In cerca di un usato

berotor

Novellino
20 Marzo 2018
7
0
39
Giappone
Bici
Bridgestone
Ciao,
fra poco sarò in Italia per un viaggio e mi piacerebbe comprare un telaio o una bici completa in titanio, comunque di seconda mano. Un usato sia per una questione economica che estetica: mi piacciono le linee esili di una volta. Sarebbe la prima bdc dopo tanti anni, e la prima bici di qualità, visto che all'epoca correvo con cancelli rattoppati o bici vetuste che passava la squadra.
A cosa devo stare attento all'acquisto? Ci sono punti particolari che devo ispezionare in un telaio in titanio? Si riescono a notare a occhio nudo eventuali segni di cedimenti?
Ormai è da molti anni che sono uscito dal mondo del ciclismo e ci sono un sacco di produttori che non conosco. Per esempio c'è qualche marchio che sarebbe meglio evitare?
Cercherò solo marchi italiani (nazionalismo tipico dell'italiano emigrato :mrgreen: ).
 

 

ManniWaldner

Gregario
13 Giugno 2013
597
89
32
Bolzano
Bici
Rewel CSL - Campagnolo Chorus - Fulcrum R0 Comp | Radon ZR Race 8.0 29" | L'Ezzelina vintage ramata
Ciao,
fra poco sarò in Italia per un viaggio e mi piacerebbe comprare un telaio o una bici completa in titanio, comunque di seconda mano. Un usato sia per una questione economica che estetica: mi piacciono le linee esili di una volta. Sarebbe la prima bdc dopo tanti anni, e la prima bici di qualità, visto che all'epoca correvo con cancelli rattoppati o bici vetuste che passava la squadra.
A cosa devo stare attento all'acquisto? Ci sono punti particolari che devo ispezionare in un telaio in titanio? Si riescono a notare a occhio nudo eventuali segni di cedimenti?
Ormai è da molti anni che sono uscito dal mondo del ciclismo e ci sono un sacco di produttori che non conosco. Per esempio c'è qualche marchio che sarebbe meglio evitare?
Cercherò solo marchi italiani (nazionalismo tipico dell'italiano emigrato :mrgreen: ).
Hai guardato sul sito di Rewel? Hanno sempre dei telai usati o da esposizione in offerta. Che io sappia, i problemi nei telai in titanio o si presentano nei primi tempi o non si presentano. Un occhio alle giunture dovrebbe bastare!
 

arwen

Passista
23 Settembre 2013
4.312
2.648
Lodi/Pavia
Bici
troppe
Ciao,
fra poco sarò in Italia per un viaggio e mi piacerebbe comprare un telaio o una bici completa in titanio, comunque di seconda mano. Un usato sia per una questione economica che estetica: mi piacciono le linee esili di una volta. Sarebbe la prima bdc dopo tanti anni, e la prima bici di qualità, visto che all'epoca correvo con cancelli rattoppati o bici vetuste che passava la squadra.
A cosa devo stare attento all'acquisto? Ci sono punti particolari che devo ispezionare in un telaio in titanio? Si riescono a notare a occhio nudo eventuali segni di cedimenti?
Ormai è da molti anni che sono uscito dal mondo del ciclismo e ci sono un sacco di produttori che non conosco. Per esempio c'è qualche marchio che sarebbe meglio evitare?
Cercherò solo marchi italiani (nazionalismo tipico dell'italiano emigrato :mrgreen: ).
Marchi da evitare non ne conosco, chi salda titanio sa fare il suo mestiere di solito.
Poi ci sono telaisti/terzisti più conosciuti e altri meno.
In ogni caso ormai la lavorazione e saldatura del titanio è piuttosto conosciuta, quindi difficile che i telai si crepino come succedeva molti anni fa con i primi telai.
Comunque per stare tranquillo controlla le saldature e le zone immediatamente circostanti, se il titanio si crepa è perché è stato stressato troppo in fase di saldatura
 

servarel

Apprendista Cronoman
20 Gennaio 2009
3.355
215
la leggenda narra che esista, ma, come per il mio
Bici
con RUOTE in numero di...mah...DUE?
Ciao,
fra poco sarò in Italia per un viaggio e mi piacerebbe comprare un telaio o una bici completa in titanio, comunque di seconda mano. Un usato sia per una questione economica che estetica: mi piacciono le linee esili di una volta. Sarebbe la prima bdc dopo tanti anni, e la prima bici di qualità, visto che all'epoca correvo con cancelli rattoppati o bici vetuste che passava la squadra.
A cosa devo stare attento all'acquisto? Ci sono punti particolari che devo ispezionare in un telaio in titanio? Si riescono a notare a occhio nudo eventuali segni di cedimenti?
Ormai è da molti anni che sono uscito dal mondo del ciclismo e ci sono un sacco di produttori che non conosco. Per esempio c'è qualche marchio che sarebbe meglio evitare?
Cercherò solo marchi italiani (nazionalismo tipico dell'italiano emigrato :mrgreen: ).
Che misura cerchi?

C'é qualche caratteristica imprescindibile che dovrebbe avere?

In che zona?