Nuove Campagnolo Bora Ultra TT

[Comunicato stampa]

Schermata 2016-07-14 alle 12.19.18

La dedizione di Campagnolo nel produrre ruote ad altissime prestazioni, in grado di offrire un reale vantaggio competitivo agli atleti che hanno la fortuna di utilizzarle, significa che ogni ruota vincente è costantemente rivalutata dai tecnici dell’azienda italiana. La Bora Ultra TT è nata dal desiderio di migliorare ulteriormente la Ghibli, la lenticolare che ha ottenuto più vittorie nella storia. Visto lo straordinario palmarès, migliorare la Ghibli era un’impresa tutt’altro che facile. Tuttavia, la Bora Ultra TT si è già guadagnata la sua credibilità, avendo anch’essa iniziato a inanellare una serie di risultati memorabili quando è stata messa alla prova nelle maggiori competizioni mondiali. Nello stesso spirito di continuo miglioramento e innovazione, questa ruota TT universalmente apprezzata è stata rivisitata dai tecnici Campagnolo per renderla una ruota vincente ancor più competitiva: la BORA ULTRA TT.

L’ultima versione di questa ruota a disco estremamente riuscita è ulteriormente perfezionata sotto aspetti che già rendevano la sua precedente versione leader della categoria. Era infatti già una delle ruote a disco più leggere. Ebbene, nella nuova versione, il peso scende a soli 864 grammi… 111 grammi di meno! Ma nonostante la struttura ultraleggera, i tecnici della divisione R&D sono riusciti a garantire la stessa affidabilità indiscussa e collaudata e le stesse prestazioni costanti nel tempo che sono associate a tutti i prodotti Campagnolo.

Schermata 2016-07-14 alle 12.19.33

La riduzione di peso contribuisce a migliorare la reattività perché la massa rotazionale diminuisce, permettendo così cambi di velocità più rapidi, oltre a una maggiore facilità nell’affrontare le salite, un vantaggio prestazionale, questo, che si accompagna a una maggiore rigidità per garantire la massima efficienza in termini di trasmissione di potenza e reattività. La nuova versione della Bora Ultra TT non è soltanto più rigida e reattiva della versione precedente, ma anche più rigida dell’8% rispetto alla sua concorrente più simile.

Tenuto conto dei diversi modelli di telaio con i quali la ruota viene generalmente utilizzata, si sono compiuti enormi passi per ottimizzare la struttura e la configurazione della costruzione in carbonio della ruota per le bici TT. Poiché molte bici TT hanno il freno vicino al movimento centrale per migliorare l’efficienza aerodinamica, i tecnici Campagnolo hanno riscontrato, in generale, un maggior grado di flessibilità della ruota in quell’area in presenza di un carico notevole. Per eliminare la possibilità di uno sfregamento del freno che potrebbe ridurre l’efficienza, si sono modificate la costruzione e la disposizione delle fibre di carbonio in modo da garantire la minor flessibilità possibile della zona interessata, anche in presenza dei carichi più elevati. In altre parole, non soltanto la nuova Bora Ultra TT è più leggera e rigida, ma è anche ottimizzata per l’uso con telai TT per garantire la massima efficienza.

Ora, la Bora Ultra TT Campagnolo, che presto vedremo al World Tour con i migliori corridori, è più efficiente che mai. Una ruota che già era andata oltre i limiti di ciò che era possibile in un prodotto TT, ora porta quei limiti a livelli quasi irraggiungibili. Bora Ultra TT: l’unica vera scelta per vincere contro il tempo.

 

, , ,

Nessun commento.

Lascia una risposta


Single Sign On provided by vBSSO