Il Tour de France a porte chiuse?

scossa

Pignone
22 Ottobre 2019
298
201
41
Cesiomaggiore (Belluno )
Bici
Giant TCR Advanced 1 Disc KOM
Comunque migliore del livello emotivo di un corridore che smetterà presto di prendere lo stipendio perché molte squadre si ritirano e le altre riducono il budget. Stiamo parlando di professionisti; bello pedalare col tifo, ma va bene pedalare senza. E poi per molti i tifosi a bordo strada sono solo uno stress. Gli Sky dopo il caso Vuelta avevano paura di essere aggrediti, per non parlare delle cinture dei fotografi...

Per me han fatto bene a non decidere ancora. Rimandare, annullare, porte chiuse, corsa ridotta, tutte le carte vanno tenute sul tavolo per salvaguardare salute, ma anche business. Quando non si potrà fare altrimenti, si deciderà. Sarebbe stato sbagliato il contrario.

anche per mè anno fatto bene a rimandare la decisione.
 

Andras

Pedivella
15 Dicembre 2012
429
35
Pisa
Bici
Giant
Secondo me, se hanno la possibilità di prendere la decisione abbastanza all’ultimo minuto, ci sono tre possibilità:
- entro luglio il virus è sparito: si corre il tour regolarmente.
- a luglio la situazione è in miglioramento, ma non è ancora finita: tour a porte chiuse, magari con qualche ritardo e corridori in semi-quarantena. Un modo per dire alla gente “tenete duro, fra poco si riparte” e salvare il salvabile per chi col ciclismo ci lavora.
- A luglio stiamo come ora o peggio: salta tutto, non il tour o il ciclismo, ma proprio tutto! Non credo possa succedere, ma per sicurezza ho piantato più patate del solito gandalf
 
  • Mi piace
Reactions: bianco222

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
4.925
1.934
Bici
Olmo ZeroTre Disc
Si, ma come appassionati di ciclismo. Che rappresentano una minoranza rispetto l'audience dei grandi giri (non fosse cosi nessuna grande città pagherebbe per avere le tappe).
Ma quindi tu dici che Aprica (o Alpe d'Huez) organizza l'arrivo di tappa solo ed esclusivamente per riempire gli hotel quel giorno? E non per una strategia più a lungo termine?
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
17.635
7.682
96
dove capita
Ma quindi tu dici che Aprica (o Alpe d'Huez) organizza l'arrivo di tappa solo ed esclusivamente per riempire gli hotel quel giorno? E non per una strategia più a lungo termine?

Quelli sono paesi iconici che possono avere una strategia a lungo termine perché vivono soprattutto di ciclisti. Ma altre città tipo quelle che ospitano tappe da velocisti o cronometro lo fanno per attirare il maggior pubblico possibile in quei giorni. Ma "l'effetto Giro o Tour" non dura all'infinito. Dubito che a Conegliano ci vadano a settembre perché il Giro ci è passato a Maggio ad esempio. Rientra in una strategia di promozione territoriale, ma che non può limitarsi al Giro e basta.
 
  • Mi piace
Reactions: bianco222

SCR1

Recordman
19 Maggio 2008
30.199
1
5.852
Fiorentino ai 100%
Bici
Scott CR1 SL+Specialized New tarmac SL6
Io sarei contento lo facessero, perchè almeno stando a casa perchè li saremo, vediamo qualcosa che ci piace, potessero fare anche il giro, che non ci sia pubblico esterno fa niente, visto e considerato che ormai tutti stanno attaccati ad un pc. Io vedrei volentieri entrambi, anche per dare una dimostrazione di coraggio e di forza, che volete far vincere l'animale?
I Francesi saranno anche delle fave, ma quando decidono di rompere la faccia al governo lo fanno , noi invece abbiamo avuto 20 anni di fascismo