Cerchi in alluminio - limite tra tecnica e placebo

pimarz

Novellino
6 Marzo 2017
16
3
Bici
Giant TCR
Ciao a tutti.
Scusate la domanda apparentemente banale, magari già archiviata ma non sono proprio riuscito a trovare risposta se non il classico confronto tra cerchi.

Mi sono affacciato da poco al mondo "tecnico" della bici da corsa ed alcuni aspetti mi sono ancora un po' oscuri.
Vorrei fare un upgrade dei miei cerchi oramai logori (Dedazero zero 2) verso qualcosa di tecnicamente ed esteticamente più appagante e nel dettaglio vorrei capire come influenzano le prestazioni questi parametri: altezza profilo, larghezza canale, peso. Chiaramente non mi interessano le risposte da "manuale" ma la risposta effettiva sul campo per un uso amatoriale (con gare ma pur sempre amatoriale).

A titolo di esempio, porto 5 cerchi marca Vision, fascia di prezzo simile e caratteristiche paragonabili per capire l'influenza di questi parametri:
Vision Trimax 25KB - 1420g - canale 17mm - profilo 20/24
Vision Trimax 30 - 1578g - canale 19mm - profilo 30
Vision Trimax 30KB - 1495g - canale 19mm - profilo 30
Vision Trimax 35 - 1650g - canale 17mm - profilo 35
Vision Trimax 35KB - 1595g - canale 19mm - profilo 35

Sulla carta mi sembrano tutti molto simili, 230g di differenza tra il più pesante (Trimax 35) ed il più leggero (Trimax 25KB), 10mm la differenza di profilo e 2mm nel canale.
Facendo esempi più concreti, perché uno dovrebbe scegliere il 30KB anziché il 30, la differenza di peso di 100g è così rilevante?
Idem tra il 35KB ed il 35, un canale da 19 rispetto al 17 fa così la differenza?
Tra un 30 ed un 35KB che presentano peso e canale identici, 5mm di profilo in più stravolgono la guida?
Non voglio crederci che la differenza sia tutta una mera questione estetico/commerciale...

Grazie a tutti per l'aiuto! o-o
 

LG1979

Cronoman
13 Agosto 2012
792
558
Bici
.
Bene, quindi io che speravo di fare il record dell'ora con dei cerchi alto profilo o fare KOM con 200g in meno sui cerchi... Continuerò ad essere il solito piantato!
Scherzi a parte, questa cosa mi lascia un po' di amaro in bocca. Chiaramente non mi aspettavo miglioramenti significativi ma ho sempre sentito e letto anche in tanti altre discussioni che i soldi sui cerchi son quelli meglio spesi, si discute di profili, di grammi ecc ecc. ma alla fine si ritorna sempre all'estetica :mrgreen:

l'errore è che guardi i 200gr su 1600gr... peccato il totale bici+ciclista facilmente arriva a 75'000/80'000gr (75/80kg)

200gr è lo smartphone che tieni in tasca, o tre barrette da 60gr, pensi che se tieni il telefono o le barrette a casa guadagni qualcosa a fine giro?
 
  • Mi piace
Reactions: bastianella31

pimarz

Novellino
6 Marzo 2017
16
3
Bici
Giant TCR
più o meno tutti ci siamo passati dal dilemma ruote :mrgreen:

Non aspettarti grosse differenze dal peso, la questione delle masse rotanti su differenze di 100-200 g è difficilmente percepibile. Io mi sono accorto di qualcosa togliendo 1 kg tra ruote, cassetta e copertoncini.

Sul profilo invece avrei qualcosa da dire, lì mi sono accorto effettivamente di una maggior facilità nel mantenere andature più alte in pianura/discesa (misurato con il contachilometri).

Una cosa invece più oggettiva è la larghezza delle gomme, più sono larghe e più puoi tenere bassa la pressione; più sono larghe e più aumenta l'impronta a terra.
Per cui avrai maggior confort e una migliore sensazione di stabilità in curva.
Ma per avere benefici in piano percepibili, di che altezza profilo si parla?
Un minimo su tirate in piano a 35-40 mi aspetto che si riesca già a sentire qualcosa, però temo si parli di profili ben maggiori di un 30/35
 

pimarz

Novellino
6 Marzo 2017
16
3
Bici
Giant TCR
Ultimo esempio poi ti lascio in pace...
Qualche anno fa ero allenato, bene per i miei Standard, forse la mia annata migliore (2014).
Avevo solo la bici da crono, ruote in carbonio 80-100mm, peso sconosciuto ma capirai da te, non una bici da salita...
Esco con gli amici (loro con bici da salitomani), mi metto davanti e andiamo verso una salita discretamente dura.
Ci vediamo su gli dico, andate...
Ma invece, al Gpm ci arrivo per primo, con una bici da crono, le ruotone ed il 39/23 come rapporto piü agile.
Senza senso vero?
Ero allenato, probabilmente meglio dei miei due amici, con una bici minimo minimo 2kg piü pesante della loro.
Ora pedalo in salita col 34/32, e faccio fatica. Bici è ruote molto piü leggeri, io purtroppo no.
Scusa la "rottur de ball"...
Beh che tutto sia legato all'allenamento è chiaro, però se a parità di allenamento si riesce ad ottenere benefici tangibili perché no?!
Anche io quest'anno ho beccato uno che ha fatto lo stelvio con la bici da crono, però
 

bastianella31

Scalatore
14 Giugno 2010
7.833
6.510
46
Nußdorf am Inn, Bayern
Bici
Corratec CCT EVO Ultegra
Beh che tutto sia legato all'allenamento è chiaro, però se a parità di allenamento si riesce ad ottenere benefici tangibili perché no?!
Anche io quest'anno ho beccato uno che ha fatto lo stelvio con la bici da crono, però
Ma infatti...
Io le ho prese da gente con 500€ di bici o con la metä dei mie km, semplicemente perché erano piü forti di me.
Il succo del 3d, secondo me, verte sul fatto che 2-300gr in meno di ruote, spesso pagati 500€ in piü, non ti fanno volare.
Se perö quelle ruote le si vuole, si comprano e basta.
Basta poi non rimanere delusi se non si tirano giü i minuti sulla propria salita preferita...
 

sheik yerbouti

Maglia Iridata
8 Dicembre 2013
14.317
5.891
Bici
disc
Ma per avere benefici in piano percepibili, di che altezza profilo si parla?
Un minimo su tirate in piano a 35-40 mi aspetto che si riesca già a sentire qualcosa, però temo si parli di profili ben maggiori di un 30/35
certo che senti qualcosa, senti una voce dentro di te che dice : " vado come prima ma sono talmente belle"
 
  • Mi piace
Reactions: nicolòzamariola

Geppo146

Pignone
6 Agosto 2016
172
6
Salerno
Bici
Wilier Triestina Zero.7 + Bianchi Via Nirone 7
Grazie ragazzi, siete i miei eroi!!:hail::hail:
Avete salvato un migliaio di euro che stavano partendo per l'esodo, dal mio conto a quello del sivende!!:-)xxxx:-)xxxx:-)xxxx
Tornerò a leggere questo topic ad ogni fine mese (il 27 arriva lo stipendio) o-o
 
  • Haha
Reactions: blues boy

carbobiker

Gregario
15 Maggio 2014
572
12
Bici
DeRosa King
in primis inizia ad avere un mezzo valido..idem ruote leggeri e scorrevoli.
A questo punto ti impegni a togliere la panza e ad allenarti di più.
A questo punto sentirai la differenza e vedrai i risultati.
 

ogunde

Gregario
23 Luglio 2016
640
233
Bici
bianchi infinito cv 2018
Per me, l'unica "sensazione" che mi è rimasta sulle perfomance di una ruota, è relativa alla rigidità. A tutt'oggi, dopo 25 anni di bdc, amatoriale, a parità degli altri elementi, peso del ciclista, pressione gomme e tipo di pneumatico, lanciandomi in discesa mi è rimasta la sensazione, corroborata dai miei record di velocità negli stessi tratti, che la ruota più rigida che ho usato e che uso, disperda meno e acceleri più facilmente. Ma è solo il gusto della punta di velocità, nell'economia di un giro conta ben poco. Vero è, e non si tratta di sensazioni, che su un asfalto liscio, un bar di pressione fa una differenza più evidente. In salita, ed anche in pianura, ai miei livelli, la differenza la fa solo la forma fisica. Comunque, oltre all'estetica, guarderei anche la qualità costruttiva, alcune ruote sono più solide e robuste, e hanno bisogno di più o meno centrature di raggi.
 

pimarz

Novellino
6 Marzo 2017
16
3
Bici
Giant TCR
Direi che siete stati tutti molto chiari ed indirizzati verso la stessa filosofia "piantato sei e piantato rimani" sia con i cerchi da 200€ che con quelli da 2000€.
A sto punto guarderò solo estetica e portafogli ed il resto lo spenderò in birre, quelle mi han detto che fanno guadagnare tanti Watt!
o-o
 

bastianella31

Scalatore
14 Giugno 2010
7.833
6.510
46
Nußdorf am Inn, Bayern
Bici
Corratec CCT EVO Ultegra
Direi che siete stati tutti molto chiari ed indirizzati verso la stessa filosofia "piantato sei e piantato rimani" sia con i cerchi da 200€ che con quelli da 2000€.
A sto punto guarderò solo estetica e portafogli ed il resto lo spenderò in birre, quelle mi han detto che fanno guadagnare tanti Watt!
o-o
Nessuno vuole convincere nessuno, ognuno riporta le proprie esperienze.
Poi ognuno ne trarrä le proprie conclusioni.

Io l´ho detto, se ne avessi da buttare avrei le Shamal, le foto della bici verrebbero fichissime, ma mi accontento delle Zonda e dei 500€ risparmiati...
 

pimarz

Novellino
6 Marzo 2017
16
3
Bici
Giant TCR
Nessuno vuole convincere nessuno, ognuno riporta le proprie esperienze.
Poi ognuno ne trarrä le proprie conclusioni.

Io l´ho detto, se ne avessi da buttare avrei le Shamal, le foto della bici verrebbero fichissime, ma mi accontento delle Zonda e dei 500€ risparmiati...
No no ma assolutamente, ho risposto in tono scherzoso ma il concetto è stato davvero molto chiaro.
Quello che non riuscivo a capire dalla "letteratura" tecnica è quanto questi parametri influiscano effettivamente la pedalata. A livello teorico i benefici sono chiari, a livello pratico sarebbero però da provare, cosa che per la mancanza di possibilità ed esperienza non ho fatto e non riuscirò a fare.
Se tutti sono concordi con il fatto che al di la dell'estetica le differenze sono marginali e trascurabili, direi che posso fidarmi.
Ora posso fare una scelta più oculata, sapendo che il 90% dovrà essere deciso per estetica/prezzo ed il restante 10% dalla caratteristica tecnica (chiaramente rimanendo su quel segmento di ruote)
 
  • Mi piace
Reactions: bastianella31

sartormassimo

Pedivella
27 Aprile 2013
344
325
TREVISO
Bici
bella è bella...
Queste 2 pagine di conversazione hanno praticamente demolito un 15/20% delle discussioni presenti sul forum :mrgreen: ...non è frequente trovare così tanto buonsenso concentrato in pochi post!!
Del sistema bici/ciclista la componente che ha sempre margini di miglioramento è quella che sta tra la sella ed il manubrio :-x
...soprattutto se le restanti componenti sono già di buon livello (senza che si tratti di attrezzatura top di gamma)

porto un esempio pratico di qualche anno fa (2013) su una salitella (che uso come riferimento) della mia zona:
percorso 1.8km per 5,5%
con bici alluminio/carbonio ruote mavic ksyrium ssl dei primi anni 2000 (8.5kg) miglior tempo 5'55"
con bici Specy Venge (in prestito) prima serie ruote roval da 60mm (7kg) impiego 5'50"

nel 2019 con bici in carbonio/ultegra 6800/ruote Ursus carbonio da 37mm (7,5kg) impiego 5'48"

morale della favola? quando mi sono "allenato" meglio con anche 6 anni in più andavo più "forte"

se fossi un professionista forse metterei più attenzione sui materiali, ma così...
 

scarafischio

Pignone
20 Luglio 2020
236
281
41
Roma
Bici
Tarmac/Big Nine
No no ma assolutamente, ho risposto in tono scherzoso ma il concetto è stato davvero molto chiaro.
Quello che non riuscivo a capire dalla "letteratura" tecnica è quanto questi parametri influiscano effettivamente la pedalata. A livello teorico i benefici sono chiari, a livello pratico sarebbero però da provare, cosa che per la mancanza di possibilità ed esperienza non ho fatto e non riuscirò a fare.
Se tutti sono concordi con il fatto che al di la dell'estetica le differenze sono marginali e trascurabili, direi che posso fidarmi.
Ora posso fare una scelta più oculata, sapendo che il 90% dovrà essere deciso per estetica/prezzo ed il restante 10% dalla caratteristica tecnica (chiaramente rimanendo su quel segmento di ruote)

Lo vuoi un miglioramento tangibile? Trova un cerchio che ti permetta di abbassare la pressione mantenendo invariata la larghezza della copertura, ad esempio aumentando il canale interno e passando al tubeless. Nella vita reale le strade sono irregolari, se non proprio sconnesse e ti assicuro, per esperienza personale, che non rimbalzare sulle asperità ti permette davvero una pedalata più efficiente. Per tacere della comodità. Per il resto è solo questione di estetica, altri parametri sono avvertibili giusto da un professionista su asfalto perfetto.
 

golias

Ammiraglia
28 Marzo 2018
17.080
9.854
.
Bici
mia
Queste 2 pagine di conversazione hanno praticamente demolito un 15/20% delle discussioni presenti sul forum :mrgreen:
Ma solo perchè tanti oramai sono anche stufi di postare le loro impressioni e poi magari venir derisi o presi pei fondelli perchè hanno notato piccole differenze.
Per quel che mi riguarda, dall'alto delle mie numerose prove gandalf posso dire che differenze nelle ruote esistono, certo che se qualcuno pensa che sostituendole passa da 30 kmh di media a 35 e fuori come un balcone panoramico :mrgreen:
Differenze che spesso si concentrano nel comportamento generale, una ruota alto profilo e rigida nonchè di peso contenuto risponde meglio negli scatti o nelle riaccelerazioni a maggior ragione se poi si riesce nell'intento di accostare le giuste coperture (come potrebbero essere i tubeless su canale interno largo 19-21 mm ) così come dà il meglio in piano quando si viaggia di buon passo (specie se in gruppo) prendono maggiore velocità in discesa ma diventano anche più impegnative nella guida veloce.
Questo sta a significare che la coperta da qualche parte è sempre corta ma una buona ruota si sente nell'economia di un esercizio fisico come lo è il ciclismo così come si sente un telaio rigido e leggero rispetto ad uno più pesante e magari anche più "flessuoso".
 
  • Mi piace
Reactions: ogunde

bastianella31

Scalatore
14 Giugno 2010
7.833
6.510
46
Nußdorf am Inn, Bayern
Bici
Corratec CCT EVO Ultegra
Ma solo perchè tanti oramai sono anche stufi di postare le loro impressioni e poi magari venir derisi o presi pei fondelli perchè hanno notato piccole differenze.
Per quel che mi riguarda, dall'alto delle mie numerose prove gandalf posso dire che differenze nelle ruote esistono, certo che se qualcuno pensa che sostituendole passa da 30 kmh di media a 35 e fuori come un balcone panoramico :mrgreen:
Differenze che spesso si concentrano nel comportamento generale, una ruota alto profilo e rigida nonchè di peso contenuto risponde meglio negli scatti o nelle riaccelerazioni a maggior ragione se poi si riesce nell'intento di accostare le giuste coperture (come potrebbero essere i tubeless su canale interno largo 19-21 mm ) così come dà il meglio in piano quando si viaggia di buon passo (specie se in gruppo) prendono maggiore velocità in discesa ma diventano anche più impegnative nella guida veloce.
Questo sta a significare che la coperta da qualche parte è sempre corta ma una buona ruota si sente nell'economia di un esercizio fisico come lo è il ciclismo così come si sente un telaio rigido e leggero rispetto ad uno più pesante e magari anche più "flessuoso".
Io personalmente non mi sono mai permesso di deridere nessuno.

Questo 3D parla di queste ruote:
Vision Trimax 25KB - 1420g - canale 17mm - profilo 20/24
Vision Trimax 30 - 1578g - canale 19mm - profilo 30
Vision Trimax 30KB - 1495g - canale 19mm - profilo 30
Vision Trimax 35 - 1650g - canale 17mm - profilo 35
Vision Trimax 35KB - 1595g - canale 19mm - profilo 35

Che differenze tangibili puoi sentire tra queste ruote?
 
  • Mi piace
Reactions: sartormassimo

golias

Ammiraglia
28 Marzo 2018
17.080
9.854
.
Bici
mia
Questo 3D parla di queste ruote:
Vision Trimax 25KB - 1420g - canale 17mm - profilo 20/24
Vision Trimax 30 - 1578g - canale 19mm - profilo 30
Vision Trimax 30KB - 1495g - canale 19mm - profilo 30
Vision Trimax 35 - 1650g - canale 17mm - profilo 35
Vision Trimax 35KB - 1595g - canale 19mm - profilo 35

Che differenze tangibili puoi sentire tra queste ruote?
Per me nessuna.. perchè non le prenderei nemmeno in considerazione dopo averne avute un paio e non ti dico i problemi che mi hanno dato.. seppur l'assistenza sia stata ottima.
 

EliaCozzi

Passista
2 Marzo 2016
4.216
3.285
Mozzate (CO)
www.eliacozzi.it
Bici
Costelo Aeromachine, BTwin FC7,
Io personalmente non mi sono mai permesso di deridere nessuno.

Questo 3D parla di queste ruote:
Vision Trimax 25KB - 1420g - canale 17mm - profilo 20/24
Vision Trimax 30 - 1578g - canale 19mm - profilo 30
Vision Trimax 30KB - 1495g - canale 19mm - profilo 30
Vision Trimax 35 - 1650g - canale 17mm - profilo 35
Vision Trimax 35KB - 1595g - canale 19mm - profilo 35

Che differenze tangibili puoi sentire tra queste ruote?
Proprio per l'assoluta indifferenza prestazionale, come è stato già detto l'unico criterio di scelta è l'aspetto estetico.
Aggiungo anche i miei 10 cent: la differenza tra le ruote si sente, ma non è mai quella che ci si aspetta né nella "quantità" né nella "grandezza fisica".
Confronto due ruote: entry level basso profilo Shimano RS10 e due carbonio razzate cinesi 70mm di profilo, 4 razze dietro, 3 razze davanti. Provate sulla stessa bici.
Quelle in carbonio palesemente più rigide, e lo si nota sulle buche sia come sonoro sia come vibrazioni. Le razzate hanno un suono palesemente diverso al solo cambiare della granulazione dell'asfalto, ogni piccola imperfezione è una smartellata sui polsi, ogni buca una mina col fungo. Le basso profilo in confronto sono "morbide" tanto che più volte mi sono fermato a controllare che fossero ben gonfie da tanto morbide mi parevano sulle imperfezioni.
Per il resto la rigidità differente si sente nei rilanci, ma solo nei rilanci violenti fuorisella, cioè quanto faccio uno sprint a tutta, roba da 8-10 secondi. Ma anche qui non è misurabile, ma solo una sensazione che la RS10 sembra oscillare lateralmente.

Sul vantaggio in velocità non saprei, non ho un elemento di confronto scientifico perché anche col misuratore di potenza non è facile tenere una certa potenza costante e poi ripeterla nelle stesse condizioni (basta un filo di vento che cambia tutto).

Quello che posso dire, essendo tra l'altro due coppie di ruote che complessivamente hanno lo stesso peso, quindi anche come effetto volano (e conservazione momento angolare) potrebbero essere identiche, nelle curve le razzate tengono meglio la traiettoria, la bici è su un binario, soprattutto nelle rotonde o nei curvoni ampi, può essere che sia una conseguenza della rigidità più che una questione aerodinamica.

In conclusione, a fine giro, dopo 90km, che abbia usato una coppia o l'altra la velocità media è assolutamente la stessa (tant'è che su strava scrivo che ruote ho usato per ricordarmi!).

In conclusione le differenze concrete che valgono la spesa sono due:
- all'imbarcadero di Laveno, fermo a guardare il Lago Maggiore, domenica mattina, due pensionati in giacca e cravatta sulla panchina mi dicono. "Lei è un extraterrestre?" Li guardo con faccia interrogativa. Proseguono: "Sì, perché ha una bici spaziale"
- piazza Cavour a Como, scolaresca delle elementari, un bimbo dice al suo compagno "Ehi, guarda che figata quelle ruote!"

Concludo: la ruota più giusta da comprare è quella che permette al pavone di fare la ruota!
 
Ultima modifica: