Gare Giro 2020: A Valdobbiadene brindano Ganna e Almeida

VECCHIA

Apprendista Cronoman
4 Settembre 2014
3.529
3.243
50
Vicenza
Bici
COLNAGO V2R , COLNAGO C64 , COLNAGO CONCEPT
Da che seguo il ciclismo, ho sempre sentito vagheggiare l'accordo fra italiani, quando era leader un qualche straniero. Nella realtà, bene che andava ognuno correva per sè, qualche volta gli italiani si correvano proprio contro. Tra Nibali e Pozzovivo c'è un buon rapporto mi pare (tra i pochi che ha Nibali in gruppo che per il resto sono normali o freddi) squadre per far corsa dura non le hanno. Se ci provano, i primi a staccarsi sono i loro, non certo quelli della maglia rosa e della Sunweb....almeno questo ha detto la corsa sinora. Se ne hanno, devono provare in prima persona, sperando che non sia proprio l'altro a corrergli subito appresso. Comunque il distacco è già un pò marcato e non da solo corridore, quindi lo scattino da 30 secondi non basta. Ci vorrebbe azione importante.
Esatto la situazione è questa , per accordo intendo attaccare loro in prima persona a ripetizione finché o loro o la maglia rosa salta . Così come la vedo oggi comunque o ha la maglia rosa un cedimento la terza settimana oppure la classifica per il primo posto è segnata , non solo per i 2 minuti di vantaggio ma sopratutto perchè Almeida va forte anche a crono.
 

 

VECCHIA

Apprendista Cronoman
4 Settembre 2014
3.529
3.243
50
Vicenza
Bici
COLNAGO V2R , COLNAGO C64 , COLNAGO CONCEPT
Sembra un pò la situazione che c'era qualche anno fa tra Nibali Quintana e Doumulin con quest'ultimo che aveva discreto vantaggio e che andava anche a crronometro quindi se in salitta si staccava perdeva pochissimo e poi comunque aveva la crono finale . Fosse stato un finale con tappa per velocisti a Milano allora sarebbbe stato tutto più aperto. Per me tre crono in un girro sono esagerate , 2 bastano e avanzano .
 

ian

Apprendista Scalatore
2 Dicembre 2011
2.492
267
Torino
Bici
Legnano
Forse ora, ma sul momento non erano di certo amici ed equivoci, malintesi e discussioni ne ebbero a iosa.
Io ricordo il finale di Bormio, poi ci ricamarono tanto sopra, così come la rivalità mai esplosa tra Cunego e Basso successivamente, di origine unicamente giornalistica.

Ripeto credo che Simoni fosse prevalentemente frustrato dalla situazione che lo ingabbiò tatticamente. Poi si sa che quando si incazzava Simoni se l'è presa più o meno con tutti