Il caldo ciclomercato 2017

Domani, 1 agosto, si apre il periodo di contrattazioni per il ciclomercato. E pare sarà un periodo di notevole interesse, visto che molti nomi importanti sembrano deputati a cambiare casacca e quindi stravolgere lo scenario del ciclismo professionistico. Vediamone alcuni.

Nairo Quintana: il colombiano non ha avuto la stagione che credeva, con un secondo posto al Giro piuttosto bruciante ed un tentativo di doppietta al Tour fallito sonoramente. I malumori di Quintana sono acuiti dall’arrivo di Mikel Landa alla Movistar, e pertanto alcuni media suoi connazionali lo danno partente, destinazione Sky o Astana.

catalunya_516841614_670

Mikel Landa: il super gregario di Froome è dato certo alla Movistar.

Mikel Nieve: l’altro gregario importante della Sky è destinato alla Orica-Scott. Contratto, faraonico, già firmato.

Alexander Kristoff: il norvegese viene da una stagione deludente, un po’ come tutta la Katusha. Kristoff è stato dato da tempo alla Astana, ma a scompigliare le carte è arrivata la UAE-Emirates, che forte di un budget imponente sembra aver convinto il corridore a sistemarsi con loro.

Fabio Aru: altro colpo grosso della UAE è il sardo della Astana. 3 anni a 3 milioni annui il contratto, secondo la Gazzetta.

Fabio_Aru

Louis Mentjes: corridore che viene, corridore che va. Il giovane sudafricano è dato partente dalla UAE per tornare alla formazione da cui ha iniziato la carriera pro, la Dimension Data.

Dan Martin: anche l’irlandese è al centro degli interessi della UAE. Ancora indeciso, pare, tra firmare ancora con Lefevère o partire per gli emirati.

Marcel Kittel: lo sprinter tedesco viene accostato alla Katusha, in cerca di un rimpiazzo per Kristoff.

Matteo Trentin: l’italiano in partenza dalla Quick-Step dovrebbe invece aver già firmato per la Orica-Scott.

Davide Formolo: il giovane italiano dovrebbe lasciare la Cannondale-Drapac. L’interesse è di Astana e Bora-Hansgrohe.

formolo-Liegi-Bastogne-Liegi

Tony Gallopin: il francese secondo media belgi non dovrebbe rinnovare con la Lotto-Soudal. La prima scelta come destinazione sarebbe la AG2R.

Bryan Coquard: altro francese sul piede di partenza. In questo caso dalla Direct-Energie per accasarsi alla Lotto-Soudal o alla Quick-Step, ma anche alla nuova formazione Continental che sarà diretta da Jerôme Pineau.

Rigoberto Uràn: il colombiano fresco di podio al Tour vorrebbe massimizzare la prestazione in termini di soldoni. Quindi niente è escluso.

Warren Barguil: è nella stessa situazione, anche se ha ancora un anno di contratto con la Sunweb, ma le formazioni francesi mostrano grande interesse.

FB_Warren-Barguil

Peter Kennaugh e Daniel Oss raggiungono la Bora-Hansgroe.

 

I corridori a cui scade il contratto a fine 2017 sono molti, ed anche se la gran parte verrà confermata alcune sorprese sono sempre possibili:

Geraint Thomas (Team Sky), Michał Kwiatkowski (Team Sky), Mikel Landa (Team Sky), Kenny Elissonde (Team Sky), Mikel Nieve (Team Sky), Ian Stannard (Team Sky), Danny Van Poppel (Team Sky), Philip Diegnan (Team Sky), Michal Golas (Team Sky), Vasil Kiryienka (Team Sky), Ian Boswell (Team Sky), Christian Knees (Team Sky), Peter Kennaugh (Team Sky), Dan Martin (Quick-Step Floors), Niki Terpstra (Quick-Step Floors), Julian Alaphilippe (Quick-Step Floors), Bob Jungels (Quick-Step Floors), Jack Bauer (Quick-Step Floors), Philippe Gilbert (Quick-Step Floors), Zdenek Stybar (Quick-Step Floors), Marcel Kittel (Quick-Step Floors), Fabio Aru (Astana), Rigoberto Uran (Cannondale-Drapac), Tom Jelte Slagter (Cannondale -Drapac), Davide Formolo (Cannondale-Drapac), Pierre Rolland (Cannondale-Drapac), Simon Clarke (Cannondale-Drapac), Dylan van Baarle (Cannondale-Drapac), Michael Woods, (Cannondale-Drapac), Ryan Mullen (Cannondale-Drapac), Alex Howes (Cannondale-Drapac), Toms Skujins (Cannondale-Drapac), Stephen Cummings, (Dimension Data), Daniel Teklehaimanot (Dimension Data), Youcef Reguigui (Dimension Data), Mekseb Debesay (Dimension Data), Nathan Haas (Dimension Data), Alexander Kristoff (Katusha-Alpecin), Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin), Michael Hepburn (Orica-Scott), Simon Gerrans (Orica-Scott), Chris Juul Jensen (Orica-Scott) Magnus Cort (Orica-Scott), Sam Bennett (Bora-Hansgrohe), Louis Meintjes (UAE Abu Dhabi), Marko Kump (UAE Abu Dhabi), Jonathan Castroviejo (Movistar), Edward Theuns (Trek-Segafredo), Jurgen Roelandts (Lotto Soudal), Tony Gallopin (Lotto Soudal), Jelle Vanendert (Lotto Soudal), Rafael Valls (Lotto Soudal), Maxime Monfort (Lotto Soudal), Sander Armee (Lotto Soudal), Kris Boeckmans (Lotto Soudal), Sean De Bie (Lotto Soudal), Bart De Clercq (Lotto Soudal), Frederik Frison (Lotto Soudal), Tomasz Marczynski (Lotto Soudal), Jelle Wallays (Lotto Soudal), Ben Hermans (BMC Racing), Richie Porte (BMC Racing), Ryan Anderson (Direct Energie), Tsgabu Grmay (Bahrain Merida), Dan McLay (Fortuneo-Vitel Concept), Nacer Bouhanni (Cofidis), Luis Angel Mate (Cofidis), Julien Simon (Cofidis), Javier Moreno (Bahrain Merida).

,

3 risposte a Il caldo ciclomercato 2017

  1. giordy87 31 luglio 2017 at 11:00 #

    E la Bahrain Merida di Vincenzo ??
    Pensavo che fosse tra le prime squadre ad effettuare acquisti importanti vista la pietosa situazione attuale ……

  2. SeoTFSI 31 luglio 2017 at 19:07 #

    l’Astana nel giro di 1/2 anni si è trovata devastata..

  3. enzino73 1 agosto 2017 at 12:46 #

    Sono amico di Trentin,l’ho visto giovedì,ha già firmato x Orica!

Lascia una risposta

Single Sign On provided by vBSSO