Dylan Groenewegen racconta le minacce ricevute


  • Finalmente potete collegare il vostro account di Training Camp a quello di Garmin Connect per caricare le attività e partecipare alle classifiche! Farlo è molto semplice.
    1. Scaricate l'ultima versione dell'app Android (link) o iOS (link).
    2. Andate nelle impostazioni e cliccate su "Sincronizza con Garmin".
    3. Seguite le istruzioni e spuntate le caselle per gli allenamenti e gli itinerari.
    4. Fatto! Adesso le vostre attività che registrate con il Garmin e che vanno su Garmin Connect saranno anche visibili su Training Camp. Non solo, su ogni itinerario trovate l'icona "manda al Garmin", sia sul sito che sull'app, che spedisce automaticamente la traccia al vostro apparecchio. Domande? Mettetele QUI.

golias

Factotum :-)
28 Marzo 2018
26.098
18.431
.
Visita sito
Bici
mia
Perfetto. La prossima volta che superi un limite di velocità il vigile non ti multa, ma estrae la Beretta e ti lascia lì. Chi sbaglia paga, o no?
:mrgreen: ;pirlùn^perchè non c'è una sanzione per questo ben definita ?
Sanzione che ben conosco tra l'altro visto il pullulare di velox et simila che oramai popolano le ns strade.
 

sembola

Velocista
22 Aprile 2004
5.550
5.667
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
:mrgreen: ;pirlùn^perchè non c'è una sanzione per questo ben definita ?
Sanzione che ben conosco tra l'altro visto il pullulare di velox et simila che oramai popolano le ns strade.
Eh, no. La sanzione "ben definita" non vale, il tribunale del popolo (o in alternativa quello monocratico del vigile) ha deciso altro.

Che è, mutatis mutandis, la stessa cosa dei Groenewegen. Ha sbagliato, è stato squalificato in modo molto duro, sta pagando, ma non basta, il popolo ha diritto a minacciare di morte lui e tutta la sua discendenza. Così è deciso dal popolo sovrano.
 
  • Mi piace
Reactions: bianco70

golias

Factotum :-)
28 Marzo 2018
26.098
18.431
.
Visita sito
Bici
mia
Che è, mutatis mutandis, la stessa cosa dei Groenewegen. Ha sbagliato, è stato squalificato in modo molto duro, sta pagando, ma non basta, il popolo ha diritto a minacciare di morte lui e tutta la sua discendenza. Così è deciso dal popolo sovrano.
Mai scritto ciò.. perchè sono dell'idea che prevenire è meglio che curare e in questi casi la strada per la prevenzione è solo una ;-)
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
43.698
18.762
Bozen
Visita sito
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Secondo tuo giudizio.. secondo me è da sanzionare
Non ho mai detto che non lo fosse...........
e anche in modo pesante nel momento
con gli altri sono tutti integerrimi, ma nell'orto di casa propria si guarda solo per i propri diritti e mai per i propri doveri
....... poi la vena si stappa da sè ;-)
la vena tappata era di quell'altro, quello che si è fatto più male e che nel subire una scorrettezza, è voluto passar lo stesso dove a quel punto non c'era più posto, invece di aspettare la squalifica dell'altro che comunque sarebbe arrivata...il problema è che a volte, non fai secondo dietro allo scorretto, il mollare il pedale ti porta a fare terzo o quarto e allora, ti butti dentro alla cieca....ma bisogna aver corso qualche volta e per conquistare qualche buona (o ottima) posizione, per saperle e capirle queste dinamiche, dalla parte dello scorretto come dalla parte di chi la scorrettezza la sta subendo.
Alle andature cicloturistiche della domenica, queste cose non si imparano e dalla tv, dal divano e con la tastiera in mano, si spara a casaccio molto facilmente.
 

sembola

Velocista
22 Aprile 2004
5.550
5.667
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Simpatico.. ma non capisco dove vuoi arrivare ;nonzo%
A me pare abbastanza chiaro.

"Chi sbaglia paga", ma deve pagare quello che è previsto dalle leggi, non "quello che vuole il popolo" (o la sua parte più becera e violenta)

Fuor di metafora, alla punizione comminata a Groenewegen non è accettabile che siano aggiunte quelle della plebe forcaiola.

A meno che, appunto come ipotizzato, che si accetti di buon grado di subire la stessa sorte. Ma ho dei dubbi che sia così.
 

golias

Factotum :-)
28 Marzo 2018
26.098
18.431
.
Visita sito
Bici
mia
la vena tappata era di quell'altro, quello che si è fatto più male e che nel subire una scorrettezza, è voluto passar lo stesso
Questo sempre secondo te.. perchè a mio avviso la vena mi si tappa quando a tutti i costi voglio arrivare dove mi prefiggo.. anche a costo dell'incolumità altrui ? Per me no.. non è così e non lo è mai stato ecco perchè non amo la competizione corpo a corpo.
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
43.698
18.762
Bozen
Visita sito
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
.............a mio avviso la vena mi si tappa quando a tutti i costi voglio arrivare dove mi prefiggo.. anche a costo dell'incolumità altrui ?
Di nuovo!!!!! ti ho detto che la vena tappata ce la ha avuta (anche) Jackobsen. In questo caso a costo della propria incolumità.
Serve che ti ripeto la 3 volta che mi riferisco a Jackobsen?
Per me no.. non è così e non lo è mai stato ecco perchè non amo la competizione corpo a corpo.
Ok, abbiamo capito che non sei un velocista, ma uno scalatore. :ronf:
 

Maiella

Biker Maiellensis
28 Gennaio 2015
669
529
41
Abruzzo
Visita sito
Bici
Focus Izalco Max
:mrgreen: ;pirlùn^perchè non c'è una sanzione per questo ben definita ?
Sanzione che ben conosco tra l'altro visto il pullulare di velox et simila che oramai popolano le ns strade.
La sanzione data a Gronewegen é stata pesante, ma non oggettiva. I tanti mesi di squalifica sono stati dettati dalla spinta emotiva; inoltre si é voluto far passare il messaggio che l'incidente é avvenuto per la sola colpa del corridore. Qualche anno fa Sagan fece la stessa manovra a Cavendisch al Tour, ma non venne squalificato per mesi. Nel ribadire grave la manovra di Gronewegen, sostengo comunque che il metro di valutazione sulle scorrettezze debba essere il più oggettivo possibile.
 
  • Mi piace
Reactions: golias

jan80

Ammiraglia
3 Marzo 2008
17.294
6.947
bassano del grappa
Visita sito
Bici
Colnago
La sanzione data a Gronewegen é stata pesante, ma non oggettiva. I tanti mesi di squalifica sono stati dettati dalla spinta emotiva; inoltre si é voluto far passare il messaggio che l'incidente é avvenuto per la sola colpa del corridore. Qualche anno fa Sagan fece la stessa manovra a Cavendisch al Tour, ma non venne squalificato per mesi. Nel ribadire grave la manovra di Gronewegen, sostengo comunque che il metro di valutazione sulle scorrettezze debba essere il più oggettivo possibile.
anche se quella volta fu pure Cav a cercare di passare dove non si poteva passare......io non le metto a paragone le 2 volate ( perche' diverse) detto questo io sono perche' ritorni e pure senza troppi problemi,ovviamente deve prestare piu' attenzione( anche se in volata non e' facile)
 
  • Mi piace
Reactions: 77bebe77