News Ciclomercato: Fuglsang alla Israel Start-up Nation

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
43.698
18.753
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
beh... ci sono vecchi e vecchi... l'embatido in squadra lo prenderei subito!
Io non gli darei un cent invece, anche qualora volesse continuare. X fare gli Istant team ci vogliono un botto di soldi x prenderli e continuare a prenderne altri in futuro perché quelli attuali durano nulla.
Come non avrei preso Froome, Nibali, Fulgsang ecc.
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
43.698
18.753
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Alla Israel hanno 7 corridori over 35: Woods, Hermans, De Marchi, Hollenstein, Froome, Fuglsang, Impey.
Più altri 9 over 30. Solo 8 under 30.

Per dire, alla Jumbo hanno 21 under 30, 7 over 30 di cui 2 over 35.
A me sembra molto più lungimirante un comportamento alla Jumbo, piuttosto che uno alla Israel. Anche io non avrei mai fatto 3 anni a un 36enne. Per la verità manco 1. Mi sembrano pieni di soldi da spendere a pioggia, ma senza un costrutto....o almeno un costrutto che a me paia logico (poi magari c'è ma non lo scorgo ;nonzo%).
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
19.416
12.114
97
dove capita
A me sembra molto più lungimirante un comportamento alla Jumbo, piuttosto che uno alla Israel. Anche io non avrei mai fatto 3 anni a un 36enne. Per la verità manco 1. Mi sembrano pieni di soldi da spendere a pioggia, ma senza un costrutto....o almeno un costrutto che a me paia logico (poi magari c'è ma non lo scorgo ;nonzo%).

Non mi pare questione di lungimiranza, ma di tenere conto della realtà e di quello che vogliono gli sponsor: la Israel è una squadra relativamente nuova che ha bisogno di "nomi" per stare nel WT e far parlare in qualche modo di se. Quindi si prendono corridori a fine carriera nella speranza che sparino l'ultima cartuccia (Froome, Martin, Woods, Greipel ed ora Fuglsang).
Mentre i giovani "buoni" se li prendono a suon di milionate le squadre importanti, che hanno anche un appeal maggiore, quindi quelli latitano (a parte una infornata di neozelandesi che si sono presi, forse in qualche pacchetto confezionatogli da qualche procuratore).

In generale non mi sembra nemmeno criticabile nel medio periodo. Se devo fare una critica mi sembra che, avendo evidentemente un buon budget, potrebbero pescare un po' di più tra corridori "medi" che magari non sono mediaticamente importanti, ma possono offrire più costanza di risultati, anche piazzamenti. Tipo quello che fa la EF. Questo può pagare di più sul lungo periodo.

Invece la mia impressione è che siano molto polarizzati tra vecchi e giovani nella speranza di qualche "colpo grosso".
Che tutto sommato gli è anche riuscito, con ad esempio le vittorie di tappa ai Giri di Dowsett e Martin. e fermo restando che quest'anno contano 17 vittorie, quindi nella metà alta del WT.
 

monfri

Pignone
24 Gennaio 2016
157
94
Bici
Cinelli
A me sembra molto più lungimirante un comportamento alla Jumbo, piuttosto che uno alla Israel. Anche io non avrei mai fatto 3 anni a un 36enne. Per la verità manco 1. Mi sembrano pieni di soldi da spendere a pioggia, ma senza un costrutto....o almeno un costrutto che a me paia logico (poi magari c'è ma non lo scorgo ;nonzo%).
Ma ciao.... La Jumbo ma anche la Ineos hanno ben programmato il futuro. Idem per la UAE, a mio parere la migliore sul piano dei giovani inseriti nel team.
Probabilmente alla Israel interessa più il pesce grosso con seguito (social ecc...) nel immediato, che una buona programmazione.
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
19.416
12.114
97
dove capita
Ma ciao.... La Jumbo ma anche la Ineos hanno ben programmato il futuro. Idem per la UAE, a mio parere la migliore sul piano dei giovani inseriti nel team.
Probabilmente alla Israel interessa più il pesce grosso con seguito (social ecc...) nel immediato, che una buona programmazione.

Si, ma siamo anche un po'realisti. La Jumbo è la vecchia Rabobank...una squadra che non salta un Tour dal 1984!
La Israel è nata nel 2014.
 

jan80

Ammiraglia
3 Marzo 2008
16.240
5.859
bassano del grappa
Bici
Colnago
bisogna anche dire che attualmente io giovane fenomeno,se dovessi passare,non andrei di certo in Israel,ma dovendo scegliere QS,Ineos,Jumbo o UAE,altre squadre non le prenderei neppure in considerazione,infatti tutti i migliori vanno su queste 4,poi dopo si pensa a Trek,Astana,EF
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
43.698
18.753
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Non mi pare questione di lungimiranza, ma di tenere conto della realtà e di quello che vogliono gli sponsor: la Israel è una squadra relativamente nuova che ha bisogno di "nomi" per stare nel WT e far parlare in qualche modo di se. Quindi si prendono corridori a fine carriera nella speranza che sparino l'ultima cartuccia (Froome, Martin, Woods, Greipel ed ora Fuglsang).
Se sei bravo lo fai con Cavendish gratis questo ragionamento. Io "critico" investirci somme importanti alla Froome e/o comunque fare quasi solo questo ragionamento, quando magari ha un senso con un Cavendish, ma anche monitorare un Jackobsen e un Evenepoel.

Mentre i giovani "buoni" se li prendono a suon di milionate le squadre importanti, che hanno anche un appeal maggiore, quindi quelli latitano (a parte una infornata di neozelandesi che si sono presi, forse in qualche pacchetto confezionatogli da qualche procuratore).
Credo che si possa essere bravi anche facendo scouting e prendendo giovani di prospettiva non per forza a milionate. milionate che peraltro loro paiono avere, ma destinare solo a iperanziani.

............
Invece la mia impressione è che siano molto polarizzati tra vecchi e giovani nella speranza di qualche "colpo grosso".
Che tutto sommato gli è anche riuscito, con ad esempio le vittorie di tappa ai Giri di Dowsett e Martin. e fermo restando che quest'anno contano 17 vittorie, quindi nella metà alta del WT.
Si, 17 vittorie, metà alta WT....ma con che budget? Perchè se la coppa Italia me la vince l'Atalanta, tanto di cappello, vince più di tutte tranne quella che vince lo scudetto, se me la vince l'Inter, ha fallito. E' un brodino.

Ma ciao.... La Jumbo ma anche la Ineos hanno ben programmato il futuro. Idem per la UAE, a mio parere la migliore sul piano dei giovani inseriti nel team.
Probabilmente alla Israel interessa più il pesce grosso con seguito (social ecc...) nel immediato, che una buona programmazione.
Sicuramente è così, ma io farei il contrario...o quantomeno un pò di mediazione. Qualche nome che ti garantisca magari risultati nel breve, ma anche qualcuno da aver da crescere, perchè quelli che ti garantiscono nel breve possono costare molto e dopo 1/2 anni sei daccapo0 a dover iperpagare qualche altro.
 
Ultima modifica:

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
19.416
12.114
97
dove capita
anche se tra Jumbo attuale ( ultimi 3-4 anni) la differenza come investimento e' notevole se paragonata ad altri anni

Ok, ma fatto sta che è una squadra ben diversa come struttura e tradizione.
In particolare la Jumbo è una squadra che ha avuto sempre il suo focus sui corridori di casa, ovvero gli olandesi, mentre la Israel promuove i suoi, ovvero gli israeliani.

Tra Joop Zoetemelk e Homer Goldstein ci passa in mezzo giusto quel tantino :mrgreen:
 

Ultimi itinerari e allenamenti