appendici da crono

markus1970

Novellino
9 Maggio 2007
76
0
Qualcuno puo postarmi le sue esperienze sulla differnza di velocita ottenuta usando appendici da crono e no? io le ho di recente montate e non mi aspettavo un miglioramento dle genere 3/ 4 km orari ,penso che cio possa essere dovuto al fatto che essendo molto largo (180x89kg) risento di piu del miglioramento rispetto a chi ha gia una posizione molto aerodinamica ,se qualcunop puo portarmi la sua personale esperienza sarò grato.

Anche i Pro cadono
 

 

Gamba_tri

Scalatore
29 Marzo 2005
7.011
1.024
43
Genova
Bici
Barco Spirit-Xcr - Cannondale Synapse carbon
se vuoi avere la sicurezza del dato, indossa il cardio e su un lungo rettilineo prova le due posizioni e verifica, a parità di battiti, la velocità. Quando facevo triathlon ho fatto questa prova e devo dirti che i tuoi dati sono reali, anzi in qualche situazione si arriva addirittura ad un vantaggio di 5 km/h
 

ernia

Apprendista Scalatore
28 Settembre 2005
2.664
913
io è un po' che giro senza prolunghe e mi sembra di andare più piano in pianura, però c'è anche da dire che la posizione sulla sella è diversa. per me se giri da solo aiutano, magari non 3-4 km orari ma aiutano.
 

Number 23

Pedivella
20 Maggio 2005
366
0
42
Lissone
Bici
Specialized Roubaix SL2
nei piattoni lunghi servono, fanno molto.

io le monto, faccio triathlon per ora solo corte distanze (sprint e olimpici). siccome da regolamento non possono superare la linea dei freni, la posizione che ho è abbastanza raccolta, ma cmq sufficiente per permetterti una spinta maggiore delle gambe e un affaticamento minore delle braccia. anche perche le appendici ti portano a modificare la posizione in sella. ti dovresti spingere sulla punta (quindi occhio al modello di sella) e muovere le gambe in un modo che sentirai molto più redditizio. (la sella va alzata qualche cm, almeno io ho notato questo.. ma devo verificare ancora questa cosa dal biomeccanico)

ora sto modificando la posizione allungandole per cercare la massima distensione. io le prove le faccio sui rulli. modifico la posizione fino a trovare una posizione comoda, dove nessun muscolo lavora se non quellli delle gambe.

quindi sicuramente la resa è alta in pianura. però la scomodià che ti danno in salita (peso e come una aggiunta di volume) a volte le rende quasi in impiccio..

per un triathlon con salita e discesa le sconsiglio..
 

kabanez2

Gregario
23 Marzo 2007
584
0
vicenza
Sembra di volare io avevo una Colnago da Crono da Juniores , in pianura superare il muro dei 50 all'ora e molto semplice per la posizione molto raccolta .
Cmq bisogna osservare molto la posizione del busto e dei gomiti per avere un meglio coeficente di penetrazione .
 

markus1970

Novellino
9 Maggio 2007
76
0
Io Non Ho Manubrio Dedicato Sono Delle Appendici Deda Per Manuvrio Oversize,consentono Una Presa Saldissima,secondo Me Non Riesco A Imprimere La Stessa Potenza Sui Pedali Perche Il Cuore Va Meno Su Rispetto Alla Posizione Abbassata Impugnando Le Corna,ma Conterei Di Migliorare Un Poco Allenandomi In Salita Con La Posizione Da Crono,cmq Devo Proprio Dire Che Il Miglioramento E Notevole In Termini Di Velocita Sia Controvento Che Sottovento
 

markus1970

Novellino
9 Maggio 2007
76
0
Riguardo All Articolo,ho Capito Male Che Una Posizione Aerodinamica Puo Fare Guadagnrare Su 40km Da 5 A 7 Minuti E Che Ruote Aerodinamiche Rispetto Alle Tradizionali Dai 60 Agli 80 Sec?
 

MBerge

Velocista
10 Luglio 2013
5.234
531
26
Cuneo
Bici
Corsa: Caad12 Ultegra; Fondriest MAX Carb - mtb: Giant Terrago
Uppo questo thread per una domanda biomeccanica: quando si montano le appendici su una bdc normale l’arretramento sella e eventualmente l’inclinazione va corretta rispetto alla posizione standard?
Perché ovviamente la posizione aerodinamica cambia moltissimo i punti di appoggio sulla sella con una netta maggior pressione in zona perineale...
Che dite? Qualcuno ha esperienze?
 

Luigi Bernardi

Cronoman
7 Agosto 2014
774
33
Bici
N/D
Uppo questo thread per una domanda biomeccanica: quando si montano le appendici su una bdc normale l’arretramento sella e eventualmente l’inclinazione va corretta rispetto alla posizione standard?
Perché ovviamente la posizione aerodinamica cambia moltissimo i punti di appoggio sulla sella con una netta maggior pressione in zona perineale...
Che dite? Qualcuno ha esperienze?
Se possibile avanzare la sella aiuta, ovviamente per mantenere gli stessi angoli di lavoro sarà anche da alzare, in funzione di quanto avanzi
Per fare un bel lavoro, misura sempre l'altezza sul centro anatomico della sella e mantieni la quota, in questo modo sei abbastanza tranquillo che gli angoli della gamba restano quelli.
Per l'inclinazione, se posizioni aggressive, ruotando leggermente il busto in avanti, trovo giovamento in un certo abbassamento della punta, ma parliamo di di 5 - 6 mm