Categoria: Visite

Visita a Giuseppe Villata

Pubblichiamo la visita che D.Stroy ha messo gentilmente a disposizione del forum:   Lo scorso anno ho avuto il piacere di conoscere l’ultimo telaista torinese ancora in attività, Giuseppe Villata. Giuseppe è stato il telaista di Boeris, ha saldato centinaia di telai per loro, tra i quali quelli della squadra Fiat, ma anche per una moltitudine di negozi di Torino e provincia. [IMG]https://lh6.googleusercontent.com/-lUCjYYPnwVg/T4iU7ctwfjI/AAAAAAAAB7Y/BySJY7SjvpM/s512/P1100473.JPG[/IMG] Ero andato da lui per una riparazione, ma visto con quale cordialità rispondeva ad ogni mia domanda ben presto gli ho chiesto se potevo seguirlo nella realizzazione di un telaio. [IMG]https://lh4.googleusercontent.com/-LkGj6gc5yYc/T4iUuZ6GhtI/AAAAAAAAB7I/_y7JgpWJJfY/s576/P1100396.JPG[/IMG] Qui vediamo la maschera principale,...

Continua a leggere

[Made in Taiwan] Visita a Giant

Il nostro viaggio in Oriente si conclude con la vista a Giant, la più grande azienda produttrice di bici del mondo. Con 5.200.000 telai prodotti nel 2011, di cui 3.000.000 per il proprio marchio ed il resto per altre commesse di nomi più o meno famosi, Giant fattura nel 2010 1.39 miliardi di US$. L’azienda nacque nel 1972, anno in cui produsse 3.700 telai. Il nome Giant venne creato nel 1981, mentre nel 1987 uscì dalla fabbrica la prima bici in carbonio del marchio. Ora Giant ha 9 fabbriche fra Taiwan (oggetto della nostra visita), Cina e altri paesi...

Continua a leggere

[Made in Taiwan] Visita alla fabbrica taiwanese di DT Swiss

Il nostro viaggio a Taiwan continua con una visita a DT Swiss in quel di Taichung. La nota azienda svizzera ha infatti una sede nella seconda città dell’isola dove produce diversi articoli del proprio assortimento, aggiungendosi così alle fabbriche in Svizzera e Polonia. Per essere chiari fin dall’inizio va infatti detto che la produzione mondiale si divide su queste tre località. DT Swiss produce a Taiwan per poter essere vicina alle numerose aziende di bici presente anche loro in zona (due su tutte: Giant e Specialized/Merida, i più grandi) in modo da poter offrire i propri componenti velocemente e...

Continua a leggere

[Made in China] Visita a Create Carbon Leader, produttori di telai in carbonio

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=51971&s=576[/img] Ieri siamo arrivati a Shanghai, metropoli dai mille grattacieli e con circa 7 milioni di abitanti, traffico mostruoso e ristoranti di ogni tipo. Stamattina siamo quindi andati a visitare Create Carbon Leader (CCL), una relativamente nuova fabbrica specializzata in prodotti in carbonio, situata a circa 80 km da Shanghai. Potrebbe sembrare vicino, ma solo per uscire dalla città ci si mette un’ora (di coda). CCL esiste da soli tre anni e ha investito tantissimo in macchinari allo stato dell’arte, grazie all’azionista di maggioranza: la più grande azienda di alimentari della Cina. Dalle foto qui sotto capirete di cosa...

Continua a leggere

Made in China: visita ad Apro, produttore di telai di diversi marchi

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=51703&s=576[/img] Oggi siamo arrivati in Cina per un viaggio di dieci giorni dietro le quinte del mondo della bicicletta che potrete seguire su bdc-forum.it nei prossimi giorni. L’aeroporto di Hong Kong ci ha accolto con standard europei, se non addirittura meglio. Da lì ci siamo messi in macchina per andare a Shenzen, subito dietro il confine con la Cina vera e propria. Abbiamo dovuto passare 3 checkpoints, roba da cortina di ferro. O forse hanno bisogno di far lavorare alla frontiera qualcuno dei 1.4 miliardi di persone. Comunque, a parte i lunghi tempi di attesa, siamo entrati senza intoppi....

Continua a leggere

Visita a Cicli Barco

I fratelli Barco, ora coadiuvati anche da una gentile rappresentante del gentil sesso, sono gli eredi di un padre che già nel 1947 aveva cominciato l’attività di telaista; alla Torpado, e la sera, come moltissimi in quegli anni, portava a casa in un carrello attaccato ad un furgone decine di telai da rifinire nel “dopolavoro” e decine e decine di ruote da assemblare. Anzi, da far assemblare, ai figli. Respirando quest’aria fin da piccoli, Alberto e Maurizio non potevano che continuare la tradizione famigliare. E cosi’ hanno fatto, rappresentando per anni una colonna portante all’interno della Scapin, fino all’assorbimento...

Continua a leggere

Visita a Ridley

Il caravanserraglio di Bdc-Forum si è spostato nelle Fiandre per potervi fornire le foto della nuova Noah Fast e con l’occasione anche una visita al QG della Ridley, nel paese di Beiringen. La nuova sede è stata inaugurata non da molto e come vedrete manca ancora di alcune parti importanti “under construction”, ma visto l’espandersi dell’attività la cosa è stata necessaria anche per una questione di funzionalità. [img]http://foto.mtb-forum.it/data/2272/medium/IMG_6388.JPG[/img]Come noto Ridley non produce in casa, ma si affida a terzisti asiatici, a cui deputa la produzione. Ovviamente la progettazione viene invece fatta in Belgio, cosi’ come i test su macchina. Insomma la prassi ormai per le grosse ditte. E Ridley, pur non essendo un competitor delle più grosse, si posiziona cmq tra quelle “medio-grosse” con le sue 30.000 unità annuali tra bici complete e telai. Considerando che per fare numeri maggiori è necessario attaccare anche il settore della bassa gamma, cosa che Ridley non fa. Il ciclo produttivo di Ridley si compone quindi cosi’: I telai e la componentistica vengono stoccati in un enorme capannone dopo essere stati dotati di codice a barre [img]http://foto.mtb-forum.it/data/2272/medium/IMG_6420.JPG[/img] Dopodiché i telai vengono sballati e dotati di un cartellino che li accompagnerà fino alla fine del ciclo [img]http://foto.mtb-forum.it/data/2272/medium/IMG_6425.JPG[/img] Forse non molti sanno che Ridley è nata come terzista per verniciature, quindi ancora oggi questo è un po’ il fiore all’occhiello di questa ditta. I suoi...

Continua a leggere

Visita a Gios

Blu. Nel mondo del ciclismo basta questa sola parola per far venire in mente agli appassionati un nome storico: Gios. [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/721/thumbs_576/13468.jpg[/img] Il costruttore torinese che ha legato indissolubilmente il proprio nome e le proprie bici al mitico blu elettrico che contraddistingue le proprie creazioni. Cosa avvenuta nel 1973 grazie alla collaborazione con un magnate dei dolciumi, il sig. Perfetti e la squadra Brooklyn, i cui corridori vestivano le maglie con il blu che diventerà leggendario. Blu che venne ripreso da uno dei colori della maglia sociale della prima squadra Gios, molto antecedente. [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/721/thumbs_576/13464.jpg[/img] [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/721/thumbs_576/13458.jpg[/img] Un corridore in particolare fece il...

Continua a leggere