Gare Giro 2020: Démare, Sagan e Ballerini: la vittoria è questione di millimetri

Giordano Z.

Apprendista Passista
12 Ottobre 2014
969
331
Varese
Bici
Giant Advance Pro 0
E il disastro Che ha combinato l'elicottero facendo volare le transenne ferendo in modo grave uno dei 2 atleti di Scinto!?
 

maxtor70

Apprendista Passista
27 Agosto 2010
1.056
280
in zona
Bici
Specialized Tarmac SL6 "Pro"
Certo è che a "Peto" Sagan quest'anno non gliene va dritta una, questione di centimetri questa volta, comunque bella volata mozzafiato e un bravo al "nostro" Ballerini...
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
17.738
7.927
96
dove capita
Certo è che a "Peto" Sagan quest'anno non gliene va dritta una, questione di centimetri questa volta

È una cosa che mi pare sottovalutata quando si parla di Sagan, che è il campione che è, ma ha anche un numero record di secondi posti: 113 vittorie in carriera, ma 105 secondi posti e 53 terzi posti. E nei secondi posti ce ne sono alcuni di "peso": due alla Sanremo, uno al Fiandre, due alla Omloop, due alla Strade Bianche, uno alla Harelbeke.

E se nelle classiche ci sta anche, nei grandi giri, più da sprinter, la cosa diventa più evidente:
Su 172 tappe corse al Tour ne ha vinte 14, ma ha 24 secondi posti e 13 terzi posti.

Secondo me è uno che avrebbe potuto vincere molto di più, ma mi è sempre parso che a volte gli manchi qualcosa, e non certo a livello fisico. Veramente quei 10cm che a volte gli sono rimasti nelle gambe anche contro avversari che potrebbe battere in volata 9 volte su 10 normalmente (Ciolek e Kwiatkowski ad es.).
 

Lupin III

Apprendista Passista
12 Giugno 2008
943
49
Canton Ticino-Svizzera
Sagan sembra che negli ultimi paio d'anni abbia perso un po di smalto in volata e la sensazione è che sia in fase calante o quantomeno che il suo meglio lo abbia già dato.
Ricordo che ha cominciato a vincere a 20 anni, ne ha 30 e va per i 31. Di solito chi comincia presto a vincere, finisce anche presto di vincere...
Fra qualche giorno al Giro o alle classiche del prossimo anno sicuramente mi smentirà... :-)xxxx
 

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
630
215
Torre del Lago Puccini
Bici
L
È una cosa che mi pare sottovalutata quando si parla di Sagan, che è il campione che è, ma ha anche un numero record di secondi posti: 113 vittorie in carriera, ma 105 secondi posti e 53 terzi posti. E nei secondi posti ce ne sono alcuni di "peso": due alla Sanremo, uno al Fiandre, due alla Omloop, due alla Strade Bianche, uno alla Harelbeke.

E se nelle classiche ci sta anche, nei grandi giri, più da sprinter, la cosa diventa più evidente:
Su 172 tappe corse al Tour ne ha vinte 14, ma ha 24 secondi posti e 13 terzi posti.

Secondo me è uno che avrebbe potuto vincere molto di più, ma mi è sempre parso che a volte gli manchi qualcosa, e non certo a livello fisico. Veramente quei 10cm che a volte gli sono rimasti nelle gambe anche contro avversari che potrebbe battere in volata 9 volte su 10 normalmente (Ciolek e Kwiatkowski ad es.).

Concordo, per un motivo o per un altro, ha davvero una infinità di secondi posti pur essendo oggettivamente un corridore molto veloce, se non velocissimo per non essere uno sprinter puro.

Spesso battuto da un avversario oggettivamente superiore per condizione di forma o caratteristiche rispetto al percorso, o semplicemente perché il suo essere generoso, accumulare molti giorni di gara ed essere un potenziale vincitore su svariate tipologie di percorso fa sì che sia spessi in ballo per la vittoria senza essere dominante o magari avendo speso di più del velocista puro di turno.
A io avviso esserci sempre è un gran pregio in questo ciclismo molto specializzato e mirato su pochi obbiettivi stagionali, ma giocoforza il rovescio della medaglia è che non si possa sempre vincere.

La cosa davvero "strana", se vogliamo, è che probabilmente finirà la carriera senza aver messo in bacheca una Sanremo quando, sulla carta, parrebbe il corridore perfetto per questa Monumento.

Ciò detto gli auguro di cuore una vittoria al Giro, se la merita.
 

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
14.316
4.335
bassano del grappa
Bici
Colnago
È una cosa che mi pare sottovalutata quando si parla di Sagan, che è il campione che è, ma ha anche un numero record di secondi posti: 113 vittorie in carriera, ma 105 secondi posti e 53 terzi posti. E nei secondi posti ce ne sono alcuni di "peso": due alla Sanremo, uno al Fiandre, due alla Omloop, due alla Strade Bianche, uno alla Harelbeke.

E se nelle classiche ci sta anche, nei grandi giri, più da sprinter, la cosa diventa più evidente:
Su 172 tappe corse al Tour ne ha vinte 14, ma ha 24 secondi posti e 13 terzi posti.

Secondo me è uno che avrebbe potuto vincere molto di più, ma mi è sempre parso che a volte gli manchi qualcosa, e non certo a livello fisico. Veramente quei 10cm che a volte gli sono rimasti nelle gambe anche contro avversari che potrebbe battere in volata 9 volte su 10 normalmente (Ciolek e Kwiatkowski ad es.).
questo dice solo una cosa,che comunque sia Sagan c'e' sempre,probabilmente sbaglia pure qualcosa ma comunque lui c'e' sempre,anche in questi ultimi 2 anni difficili.
Poi che oggi non sia il Sagan di 3-4 anni fa' e' certo,ma comunque al Giro lo vedo meglio che al Tour,ok che non sono neppure le stesse corse,ma a me sembra meglio