Forzati notturni del Naviglio Grande.

Clodovico

Mago di Otz
30 Ottobre 2006
14.552
634
Milano Milano
Bici
Feathery Princess & Dark Mistress
Tra un poco incomincerò gli allenamenti notturni sul Naviglio Grande, unico tragitto accetabilmente sicuro per andare con le luci (Cateye DoubleShot) partendo da Milano. Qualcun'altro si vuole aggregare?
 

 

palmer

Apprendista Passista
20 Ottobre 2005
1.097
365
vicino a Milano
Bici
Una in carbonio ma cinque in acciaio
Complimenti!
Ci puoi descrivere com'è questa esperienza e, soprattutto, in quale tratto pedali?
Immagino che ne avrai scelto uno dove non transitano auto e/o pedoni.
 

Rag. Addict

Apprendista Cronoman
19 Giugno 2006
3.531
78
Milàn
Bici
bi emme scì
ti invidio! e aggiungo freddo a parte(che non mi sembra poco) avrei troppa paura ad andare in giro con il buoi!
 

Clodovico

Mago di Otz
30 Ottobre 2006
14.552
634
Milano Milano
Bici
Feathery Princess & Dark Mistress
Sul Naviglio ci faccio ahimè almeno 6/7.000 dei miei 15.000 km annui. Vivendo in centro a Milano non c'è alternativa per gli allenamenti infrasettimanali. Parto dal centro, mi faccio 5 km di circonvallazione interna per arrivare all'inizio del Naviglio (pericoloso, ma almeno gli automobilisti milanesi sono preparati a tutto e sono sicuramente più reattivi di tanti altri) e poi incomincio sulla ciclopedonabile che per i primi 8 km è per il 50% aperta a (poche) auto ma anche illuminata. Poi incomincia il tratto di ciclopedonabile autentica immersi nel buio e senza auto e con la DoubleShot (acquisto caro ma azzeccatissimo) è veramente bello perchè le sensazioni sono molto ovattate dal freddo dal buio e dalla umidità. Anche io ero molto scettico prima di iniziare ma ora sono 2 anni che lo faccio e devo dire che lo faccio con molto piacere.
 

Tapinaz

Maglia Iridata
3 Giugno 2005
12.316
3.825
62
Parco agricolo sud Milano
Bici
C50 del 2004
Ma da dove parti esattamente che vado subito a testare il percorso.
E' un circolare? E' un red">avant e indrè...?

Con tutti quei km conosci tutte le più piccole asperità della stradao-o
 

Clodovico

Mago di Otz
30 Ottobre 2006
14.552
634
Milano Milano
Bici
Feathery Princess & Dark Mistress
E' un avanti e indietro. Si parte dalla Darsena e giù dritti. La ciclopedonabile è lunga in tutto 62km e arriva fino al Ticino. E' sempre più bella man mano che si avanza...
 

palmer

Apprendista Passista
20 Ottobre 2005
1.097
365
vicino a Milano
Bici
Una in carbonio ma cinque in acciaio
E' un avanti e indietro. Si parte dalla Darsena e giù dritti. La ciclopedonabile è lunga in tutto 62km e arriva fino al Ticino. E' sempre più bella man mano che si avanza...
Quotissimo!
Descrivo velocemente il percorso, che faccio spesso il sabato quando torno dall'ufficio.
Partenza dalla Darsena, i successivi 300/500 metri trovi un pò di gente perchè ci sono i locali e i negozi di antiquariato tipici dei navigli. Attraversi una strada (ma c'è la possibilità anche di passare sotto al ponte) e ti immetti nella strada (aperta purtroppo al traffico) dove ci sono le due Canottieri. Dopo 1/2 km devi scendere dalla bici ed alzarla per oltrepassare un torsello, ne trovi un altro più o meno 1,5 km dopo. Arrivi a Corsico e devi fare 100/200 metri contromano, nonostante tu sia su una pista ciclabile. Da Corsico a Trezzano, circa 2/3 km, non trovi auto perchè la maggior parte del tragitto è vietato al traffico. Da Trezzano a Gaggiano, circa 2/3 km, è vietato il traffico ai mezzi motorizzati. Arrivato a Gaggiano devi attraversare il Naviglio o sul ponticello pedonale oppure sul ponte veicolare. Subito dopo ti immetti nel tratto Gaggiano - Abbiategrasso, anche qui vietato al traffico. Se sei sfortunato incroci l'auto dei due o tre propritari delle cascine che si affacciano sul Naviglio. Arrivato ad Abbiategrasso potresti anche tornare indietro perchè i tuoi 40 km (20 andata e 20 di ritorno) te li sei fatti. Se vuoi continui ed arrivi sul Lago Maggiore.
Non ci avevo mai pensato, ma credo che proverò questa esperienza serale/notturna, non ora che fa freddo, ma la prossima primavera.
Naturalisticamente parlando, il tratto del Naviglio dopo Abbiategrasso è a dir poco meraviglioso: il paesaggio cambia dopo Turbigo, ma ha altrettanto fascino. L'unico neo di questa lunghissima pista ciclabile (almeno per lo standard italiano) è la quantità di persone che si trovano nella tarda mattinata della domenica: pattinatori, passeggiatori, intere famiglie ai quali rendiamo sicuramente molto fastidio, creando a vicenda situazioni di pericolo.
 

alby1968

Passista
19 Aprile 2006
4.710
12
Nel Parco del Ticino
www.boffalorabike.it
Quotissimo!
Descrivo velocemente il percorso, che faccio spesso il sabato quando torno dall'ufficio.
Partenza dalla Darsena, i successivi 300/500 metri trovi un pò di gente perchè ci sono i locali e i negozi di antiquariato tipici dei navigli. Attraversi una strada (ma c'è la possibilità anche di passare sotto al ponte) e ti immetti nella strada (aperta purtroppo al traffico) dove ci sono le due Canottieri. Dopo 1/2 km devi scendere dalla bici ed alzarla per oltrepassare un torsello, ne trovi un altro più o meno 1,5 km dopo. Arrivi a Corsico e devi fare 100/200 metri contromano, nonostante tu sia su una pista ciclabile. Da Corsico a Trezzano, circa 2/3 km, non trovi auto perchè la maggior parte del tragitto è vietato al traffico. Da Trezzano a Gaggiano, circa 2/3 km, è vietato il traffico ai mezzi motorizzati. Arrivato a Gaggiano devi attraversare il Naviglio o sul ponticello pedonale oppure sul ponte veicolare. Subito dopo ti immetti nel tratto Gaggiano - Abbiategrasso, anche qui vietato al traffico. Se sei sfortunato incroci l'auto dei due o tre propritari delle cascine che si affacciano sul Naviglio. Arrivato ad Abbiategrasso potresti anche tornare indietro perchè i tuoi 40 km (20 andata e 20 di ritorno) te li sei fatti. Se vuoi continui ed arrivi sul Lago Maggiore.
Non ci avevo mai pensato, ma credo che proverò questa esperienza serale/notturna, non ora che fa freddo, ma la prossima primavera.
Naturalisticamente parlando, il tratto del Naviglio dopo Abbiategrasso è a dir poco meraviglioso: il paesaggio cambia dopo Turbigo, ma ha altrettanto fascino. L'unico neo di questa lunghissima pista ciclabile (almeno per lo standard italiano) è la quantità di persone che si trovano nella tarda mattinata della domenica: pattinatori, passeggiatori, intere famiglie ai quali rendiamo sicuramente molto fastidio, creando a vicenda situazioni di pericolo.
Quoto.. Bellissimo io abito a Boffalora... e sono fortunato ad avere la pista ciclabile fino al Lago Maggiore... se venite dalle mie parti ... fatemi un fischio....
 

Clodovico

Mago di Otz
30 Ottobre 2006
14.552
634
Milano Milano
Bici
Feathery Princess & Dark Mistress
Ma come si arriva fino al Lago Maggiore? Io arrivo fino alla diga sul Ticino ma non sapevo si potesse continuare.