Mads Pedersen nella storia dei campioni del mondo

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
18.658
10.211
96
dove capita
Mads Pedersen, ha vinto inaspettatamente il titolo di campione del mondo su strada. Le sorprese inaspettate non sono mai piaciute al grande pubblico, che tifa per e vuole vedere la vittoria di uno dei propri beniamini. Pedersen però, a 23 anni, è entrato nella storia, come il più giovane campione del mondo del XXI° secolo, e come l’11° più giovane campione del mondo della storia dei campionati mondiali. Scorrendo la lista dei vari campioni del mondo ci si rende conto come altri prima di Pedersen hanno vinto il titolo iridato da sconosciuti o quasi, a preludio di una grande carriera.
EFuLHkkXUAUFBkI-1280x853.jpg

Il più giovane campione del mondo maschile della storia è il belga Karel Kaers, che si impose a 20 anni e 76 giorni, nel 1934 (nello stesso anno vinse anche il Fiandre). Il campionato del mondo di quell’anno fu particolarmente contestato, perché il percorso di 225km a Lipsia, in Germania, era...

Continue reading...


 

Doppiomisto

Apprendista Cronoman
4 Aprile 2013
2.963
1.633
Alto Milanese
Bici
Alcune...
La butto li... Monseré (2° più giovane) uscì da una corsa con vento incredibile (ho cercato conferma sul tubo ed in effetti le immagini parlano chiaro), Armstrong (3°) e Lemond (4°) vinsero in giornate da tregenda tipo quella di domenica. Solo un caso o i fisici più giovani sopportano meglio le intemperie?
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
18.658
10.211
96
dove capita
La butto li... Monseré (2° più giovane) uscì da una corsa con vento incredibile (ho cercato conferma sul tubo ed in effetti le immagini parlano chiaro), Armstrong (3°) e Lemond (4°) vinsero in giornate da tregenda tipo quella di domenica. Solo un caso o i fisici più giovani sopportano meglio le intemperie?

Forse può essere una componente, ma nei casi da te citati mi pare si tratti molto del fatto che hanno vinto dei corridori semplicemente forti, come hanno confermato poi. A parte Monseré ovviamente, ma per i noti fatti.
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
43.017
17.877
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Forse può essere una componente, ma nei casi da te citati mi pare si tratti molto del fatto che hanno vinto dei corridori semplicemente forti, come hanno confermato poi. A parte Monseré ovviamente, ma per i noti fatti.
Chissà quanti saranno d'accordo che LA fosse forte. (io si).
 

emilio78

Apprendista Passista
20 Novembre 2013
1.037
458
Bici
ex Moser Speed ex Canyon Ultimate ex Merida Reacto Bahrain, ora Trek 5200 USPS & Emonda SL 6 Disc
leggendo il precedente articolo relativo al mondiale non ho potuto non notare il virgolettato “sono l’unico idiota danese che abita ancora in Danimarca” ... a mio parere in questo mondiale ha probabilmente vinto quello più abituato ad andare per tanto tempo in condizioni infelici, alla fine ai loro livelli anche un piccolo risparmio energetico ti può permettere un plus finale di rendimento.
con rammarico dico che purtroppo ne ha fatto le spese il nostro Trentin.
 

Maxfire

Apprendista Velocista
21 Settembre 2012
1.504
229
Roma
Bici
Specialized Tarmac Sl4
Come al solito un bel articolo che constentualizza un impresa di un ragazzo che e riuscito dove i grandi prima di lui hanno conquistato il mondiale
Per Petersen un buon augurio per il futuro.