News Giro 104: 10 giorni dal via, annunciati gli iscritti

rebus

Gregario
5 Luglio 2017
504
252
44
Bologna
Bici
Triban RC520
Quello succede per una questione di calendario. Quando la Vuelta aveva il precedente calendario non gli ci andava nessuno. Ora viene dopo il Tour, quindi i reduci dal Tour ci vanno o perchè comunque non hanno altro da fare o per rifarsi dalla delusione del Tour o per preparare il mondiale.
Il Giro, messo lì è incompatibile per tanti cacciatori di classiche ed è incompatibile in ottica Tour sia che lo si voglia usare come preparazione e sia che ci si voglia puntare per fare la doppietta, cosa non riuscita nell'era moderna da tempo immemore anche ad opera di fuoriclasse di livello assoluto, una spanna sopra a tutti.

Infatti è quello che ho scritto anch'io, che il problema del Giro è il posizionamento prima del Tour.

Sulla doppietta la penso diversamente, vero che non succede da decenni, ma in quanti ci hanno provato seriamente? Froome e Dumoulin una volta e ci sono andati molto vicini (e il Tour l'ha vinto un compagno di Froome). Ma se ci provi una volta sola non fa abbastanza statistica per dire che sia impossibile... Hinault ci è riuscito alla seconda volta, Pantani alla terza, poi è vero che è difficilissimo e infatti ci sono riusciti solo i più grandi di sempre (Coppi, Anquetil, Merckx, Hinault, Indurain... forse un gradino sotto Roche e Pantani), insomma anche una volta non è che fosse più facile, ci riuscivi solo se eri un fenomeno (o in stato di grazia come Roche). Ribadisco che se Pogacar o Bernal (o Evenepoel in prospettiva) vogliono fare la storia, secondo me dovrebbero pensarci adesso che sono ancora così giovani.
 
  • Mi piace
Reactions: charles619

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.782
15.300
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Infatti è quello che ho scritto anch'io, che il problema del Giro è il posizionamento prima del Tour.

Sulla doppietta la penso diversamente, vero che non succede da decenni, ma in quanti ci hanno provato seriamente? Froome e Dumoulin una volta e ci sono andati molto vicini (e il Tour l'ha vinto un compagno di Froome). Ma se ci provi una volta sola non fa abbastanza statistica per dire che sia impossibile... Hinault ci è riuscito alla seconda volta, Pantani alla terza, poi è vero che è difficilissimo e infatti ci sono riusciti solo i più grandi di sempre (Coppi, Anquetil, Merckx, Hinault, Indurain... forse un gradino sotto Roche e Pantani), insomma anche una volta non è che fosse più facile, ci riuscivi solo se eri un fenomeno (o in stato di grazia come Roche). Ribadisco che se Pogacar o Bernal (o Evenepoel in prospettiva) vogliono fare la storia, secondo me dovrebbero pensarci adesso che sono ancora così giovani.
Anche Contador ha fallito. Se i migliori tutti ci provano è possibile che qualcuno ci riesca. Ma competere con uno del proprio livello che però ha preparato specificamente solo una delle due è secondo me impossibile.
 

grimpeur75

Apprendista Scalatore
13 Febbraio 2007
2.473
499
Aosta
Infatti è quello che ho scritto anch'io, che il problema del Giro è il posizionamento prima del Tour.

Sulla doppietta la penso diversamente, vero che non succede da decenni, ma in quanti ci hanno provato seriamente? Froome e Dumoulin una volta e ci sono andati molto vicini (e il Tour l'ha vinto un compagno di Froome). Ma se ci provi una volta sola non fa abbastanza statistica per dire che sia impossibile... Hinault ci è riuscito alla seconda volta, Pantani alla terza, poi è vero che è difficilissimo e infatti ci sono riusciti solo i più grandi di sempre (Coppi, Anquetil, Merckx, Hinault, Indurain... forse un gradino sotto Roche e Pantani), insomma anche una volta non è che fosse più facile, ci riuscivi solo se eri un fenomeno (o in stato di grazia come Roche). Ribadisco che se Pogacar o Bernal (o Evenepoel in prospettiva) vogliono fare la storia, secondo me dovrebbero pensarci adesso che sono ancora così giovani.
Anche Contador ci ha provato...
 

rebus

Gregario
5 Luglio 2017
504
252
44
Bologna
Bici
Triban RC520
A Contador è andata male, ma secondo me ha fatto benissimo a provarci, di certo se non ci provi non ce la fai. Ma se ci provi una volta sola (non è il suo caso) però non puoi neanche pretendere che ti vada tutto bene e ci riesci alla prima. Secondo me i tentativi in generale sono stati troppo pochi per dire che non sia più fattibile: deve girare tutto per il verso giusto, quello sì, però se ci prova solo uno ogni tanto non fa testo... l'esempio del 2018, in cui c'è mancato pochissimo, a mio avviso dimostra che con un po' di insistenza magari un anno o l'altro la volta buona si può imbroccare.
 

fabiorox

Pignone
17 Aprile 2017
248
78
Genova
Bici
Nevi Grimsel Mega
Infatti è quello che ho scritto anch'io, che il problema del Giro è il posizionamento prima del Tour.

Sulla doppietta la penso diversamente, vero che non succede da decenni, ma in quanti ci hanno provato seriamente? Froome e Dumoulin una volta e ci sono andati molto vicini (e il Tour l'ha vinto un compagno di Froome). Ma se ci provi una volta sola non fa abbastanza statistica per dire che sia impossibile... Hinault ci è riuscito alla seconda volta, Pantani alla terza, poi è vero che è difficilissimo e infatti ci sono riusciti solo i più grandi di sempre (Coppi, Anquetil, Merckx, Hinault, Indurain... forse un gradino sotto Roche e Pantani), insomma anche una volta non è che fosse più facile, ci riuscivi solo se eri un fenomeno (o in stato di grazia come Roche). Ribadisco che se Pogacar o Bernal (o Evenepoel in prospettiva) vogliono fare la storia, secondo me dovrebbero pensarci adesso che sono ancora così giovani.
..ok, ma ci sono riusciti in tempi dove il calendario non era saturo come lo è oggi