Nuove Mavic Comete Ultimate

Mavic presenta un paio di scarpe decisamente innovative, le Comete Ultimate.

400282_B_0

L’idea per queste scarpe è venuta grazie alle stesse tecnologie sviluppate per i pattini in linea e gli scarponi da sci alpinismo, rimuovendo la scarpetta interna rispetto lo scafo esterno. In questo modo si garantisce la massima ventilazione combinata alla massima rigidità per il trasferimento di potenza e leggerezza.

400282_B_1

Il primo prototipo fu l’assemblaggio di una suola delle scarpe Zxellium e di vari strati di carbonio per la parte superiore della scarpa. Da quel primo prototipo se ne sono susseguiti 200: dal primo realizzato in materiale sintetico, al 2° rivestendo in carbonio una forma 3D e poi ai seguenti 198 per stabilire il volume, il tipo di chiusura, il processo produtivo, etc..

400282_B_4

I primi test su strada sono stati condotti da Dan Martin nel 2014, il quale ha continuato a svilupparle sino alla commercializzazione.

In particolare è stato necessario provare grazie ai numerosissimi prototipi il corretto spessore delle varie parti in carbonio, sia quelle che devono flettere che quelle rigide, in modo da non renderle troppo morbide o troppo rigide e quindi prone alla rottura.

400282_d

Lo scafo è realizzato in carbonio 3K, carbonio UD ed altre stampate. La parte interna è in tessuto sintetico, simile a quello delle Cosmic.

Le scarpe sono state testate agli impatti per garantire la sicurezza contro delaminazioni e rotture improvvise. Lo scafo in carbonio è garantito 3 anni da Mavic.

Le Comete Ultimate fanno risparmiare 4,2W ad ogni rivoluzione con la stessa spinta in Watt, e riducono del 15% il dispendio energetico dei muscoli del polpaccio utilizzati ad ogni colpo di pedale.

Schermata 2017-03-23 alle 17.18.46 Schermata 2017-03-23 alle 17.18.57 Schermata 2017-03-23 alle 17.19.06 Schermata 2017-03-23 alle 17.19.16

Dan Martin le ha definite le migliori scarpe mai utilizzate, sia sotto il profilo della ventilazione che del trasferimento di potenza grazie alla rigidità.

Disponibili dal 24 Aprile 2017

Prezzo: 1000eu

400282_m

, ,

36 risposte a Nuove Mavic Comete Ultimate

  1. Piergiorgio Sbrissa 23 marzo 2017 at 17:25 #

    Sono qui con popcorn e cola per i commenti sul prezzo :-)

    Mi piace 3 Non mi piace 0
  2. loribasili 23 marzo 2017 at 17:53 #

    Io con 1000€ ci compro la bici, non le scarpe! follia…

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  3. sheik yerbouti 23 marzo 2017 at 18:14 #

    non mi stupisco visto che faccio scialpinismo e dove certi scarponi in carbonio costano in negozio 1500 euro, 1000 euro di listino mi sembra logico, non ho capito pero’ se la scarpetta interna e’ termoformabile come quella degli scarponi

    Mi piace 0 Non mi piace 0
    • Piergiorgio Sbrissa 23 marzo 2017 at 19:20 #

      Non mi pare. E’ disponibile una scarpetta interna per clima freddo (80eu, da Luglio).

      Mi piace 0 Non mi piace 0
  4. brigli 23 marzo 2017 at 18:31 #

    “Comete” o “Cosmic” Ultimate…

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  5. Luca38 23 marzo 2017 at 19:12 #

    Per mille euro forse potevano dare più di 3 anni di garanzia, a parte questo, si sa niente di quanto pesano ?

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  6. vattuon5 23 marzo 2017 at 19:46 #

    Ser! Sei un po’ in anticipo per un pesce d’aprile

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  7. THE CLIMBER72 23 marzo 2017 at 20:08 #

    Le voglio assolutamente!!!!!

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  8. joe66 23 marzo 2017 at 22:04 #

    Eeeehh?

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  9. Devastazione 23 marzo 2017 at 22:50 #

    Recensisco con piacere queste scarpe. Mavic me le ha mandate utilizzando il corriere Battistolli,per intenderci il portavalori che viene spesso rapinato. Visto il prezzo conveniente ne ho infatti prese due paia,uno per me e uno per il mio pony. Appena le ho indossate sebbene non fossi ancora ne seduto ne agganciato alla bici ero già a 40 all’ora,ma una volta riuscito ad afferrare la bici è iniziato il vero divertimento : Il muro di Sormano praticamente non esiste più,è bastato un mio passaggio a velocità warp per radere al suolo l’intera provincia di Como e rendere una nebulosa di vapore i laghi di Como e Garda contemporaneamente.
    In questo momento ho già fatto il giro della terra 4 volte e sono in attesa che Mavic mi spedisca i pattini necessari a fermarmi perché ormai ho fuso 700 set di Swisstop senza alcun successo. Morale un prodotto sicuramente valido,lo scafo in carbonio lo si può indossare anche a mo di sandalo quando vi recate nel vostro resort a 5 stelle preferito e il figurone è assicurato,fate però sempre attenzione a non passare mai vicino ad una bici perché anche in modalità sandalo la scarpa inizia a reagire e prende vita propria,senza neanche accorgervene vi ritrovate agganciati e a pedalare. È stato dimostrato che se usate sui rulli i watt generati possono alimentare Las Vegas per 1 mese intero. Prodotto consigliato !!!!

    Mi piace 10 Non mi piace 0
  10. Kaiser Jan 23 marzo 2017 at 23:03 #

    una sola parola….spettacolari! Se ma un giorno dovessi fare una follia,malato come sono per il carbonio,le prenderei ad occhi chiusi!!!!

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  11. dackmaster 24 marzo 2017 at 07:05 #

    Si, con queste scarpe si va decisamente più forte. Ottime anche per passeggio.

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  12. Maurolic 24 marzo 2017 at 08:15 #

    Le critiche sul prezzo non le capisco, inoltre è un modo per introdurre una nuova tecnologia che magari tra un pò sarà disponibile a fasce di prezzo inferiori.

    Detto questo:
    Io pedalo solo su strada, faccio Gran Fondo e Randonee ed uso le scarpe da MTB, quelle da XC con suola in carbonio, che per un uso non prettamente agonistico, presentano solo vantaggi.

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  13. danym 24 marzo 2017 at 10:34 #

    Idea veramente ottima…fin stupido non averci pensato prima…
    Tempo al tempo…scenderanno di prezzo mano a mano che avranno concorrenza che, secondo me, non tarderà troppo ad arrivare..

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  14. contemontecristo 24 marzo 2017 at 11:37 #

    Buongiorno, ieri ho avuto modo di vederle e provarle (avevano la mia misura) presso uno dei selezionati negozi. Il prezzo, è vero, è impegnativo. Le scarpe solo a vederle sono pazzesche per estetica e design. Una volta provate poi, le considerazioni sul prezzo cominciano a venir meno. Solo a calzarle da fermo si ha la sensazione di qualcosa di nuovo, di diverso. Libertà e rotondità di pedalata senza pari. Piede/pedale sono un tutt’uno. Se pensate ad una scarpa “normale” lasciate stare. Non sono un gran ciclista e sono, purtroppo, fuori dalle mie possibilità. Consiglio però di provarle prima di giudicarle. Una BMW e una Panda alla fine fanno la stessa cosa, così come un iPhone7 verso un cellulare da 200 euro…eppure…

    Mi piace 2 Non mi piace 2
    • Devastazione 24 marzo 2017 at 12:22 #

      Si eh ? Be’ sai cosa..scommetti che se costassero 120 Euro anziche’ 1000 al piede non ti farebbero nessun effetto speciale ? E’ come la Monna Lisa,fin da piccolo di dicono tutti che e’ bellissima,che e’ un bellissimo quadro e appena vai al Louvre ti ritrovi davanti ad un branco di giapponesi infoiati che scattano foto a non finire alla famosa crosticina che per intenderci non mi ha mai detto una mazza….

      Mi piace 1 Non mi piace 0
      • contemontecristo 24 marzo 2017 at 12:35 #

        il rapporto alto costo = bellezza/performace può certamente influire. Io ho espresso un mio parere. A me la Monna Lisa piace ma certo ognuno ha sensazioni diverse, per esperienza e cultura. Ho avuto la fortuna di provarle e magari non valgono tutti quei soldi ma sono davvero tanta “roba” e non giudico un prodotto dal solo prezzo. Tutti acquistiamo molte cose sovrastimate, spesso solo per apparire. Molti prodotti però hanno reali contenuti tecnici, senza parlare dell’estetica, e queste scarpe, a mio parere, offrono molto, molto di più di una scarpa “normale”.

        Mi piace 1 Non mi piace 0
    • BikeIloveyou 19 maggio 2017 at 16:39 #

      Lavori per la Mavic :) :) :) ????????

      Mi piace 0 Non mi piace 0
  15. jacknipper 24 marzo 2017 at 11:54 #

    l’idea è sicuramente ottima visto che è già stata abbondantemente adottata in altri sport: oltre alla leggerezza c’è sicuramente un discorso, molto importante, legato alla “libertà” del piede sopratutto in verticale
    come detto da altri “tempo al tempo” e il prezzo, con la concorrenza, scenderà
    inoltre non vedo perchè non realizzarle, in modo identico, nel meno esclusivo abs di cui sono fatte la maggior parte delle scarpe: in questo modo, potendo fare uno stampo, i costi di produzione saranno decisamente inferiori

    Mi piace 3 Non mi piace 0
  16. vcv 24 marzo 2017 at 14:41 #

    1000 euro tutte e due?

    Mi piace 2 Non mi piace 0
  17. ibondio 24 marzo 2017 at 17:06 #

    …andranno bene anche al mare per proteggersi dai ricci?
    In effetti è un’ottima idea, applicare il concetto dello scafo separato apre molti scenari.
    Il prezzo è uno schiaffo al buonsenso, ma passato l’effetto novità, ci sta che copi la storia della chiusura Boa, le prime scarpe a 400€ ora le trovi a prezzi umani.
    Ad occhio i ragazzi Mavic hanno aperto un nuovo filone, bravi! Aspetto il modello low cost e mi faccio una doubleface estate-inverno.

    Mi piace 3 Non mi piace 0
  18. amarone 25 marzo 2017 at 11:35 #

    La tecnologia che viene dallo sci è ottima e benvenuta. Da li vengono i pedali attuali. Qualcuno si ricorda cosa costassero i primi pedali a sgancio rapido Look? io no, ma certo moltissimo. Basta aspettare un pochino, vedere se l’idea è buona e poi anche i nostri bravissimi scarpolini trevigiani ci si cimentano. di sicuro. Così i prezzi caleranno a livelli umani. Io credo che basti aspettare. Non mesi, magari qlc anno, cosa sarà mai…

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  19. Vercingeto-rex 25 marzo 2017 at 11:42 #

    Ragioniamo al di la del carbon look e della indubbia bellezza dell’oggetto.
    Gli scarponi con scafo e scarpetta sono così concepiti perchè lo scafo deve essere completamente impermeabile e non lascia traspirare una mazza e così estraendo la scarpetta si può ventilarla dopo l’uso. Se lo scafo è in materiale plastico abs si può anche termoformare per personalizzarlo (come sugli sci) ma in questo caso essendo in carbonio lo escludo. Rimane la possibilità di personalizzare la scarpetta che però essendo morbida di solito si personalizza con l’uso.
    Poi si fa un gran parlare di watt risparmiati ma l’attrito tra scarpetta e scafo non lo si considera?

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  20. BEM1974 25 marzo 2017 at 12:33 #

    ma se le volessi senza la loro borsetta? almeno un 200€ in meno ? ahahhah

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  21. andreasan 26 marzo 2017 at 17:59 #

    Devastazione sei grande!!!
    A parte questo l’idea è fantastica peccato il prezzo davvero proibitivo.

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  22. BikeIloveyou 19 maggio 2017 at 16:37 #

    Ma chi è l’idiota che spende 1000 euro (fossero anche 900) per un paio di scarpe per bici?!!!

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  23. BikeIloveyou 19 maggio 2017 at 16:42 #

    Non c’è nessun motivo per cui queste scarpe hanno questo prezzo spropositato. E’ solo una trovata commerciale di Mavic, della serie pur che se ne parli. Le prossime le fanno da 2000 euro! ma vaffa. Mavic per quanto mi riguarda ha perso credibilità, prodotti scadenti a partire dalle ruote, e ogni due miniuti si inventano delle cagate solo per attirare l’attenzione,

    Mi piace 0 Non mi piace 0

Trackbacks/Pingbacks

  1. Nuove Mavic Comete Ultimate – The Rideshare Uber Blog - 23 marzo 2017

    […] Continua la lettura e commenta Posted on March 23, 2017Author adminTags Comete, Mavic, Nuove, ULTIMATE […]

    Mi piace 0 Non mi piace 0

Lascia una risposta


Single Sign On provided by vBSSO