio, c' è Tommasini che fa delle vere e proprie opere d'arte, ma il budget che ti sei fissato non credo basterebbe più .
     
  10. servarel

    servarel Apprendista Cronoman

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    3.174
    Mi Piace Ricevuti:
    122
    un paio di classiche marche con ottimo rapporto qualità/prezzo sono Canyon

    https://www.canyon.com/it/road/inflite/2016/inflite-al-8-0.html

    e rose (questa un po' più del tuo budget)

    http://www.rosebikes.it/bike/rose-xeon-dx-2000-761503/aid:761505

    così come altre

    http://www.chainreactioncycles.com/...-freni-a-disco-vitus-bikes-2015/rp-prod120698

    http://www.chainreactioncycles.com/...evenio-5-con-freni-a-disco-2015/rp-prod139008

    o Cube che ha anch'essa ottimi rapporti Q/P

    conta anche che devi prendere l'abbigliamento (compreso casco e scarpe),un paio di accessori (pompa,etc.) e che una visita anche da un posizionatore (meglio sarebbe un biomeccanico,vale di più,ma costa di più) è molto utile,significa quache cento euro in più in totale.

    Trovo però molto più interessante il suggerimento di @(Ale74),con 700 ti fai telaio e forcella su misura in acciaio (e ti levi il poblema della posizione),del colore che vuoi tu e per freni a disco,da un ottimo artigiano come Vetta di Padova (altri costano di più,e sfori il budget quasi con il solo telaio),con 200 se non hai pretese di peso e figosità (che mi sembra di capire non t'importi) i componenti (30 reggisella,30 attacco,50 piega,40 pedali,50 sella),altri 200 ruote oneste

    http://www.rosebikes.it/articolo/dt-swiss-rs-1550-28700-c-rennrad-laufradsatz/aid:645965

    http://www.rosebikes.it/articolo/mavic-aksium-one-disc-28-rennrad-laufradsatz/aid:788277

    Rimane però il problema del gruppo,dato come come componenti after-maket sono ancora poco diffusi,per le bici strada.

    lo Shimano 105 11V con freni cassici si trova a circa 400,e staresti nel bdget,ma con freni a disco non so (ed a quanto) cosa si trova.

    p.s.per un cicloamatore normale contano peso,allenamento,età,e proprio l'età,se a posto gli altri due,è il fattore meno importante
     
    #10 servarel, 20 Settembre 2015
    Ultima modifica: 20 Settembre 2015
  11. Giannipaolo

    Giannipaolo Pignone

    Registrato:
    27 Agosto 2015
    Messaggi:
    145
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Ringrazio tutti gli amici per i preziosissimi consigli anche se non vi nascondo che sono un po' disorientato. Si, perché io faccio parte di quel gruppo di persone che pensa o pensava: voglio una bella bici da corsa, me la compro, ci salto su e via a pedalare. E' evidente però che questo è approccio sbagliato. Giustamente la bici per me che sono alto 1.75 me e peso 75 Kg non può essere la stessa di un energumeno di due metri che pesa un quintale e mezzo. Appena trovo un volontario mi farò dare una mano per prendere le altre misure.
    Anche per la componentistica vale lo stesso discorso. Da come scrivete capisco che qui tutti sanno tutto compreso il peso di ogni raggio delle ruote e poi scopro che queste cose sono anche importanti.
    Volendo stabilire qualche punto fermo diciamo che dopo aver visto le immagini delle nuove bici in acciaio le altre, a parità di prezzo mi sembrano molto meno attraenti.
    Sono d'accordissimo con Ravesio che mi propone gommature da 28 mm, e io direi anche 30 mm, anche perché non mi esalta l'idea di salire su delle lame di coltello plastificate.
    Acc.. poi al numero di raggi confesso, non ci avrei mai pensato... vuol dire che valuteremo anche questo...sigh!
     
  12. newbie

    newbie Apprendista Velocista

    Registrato:
    24 Aprile 2014
    Messaggi:
    1.508
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    Impulso disc ?

    Inviato dal mio GT-I9195 con Tapatalk 2
     
  13. servarel

    servarel Apprendista Cronoman

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    3.174
    Mi Piace Ricevuti:
    122
  14. servarel

    servarel Apprendista Cronoman

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    3.174
    Mi Piace Ricevuti:
    122
    conta che,a meno che tu non te lo faccia fare apposta,non è detto che nel telaio ci stia un copertone da 28-30mm,ma del resto anche un copertone da 25mm gonfiato a 7atm può essere in realtà quasi 28mm
     
  15. servarel

    servarel Apprendista Cronoman

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    3.174
    Mi Piace Ricevuti:
    122
    comunque con il tuo budget e la tua età puoi fare quello che vuoi,problemi non ce ne sono,vai tranquillo
     
  16. Giannipaolo

    Giannipaolo Pignone

    Registrato:
    27 Agosto 2015
    Messaggi:
    145
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    E a questo punto scusatemi ma una domanda sorge spontanea:
    Ma una bici assemblata potrebbe poi presentare qualche difetto di incompatibilità fra componenti? Una bici di serie non è sempre più affidabile?
    O è vero l'esatto contrario?
     
  17. servarel

    servarel Apprendista Cronoman

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    3.174
    Mi Piace Ricevuti:
    122
    se è montata ad cazzum presenta problemi sia di serie che assemblata,non è vera ne falsa nessuna delle due affermazioni,ovvio che se tenti di mettere un reggisella da 31.6mm in un tubo verticale da 27.2,o di usare ruote disco con freni classici,problemi,grossi,ne avrai,per il resto si può fare (quasi) tutto con un bravo meccanico

    p.s.la mia è peggio di frankenstein e non fa un rumore
     
    #17 servarel, 20 Settembre 2015
    Ultima modifica: 20 Settembre 2015
  18. Giannipaolo

    Giannipaolo Pignone

    Registrato:
    27 Agosto 2015
    Messaggi:
    145
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Da quello che leggo gli acciaioni sembrerebbero più comodi e duraturi degli altri. E poi sinceramente quelle pedivelle, i manubri, i porta sella lucidi scintillanti esercitano su di me un fascino particolare. Immagino poi (perché ancora non ne ho trovate) che con due freni a disco sarebbero uno sballo :love[1]:.
    Probabilmente molti amici adesso penseranno: questo di bici non capisce un c... ed è sicuramente vero. :pork:
    Ma mi succede che se ammiro qualche bella realizzazione moderna in acciaio e poi vado subito dopo a guardare qualcos'altro, provo un senso di piccolezza, di squallore; chiamatelo come volete ma è così.
    Per quanto riguarda l'età, beh cerco di difendermi, però mi rendo conto di non poter più fare quello che facevo a trent'anni e diciamo che un pochino ci resto male...
     
  19. Somec

    Somec Apprendista Scalatore

    Registrato:
    17 Gennaio 2013
    Messaggi:
    2.553
    Mi Piace Ricevuti:
    33
    non parlo di comodità e di duratura. Ferro è più bello e adeguato alla nostro età :mrgreen::mrgreen:
     
  20. Giannipaolo

    Giannipaolo Pignone

    Registrato:
    27 Agosto 2015
    Messaggi:
    145
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Allora le bici in acciaio mi piacciono perché sarei diciamo grandicello non perchè abbiano un valore intrinseco?
    Ho notato che quelle in alluminio hanno un telaio sovradimensionato che esteticamente non è il massimo e poi sembra siano scomode, tutto qui.
    Quelle al carbonio le vedo più filanti ma i prezzi salgono. Restano quelle in acciaio.
    Possibile che a nessun giovincello piacciano le bici in acciaio? Mi sembra strano
     

Condividi questa Pagina