Le cose che più mi infastidiscono nelle uscite

fabiopon

Scalatore
19 Novembre 2009
6.442
3.199
57
Genova
Bici
Specialized Roubaix SL2 + Olmo Zeffiro VCT + Rockraider 5.1
  1. Perché di rado il vento è parallelo alla costa, quando hai libeccio o levante te ne accorgi.
  2. Perché, sempre per il punto a) quando dovresti averlo a favore rimbalza contro la parete (muro, facciata, fai tu) e ti dà fastidio lo stesso.
  3. Talvolta il vento gira. Parlo per Genova: per esempio in Val Bisagno o in Val Polcevera fino alle 10:30 viene da nord (più o meno) dopo soffia dal mare. Così se fai un giro dove sia all'andata che al ritorno fai la Val Bisagno ti trovi il vento contro tutte e due le volte.
Dio mio quanto è vero questa!!!
 
  • Haha
Reactions: Shinkansen

mikko71

Pedivella
13 Marzo 2016
300
48
Casalecchio di Reno
Bici
Ktm Revelator Ltd. -Giant tcr
Quando asfaltano o rappezzano di nuovo le strade......quel continuo tic -tac -tic dei sassolini raccolti dalla ruota anteriore e sparati sull' obliquo...grrr:bua:
Quando decespugliano i bordi delle strade e tocca evitare le spine dei rovi per non forare.....grrr:bua:
 

krusty il clown

Apprendista Scalatore
27 Maggio 2018
2.022
3.280
33
Varese e provincia
Bici
da corsa
Un paio di cose fastidiose. Quelli in macchina che metteno la freccia e non sanno dove girare e la tengono tipo per tre km. E i freni che fischiano. Stasera sembravo un camion, il bello che li ho controllati e regolati stamattina va beh.
 
  • Mi piace
Reactions: scoccy

Lukino79

Novellino
19 Ottobre 2019
93
79
43
Trento
Bici
Giant
Altra cosa super fastidiosa è quando rovini qualcosa di nuovo alla prima uscita. Tipo occhiali nuovi (per fortuna non super costosi) caduti per terra e lente rovinata da un sassolino proprio in centro. Successo proprio l'altro giorno, rovinata maglietta nuova di zecca alla prima uscita grazie allo sfregamento di un mini zainetto che mi ero portato per non avere le tasche strapiene.:bua:
 

Frescobaldo

Cronoman
30 Gennaio 2010
746
97
Genova
Bici
Colnago CLX
A me infastidisce prendermi gli insulti per colpa di altri.
Ad esempio pochi giorni fa mi sono preso una botta di "ciclista coglione" perché uno che mi era a ruota non si è fermato al rosso e ha tirato dritto. C'è mancato poco che mi metto le mani in faccia con il conducente dell'auto, tanta è stata la fatica per fargli capire che io ero quello che si è fermato e quindi non doveva mettermi nel suo calderone personale.

Poi mi infastidisce chi si mette a ruota e per chilometri e chilometri non dice nulla.
A me di chiedere un cambio a uno sconosciuto non passa nemmeno per la testa, se ti sei messo dietro avrai avuto i tuoi buoni motivi, ma prima o poi fatti vivo, o mi dai un cambio o mi dici che non ce la fai. Almeno, io faccio così con gli altri.

Infine siccome vivo in Liguria ho il vento che non mi infastidisce, mi fa proprio incazzare, da sempre.
Praticamente chi abita lungo mare lo sa, le volte che hai il vento a favore almeno in un senso le puoi contare sulle dita di una mano.
Spesso ce l'hai contro in un verso e quasi contro nell'altro.
Rarissimamente ce l'hai contro in un verso e a favore nell'altro.
Quasi sempre ce l'hai contro all'andata e pure al ritorno, e qui qualche astrofisico mi deve spiegare come cazzo può essere, perché io in più di 50 anni non l'ho ancora capito.
Questo del vento sempre contrario, all'andata ed al ritorno, è uno dei più grossi misteri e fonte di incazzature, specie al ritorno da un giro lungo e pieno di salite! Forse dipende dalla rotazione della terra...;pirlùn^;nonzo% Ormai mi stupisco quell'unica volta, ogni 10 anni, che ce l'ho a favore almeno in una direzione.
 

peppe59

Maglia Gialla
6 Luglio 2011
11.111
2
4.481
roma / milano
Bici
Moser (acciaio); Bianchi (acciaio)
Questo del vento sempre contrario, all'andata ed al ritorno, è uno dei più grossi misteri e fonte di incazzature, specie al ritorno da un giro lungo e pieno di salite! Forse dipende dalla rotazione della terra...;pirlùn^;nonzo% Ormai mi stupisco quell'unica volta, ogni 10 anni, che ce l'ho a favore almeno in una direzione.
E' un corollario della Legge di Murphy: siccome non è fisicamente impossibile che il vento giri per darti contro, lo farà.

Nota che nella corsia opposta, se ci sono ciclisti, il vento tira dall'altra parte
 

Paolore

via col vento
13 Luglio 2012
2.009
1.925
55
albinea
Bici
Nevi titanio
I cucciaruote sconosciuti non mi creano problemi anzi mi fanno compagnia, non sopporto quando esci con qualcuno che conosci e nel momento di organizzare il trenino, pur avendone le capacità, non vogliono stare in scia e ti costringono ogni 20 secondi a girarti per capire dove sono... Stressante.
 
  • Mi piace
Reactions: GAZZA71

PaoloPR

Pignone
11 Ottobre 2015
137
367
54
Parma
Bici
Wilier GTR Team
Non mi sopporto io...che a volte, quando spingo per restare a ruota dei miei amici oppure, quando tiro in testa al gruppetto cercando di mantenere una velocità decente, mi viene l'ASMA!!
 

Fantalucio

Pignone
24 Novembre 2010
215
15
Zevio - VR
Bici
Fontana
Beh.....in caso di frenata d' emergenza di chi sta davanti è facile poi finire a terra
E a me tale ipotesi piace poco e se a causarla fosse uno di quei"cani morti" che ti si mettono a ruota senza dire nulla.......:evil:
Da un lato il tuo ragionamento non fa una grinza, tecnicamente non cambia nulla, sempre che chi ti si attacca sia uno che i bici ci sa andare e che non ti tiri giü al primo incrocio o rotonda.
Poi ecco, tu parli di allenamento, io parlo di giro in bici.
Sicuramente i tuoi saranno piü impegnativi, piü veloci dei miei ecc., io esco e do comunque il mio meglio ma, esco da solo e mi piace pedalare da solo, senza Dover pensare che se per sbaglio rallento un attimo, uno dietro a me, magari pure sconosciuto, mi tira per aria...
Opinione ovviamente personale che non signifa che io tu abbiamo torto o Ragione a prescindere...


No no, tranqi, io non mi alleno, vado solo a fare giri per divertirmi. Era per dire che comunque non mi cambierebbe nulla perché quello dietro non influirebbe sull'intensità del mio allenamento.
Sinceramente l'aspetto sicurezza non lo avevo considerato. Forse perché non mi è mai capitato di essere travolto da chi mi segue, ma di solito quando mi accorgo che uno sta dietro segnalo eventuali buche o ostacoli.

Ciao!
Lucio
 

Fantalucio

Pignone
24 Novembre 2010
215
15
Zevio - VR
Bici
Fontana
Diciamo che ci sono due aspetti.

Innanzitutto uno è psicologico, potresti voler stare solo e invece ti senti una presenza dietro, magari dei rumirini tipo il suo cambio, ecc.....
Ma questo giustamente è superabile.

Poi invece c'è il Coefficiente Retroattivo del Vento, gli studiosi lo chiamano CRV.

In pratica il corridore che si mette a ruota risucchia quello davanti.

La legge che regola il CRV deriva direttamente da quella della gravitazione universale (Newton) dopo averla proiettata sul piano bidimensionale spazio/tempo.
Quindi il Postulato di Zimakov (lo scienziato russo che a suo tempo elaborò la teoria), dice: la forza del CRV aumenta proporzionalmente al quadrato della velocità dei due corridori, e diminuisce proporzionalmente al quadrato della loro distanza.

In soldoni, se vuoi abbattere il CRV, o pedali talmente forte da staccare quello dietro, o ti fermi.

Questo articolo dice tutto il contrario , ovvero che chi è dietro contribuisce a migliorare la resa aerodinamica di chi tira
;nonzo%

Ciao!
 

garbino82

Apprendista Velocista
20 Febbraio 2011
1.245
594
Saraghinaland
Bici
bellissime
...In soldoni, se vuoi abbattere il CRV, o pedali talmente forte da staccare quello dietro, o ti fermi.
E' quello che faccio regolarmente ormai da quando il "lulone" che mi stava a ruota (e qui solo i romagnoli possono capirmi...) mi ha tamponato spedendomi al pronto soccorso.
Questi strani soggetti non mollano la ruota nemmeno quando rallenti platealmente fino ai 10/h per farli passare; solo allora probabilmente il sangue riprende a circolare nel loro cervello e capiscono, andandosene perfino mugugnando... :sad:
 
  • Haha
Reactions: bastianella31
M

Musiko

Guest
Top del fastidio è stato: partenza per un centinaio di km con salita, piena estate.
Parto, dopo 5km bevo e mi scivola la borraccia.
Ovviamente passa immediatamente la macchina che la fa esplodere :(
A proposito di borraccia, ma solo a me è capitato che uno schizzo di M---A di vacca fresca (che di solito si nasconde dietro la curva in discesa in montagna) sia andato proprio sulla "tettina" della borraccia?
Una gioia.
 

fabiopon

Scalatore
19 Novembre 2009
6.442
3.199
57
Genova
Bici
Specialized Roubaix SL2 + Olmo Zeffiro VCT + Rockraider 5.1
Diciamo che ci sono due aspetti.

Innanzitutto uno è psicologico, potresti voler stare solo e invece ti senti una presenza dietro, magari dei rumirini tipo il suo cambio, ecc.....
Ma questo giustamente è superabile.

Poi invece c'è il Coefficiente Retroattivo del Vento, gli studiosi lo chiamano CRV.

In pratica il corridore che si mette a ruota risucchia quello davanti.

La legge che regola il CRV deriva direttamente da quella della gravitazione universale (Newton) dopo averla proiettata sul piano bidimensionale spazio/tempo.
Quindi il Postulato di Zimakov (lo scienziato russo che a suo tempo elaborò la teoria), dice: la forza del CRV aumenta proporzionalmente al quadrato della velocità dei due corridori, e diminuisce proporzionalmente al quadrato della loro distanza.

In soldoni, se vuoi abbattere il CRV, o pedali talmente forte da staccare quello dietro, o ti fermi.
Cosa stai dicendo Willys??
(cit.) :))):
 

scico

Maglia Amarillo
9 Settembre 2004
8.152
731
Verona
Bici
Canyon Ultimate
Non ho letto tutti messaggi, qualcuno ha già nominato buche, crepe, avvallamenti? Veramente il peggio.
Poi x quanto riguarda le auto (al di la delle vere e proprie situazioni di pericolo), che ne dite di quei mezzi che pare vadano a carbone fossile o nafta grezza e vi lasciano davanti la nube tossica? Simpatico eh.
Beh poi le fantastiche corvee domestiche post giro, un altro classico
Sì giusto! La buchetta mimetizzata che non vedi e che ti dà una steccha di sorpresa! Rottura di palle seconda solo ai rumorini