Storia David Moncoutié, un solitario nell'epoca maledetta del doping

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

golias

Maglia Amarillo
28 Marzo 2018
8.545
4.010
.
Bici
mia
E quale sarebbe il problema rispetto al richiedere che ognuno, nell'ambito delle sue capacità, faccia il meglio di cui è capace (e per cui è pagato)?
O dobbiamo rassegnarci alla logica dilagante che "uno vale uno" anche se quell'uno se ne sta' sul divano tutto il giorno? Non scherziamo ragazzi
scusa ma non capisco ;nonzo%
 

 

faberfortunae

Velocista
30 Settembre 2011
5.519
1.596
Modena
Bici
sempre una in meno...
scusa ma non capisco ;nonzo%
Eh ti credo, non hai capito nemmeno le premesse del mio ragionamento.
Accettare i propri limiti non significa rinunciare a lavorare, lecitamente, per poterli migliorare o rimuovere. Significa solo essere consapevoli che ci sono e una volta fatto tutto quel si può e si deve per superarli accettare che alcuni risultati (pochi o tanti che siano) ci sono preclusi.
Non è quindi un problema di "emergere" rispetto agli altri, ma solo migliorare (o tentare di migliorare) la propria condizione.
Il che non porta sempre e comunque ad essere "arrivisti" o "carrieristi" (nella trasposizione sociale non sportiva) ma solo ad esigere il meglio da noi stessi.
L'omologazione verso il basso, la logica delle otto ore, meglio se sette e cinquantanove minuti, del "chi me lo fa fare" ti consente di scavarti un'esistenza tranquilla, lontana dalle pressioni e quindi certamente antitetica all'arrivismo (come tu lo definisci negativamente) ma ti condanna ad una proiezione di te, grigia, gretta, molle, che alla fine dei conti non ti consentirà di dire "ho fatto/dato il massimo delle mie capacità" con le gambe indolenzite (metaforicamente)
Uso il tu, come forma retorica non perché mi riferisca necessamente a te.
 
  • Like
Reactions: sembola

ian

Apprendista Scalatore
2 Dicembre 2011
2.351
216
Torino
Bici
Legnano
Tesi interessante. Non troppo difforme, x non dire uguale a quella che avanzava il dottor Ferrari. L'Epo era vietata, ma siccome non c'era modo di trovarla, chi la assumeva correva secondo le regole.
Si, si. Tesi interessante.;nonzo%
Oggi io non ho la certezza matematica che non assumano qualcosa di vietato entro le soglie di rilevabilita del pb. E i santoni, anche con le dovute cautele quelli più compromessi, sono sempre nel giro.
 

samuelgol

Schützen
24 Settembre 2007
31.376
4.255
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Cannondale Caad 12. Nome: Andrea
Oggi io non ho la certezza matematica che non assumano qualcosa di vietato entro le soglie di rilevabilita del pb. E i santoni, anche con le dovute cautele quelli più compromessi, sono sempre nel giro.
Tutto quel che vuoi. Ma dire che siccome l'Epo non era rilevabile, chi la assumeva sino al 60% di HCT era nelle regole, mi pare una grossa sciocchezza.
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
15.534
3.146
94
dove capita
Accettare i propri limiti non significa rinunciare a lavorare, lecitamente, per poterli migliorare o rimuovere. Significa solo essere consapevoli che ci sono e una volta fatto tutto quel si può e si deve per superarli accettare che alcuni risultati (pochi o tanti che siano) ci sono preclusi.
E detto questo, con supponenza annessa, per dire che Moncoutié non ti piace sportivamente perché non gli andava di mettersi la mantellina in corsa...perché solo chi si mette la mantellina in corsa e si lancia in discesa come se non ci fosse un domani è un vero "pro" che da il 100% di se stesso.

Poi magari se un Basso andava peggio di Moncoutié in discesa, ma "per un motivo o per l'altro" vinceva...100% pro :-x

Il modo più sicuro per mandare OT tutta una discussione è mettersi a parlare di se, invece che dell'oggetto della stessa. Non dubitate della mia esperienza :bn:
 
  • Like
Reactions: Masao1 and liedolo6

golias

Maglia Amarillo
28 Marzo 2018
8.545
4.010
.
Bici
mia
Eh ti credo, non hai capito nemmeno le premesse del mio ragionamento.
Accettare i propri limiti non significa rinunciare a lavorare, lecitamente, per poterli migliorare o rimuovere. Significa solo essere consapevoli che ci sono e una volta fatto tutto quel si può e si deve per superarli accettare che alcuni risultati (pochi o tanti che siano) ci sono preclusi.
Non è quindi un problema di "emergere" rispetto agli altri, ma solo migliorare (o tentare di migliorare) la propria condizione.
Il che non porta sempre e comunque ad essere "arrivisti" o "carrieristi" (nella trasposizione sociale non sportiva) ma solo ad esigere il meglio da noi stessi.
L'omologazione verso il basso, la logica delle otto ore, meglio se sette e cinquantanove minuti, del "chi me lo fa fare" ti consente di scavarti un'esistenza tranquilla, lontana dalle pressioni e quindi certamente antitetica all'arrivismo (come tu lo definisci negativamente) ma ti condanna ad una proiezione di te, grigia, gretta, molle, che alla fine dei conti non ti consentirà di dire "ho fatto/dato il massimo delle mie capacità" con le gambe indolenzite (metaforicamente)
Uso il tu, come forma retorica non perché mi riferisca necessamente a te.
Concordo in larga parte con la disamina ma anche in questo caso è bene precisare alcuni punti, in primis che è dote naturale "migliorare" (si apprende sempre e comunque e qui già di per sè sarebbe un miglioramento) questo però non presuppone che pur avendone le possibilità poi si sappiano mettere a frutto (e qui il discorso si complica perchè la differenza forse la fa la genesi)
Detto ciò.. che ne sappiamo noi se il David in questione non abbia messo in opera tutti i tentatativi del caso per migliorare quelle che potevano presentarsi come lacune ? Chi ci dice che in un allenamento fatto da solo cercando di indossare la mantellina non sia caduto o abbia rischiato di cadere ?
Personalmente non me la sento di condannare colui che ha doti oltre il normale in alcune situazioni.. ma che nel contesto presentano anche lacune o deficienze, come dicevi ne ha preso atto ne ha saputo pagarne ed accettarne le conseguenze ed è riuscito dove molti falliscono.. la serenità di poter fare e accettare sè stessi nel bene o nel male.
Doparsi per superare i propri limiti significa in prima battuta ingannare sè stessi, che poi fama gloria e soldi possano colmare l'inganno è tutt'altro discorso e non a caso c'è chi per questo ammazzerebbe la propria madre.
 

faberfortunae

Velocista
30 Settembre 2011
5.519
1.596
Modena
Bici
sempre una in meno...
E detto questo, con supponenza annessa, per dire che Moncoutié non ti piace sportivamente perché non gli andava di mettersi la mantellina in corsa...perché solo chi si mette la mantellina in corsa e si lancia in discesa come se non ci fosse un domani è un vero "pro" che da il 100% di se stesso.

Poi magari se un Basso andava peggio di Moncoutié in discesa, ma "per un motivo o per l'altro" vinceva...100% pro :-x

Il modo più sicuro per mandare OT tutta una discussione è mettersi a parlare di se, invece che dell'oggetto della stessa. Non dubitate della mia esperienza :bn:
Non dubito affatto della tua esperienza:
Ti riferisci a me quando parli del modo mandare OT una discussione?
 

faberfortunae

Velocista
30 Settembre 2011
5.519
1.596
Modena
Bici
sempre una in meno...
Concordo in larga parte con la disamina ma anche in questo caso è bene precisare alcuni punti, in primis che è dote naturale "migliorare" (si apprende sempre e comunque e qui già di per sè sarebbe un miglioramento) questo però non presuppone che pur avendone le possibilità poi si sappiano mettere a frutto (e qui il discorso si complica perchè la differenza forse la fa la genesi)
Detto ciò.. che ne sappiamo noi se il David in questione non abbia messo in opera tutti i tentatativi del caso per migliorare quelle che potevano presentarsi come lacune ? Chi ci dice che in un allenamento fatto da solo cercando di indossare la mantellina non sia caduto o abbia rischiato di cadere ?
Personalmente non me la sento di condannare colui che ha doti oltre il normale in alcune situazioni.. ma che nel contesto presentano anche lacune o deficienze, come dicevi ne ha preso atto ne ha saputo pagarne ed accettarne le conseguenze ed è riuscito dove molti falliscono.. la serenità di poter fare e accettare sè stessi nel bene o nel male.
Doparsi per superare i propri limiti significa in prima battuta ingannare sè stessi, che poi fama gloria e soldi possano colmare l'inganno è tutt'altro discorso e non a caso c'è chi per questo ammazzerebbe la propria madre.
Per superare le proprie deficienze non sarebbe stato affatto necessario doparsi, quanto forse applicarsi di più e vincere le proprie paure. Parliamo di un pro' non di un nipotino a cui si può perdonare il ritardo nel togliere le rotelle dalla bici ...
 

golias

Maglia Amarillo
28 Marzo 2018
8.545
4.010
.
Bici
mia
Per superare le proprie deficienze non sarebbe stato affatto necessario doparsi, quanto forse applicarsi di più e vincere le proprie paure. Parliamo di un pro' non di un nipotino a cui si può perdonare il ritardo nel togliere le rotelle dalla bici ...
:roll: ;pirlùn^;pirlùn^
Ha ragione Ser Pecora.
 
Ultima modifica:

faberfortunae

Velocista
30 Settembre 2011
5.519
1.596
Modena
Bici
sempre una in meno...
Sempre non lo so.. ma se contribuisci a darne conferma viene facile.
La tendenza a dar credito solo a ciò che pensi tu sminuendo il tuo interlocutore fa a pugni con quanto a volte scrivi.
Mi sa tanto che tu stia cogliendo la palla al balzo solo per provocarmi visto che non ho affatto sminuito nessun mio interlocutore. Se mi citi il passaggio in cui ritieni che lo avrei fatto magari chiarisco, altrimenti fa lo stesso
 

golias

Maglia Amarillo
28 Marzo 2018
8.545
4.010
.
Bici
mia
Mi sa tanto che tu stia cogliendo la palla al balzo solo per provocarmi visto che non ho affatto sminuito nessun mio interlocutore.
Sintatticamente.. ma se rispondi in quel modo è chiaro che non ritieni alla tua altezza il tuo interlocutore, è come se io parlassi di auto e tu mi rispondi dicendo che il peperoncino contiene capsaicina.
 

faberfortunae

Velocista
30 Settembre 2011
5.519
1.596
Modena
Bici
sempre una in meno...
Sintatticamente.. ma se rispondi in quel modo è chiaro che non ritieni alla tua altezza il tuo interlocutore, è come se io parlassi di auto e tu mi rispondi dicendo che il peperoncino contiene capsaicina.
Sintatticamente.. ma se rispondi in quel modo è chiaro che non ritieni alla tua altezza il tuo interlocutore, è come se io parlassi di auto e tu mi rispondi dicendo che il peperoncino contiene capsaicina.
Ok vedo che non sei in grado di indicarmi dove e perché avrei sminuito i miei interlocutori. Ciò rafforza la mia convinzione su chi tu sia realmente (ed il vero motivo per il quale mi hai quotato dopo aver letto il post di Ser) ed è per questo motivo che d'ora in poi ti ignorerò ... Sei libero di prendere in giro il Forum, non il sottoscritto. Ciao
 

golias

Maglia Amarillo
28 Marzo 2018
8.545
4.010
.
Bici
mia
Ok vedo che non sei in grado di indicarmi dove e perché avrei sminuito i miei interlocutori. Ciò rafforza la mia convinzione su chi tu sia realmente (ed il vero motivo per il quale mi hai quotato dopo aver letto il post di Ser) ed è per questo motivo che d'ora in poi ti ignorerò ... Sei libero di prendere in giro il Forum, non il sottoscritto. Ciao
Capisco sempre meno se non che.. mi dai l'impressione che tu abbia degli scheletri nell'armadio.
A differenza tua non escludo nessuno a maggior ragione in un forum, chiunque alternativamente e in determinate occasioni può dare il proprio contributo che, a scelta nostra, possiamo far buono oppure ignorare.

E per chiarezza di chi leggerà riporto quanto da me scritto rivolgendomi direttamente a te:
Detto ciò.. che ne sappiamo noi se il David in questione non abbia messo in opera tutti i tentatativi del caso per migliorare quelle che potevano presentarsi come lacune ? Chi ci dice che in un allenamento fatto da solo cercando di indossare la mantellina non sia caduto o abbia rischiato di cadere ?
Questa la tua risposta:
Per superare le proprie deficienze non sarebbe stato affatto necessario doparsi, quanto forse applicarsi di più e vincere le proprie paure. Parliamo di un pro' non di un nipotino a cui si può perdonare il ritardo nel togliere le rotelle dalla bici ...

Resta da capire il nesso :roll:
 
Ultima modifica:

 

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.