News Controllo analitico avverso per Matteo De Bonis (Vini Zabù)

Mauro1988

Passista
31 Gennaio 2011
4.142
541
Bici
MCipollini RB1000
Capisco che é sempre la stessa squadra a "cascarci", ma bisognerebbe capire cosa spinge un ragazzo di 25 anni che é passato professionista da nemmeno un anno, a buttare via la carriera. Una delle mie teorie é che c'é una qualche relazione tra la pratica del doping e la "caccia al contratto". Per fortuna non é più di uso generalizzato il ricorso al doping, ma proprio perché i corridori oggi corrono puliti al 99%, mi viene da pensare che quell'1% fa ricorso al doping per una falsa convinzione psicologica. A conferma di ciò, potrebbe essere sottolineato che i residui casi di doping da un bel po' di tempo riguardano corridori con scarse prospettive agonistiche di squadre di seconda fascia.

Veramente ottimistica come visione...io agli alieni non ci ho mai creduto, men che meno a quelli odierni, gente che va a palla 11 mesi l'anno e che non è più specialista di niente, va fortissimo in ogni tipo di corsa e in ogni specialità anche e di più di corridori che sono specializzati solo in quello, anche e di più di chi ha un sfilza di gregari a servizio ecc...tecniche antidoping indietro anni luce, marciume non più a livello del singolo corridore o squadra ma a livello di federazioni e stati, veramente anni 90' 2.0. Sono d'accordo solo con la "caccia al contratto" che sta alla base di tutto.

Becchi giusto quello che ha fatto le cose in modo approssimativo e in vecchio stile, poi ritorna e impara a far meglio...poi se ti documenti cosa fanno quelli delle varie federazioni e chi dovrebbe occuparsi di tenere lo sport pulito capisci che la speranza è morta...non sò, vogliamo andare OT e parlare delle ultime vicende di schwarzer? Colpevole la prima volta e indifendibile per quello, ma la seconda volta è puro scandalo federale....viene da pensare "ma chi controlla chi?".
 

bughy

Pignone
1 Aprile 2020
104
112
42
Bergamo
Bici
Scapin Spirit S6
Veramente ottimistica come visione...io agli alieni non ci ho mai creduto, men che meno a quelli odierni, gente che va a palla 11 mesi l'anno e che non è più specialista di niente, va fortissimo in ogni tipo di corsa e in ogni specialità anche e di più di corridori che sono specializzati solo in quello, anche e di più di chi ha un sfilza di gregari a servizio ecc...tecniche antidoping indietro anni luce, marciume non più a livello del singolo corridore o squadra ma a livello di federazioni e stati, veramente anni 90' 2.0. Sono d'accordo solo con la "caccia al contratto" che sta alla base di tutto.

Becchi giusto quello che ha fatto le cose in modo approssimativo e in vecchio stile, poi ritorna e impara a far meglio...poi se ti documenti cosa fanno quelli delle varie federazioni e chi dovrebbe occuparsi di tenere lo sport pulito capisci che la speranza è morta...non sò, vogliamo andare OT e parlare delle ultime vicende di schwarzer? Colpevole la prima volta e indifendibile per quello, ma la seconda volta è puro scandalo federale....viene da pensare "ma chi controlla chi?".
È così da tempi di Girardengo, Coppi o cannibali e pirati vari...
 

EliaCozzi

Passista
2 Marzo 2016
3.783
2.882
Mozzate (CO)
www.eliacozzi.it
Bici
Costelo Aeromachine, BTwin FC7,
allara ti faccio una domanda contraria.....cosi ci arrivi....
Secondo te quanti canali esistono in Italia per rifonirsi di Epo e magari essere pure un minimo seguiti??lasciamo stare internet perche' credo che un prof difficilmente fa' il fai da te.......anche perche' ci vuole un minimo di formazione medica,non e' che ti spari epo da solo in camera senza che nessuno sappia nulla e tu non sai da dove partire
E' facile. Se vai in Svizzera la farmacia ti vende le iniezioni di Epo senza prescrizione medica. 12 iniezioni 144 euro, sono già nella siringa, ci metti l'ago e te la fai nella gamba.
 

Mauro1988

Passista
31 Gennaio 2011
4.142
541
Bici
MCipollini RB1000
Non è che questa squadra ha meno coperture di altre tipo "cielo" o simili? Vedasi inchiesta sul ciclismo inglese...
chiaro...con le disponibilità economiche che hanno possono mettere in piedi un sistema che manco ci si immagina.
allara ti faccio una domanda contraria.....cosi ci arrivi....
Secondo te quanti canali esistono in Italia per rifonirsi di Epo e magari essere pure un minimo seguiti??lasciamo stare internet perche' credo che un prof difficilmente fa' il fai da te.......anche perche' ci vuole un minimo di formazione medica,non e' che ti spari epo da solo in camera senza che nessuno sappia nulla e tu non sai da dove partire

Guarda, secondo me è come per la droga...se non ne fai uso e nemmeno conosci gente, ti domandi come si fa, poi inizi e ti accorgi che è veramente più facile di quello che sembra.
 

EliaCozzi

Passista
2 Marzo 2016
3.783
2.882
Mozzate (CO)
www.eliacozzi.it
Bici
Costelo Aeromachine, BTwin FC7,
Perché purtroppo avevo uno zio che era costretto a prenderlo, ma non per sport.
Si chiama Eprex, lo vendono anche in Italia ma solo dietro prescrizione medica, in Svizzera questo e altri farmaci li vendono a chiunque entri in farmacia. Per lo meno era così fino a pochi anni fa. Non so se ultimamente le cose siano cambiate proprio per questioni di contrabbando relativo al doping.


1617536888220.png
Una dose settimanale da 40000 UI faceva salire l'emoglobina di 2 punti in 2 settimane in una persona malata di tumore al midollo, figurati che effetto può avere in una persona sana.

Se leggete il foglietto illustrativo dice che puoi fare la cosa fai da te, anzi praticamente consigliano il fai da te.

Ora, se ci fermiamo un attimo a pensare, dopotutto non è così difficile da prendere, soprattutto per quelli incoscienti che sono "alla canna del gas" per mancanza di contratto.
 

Marquetz90

Pignone
13 Febbraio 2010
267
11
Lugano
Bici
Bianchi Via Nirone

Big_63

Apprendista Cronoman
28 Maggio 2009
3.459
394
Bergamo
cmq a parte i Pro che al limite hanno il miraggio economico, se è vero che anche molti amatori ne fanno uso è assurdo... si fa lo sport per stare in salute e la si mette in gioco per un misero 10% che non ti porta da nessuna parte.
 
  • Mi piace
Reactions: ala83 and paikal

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.855
15.361
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
cmq a parte i Pro che al limite hanno il miraggio economico, se è vero che anche molti amatori ne fanno uso è assurdo... si fa lo sport per stare in salute e la si mette in gioco per un misero 10% che non ti porta da nessuna parte.
Al contrario, spesso è tra i prò che l'epo non ti porta da nessuna parte. Un De Bonis, anche carico di Epo, (sempre relativamente perchè loro tra controlli a sorpresa e passaporto biologico, sempre un pò limitarsi devono) non vincerà mai una gara o anche dovesse vincerla, non ci mangia nè lui e nè la sua squadra. Mica vince il Tour. Idem lo Spreafico che lo avevano pizzicato a ottobre. Ci razzolano molto di più certi amatori, che liberi da controlli a sorpresa fuori gara e da passaporto biologico, possono caricare con la pala. Intendiamoci, questo non li giustifica, ma se parliamo, come stai facendo, di mero ritorno a doparsi, beh ne hanno più gli amatori che certi prò tipo appunto un De Bonis o uno Spreafico.
Quanto al 10% che citi.....misero un cavolo. Quando arrivi ad ottimi livelli, anche solo con allenamento e dedizione, un 10% in più è un abisso, non è misero. E tra gli amatori, un 10% è realistico guadagnarlo. C'era gente che in 3/4 mesi perdeva o guadagnava 20/30 minuti sul suo rendimento. Con 20/30 minuti in meno, un amatore ben allenato, vince la gara.
Tra i prò no. Troppo alto il livello per cavarci un altro 10%. Inimmaginabile un Roglic (o un Bernal, Pogacar o chi vi pare) avere un 10% in più....vincerebbe per distacco abissale ogni gara e un Tour con 20 minuti sul secondo.
 
Ultima modifica:

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.855
15.361
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Se attorno ai 70kg direi un amatore piuttosto medio.
Forse non proprio medio, diciamo buono, ma con 4,2 w/kg non entri nemmeno nel primo 10% di una gara. Un 6 o addirittura un 10% in più cambiano tantissime cose. Anche perchè non si tratta solo di FTP su salita secca, ma di ripeterla più e più volte. L'Epo non ti dà tanto la prestazione pura, ma te la fa ripetere un sacco, influisce tanto sul recupero sia all'interno della gara che nella pianificazione degli allenamenti i cui carichi possono essere più intensi e ravvicinati con quel che ne consegue. Che poi è il segreto di certi amatori top che fanno le cose bene (quelli che non li pizzichi mai), che stracaricano non a cavallo delle gare, ma nelle pause, per reggere gli allenamenti.
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
17.635
7.683
96
dove capita
Forse non proprio medio, diciamo buono, ma con 4,2 w/kg non entri nemmeno nel primo 10% di una gara.

Appunto. Non sono valori con cui puoi "combinare qualcosa", che sia una gara in circuito o Gf, ma manco su Zwift.

Basta dare un'occhiata ai vari topic di Roberto Massa, in cui fa vedere come per competere (ma mica vincerle tutte) in cronoscalate servono 5W/kg abbondanti.
 

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
13.971
4.096
bassano del grappa
Bici
Colnago
pensavo fosse più alto. Vero che un amatore che vince le GF se la gioca sempre per questione di poco con il suo gruppetto di rivali, perciò anche lì un +6% fa comodo.
un 6% tra atleti dello stesso livello,se uno prende ed uno no,praticamente si puo' dire che facciano uno sport diverso,un 6% per un'amatore da primi 100 nei nelle classifiche cambia poco,ovviamente per i primi 10 cambia tutto,tra i prof invece un 6% ti puo' far cambiare il passo da gregario a vincitore di corse veramente importanti.......ovviamente un prof di basso livello avra' difficolta' a vincre in ogni caso,ma un bel salto comunque lo fa',ovviamente farebbe comunque fatica poi,perche' una squadra Wordl Tour non prende corridori a caso,soprattutto perche' non avrebbe piu' margini.
 
  • Mi piace
Reactions: lap74

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
13.971
4.096
bassano del grappa
Bici
Colnago
Appunto. Non sono valori con cui puoi "combinare qualcosa", che sia una gara in circuito o Gf, ma manco su Zwift.

Basta dare un'occhiata ai vari topic di Roberto Massa, in cui fa vedere come per competere (ma mica vincerle tutte) in cronoscalate servono 5W/kg abbondanti.
con 5w/kg le cronoscalate amatoriali non le vinci,almeno non quelle con un buon livello di partecipazione