Cambio bici da Bianchi Impulso a ...

scarmo

Novellino
25 Aprile 2020
3
0
48
Treviso
Bici
Bianchi Impulso
Buongiorno a tutti,

chiedo un consiglio per cambio bici.

Premesso che ho 48 anni (177cm x 72kg) , ed esco in bici massimo una volta la settimana, due quando sono fortunato, facendo giri di 50-60 km di solito, vorrei sostituire la mia bici Bianchi Impulso in alluminio, della quale sono soddisfatto a livello di postura (dopo messa in sella da parte di un meccanico), meno a livello di assorbimento delle vibrazioni.
Mi spiego meglio, dopo 50-60 km, avverto indolenzimento alle ossa ischiatiche, non alla schiena o alle gambe. E la bici mi sembra davvero secca sul minimo sconnesso.

I pantaloncini sono di ottima marca e con un buon fondello, e ho già sostituito la sella stdandard con una Selle Italia Flite, cosa che ha migliorato ma non risolto il problema.

Volevo quindi sapere, se l'acquisto di una bici in carbonio (potrebbe essere la Rubaix ..), potrebbe a vostro avviso migliorare la sensazione sgradevole che avverto dopo 50-60km?


Ipotizzando di tenere la bici 10 anni e quindi di arrivare vicino ai 60, vorrei puntare a qualcosa che mi garantisca confort, ma di fatto, le brevi prove che puoi fare in fase di acquisto, rendono a mio avviso l'acquisto un pò a scatola chiusa.



Saluti

Simone Scarmoncin (TV)
 

Husqymax

Apprendista Velocista
19 Giugno 2019
1.692
2.640
60
Nebbiano Montespertoli
Bici
Bianchi Infinito CV Disc 2019
Vado leggermente OT, variazione sul tema, Ho una bici in carbonio, più comoda della precedente, nuove tecnologie costruttive, geometrie, questa è monoscocca l’altra era con le congiunzioni, ma il materiale n assoluto più comodo per il telaio, per esperienza personale, è il titanio
 

 

fabribone

Pignone
17 Gennaio 2018
216
94
33
torino
Bici
triban
Vado leggermente OT, variazione sul tema, Ho una bici in carbonio, più comoda della precedente, nuove tecnologie costruttive, geometrie, questa è monoscocca l’altra era con le congiunzioni, ma il materiale n assoluto più comodo per il telaio, per esperienza personale, è il titanio
Le mie esperienze si limitano al carbonio e alluminio, titanio mai provato
 

paolopanz

Pignone
7 Ottobre 2011
296
14
provincia di Milano
Bici
Bianchi Sempre 2011
boh, io sulle mie bici monto sia pieghe in carbonio che in alluminio, e questa differenza proprio non la sento.
sento molto di più la differenza a seconda del tipo di nastro utilizzato (una piega in alluminio con un bel nastro in sughero la trovo molto più comoda di una in carbonio con nastro sottile)

ciao Bradipus,
anche se leggermente OT, hai qualche suggerimento su un buon nastro in sughero per aumentare la comodità ?
grazie e buona serara
 

Motubuntu

Gregario
13 Giugno 2017
641
130
Bici
Italiana
Beh grazie a tutti per i consigli. A dire il vero ho montato gomme da 25 anziché da 23 come erano le originali. Mi danno in effetti più sicurezza e confort. Di più non posso montare perché i cerchi sono da 13 (ruote di serie Bianchi reparto corse).
Potrebbe aiutare investire in un tubo sella in carbonio o ruote migliori ai fini del confort?

Grazie
Puoi montare dei copertoncini da 28 anche sul canale da 13, più che altro bisogna vedere se hai abbastanza spazio nel telaio.
 

Motubuntu

Gregario
13 Giugno 2017
641
130
Bici
Italiana
Io non sono così convinto sia solo questione di materiale (anche a fronte di un'oggettiva differenza di materiali)...
...a suo tempo alcuni corridori Vacansoleil-DCM avevano espressamente chiesto di avere l'IMPULSO (e alcuni la Nirone) per fare Fiandre e Roubaix...(e non è una leggenda "metropolitana", vedi foto sotto)

Vedi l'allegato 201546 Vedi l'allegato 201547 Vedi l'allegato 201548
Per quale motivo avevano preferito un telaio in alluminio per correre Fiandre e Roubaix?
 

codice

Passista
26 Febbraio 2007
4.135
256
Zona rossa.
Bici
Avute troppe...
Per quale motivo avevano preferito un telaio in alluminio per correre Fiandre e Roubaix?

Onestamente non ricordo bene...è passato qualche anno...se ben ricordo non era un discorso legato a possibili rotture, perchè onestamente sotto stress di quel tipo forse è più facile criccare l'alluminio che il carbonio che è (sempre in base alle resine) tendenzialmente più elastico. Poi inoltre le ruote utilizzare erano delle FFWD medio profilo in carbonio, per cui non era un discorso legato al solo materiale.

Se ben ricordo qualcuno la voleva per via delle geometrie diverse (più adatte ad un eventuale assetto differente proprio per quelle due gare) e qualcuno perchè proprio sullo sconnesso estremo del nord preferiva il comportamento dell'alluminio...

Ti ripeto, essendo passato un po' di tempo non ricordo esattamente le motivazioni di ognuno, ma ricordo perfettamente che erano stati richiesti i telai Impulso, Stijn Devolder su tutti, ma utilizzati anche da Leukemans, Larsson, Marcato e Leukemans aveva anche provato il Nirone nelle ricognizioni, ma se ben ricordo aveva corso con l'Impulso...

Flecha invece al primo anno in Vacansoleil aveva fatto la Roubaix con la (allora) nuova Infinito CV e la sua preoccupazione maggiore fu quella di trovare la giusta posizione (che differiva parecchio da quella in strada) proprio per la Roubaix. Essendo il telaio una novità ed puntando Flecha ad un gran risultato, non era molto propenso ad utilizzarlo (anzi...). Quell'anno se ben ricordo tutta la squadra affrontò la Roubaix con il telaio Infinito CV...mentre Flecha si trovò talmente bene che in alcune tappe del Tour chiese lui stesso di poter usare la Infinito CV alternandola alla Oltre.
 
  • Mi piace
Reactions: Motubuntu

scarmo

Novellino
25 Aprile 2020
3
0
48
Treviso
Bici
Bianchi Impulso
Grazie a tutti per i numerosi consigli. A questo punto prima di avventurarmi in spese che potrebbero rivelarsi poco produttive al fine della risoluzione del problema indicato, proverò ad indagare meglio sul discorso sella. Altra cosa. Pensate abbia senso la sostituzione delle ruote di serie? Pensavo un paio di campagnolo scirocco o fulcrum 3.
 

mountainbiker

Apprendista Passista
1 Maggio 2016
987
1
221
Bici
1 mtb + 1 bdc
Grazie a tutti per i numerosi consigli. A questo punto prima di avventurarmi in spese che potrebbero rivelarsi poco produttive al fine della risoluzione del problema indicato, proverò ad indagare meglio sul discorso sella. Altra cosa. Pensate abbia senso la sostituzione delle ruote di serie? Pensavo un paio di campagnolo scirocco o fulcrum 3.

Fossi in te eviterei spendere soldi in sella e ruote, cambiare sella non sempre risolve del tutto il problema a condizione di cambiarne alcune prima di trovare quella giusta. Per le ruote se è un discorso di piacere personale sostituiscile, ma anche qui i benefici non saranno evidenti.
Ritornando al discorso sella devi fare selle prove, ci sono aziende che mettono a disposizione selle da provare ma cmq serve un periodo di adattamento alla nuova seduta.
 

Giantista

Via col vento
31 Ottobre 2018
533
156
34
Campania
Bici
Giant TCR
boh, io sulle mie bici monto sia pieghe in carbonio che in alluminio, e questa differenza proprio non la sento.
sento molto di più la differenza a seconda del tipo di nastro utilizzato (una piega in alluminio con un bel nastro in sughero la trovo molto più comoda di una in carbonio con nastro sottile)

prova a guidare senza guanti, noterai che c'è molta diffenza tra manubrio carbon e quello di alluminio (non lo dico soltanto io ma anche i test). Con quest'ultimo sento tutte la porosità della strada, col carbon mi sembra di pedalare sul marmo liscio.
Senza contare che una bici carbon col manubrio in alluminio tende a pesare troppo all'anteriore mentre col manubrio carbon è meglio bilanciata
 

Giantista

Via col vento
31 Ottobre 2018
533
156
34
Campania
Bici
Giant TCR
Grazie a tutti per i numerosi consigli. A questo punto prima di avventurarmi in spese che potrebbero rivelarsi poco produttive al fine della risoluzione del problema indicato, proverò ad indagare meglio sul discorso sella. Altra cosa. Pensate abbia senso la sostituzione delle ruote di serie? Pensavo un paio di campagnolo scirocco o fulcrum 3.

assolutamente si! Su probikeshop avevo visto un set di ruote campagnolo serie limitata scontate al 50% e non pesano nemmeno 1500 grammi la coppia! Una spesa che potrai sfruttare anche sulla nuova bici.

Per un maggior confort di guida ricorda:
1) copertoni da 25" o ancora meglio da 28" se alla nuova bici ci andranno.
2) telaio e manubrio carbon
3) nastro manubrio confort (leggermente imbottito)
4) sella della giusta misura (meglio più stretta che troppo larga)
5) pedali con una maggior superficie di appoggio
 

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
22.067
5.835
Bugliano
Bici
qualunquemente
prova a guidare senza guanti, noterai che c'è molta diffenza tra manubrio carbon e quello di alluminio (non lo dico soltanto io ma anche i test). Con quest'ultimo sento tutte la porosità della strada, col carbon mi sembra di pedalare sul marmo liscio.
Senza contare che una bici carbon col manubrio in alluminio tende a pesare troppo all'anteriore mentre col manubrio carbon è meglio bilanciata
perché dovrei guidare senza guanti?
i guanti li uso sempre, in caso malaugurato di una caduta (che è sempre in agguato) mi proteggono le mani, mai uscirei senza.
le poche volte che li tolgo, in salita quando fa molto caldo, non sento comunque nessuna differenza tra piega in carbonio e piega in alluminio.

poi, se tu riesci a sentire su una bici la differenza di pochi grammi di peso dovuta al manubrio in carbonio, fose sei un caso da Cicap...
 
  • Mi piace
Reactions: gjelmo

Giantista

Via col vento
31 Ottobre 2018
533
156
34
Campania
Bici
Giant TCR
perché dovrei guidare senza guanti?
i guanti li uso sempre, in caso malaugurato di una caduta (che è sempre in agguato) mi proteggono le mani, mai uscirei senza.
le poche volte che li tolgo, in salita quando fa molto caldo, non sento comunque nessuna differenza tra piega in carbonio e piega in alluminio.

poi, se tu riesci a sentire su una bici la differenza di pochi grammi di peso dovuta al manubrio in carbonio, fose sei un caso da Cicap...

Sui materiali non bastano le sensazioni personali, ci vogliono anche i test, buona lettura:


per il bilanciamento, invece, è sufficiente studiare un po' di fisica per capire che 100grammi in meno sul manubrio, su un telaio che ne pesa 800, spostano il fulcro più avanti
 

SoftMachine

Maglia Gialla
10 Ottobre 2010
11.041
4.235
Bici
Agente Bike
Sui materiali non bastano le sensazioni personali, ci vogliono anche i test, buona lettura:


per il bilanciamento, invece, è sufficiente studiare un po' di fisica per capire che 100grammi in meno sul manubrio, su un telaio che ne pesa 800, spostano il fulcro più avanti


Hai ragione. Lascia stare @bradipus che è vecchio ed insensibile. Io, ad esempio, da quando leggo di più causa lockdown, noto uno sbilanciamento verso l'anteriore della bici. Pare sia il cervello che mi è cresciuto di un centinaio di grammi...

Scusa se la butto sul ridere e non te la prendere ma quando leggo di fenomeni paranormali dalla sensibilità aliena, non posso fare altro.
Ti rammento che il CICAP, nel caso dovessi dimostrare questa tua immensa dote, ha un premio in denaro notevole. Il 20% ricorda che me lo devi bonificare in qualità di Agente
 
  • Mi piace
Reactions: bradipus

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
22.067
5.835
Bugliano
Bici
qualunquemente
Sui materiali non bastano le sensazioni personali, ci vogliono anche i test, buona lettura:


per il bilanciamento, invece, è sufficiente studiare un po' di fisica per capire che 100grammi in meno sul manubrio, su un telaio che ne pesa 800, spostano il fulcro più avanti
io in bici ci vado non sfogliando i test ma per divertimento, e ti assicuro che non trovo nessuna differenza nell'uso reale (non da laboratorio, che non ho).
e ti confermo che un manubrio in alluminio con nastro cork è per me più confortevole di uno in carbonio con nastro sottile.

inoltre, i miei telai non hanno l'abitudine di uscire da soli col manubrio... vogliono anche ruote, sella, borraccia e... ciclista (vestito, con scarpe, casco e guanti). tutto un complesso che, nel mio caso, supera abbondantemente i novanta chili.
cento grammi (che sono un'esagerazione: tra due manubri che uso io, FSA, la differenza è di 74 grammi) sono circa lo 0,11% del peso complessivo.
beato te che riesci a sentirlo, hai evidentemente delle doti che io non ho.

ps: ho manubri in carbonio su cinque delle mie bici
 
Ultima modifica:

Giantista

Via col vento
31 Ottobre 2018
533
156
34
Campania
Bici
Giant TCR
Hai ragione. Lascia stare @bradipus che è vecchio ed insensibile. Io, ad esempio, da quando leggo di più causa lockdown, noto uno sbilanciamento verso l'anteriore della bici. Pare sia il cervello che mi è cresciuto di un centinaio di grammi...

Scusa se la butto sul ridere e non te la prendere ma quando leggo di fenomeni paranormali dalla sensibilità aliena, non posso fare altro.
Ti rammento che il CICAP, nel caso dovessi dimostrare questa tua immensa dote, ha un premio in denaro notevole. Il 20% ricorda che me lo devi bonificare in qualità di Agente

ma figurati se me la prendo per queste sciocchezze :))):
mi faccio tante di quelle risate in questo forum, tra i complottisti del thread coronavirus e le teorie senza fondamento sparate qua e la come verità assoluta .. e non mi riferisco a queste ultime affermazioni perchè ne ho trovate tante in giro che ancora rido.. tipo quella che i ricambi per bdc con freni a pattini non si troveranno tra qualche anno :)))::)))::))):

senza scomodare il cicap puoi fare questa semplice prova così la prossima volta non fai anche tu la figura di m.... senza offesa eh

1) prendi una corda e ponila esattamente nel punto del telaio che ti consente di tenerla bilanciata.
2) aggiungi 100gr (per dire anche un garmin 1030 va benissimo
3) dimmi se la bici resta immobile come pensi o se devi spostare il cordino (o la mano sesibile del cicap) su un punto più avanzato.

sai la matematica non mi sembra che sia un opinione, non te la prendere.
è tutto molto semplice come vedi.

inoltre qui si parlava di vibrazioni
vorrei capire perchè vogliamo tutti manubri carbon se quelli di alluminio #vannomeglio

e anche in questo thread, per quanto mi riguarda, il discorso sui materiali è concluso!
 

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
22.067
5.835
Bugliano
Bici
qualunquemente
ma figurati se me la prendo per queste sciocchezze :))):
mi faccio tante di quelle risate in questo forum, tra i complottisti del thread coronavirus e le teorie senza fondamento sparate qua e la come verità assoluta .. e non mi riferisco a queste ultime affermazioni perchè ne ho trovate tante in giro che ancora rido.. tipo quella che i ricambi per bdc con freni a pattini non si troveranno tra qualche anno :)))::)))::))):

senza scomodare il cicap puoi fare questa semplice prova così la prossima volta non fai anche tu la figura di m.... senza offesa eh

1) prendi una corda e ponila esattamente nel punto del telaio che ti consente di tenerla bilanciata.
2) aggiungi 100gr (per dire anche un garmin 1030 va benissimo
3) dimmi se la bici resta immobile come pensi o se devi spostare il cordino (o la mano sesibile del cicap) su un punto più avanzato.

sai la matematica non mi sembra che sia un opinione, non te la prendere.
è tutto molto semplice come vedi.

inoltre qui si parlava di vibrazioni
vorrei capire perchè vogliamo tutti manubri carbon se quelli di alluminio #vannomeglio

e anche in questo thread, per quanto mi riguarda, il discorso sui materiali è concluso!
un'ultima cosa e poi non intervengo più: secondo te, parlando di bilanciamento, quale sarebbe la corretta distribuzione dei pesi in percentuale tra asse anteriore e posteriore di una bdc in assetto di marcia (col ciclista sopra)?
 
Ultima modifica:

SoftMachine

Maglia Gialla
10 Ottobre 2010
11.041
4.235
Bici
Agente Bike
ma figurati se me la prendo per queste sciocchezze :))):
mi faccio tante di quelle risate in questo forum, tra i complottisti del thread coronavirus e le teorie senza fondamento sparate qua e la come verità assoluta .. e non mi riferisco a queste ultime affermazioni perchè ne ho trovate tante in giro che ancora rido.. tipo quella che i ricambi per bdc con freni a pattini non si troveranno tra qualche anno :)))::)))::))):

senza scomodare il cicap puoi fare questa semplice prova così la prossima volta non fai anche tu la figura di m.... senza offesa eh

1) prendi una corda e ponila esattamente nel punto del telaio che ti consente di tenerla bilanciata.
2) aggiungi 100gr (per dire anche un garmin 1030 va benissimo
3) dimmi se la bici resta immobile come pensi o se devi spostare il cordino (o la mano sesibile del cicap) su un punto più avanzato.

sai la matematica non mi sembra che sia un opinione, non te la prendere.
è tutto molto semplice come vedi.

inoltre qui si parlava di vibrazioni
vorrei capire perchè vogliamo tutti manubri carbon se quelli di alluminio #vannomeglio

e anche in questo thread, per quanto mi riguarda, il discorso sui materiali è concluso!

E tu questa differenza, pedalando, la percepisci.
CIcap. Domani ordino una macchina nuova . Ti do l'iban del concessionario