News Il meccanico di Nibali e Ciccone svela i segreti per la corretta manutenzione della bici durante i mesi invernali

Dylanx77

Novellino
27 Agosto 2019
53
11
43
Milano
Bici
In fase di scelta
Mi sono appena andato a leggere sul sito di Trek quanto riportato dalla garanzia.. che fra l'altro copre il telaio a vita in caso di primo proprietario. Nella varie postille su cosa non copre e su cosa faccia decadere la garanzia non si fa minimamente riferiemnto ai rulli. Poi come in tutte le cose ci vuole anche il buon senso. Io la bici ovviamente sui rulli ce la metto, un muletto non lo posseggo, quindi quando ci salgo sopra ci sto attento ed evito di stressarla più del dovuto, cosa che mi viene facile visto che ho un ftp ridicolo. :mrgreen:
Forse ci siamo però dimenticati che esistono le buche sulle nostre strade e con le pressioni a cui si gira, spesso si prendono delle pacche pazzesche, che a rigor di logica dovrebbero essere più traumatiche..

Aggiornamento: cercando un pò in rete ho trovato un articolo su Canyon, ne riporto uno stralcio:

Dopo aver recentemente intensificato i controlli qualità, Canyon ha approvato ufficialmente l’uso dei turbo trainer su numerosi modelli.
Le bici approvate sono tutti i modelli Aeroad, Ultimate, Endurace, Grail, Inflite, Speedmax ed Exceed.

Esistono solo due condizioni imprescindibili:
– il trainer deve essere fissato al perno posteriore della bici (insomma, i rulli devono essere Direct Drive);
– devono essere utilizzati gli accessori necessari forniti dal produttore (come gli assi speciali).

Michael Kaiser, responsabile dell’R&D di Canyon, considera questo sviluppo un passo importante: “L’allenamento indoor sta diventando sempre più importante per chi gareggia e vogliamo renderlo possibile con le nostre biciclette. Abbiamo progettato e aggiunto un nuovo test al nostro controllo qualità per simulare con precisione le sollecitazioni che l’uso di un turbo trainer genera sul telaio di una bici “.
 
Ultima modifica:

 

Mauro85

Apprendista Passista
7 Aprile 2012
944
110
Bici
Pinarello
E allora di cosa parliamo?
Di attaccare uno spinotto in una presa obd e leggere un programma che coi disegnini ti dice dov'è il problema?
Smontare una centralina od un sensore invece che una calotta da spinterogeno?
Anche il mio buon vecchio meccanico ha un portatile con e-tube se questo volevi dire....
Ed è anche in grado di intervenire sulle ebike, ma li di che macchine complesse parliamo?
Comunque, visto che volete polemizzare su un pensiero personale ed il gioco, per me, è bello finché è corto, buon natale a tutti.
stai ribaltando i ruoli, quello che ha polemizzato sei stato tu.
Non tutti i meccanici della rete delle Case sono capaci di attaccare uno spinotto e leggere un programma.
Il portatile "artigianale" con eube non basta se gli strumenti di diagnostica te li fornisce la Casa.