Progetto ciclabile Sardegna

Che la Sardegna abbia un potenziale ciclistico enorme è cosa nota, e pare se ne siano accorti anche gli amministratori della regione i quali hanno varato un progetto di una rete ciclabile regionale da 225 milioni di euro promosso dalla Regione e che vede partecipare 65 associazioni, 209 enti locali e agenzie regionali che vuole dotare l’isola di percorsi dedicati al cicloturismo. Tracciati che si sviluppano in 2mila chilometri, all’interno di cinque direttrici principali e 42 itinerari. La Giunta regionale ha già approvato lo studio preliminare predisposto dall’azienda regionale trasporti (Arst) con la collaborazione dell’Università di Cagliari e stanziato le risorse per la prima fase (link).

Cartina_rete_ciclabile_Regione_Sardegna

Il progetto si basa sul recupero di ferrovie dismesse ed altre strade secondarie e sembra ben pensato per dotare l’isola di una rete ciclabile che potrebbe veramente trasformarla in un paradiso per ciclisti con un indotto notevole anche fuori dai soliti mesi estivi.

Chiaramente quando si tratta di progetti di questa entità in Italia è sempre meglio essere cauti con gli entusiasmi, ma l’iniziativa non può che meritare un plauso.

Non resta che sperare che il tutto si concretizzi. Sarebbe un bell’esempio da seguire anche per altre regioni italiane con potenziali enormi da questo punto di vista.

Sardinia9

 

, ,

6 risposte a Progetto ciclabile Sardegna

  1. Tapinaz 13 febbraio 2017 at 13:27 #

    Progetto bellissimo per i luoghi, metterlo in pratica non sarà facile.
    Io parlo per il sud est della Sardegna ed il suo interno favoloso, a traffico zero, ma anche il resto non è da meno.

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  2. Alexio 13 febbraio 2017 at 13:41 #

    Idee per le ciclabili le hanno tante regioni il problema è che poi non vengono fatte ed i soldi se. Li mettono in saccoccia.Esempio qui a Firenze fatto progetti e preso soldi per fare le ciclabili dopo i mondiali e dopo che hanno fatto???un bel TROIAO come si dice qui

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  3. Alexio 13 febbraio 2017 at 13:42 #

    Comunque speriamo che vada in porto almeno per loro

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  4. daybyday 13 febbraio 2017 at 18:08 #

    idea ed iniziativa assolutamente positiva ……tuttavia …forse…se ce la fanno… tra 50 anni….dopo la Salerno Reggio Calabria …se diventa cavallo di battaglia di qualche politico sotto le elezioni…….

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  5. Devastazione 13 febbraio 2017 at 22:09 #

    la Sardegna sa investire nel turismo e nelle infrastrutture come un dittatore del terzo mondo investe nella felicità del suo popolo.
    Mettiamo pure in coda questa storiella a quella del Sardegna Zona Franca e Cantone Marittimo,che tanto ci siamo abituati.

    Mi piace 0 Non mi piace 0
  6. Andy13 14 febbraio 2017 at 14:34 #

    Un progetto già fallimentare in partenza. In Sardegna non si riesce a sistemare le tante strade disastrate della viabilità ordinaria e/o potenziare le infrastrutture di accoglienza e si pensa di recuperare la viabilità secondaria per finalità turistiche attraverso una rete ciclabile regionale da 225 milioni di euro. Un modo come un altro per accontentare la cerchia degli amici degli amici dei politici regionali per studi di fattibilità, piani di sviluppo, progetti di itinerari turistici e quant’altro. Ne abbiamo già visti di piani di viabilità, reti cicloturistiche, risorse che sarebbe bene dedicare a cose più concrete e fattibili, anzichè sperperarle per dare qualche incarico all’amico di turno.

    Mi piace 0 Non mi piace 1

Lascia una risposta

Single Sign On provided by vBSSO