Giusto due parole su di me.

Lollipop

Novellino
18 Aprile 2024
28
15
53
Bassa bergamasca
Visita sito
Bici
Su misura
Buongiorno, mi presento alla community.
Sono un ciclista di "seconda mano", sulla soglia dei 54 anni, da offroad (ho paura della strada) in tutte le stagioni.
Monto una bici in alluminio e carbonio, realizzata su misura e specifica da un artigiano locale e che mi accompagna da due anni e quasi 7000 km.
Pedalo in solitaria perché è l'unico momento veramente solo per me, e ne sono quasi geloso :-)xxxx, dedicandomi poi in autonomia alla completa manutenzione della bici nel "laboratorino" (ino ino) che ho attrezzato nel tempo. Altro momento di piacevole relax.

Grazie e un saluto a tutti.
 
Ultima modifica:

yagone64

Maglia Amarillo
29 Settembre 2015
8.783
13.217
Elblag (Polonia)
Visita sito
Bici
Cervelo' R3 gruppo Ultegra 6800 , Factor Ostro Vam v2 Dura Ace Di2 11v, Carbonda CFR696 Ultegra 6800
Buongiorno, mi presento alla community.
Sono un ciclista di "seconda mano", sulla soglia dei 54 anni, da offroad (ho paura della strada) in tutte le stagioni.
Monto una bici in alluminio e carbonio, realizzata su misura e specifica da un artigiano locale e che mi accompagna da due anni e quasi 7000 km.
Pedalo in solitaria perché è l'unico momento veramente solo per me, e ne sono quasi geloso :-)xxxx, dedicandomi poi in autonomia alla completa manutenzione della bici nel "laboratorino" (ino ino) che ho attrezzato nel tempo. Altro momento di piacevole relax.

Grazie e un saluto a tutti.
Presentati anche qui
Messaggio contenuto nella discussione 'Ciclisti over 50 (vol.3)' https://www.bdc-mag.com/forum/t/ciclisti-over-50-vol-3.273516/post-7515074
 
  • Mi piace
Reactions: Lollipop

Lollipop

Novellino
18 Aprile 2024
28
15
53
Bassa bergamasca
Visita sito
Bici
Su misura
Benvenuto!
Dai non fare il timido, mandaci foto di bici e laboratorio che gia' ci hai incuruisiti
Grazie. :)

Del laboratorino non c'è molto da dire: è uno spazio extra nel box dove ci sta comodo comodo il cavalletto di manutenzione e diversi pannelli per attrezzi alla parete (nella foto se ne vede uno).


IMG_0775.jpeg

La bici è stata realizzata a mano da Michele Favarolo di FM Bike in alu Deda 7003, dietro mie specifiche (abbiamo passato qualche ora al PC): ha geometrie ibride tra gravel e XC ed è in configurazione mullet (29" ant e 27,5" post). La prima forcella era ammortizzata ad aria e successivamente ho fatto realizzare sempre da Favarolo la rigida in carbonio visibile in foto. Nata con la trasmissione a doppia corona 11v, l'ho poi cambiata con una mono a 12v. Monta copertoni da 2,4" (60 mm esatti peraltro) tubeless. Peso come in foto 9,4 Kg, 3 etti in più con i Barzo invernali (ma ad ottobre monterò qualcosa di Wolfpack, sempre adatto alla brutta stagione ma più leggero). La bici è molto compatta pur dimensionata "L", sono alto 183 cm con cavallo 89.

IMG_0844.jpeg
IMG_0163.jpeg

Qualcuno la troverà ne carne ne pesce ma io ne sono molto soddisfatto perché, senza esagerare con le difficoltà tecniche, vado un po' dappertutto e in tutte le stagioni.
IMG_4766.jpeg
IMG_5066.jpeg

IMG_5049-1.jpeg

IMG_5007.jpeg

IMG_5006.jpeg
IMG_4773.jpeg

IMG_4881.jpeg
IMG_5047-1.jpeg
IMG_5010.jpeg
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: yagone64

Lollipop

Novellino
18 Aprile 2024
28
15
53
Bassa bergamasca
Visita sito
Bici
Su misura
ciao, benvenuto! o-o

curioso, come mai il passaggio a forca rigida?
Perché Favarolo mi disse che per i percorsi che faccio io l'ammortizzata era tutto peso inutile e che la sua forcella, flessibile longitudinalmente ma rigida trasversalmente, avrebbe fatto al caso mio. Me ne diede una in prova, che ho tenuto per una decina di uscite, e mi ha convinto. 1,2 kg risparmiati e sembra di avere una ammortizzata col 5% di sag. Il resto lo fa il copertone, tenuto a 1,2 Bar.
 
  • Mi piace
Reactions: madqwerty

Lollipop

Novellino
18 Aprile 2024
28
15
53
Bassa bergamasca
Visita sito
Bici
Su misura
Ciao.
In effetti anche io passai a fork rigida sulla mia MTB, dato che las uso praticamente solo su strada.
Io frequento quasi esclusivamente il fuori strada (su strada non mi sento a mio agio a causa del traffico) e l'asfalto è giusto quello dei quei pochi km necessari per raggiungere i sentieri.
Quando Favarolo mi disse che sua forcella era capace di un buon smorzamento delle asperità, all'inizio ero un po' timoroso del carbonio in se ma la provai, abbinata a copertoni di buona sezione e gonfiati il giusto, e ne sono rimasto convito anche su sentieri un po più scassatelli (s1 e, magari ad andature più trialistiche, anche s2) col vantaggio della precisione di sterzata. Bello poi non dover più preoccuparsi della revisione: seguendo le istruzioni del produttore non è cosa complicata ma rimane un lavoro sporco e per il kit partono comunque 50 euro.
Come mai la combinata 29 / 27.5?
Perché la bici è più agile nello stretto e, specie sul fango, riprende prima.
 
Ultima modifica: