Test Arrivano le 13 velocità tutte italiane: Campagnolo Ekar 1x13

Mini4wdking

via col vento
22 Novembre 2006
10.227
3.731
41
Piacenza
twitter.com
Bici
Canyon Ultimate CF Dura Ace
un pacco pignoni 13v 10-32 con corona da 36 penso vada bene per il 90% dei ciclisti e 90% dei percorsi, poi ci sarà sempre il caso particolare che necessita di qualcosa di studiato.

con una scala 10-11-12-13-14-15-16-18-20-22-25-28-32 non ci sono salti brutti e in piano si userebbe principalmente il 36/12 o 36/13, con la catena dritta.
Intendi per uso gravel?
 
  • Mi piace
Reactions: andry96

andry96

Maglia Amarillo
23 Luglio 2018
8.615
11.037
25
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
un pacco pignoni 13v 10-32 con corona da 36 penso vada bene per il 90% dei ciclisti e 90% dei percorsi, poi ci sarà sempre il caso particolare che necessita di qualcosa di studiato.

con una scala 10-11-12-13-14-15-16-18-20-22-25-28-32 non ci sono salti brutti e in piano si userebbe principalmente il 36/12 o 36/13, con la catena dritta.

Il 36x10 è cortino, se la gravel la usi anche su strada, è un 50x14....
Edit
E fuori strada con. 36x32 non vai da nessuna parte
 
Ultima modifica:

mikimetal91

Apprendista Cronoman
10 Agosto 2010
3.619
648
30
torino
Bici
Pellegrino proto01
Il 36x10 è cortino, se la gravel la usi anche su strada, è un 50x14....
Edit
E fuori strada con. 36x32 non vai da nessuna parte
nono, io parlo di strada!
poi ok chi fa circuiti, ma il 50x14 a 100+rpm non lo spingono in tanti.

per me, parere personale, un pacco pignoni che mi permetta di pedalare tra gli 8 ed i 45 km/h con una cadenza comoda, è sufficiente.

il rapporto che uso di più è il 50x17
 

andry96

Maglia Amarillo
23 Luglio 2018
8.615
11.037
25
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
nono, io parlo di strada!
poi ok chi fa circuiti, ma il 50x14 a 100+rpm non lo spingono in tanti.

per me, parere personale, un pacco pignoni che mi permetta di pedalare tra gli 8 ed i 45 km/h con una cadenza comoda, è sufficiente.

il rapporto che uso di più è il 50x17

Agli 8 con il 36-32 non è che sia una gran comodità...
E oltre i 45 capita eccome di spingere( non in pianura ovvio) almeno a me...
Se ti bastano quei rapporti puoi anche mettere il 10-33 sram axs e se a posto
 

mikimetal91

Apprendista Cronoman
10 Agosto 2010
3.619
648
30
torino
Bici
Pellegrino proto01
Agli 8 con il 36-32 non è che sia una gran comodità...
E oltre i 45 capita eccome di spingere( non in pianura ovvio) almeno a me...
Se ti bastano quei rapporti puoi anche mettere il 10-33 sram axs e se a posto
considera che io faccio principalmente pianura e le discese le uso per rifiatare, non rilancio l'andatura, quindi dovessi optare per il monocorona preferirei avere meno salti limitando leggermente il range.
Se fossi più forte potrebbe andar bene un 10-36 con corona 40, ognuno ha le sue necessità
 

andry96

Maglia Amarillo
23 Luglio 2018
8.615
11.037
25
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
considera che io faccio principalmente pianura e le discese le uso per rifiatare, non rilancio l'andatura, quindi dovessi optare per il monocorona preferirei avere meno salti limitando leggermente il range.
Se fossi più forte potrebbe andar bene un 10-36 con corona 40, ognuno ha le sue necessità
Sicuro! Però diciamo che alcune necessità sono abbastanza limitate per cui difficilmente i produttori faranno un prodotto così di nicchia ecco
 

Mini4wdking

via col vento
22 Novembre 2006
10.227
3.731
41
Piacenza
twitter.com
Bici
Canyon Ultimate CF Dura Ace
considera che io faccio principalmente pianura e le discese le uso per rifiatare, non rilancio l'andatura, quindi dovessi optare per il monocorona preferirei avere meno salti limitando leggermente il range.
Se fossi più forte potrebbe andar bene un 10-36 con corona 40, ognuno ha le sue necessità

Che non è quello che fa il 90% di chi va in bici da corsa.
 
  • Mi piace
Reactions: andry96

mikimetal91

Apprendista Cronoman
10 Agosto 2010
3.619
648
30
torino
Bici
Pellegrino proto01
Che non è quello che fa il 90% di chi va in bici da corsa.
sicuro? non tutti abitano a Bormio, se abiti a Ravenna, Palermo, Milano ( o Olanda, Belgio, Inghilterra)...
la maggioranza dei ciclisti manco le vede le montagne

Magari l'ho sparata grossa a dire il 90%, ma se non è il 90% è l'80%, non di meno

PS. non ho fatto quell'affermazione come boutade, ho vissuto in Olanda 2 anni usando regolarmente la bici, ho un'idea di cosa sia il ciclismo in italia e fuori, e sono convinto che un monocorona 13v per BDC possa soddisfare le esigenze di milioni di ciclisti e di conseguenza ripagare un investimento delle case produttrici, era un ragionamento economico/generale
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: golias and faris

Mini4wdking

via col vento
22 Novembre 2006
10.227
3.731
41
Piacenza
twitter.com
Bici
Canyon Ultimate CF Dura Ace
sicuro? non tutti abitano a Bormio, se abiti a Ravenna, Palermo, Milano ( o Olanda, Belgio, Inghilterra)...
la maggioranza dei ciclisti manco le vede le montagne

Magari l'ho sparata grossa a dire il 90%, ma se non è il 90% è l'80%, non di meno

PS. non ho fatto quell'affermazione come boutade, ho vissuto in Olanda 2 anni usando regolarmente la bici, ho un'idea di cosa sia il ciclismo in italia e fuori, e sono convinto che un monocorona 13v per BDC possa soddisfare le esigenze di milioni di ciclisti e di conseguenza ripagare un investimento delle case produttrici, era un ragionamento economico/generale

Guarda che da Milano bastano 30km e sei sulle salite...
Ma io continuo a chiederti: perché fare "un investimento da ripagare" per mettere fuori qualcosa di aggiuntivo a quello che già c'è (ossia una trasmissione monocorna) che può soddisfare 80% dei cislisti, quando già ci sono prodotti che soddisfano il 100%, ossia le trasmissioni con doppia corona?
Sai quanti olandesi vengono in estate sulle nostre Alpi a passare due settimane con la bici? Allora gli fai fare lo Stelvio con il monocorona e un 36/10 come massimo rapporto? Quando da S Maria a Malles Venosta su strada dritta a -4% di pendenza dopo 2 pedalate non ne hai più per stare dietro alla bici?
Introdurre un prodotto nuovo per avere MENO di quello che si ha già. Mah, questa è l'assurdità.
Cos'è, volete copiare Steve Jobs che era tanto bravo a vendere fumo che ti faceva percepire come innovazione aver TOLTO funzioni, porte, interfacce dai suoi computer, dicendo che "il design è più pulito e l'esperienza complessiva è migliore" (e poi tutti a girare con gli hub usb sui macbook air perché hanno UNA e UNA SOLA porta usb...)
 

Mauro85

Apprendista Passista
7 Aprile 2012
1.003
145
Bici
Pinarello
Facciamo due conti. Diciamo una guarnitura da 42 col pignone da 9, contro una 56 col pignone 12 (prendo questi valori che hanno lo stesso identico sviluppo metrico 4.67).

Per usare questi rapporti immagino tu stia in discesa, altrimenti vai da P.Lefevere e usa la bici che ti da senza preoccuparti dei rapporti. Considero una discesa con tutti i parametri in "tuo" favore.

Diciamo 5% costante, in modo da pedalare sempre, diciamo a 200watt costanti per lunghissimi 30 km di discesa senza curve. Nota che se la discesa non fosse costante al 5% ma avesse solo il 5% medio, il risultato finale tra le due configurazioni sarebbe ancora minore. Idem se 200 watt non fossero costanti ma la media del wattaggio, idem se ci fossero curve etc. Tutte le modalita' le metto in favore del 56/12.

Ora, a 200 watt una buona trasmissione pulita si mangia 5-6 watt. Diciamo pure che usare il pignone da 9 crei un vortice spazio-temporale per cui la dissipazione di tutta la trasmissione aumenti del 20%, che a mio avviso e' una sovrastima enorme di quel che accade. Ok, alla fine di 30km di discesa dritta e pedalabile hai guadagnato meno di mezzo secondo. Poi magari per te e' importante, pero' a me sembra una differenza trascurabile rispetto ad esempio alle possibili differenze di aerodinamica e peso delle due configurazioni.

Poi se pedalando sai sentire la differenza tra un 42/9 ed un 56/12, che posso dirti? C'e' pure chi cura l'emicrania con la noce vomica.

A me non piace pedalare "sulla carta" e immagino neanche ai professionisti, altrimenti nelle crono non monterebbero il 54 per tenere la catena
dritta sui pignoni intermedi.

I tuoi conteggi sono "matematicamente" giusti e inoppugnabili, ma "sportivamente" sbagliati.
Io la vedo così: all'inizio anch'io ragionavo su sviluppi metrici e dissipazioni e andavo in pianura con il 34-11 o 12 (per usare il meno possibile il deragliatore) poi ho scoperto il 50-19 e 17. E mi "sacrifico" a deragliare se mi servono rapporti più leggeri
(da quando ho l'elettronico il sacrificio è minore, anzi, deragliare in presa bassa è una goduria :)

Saluti o-o
 

andry96

Maglia Amarillo
23 Luglio 2018
8.615
11.037
25
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
A me non piace pedalare "sulla carta" e immagino neanche ai professionisti, altrimenti nelle crono non monterebbero il 54 per tenere la catena
dritta sui pignoni intermedi.

I tuoi conteggi sono "matematicamente" giusti e inoppugnabili, ma "sportivamente" sbagliati.
Io la vedo così: all'inizio anch'io ragionavo su sviluppi metrici e dissipazioni e andavo in pianura con il 34-11 o 12 (per usare il meno possibile il deragliatore) poi ho scoperto il 50-19 e 17. E mi "sacrifico" a deragliare se mi servono rapporti più leggeri
(da quando ho l'elettronico il sacrificio è minore, anzi, deragliare in presa bassa è una goduria :)

Saluti o-o

Giusto per precisare tranquillo che qualunque cosa tu senta in sella non è di certo la diversa efficienza del 34-12 in luogo del 50-19
Dubito che riesca a misurarla pure il misuratore di potenza
 

Mauro85

Apprendista Passista
7 Aprile 2012
1.003
145
Bici
Pinarello
Parlo con cognizione di causa, sarà che sono uno di quelli che si sa adattare al mezzo che usa, ma utilizzo da un paio di anni il Rotor Uno 2x11 e con questo cambio un dente alla volta sia verso su che verso giù. E' una possibilità in meno ma non toglie nulla alla performance se si fa di necessità virtù, diciamo così. E qualche garetta la faccio senza sfigurare.
Sono d'accordo che lo renda meno versatile, toglie una possibilità di utilizzo, ma la mia esperienza è che non è per nulla un drammao-o

Tutto giusto, le gare si possono fare anche con il cambio sul tubo obliquo.
Ma questo non esclude che avere la cambiata multipla sia un vantaggio e non averla è avere "qualcosa in meno",
a prescindere che se ne senta la mancanza o meno.
Anchi'io sulla mia gravel ho un gruppo 10v con monocorna che scende di 1 pignone alla volta e per passare dal rapporto più agile a quello più duro devo spingere 9 volte il pulsante... e quando utilizzo l'elettronico sula bici da corsa "capisco" appieno i vantaggi di scendere tutta la cassetta con la pressione di un dito. :-)xxxx:-)xxxx
 

Mauro85

Apprendista Passista
7 Aprile 2012
1.003
145
Bici
Pinarello
Ancora con questa religione fasulla del "braccio di leva"? A parità di rapporto il sistema di leve (perché consideri solo quella della pedivella, e non anche quella fra pignone e mozzo e ruota, che trasmettono la potenza al suolo?) è identico come proporzioni, e quindi le due leve hanno un RAPPORTO (inteso come "divisione" di valori) identico.
Il grande vantaggio della doppia su strada, per cui la monocorona secondo me è una minchiata (in strada), è la possibilità di avere con adeguate corone e pigoni, 16 o 17 rapporti utili, quindi pochi salti a parità di estensione totale rispetto ad un 12v monocorona, ma anche un 13v...

Sì, sì, le religioni.... cerca su internet che cosa significa avere 1cm in più nelle pedivelle da 180 rispetto a quelle da 170
(ovviamente la lunghezza delle pedivelle deve rispettare le misure antropometriche, io sulla bici vecchia me le sono trovate così).

Comunque concordiamo sul fatto che il monocrona su strada non ci piace ;-)