Paris-Brest-Paris 2019

  • Dopo anni di onorato servizio, è venuto il momento di mettere in naftalina il vecchio mercatino e di dare il benvenuto al nuovo mercatino

    È organizzato per categorie/marchi e prodotti, per rendere più facile trovare i prodotti che si cercano, e soprattutto è completamente integrato al forum, il che vuol dire che trovate tutte le notifiche inerenti al mercatino nel vostro pannello. Per ricevere le notifiche, controllate le impostazioni cliccando qui

    Come al solito, è gratuito per i privati e a pagamento per i negozi, con una vetrina che si vedrà anche qui nel forum, nel caso decideste di dare più visibilità alla vostra inserzione.

    Fondamentale è la ricerca per filtri, molto dettagliati e organizzati anche per città (finalmente, direte). Usateli!

    Il vecchio mercatino si trova nel menu a tendina "mercatino", in fondo, e sarà attivo ancora per 30 gg. Già da adesso non è possibile inserire nuovi prodotti, ma i vecchi rimangono visibili e possono essere rinnovati. Inserite nel nuovo i prodotti che avete nel vecchio, non vengono contati come doppi, ovviamente. Bisogna farlo manualmente.

    Tutti i feedback sono stati importati nel nuovo sistema, li trovate nel vostro profilo o direttamente di fianco alle inserzioni. Se lasciate dei fedback nel vecchio mercatino, non verranno più riportati nel nuovo.

    Provatelo bene prima di fare domande qui. È identico a quello mtb, chi lo usa di là sarà già a sui agio.

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
16.002
3.969
94
dove capita
forse troppi la prendono sottogamba.

Quest’anno troppi di sicuro. Ma era evidente alla partenza: c’era gente veramente che sembrava sbarcata sulla luna.Alle randonnee non è come alle gf, si vedono spesso bici che sembrano dei rottami, ma poi con un po’ “di occhio” si vede che è gente stagionata e con la gamba ed infatti poi pedalano eccome.
Quest’anno ho visto degli asiatici che erano più larghi che alti....

Tra l’altro i 12.000mt della PbP ovviamente non sono composti da salite lunghe, ma non sono nemmeno spalmati uniformemente: la prima tappa, dalla partenza a Villaines faceva quasi 2000mt (su 223km).
 

 

Dom80

Novellino
22 Settembre 2010
83
11
40
Sellia Marina (pr. Catanzaro)
Bici
Dedacciai Strada Assoluto RC 2013
Ho visto gente in fat-bike tassellata e semplice zainetto di tela in spalla.
Vista all'andata, naturalmente. Sulla strada del ritorno nemmeno l'ombra.
Io ero alla prima PBP, anzi al primo 1000 ma non avrei mai pensato di affrontarla in quelle condizioni.
 

mauretto

Apprendista Passista
24 Aprile 2009
982
503
Bici
un onesto ferro
bellissime grazie
io non sono un ciclista da giri di centinaia e centinaia di km, ma queste foto fanno trasparire un'atmosfera e uno spirito che penso valga la pena di vivere in prima persona almeno una volta!
In due parole, per un totale ignorante come me, come funziona questa storia dei brevetti? per partecipare alla gare più lunghe bisogna prima aver dimostrato di aver portato a termine randonnee con kilometraggi inferiori?
Altra domanda, vedevo che la PBP misura 1200km ed è divisa in tappe. Uno può farsela tutta un tiro? Alla fine di ogni tappa si mangia, dorme e riposa in attesa della tappa successiva? come funziona? E nelle randonnee più brevi tipo 400/600km?
Grazie a chi mi vorrà rispondere
 

Fiorenzo 64

Pedivella
18 Settembre 2010
322
117
Cusago (Milano)
Bici
Colnago C50 - Colnago C60 Di2 - BMC Roadmachine 01 Di2
Beh rispondere in modo dettagliato diventa un pò lunga. Per la PBP (e poche altre maximaratone) sono richiesti brevetti di qualificazione (per "scremare" un pò altrimenti in eventi di questa portata rischiano di avere alla partenza atleti non preparati, gli over 100 non si improvvisano (almeno io ci sono arrivato con gradualità e da anni partecipo a questo tipo di eventi).

La PBP come tutte le rando sono eventi no stop, quindi le tappe sono solo i punti di controllo lungo il percorso a cui si deve necessariamente fermare per testimoniare il passaggio (ci sono i "cancelli" ovvero si può timbrare entro un certo orario, minimo e massimo).

Quindi uno poi si organizza come meglio crede, alla PBP i punti di controllo sono molto ben organizzati come ristorazione e posti per dormire (tipicamente centri sportivi, palestre, ecc.)

Personalmente (ne ho fatte 3) io di solito tiro dritto fino a Brest dove mi fermo a dormire qualche ora (massimo 5) in tutti gli altri mi fermo il giusto per mangiare, cambiarmi, (una seconda doccia sulla strada del ritorno a "casa Italia" dopo quella Brest).

Pertanto non c'è una regola uguale per tutti è del tutto soggettivo, dipende dalla preparazione, dagli obiettivi che uno si pone, l'importante in ogni caso e fare i conti con il tempo massimo (90 ore) altrimenti non si ottiene l'omologazione ufficiale, che è pur vero che è un pezzo di carta (in realtà è il libretto con i timbri dei passaggi a tutti i controlli) però senza l'omologazione ufficiale è come aver fatto nulla !

Per le rando più brevi 400 - 600 le cose sono simili, esistono i punti di controllo e un tempo massimo (per gli eventi ufficiali ARI-ACP regolamentato). Tieni conto che un 400 si fà in giornata (però di solito con dentro la notte visto che di solito le partenze sono nel pomeriggio) e per un 600 il tempo limite tipico è di 40 ore.

Saluti
Fiore
 

mauretto

Apprendista Passista
24 Aprile 2009
982
503
Bici
un onesto ferro
Grazie. Più che altro non capisco come riesci a fare 1200km dormendo solo 5 ore!
 

marco.soardi

Pignone
10 Febbraio 2012
231
53
Collebeato (BS)
Bici
bdc-tandem
Grazie. Più che altro non capisco come riesci a fare 1200km dormendo solo 5 ore!
Qui come esempio trovi la sequenza tra ore in bicicletta(comprese pause pranzo) e ore di sonno, alla nostra Londra Edimburgo Londra del 2017
32h+8h+30h+5h+28h+4h+9h=116h 1480 km x circa 12.000mt dsl+ tempo max 117h
Fatta in tandem con la mia consorte,sfruttando due bag-drop(bagaglio di supporto) messi a disposizione dall'organizzazione.
Adesso vorremmo cercare di velocizzarci e invece che fare la prima tranche di 32h che corrisponde a circa 550 km,(partenza pomeriggio e notte in bicicletta) per noi veramente troppo faticosa,abbiamo pensato di partire la mattina presto coprire circa 300-330 km e la sera dormire, ripartendo poi la mattina e cosi via, seguendo uno schema del genere.....17h+7h+17h..ecc....oppure 18h+6h
In pratica niente più notti,dobbiamo solo capire se saremo all'altezza di velocizzarci,ammesso e non concesso si riesca a partire la mattina,visto che, se le richieste per la partenza mattutina saranno in eccesso,procederanno con i sorteggi e potrà essere quasi sicuramente di ritrovarsi a partire nel pomeriggio, cioè punto e a capo.
Va da se che se uno vuole centrare un tempo performante,alza la media delle ore pedalate e dorme meno, oppure non dorme.
Saluti a tutti.
Marco
 

mauretto

Apprendista Passista
24 Aprile 2009
982
503
Bici
un onesto ferro
Qui come esempio trovi la sequenza tra ore in bicicletta(comprese pause pranzo) e ore di sonno, alla nostra Londra Edimburgo Londra del 2017
32h+8h+30h+5h+28h+4h+9h=116h 1480 km x circa 12.000mt dsl+ tempo max 117h
Fatta in tandem con la mia consorte,sfruttando due bag-drop(bagaglio di supporto) messi a disposizione dall'organizzazione.
Adesso vorremmo cercare di velocizzarci e invece che fare la prima tranche di 32h che corrisponde a circa 550 km,(partenza pomeriggio e notte in bicicletta) per noi veramente troppo faticosa,abbiamo pensato di partire la mattina presto coprire circa 300-330 km e la sera dormire, ripartendo poi la mattina e cosi via, seguendo uno schema del genere.....17h+7h+17h..ecc....oppure 18h+6h
In pratica niente più notti,dobbiamo solo capire se saremo all'altezza di velocizzarci,ammesso e non concesso si riesca a partire la mattina,visto che, se le richieste per la partenza mattutina saranno in eccesso,procederanno con i sorteggi e potrà essere quasi sicuramente di ritrovarsi a partire nel pomeriggio, cioè punto e a capo.
Va da se che se uno vuole centrare un tempo performante,alza la media delle ore pedalate e dorme meno, oppure non dorme.
Saluti a tutti.
Marco
Caspita complimenti!
Quindi scusa, in certi eventi uno non è detto che riesca a partire a che ora vole ma ci sono delle partenze scaglionate? Questa non la sapevo
 

Fiorenzo 64

Pedivella
18 Settembre 2010
322
117
Cusago (Milano)
Bici
Colnago C50 - Colnago C60 Di2 - BMC Roadmachine 01 Di2
Caspita complimenti!
Quindi scusa, in certi eventi uno non è detto che riesca a partire a che ora vole ma ci sono delle partenze scaglionate? Questa non la sapevo
Ovviamente dipende dagli eventi, quelli più importanti (PBP, LEL, 1001 miglia ecc.) hanno partenze scaglionate a causa dell'alto numero di partenti
 

Fiorenzo 64

Pedivella
18 Settembre 2010
322
117
Cusago (Milano)
Bici
Colnago C50 - Colnago C60 Di2 - BMC Roadmachine 01 Di2
Grazie. Più che altro non capisco come riesci a fare 1200km dormendo solo 5 ore!
4-5 ore è la pausa più lunga, però sulla strada del ritorno la stanchezza (almeno per me) si fà sentire, quindi anche le fermate per alimentarsi si fanno un pò più lunghe e spesso si fanno i cosiddetti "microsonni" 15-20 minuti di totale rilassamento dove si cerca di recuperare, però anche queste "tecniche" sono del tutto soggettive e personali, vanno provate e sperimentate per vedere se si riesce ad applicarle e trarne reali benefici.
 

marco.soardi

Pignone
10 Febbraio 2012
231
53
Collebeato (BS)
Bici
bdc-tandem
........ uno non è detto che riesca a partire a che ora vole ma ci sono delle partenze scaglionate.....
Alla LEL 2021, noi ci siamo preiscritti in tre,sfruttando 500 posti che l'organizzazione ha messo a disposizione per chi voleva fissare in anticipo la randonneè.
Ci garantiscono la partenza insieme, ma non l'orario.
La partenza più richiesta a Londra è di prima mattina,dalle 06.00 in poi,visto che tanti puntano a pedalare di lena per l'intera giornata,poi dormire quando, a parer mio, è giusto dormire,di notte.
Noi nel momento in cui avremo conferma dell'orario di partenza decideremo come muoverci, predisponendo due condotte completamente diverse.
Tra le 05.00 e le 06.00 parte chi ha intenzione di chiudere il brevetto in meno di 100h.
Alla prossima edizione il tempo massimo è stato portato a 125h, perchè il percorso sarà circa 1550km.
Altra cosa interessante da tenere presente sono le medie minime decise dagli organizzatori, per PBP e 1001 miglia non lineari.
Mi spiego, alla PBP, hai 40h per arrivare a Brest e 50h per tornare,vado a memoria potrebbero essere 42h+48h, ma la sostanza non cambia, i km sono gli stessi e sei costretto a essere più veloce all'andata avendo cancelli di controllo più stretti,vero anche che si è più freschi e naturalmente si è portati a spingere di più.
Alla LEL la media è lineare e si riescono ad incamerare ore di sonno più facilmente avendo un poco di tempo in più a disposizione,per delle schiappe come noi non è cosa da poco, il sonno diventa la chiave di volta per riuscire a coprire queste distanze.
Diciamo che per noi l'adrenalina e l'agitazione pre-post gara sono a zero, dove ci mettiamo dormiamo all'istante e questo ci facilita non poco nel predisporre sonni lunghi.
Mi è venuto sonno.
Buonanotte.
Marco.