News Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
17.896
8.310
96
dove capita
Piu' che altro si nota che gli unici costruttori che permettono ai corridori di scegliere anche il caliper sono entrambi italiani ed entrambi costruttori storici. Forse siamo piu' tradizionalisti e meno innovatori dei marchi stranieri e moderni diciamo. Fra l'altro colnago (ed altri) non ha nemmeno i cavi integrati

Ma se Colnago è quello che ha introdotto i dischi su strada!
 

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
14.677
4.682
bassano del grappa
Bici
Colnago
Piu' che altro si nota che gli unici costruttori che permettono ai corridori di scegliere anche il caliper sono entrambi italiani ed entrambi costruttori storici. Forse siamo piu' tradizionalisti e meno innovatori dei marchi stranieri e moderni diciamo. Fra l'altro colnago (ed altri) non ha nemmeno i cavi integrati
per questo io restero' fedele sia a Pinarello che Colnago,comunque va a gusti,mentre per i prof credo che sia piu' per problematiche,se devi cambiare ruota non sempre si ha vicino il cambio ruote,poi rimane comunque un po' piu' lungo.
 

bradipus

Recordman
23 Luglio 2009
26.507
7
11.790
Bugliano
Bici
qualunquemente
Ha chiesto cosa ne pensiamo, adesso non si possono nemmeno piu' fare domande?
Pensiero unico come sul virus?
non mi pare di avere cancellato nulla.
e non posso io esprimere una mia opinione da semplice utente, o deve per forza passare il pensiero unico per cui bisogna sempre discutere di freni a disco in qualsiasi contesto?
 

cbr70

Velocista
6 Giugno 2018
4.887
5.413
genova
Bici
Specy
questi fantastici corridori mi farebbero stare attaccato alla tv anche se se le dessero su dei monopattini coi freni tacco!
 

stambecco

via col vento
14 Giugno 2005
9.398
2.502
cane sciolto
Bici
si
non mi pare di avere cancellato nulla.
e non posso io esprimere una mia opinione da semplice utente, o deve per forza passare il pensiero unico per cui bisogna sempre discutere di freni a disco in qualsiasi contesto?

Sinceramente ne vedo poche di discussioni in questo periodo, ed in questo contesto puo' anche starci visto che si parla di tappa e corridori. Fra l'altro era pure una tappa bagnata. Stamattina ho preso pioggia forte per mezz'ora ed avrei voluto avere i dischi anziche' i corima rossi, ma in questo momento io non posso scegliere.
 

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
14.677
4.682
bassano del grappa
Bici
Colnago
Sinceramente ne vedo poche di discussioni in questo periodo, ed in questo contesto puo' anche starci visto che si parla di tappa e corridori. Fra l'altro era pure una tappa bagnata. Stamattina ho preso pioggia forte per mezz'ora ed avrei voluto avere i dischi anziche' i corima rossi, ma in questo momento io non posso scegliere.
anche io oggi ho preso acqua e' confermo che con bagnato non ci sono paragoni,meglio avere il disco,infatti la scelta di Pogi di avere rim credo sia stata soprattutto la paura di aver problemi in un brutto momento,altrimenti era da disco oggi
 

fiore

Novellino
3 Maggio 2004
79
11

Verissimo. Vdp ha fatto un numero d'altri tempi ma pogacar è stato incredibile, non credevo ne avesse così tanto. Anche perché, a differenza di Vdp che si era "riposato", lo sloveno ieri aveva corso da protagonista una tappa dispendiosa.
La Tirreno è sua, meritatamente!
Infatti, credo che se questa tappa fosse stata invertita con quella di ieri non so se VdP avrebbe avuto avuto lo stesso "spazio" avuto oggi...resta comunque una grande impresa, niente da dire :-o
 

RamboGuerrazzi

Apprendista Cronoman
28 Marzo 2007
2.804
1.560
centroitalico
Bici
corsa+gravel
Lo scrivevo per dire che secondo me il marketing non la vince sempre e per quanto le squadre e gli sponsor spingano l’uso dei freni a disco, i corridori non sono d’accordo a questi e pian piano ritorneranno i freni tradizionali. Se la mia discussione può dar fastidio la cancello.

scommetteresti più di 5€ sul ritorno dei freni tradizionali?
 
  • Mi piace
Reactions: tapamaloku

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
14.677
4.682
bassano del grappa
Bici
Colnago
scommetteresti più di 5€ sul ritorno dei freni tradizionali?
sinceramente credo di si,o meglio se non si allineano tutte le case al disco,Pinarello potrebbe vendere molto di piu' ( perche' esistono ancora amanti del rim) facendo fare qualche passo indietro ad altre case e fare la doppia produzione rim o disco
 

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
6.730
3.445
Bici
Gianni2
Cosa ne pensate di Pogacar che ha scelto di non correre con la bici con freno a disco scegliendo i cari vecchi freni??? Quest’anno tutte le squadre, tranne la Ineos hanno scelto il freno a disco ma già vediamo i primi tentennamenti.
che su mezzo chilo non ci sputa. va detto che la pinerello è forse il kit telaio più pesante e con suluzioni standard non si avvicinerebbe mai ai 6,8
 
  • Mi piace
Reactions: Giomas

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
41.954
16.768
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
sinceramente credo di si,o meglio se non si allineano tutte le case al disco,Pinarello potrebbe vendere molto di piu' ( perche' esistono ancora amanti del rim) facendo fare qualche passo indietro ad altre case e fare la doppia produzione rim o disco
Certo. Specialized e Trek, stanno già riallestendo la catena produttiva rim per non perdere quote di mercato a vantaggio di Colnago e Pinarello. :))):
p.s. altra discussione andate in vacca per colpa delle solite trollate. :ueh:
 

Giomas

Novellino
15 Novembre 2013
78
61
54
Arluno (MI)
Bici
Canyon Ultimate CF SL 2019
eh, ma è il marketing che vuole imporre la schiavitù dei cavi integrati...
Premetto che la mia è una considerazione puramente estetica: i cavi totalmente integrati rendono tutte le biciclette molto più belle.
I freni a disco le rendono (solo teoricamente) più sicure, ma qui entra in gioco anche l'abilità di guida, che ovviamente è soggettiva. Ad esempio, per me che in discesa ho paura (ho "assaggiato" l'asfalto) e quindi vado relativamente piano, i dischi sono solo un peso aggiuntivo e una complicazione tecnico-manutentiva. Che poi questi giovincelli del professionismo mondiale sarebbero dei fenomeni anche su una bici dei primi anni '80 è fuori dubbio. Peccato solo che di italiani in grado di vincere un Grande Giro non se ne veda ancora nessuno...
 

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
6.730
3.445
Bici
Gianni2
che i professionisti, dato che corrono su strade chiuse al traffico e sanno andare in discesa, usano talmente poco i freni che potrebbero montare anche quelli a contropedale della Graziella.

questi discorsi sui freni cominciano a diventare un filo stucchevoli...
e allora perche montano i dischi? per farli comprare a noi che l'acqua la vediamo dal divano?
comunque i dischi tra i prof esistono solo perche c'è il limite uci 6.8, senza quel limite tutti farebbero come pogacar
 
  • Mi piace
Reactions: Giomas

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
41.954
16.768
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
............, per me che in discesa ho paura (ho "assaggiato" l'asfalto) e quindi vado relativamente piano, i dischi sono solo un peso aggiuntivo e una complicazione tecnico-manutentiva. Che poi questi giovincelli del professionismo mondiale sarebbero dei fenomeni anche su una bici dei primi anni '80 è fuori dubbio. ............
Quindi a chi va piano i dischi non servono, ai migliori del mondo non servono.
Ragionamento che non fa una piega. Non servono a nessuno. Maledetto marketing.:doh:
 
  • Mi piace
Reactions: Giomas

bradipus

Recordman
23 Luglio 2009
26.507
7
11.790
Bugliano
Bici
qualunquemente
e allora perche montano i dischi? per farli comprare a noi che l'acqua la vediamo dal divano?
comunque i dischi tra i prof esistono solo perche c'è il limite uci 6.8, senza quel limite tutti farebbero come pogacar
per lo stesso motivo per cui montano gruppi da 11v quando potrebbero fare gruppi 9v più leggeri, o manubri integrati più pesanti della soluzione tradizionale attacco più piega: perché le gare pro sono una vetrina per i produttori.
che non sono onlus, ma aziende che hanno l'obiettivo di vendere (come del resto le aziende dove lavora la gran parte di noi, immagino), e che vendono di più se propongono più novità, come accade in tutti i campi del commercio, nessuno escluso.

non capisco perché il problema siano solo i dischi e non i gruppi, i manubri o altro... e lo dico avendo solo il 15% del mio parco bici con i dischi, peraltro (ah, i dischi non vanno meglio dei rim solo con la pioggia, ma vanno meglio sempre, in tutte le condizioni, perlomeno se alla guida c'è uno scarsone da 83 chili come me).

vogliamo ora parlare della gara o mandiamo in vacca anche questa discussione con la stucchevole diatriba rim vs dischi?