Info regolamento etc..

xe-liquid-xe

Novellino
16 Agosto 2020
2
2
36
Torino
Bici
Triban 100
Buongiorno a tutti,
sono il tipo di atleta che tutti odiano, perché mi diverto a partecipare a tutto e poi abbandonare lo sport, quindi non prendo gli sport molto seriamente, per quello che viene normalmente ritenuto "serio".
Ogni anno mi pongo un obiettivo e partecipo a qualcosa, con il solo obiettivo di arrivare alla fine, inoltre sono povero come la fame.
Questo per giustificare l'uso di materiali scadenti, però non giudicatemi per come mi diverto io, mi rendo conto sia diverso.

Fatta questa premessa avrei alcune domande sul regolamento del triathlon:

1) Da regolamento è consentito usare scarpe da ginnastica per la frazione bici (ho triban 100)? (i.e. usare le kalenji da 12€ che poi uso nella corsa)
2) Me lo scrivono loro il numero sulla gamba e sul braccio per la frazione nuoto, o forniscono loro pennarello, o devo portarmi pennarello?
3) Sotto una certa temperatura dell'acqua leggo essere obbligatorio usare muta, è verosimile che l'acqua raggiunga temperature così basse in lago nel periodo maggio-settembre oppure posso andare tranquillo senza muta?
4) E' obbligatorio l'uso degli occhialini nel nuoto?
5) Qualora dovessi essere da solo nel nuoto (i.e. ultimo), è facile capire il percorso?
6) Posso tenere al polso un orologio GPS? Anche nel nuoto?

Grazie mille
 
  • Mi piace
Reactions: Darius

 

Gamba_tri

Maglia Amarillo
29 Marzo 2005
8.076
1.927
44
Genova
www.sportintranslation.com
Bici
Barco Spirit-Xcr - Cannondale Synapse carbon
1)usa le scarpe che vuoi
2)lo forniscono
3)in lago è possibile, molto probabile ad inizio-fine stagione, basta che piova il giorno prima.
4)No, ma costano pochi euro e li avrai usati in piscina per allenarti.
5) è facile se hai dimestichezza con l'acqua e ci sono le barche di appoggio. Se non hai intenzione di allenarti un minimo a nuoto, non fare un triathlon, pericoloso per te e l'organizzazione.
6) la maggior parte dei partecipanti ha un GPS al polso.
Studiati il regolamento e chiedi a chi ha già partecipato, altrimenti ti squalificano appena esci dalla prima zona cambio.
 
  • Mi piace
Reactions: xe-liquid-xe

xe-liquid-xe

Novellino
16 Agosto 2020
2
2
36
Torino
Bici
Triban 100
1)usa le scarpe che vuoi
2)lo forniscono
3)in lago è possibile, molto probabile ad inizio-fine stagione, basta che piova il giorno prima.
4)No, ma costano pochi euro e li avrai usati in piscina per allenarti.
5) è facile se hai dimestichezza con l'acqua e ci sono le barche di appoggio. Se non hai intenzione di allenarti un minimo a nuoto, non fare un triathlon, pericoloso per te e l'organizzazione.
6) la maggior parte dei partecipanti ha un GPS al polso.
Studiati il regolamento e chiedi a chi ha già partecipato, altrimenti ti squalificano appena esci dalla prima zona cambio.

Grazie mille, ho dimestichezza con il nuoto, sono anche assistente bagnanti.
Volevo solo mettere in conto tutte le eventualità.

Per gli occhialini, semplicemente non li ho mai usati, mi sono scomodi e non ho problemi a tenere gli occhi aperti in qualsiasi tipo di acqua

Grazie ancora
 
  • Mi piace
Reactions: Gamba_tri

Darius

Velocista
18 Ottobre 2005
5.515
597
Bici
Colnago V1-r
Gli occhialini non sono obbligatori, ma in acque libere è sempre prudente usarli, le infezioni agli occhi possono essere molto pericolose e portare anche alla cecità.
 

daniele ultra

Apprendista Velocista
6 Gennaio 2009
1.782
366
Gli occhialini non sono obbligatori, ma in acque libere è sempre prudente usarli, le infezioni agli occhi possono essere molto pericolose e portare anche alla cecità.
uno dei più grandi amatori italiani metà anni 2000 ex pro nuoto . partiva senza occhialini. in qualsiasi condizione
 

Darius

Velocista
18 Ottobre 2005
5.515
597
Bici
Colnago V1-r
occhialini puoi anche non usarli.... se ti trovi bene .

Ma infatti non è questione di trovarsi bene o male, il problema sono le infezioni che si possono contrarre in acqua, su una semplice congiuntivite batterica si possono innescare cose ben più gravi.

Questa e una semplice regola igienica, poi ognuno fa quel che vuole.
 

faberfortunae

Scalatore
30 Settembre 2011
6.995
3.800
Modena
Bici
sempre una in meno...
Ma infatti non è questione di trovarsi bene o male, il problema sono le infezioni che si possono contrarre in acqua, su una semplice congiuntivite batterica si possono innescare cose ben più gravi.

Questa e una semplice regola igienica, poi ognuno fa quel che vuole.
Esatto
 

Fitzcarraldo

Apprendista Scalatore
13 Novembre 2008
2.061
796
Bici
klein, lynskey, sunn
a proposito di regolamento, dandogli una scorsa due cose mi hanno attirato l'attenzione:
1. è vietato correre a piedi nudi (mentre per Fidal è consentito)
2. sono vietate nel nuoto e nella bici le scarpe a dita separate (ora nel nuoto sono vietate scarpe e calze tout court quindi non c'era bisogno di specificare, ma nella bici perchè no? io uso scarpe a dita separate per correre quindi mi ha incuriosito)
 

Gamba_tri

Maglia Amarillo
29 Marzo 2005
8.076
1.927
44
Genova
www.sportintranslation.com
Bici
Barco Spirit-Xcr - Cannondale Synapse carbon
a proposito di regolamento, dandogli una scorsa due cose mi hanno attirato l'attenzione:
1. è vietato correre a piedi nudi (mentre per Fidal è consentito)
2. sono vietate nel nuoto e nella bici le scarpe a dita separate (ora nel nuoto sono vietate scarpe e calze tout court quindi non c'era bisogno di specificare, ma nella bici perchè no? io uso scarpe a dita separate per correre quindi mi ha incuriosito)
Quelle regole nascono per vietare le situazioni di alcuni super sprint passati i cui alcuni atleti correvano a piedi nudi e casco in testa per velocizzare i cambi. Non capisco però perché le dita separate in bici.
 

gipsy

Passista
6 Agosto 2004
4.163
564
Ma infatti non è questione di trovarsi bene o male, il problema sono le infezioni che si possono contrarre in acqua, su una semplice congiuntivite batterica si possono innescare cose ben più gravi.

Questa e una semplice regola igienica, poi ognuno fa quel che vuole.

se c'è una concentrazione batterica tale da causare una congiuntivite, la asl vieta sicuramente la balneazione; quindi niente gara
 
  • Mi piace
Reactions: daniele ultra

Darius

Velocista
18 Ottobre 2005
5.515
597
Bici
Colnago V1-r
se c'è una concentrazione batterica tale da causare una congiuntivite, la asl vieta sicuramente la balneazione; quindi niente gara

È un suggerimento a carattere generale, basta parlarne con qualsiasi oculista per averne conferma.

Ovviamente non è la singola gara il problema, è l'esposizione continuativa all'acqua di mare che può causare problemi, per esempio a chi si allena regolarmente in acque libere.