Dedicato a... Marco Pantani

  • Dopo anni di onorato servizio, è venuto il momento di mettere in naftalina il vecchio mercatino e di dare il benvenuto al nuovo mercatino

    È organizzato per categorie/marchi e prodotti, per rendere più facile trovare i prodotti che si cercano, e soprattutto è completamente integrato al forum, il che vuol dire che trovate tutte le notifiche inerenti al mercatino nel vostro pannello. Per ricevere le notifiche, controllate le impostazioni cliccando qui

    Come al solito, è gratuito per i privati e a pagamento per i negozi, con una vetrina che si vedrà anche qui nel forum, nel caso decideste di dare più visibilità alla vostra inserzione.

    Fondamentale è la ricerca per filtri, molto dettagliati e organizzati anche per città (finalmente, direte). Usateli!

    Il vecchio mercatino si trova nel menu a tendina "mercatino", in fondo, e sarà attivo ancora per 30 gg. Già da adesso non è possibile inserire nuovi prodotti, ma i vecchi rimangono visibili e possono essere rinnovati. Inserite nel nuovo i prodotti che avete nel vecchio, non vengono contati come doppi, ovviamente. Bisogna farlo manualmente.

    Tutti i feedback sono stati importati nel nuovo sistema, li trovate nel vostro profilo o direttamente di fianco alle inserzioni. Se lasciate dei fedback nel vecchio mercatino, non verranno più riportati nel nuovo.

    Provatelo bene prima di fare domande qui. È identico a quello mtb, chi lo usa di là sarà già a sui agio.

 

9 Ottobre 2013
5.548
3.502
39
modena, ma col cuore, ed originario, di Reggio Emi
Bici
(advanced pro nox, argon 18 gallium), ora Cervèlo S3
È proprio vero ...ci sono 2 tappe nella storia del ciclismo che meritano di essere riviste milioni di volte...una è quella del duello Pantani -Tonkov un vero corpo a corpo, e l'altra è quella del Galibier dove ha vinto il Tour...queste 2 imprese penso che chiunque le guardi,anche per un non appassionato,siano davvero entusiasmanti.

20181225_100503.jpg

io e mio figlio che ammiriamo il duello Marco - Pavel
e mia moglie che, senza che me ne accorgessi, ci scatta proprio una foto nel momento dello scatto decisivo. e poi mi ha regalato la foto messa su quadro

messo in camera da letto
ogni mattina un pensiero va a Marco :cry
 

Bertoglio

Pedivella
17 Novembre 2016
325
276
colline pescaresi
Bici
colnago E1
16 anni fa moriva in modo tragico e prematuro Marco Pantani...uno di quegli sportivi che mi hanno fatto battere forte il cuore davanti alla TV (...con lui cito fra i tanti Thoeni...Tomba...Bordin i fenomeni del Volley anni 80))
Quello scricciolo romagnolo dallo sguardo intenso e dal cuore impavido...partiva diverso dagl'altri...impugnando il manubrio della bici nella parte bassa, come in salita non andrebbe fatto. Ma Lui volava così ...e volava più veloce di tutti sulle salite delle montagne più dure, sul terreno dove la differenza la fa una sola dote: la capacità di soffrire. Era una sensazione incredibile vedere come ti guardavano attoniti i tuoi avversari...loro pedalavano...Tu invece volavi...e ognuno di noi in quegl'istanti ormai lontani nel tempo, si è sentito orgogliosamente parte di Te...l'uomo solo al comando...irraggiungibile...inarrestabile, quel grande vincitore che sarà sempre solo un sognatore che non si è mai arreso. Ti hanno amato sulle strade di tutta l'Europa, perfino i Francesi, perchè nessuno poteva essere impassibile davanti all'immensità, quasi disumana, dei tuoi gesti. Hai vinto meno di quanto avresti potuto vincere e quello che hai vinto grondava fatica e sudore. Quando Ti hanno fermato al Giro per l'ematocrito (...avevo il tuo stesso valore ...sopra 50 senza essere ciclista...) salvo poi scoprire che la Camorra scommetteva contro la Tua vittoria, ti hanno tagliato le ali...e chi vola non può più vivere senza le sue ali. Grazie di essere esistito Marco Pantani...Per molti di noi sei sempre li, su quelle salite interminabili... SOLO AL COMANDO...
 

Shadowplay

Apprendista Scalatore
12 Giugno 2017
2.672
1.329
Bici
Olmo Link Pro
Raccolta di articoli e foto pubbilicata su twitter da giornalisti, tifosi e semplici appasionati di questo meraviglioso sport: sono passati 16 anni, ciao Marco.