Pedali con attacchi "definitivi" (es. senza tacchette)?

donbastiano

Novellino
28 Novembre 2016
40
1
Bici
si
Da quanto ho capito non è scontato che le scarpette con attacchi portino reali vantaggi sulle prestazioni almeno per i non agonisti. Credo ci siano comunque dei vantaggi e stavo giusto iniziando a cercare anche dei modelli per capire meglio.
Premetto che mi sono perso tra i vari tipi di attacco, in part. alcuni sembrano piccolissimi, la domanda alla quale non ho trovato risposta è se esistono o meno degli attacchi che non prevedono la sostituzione di pezzi (es. le tacchette), ovvero che una volta comprati possano essere considerati "per sempre" nella loro interezza.
 

balu69

Novellino
31 Luglio 2011
29
2
milano
Bici
piton
i vantaggi ci sono e anche rilevanti certo se vai a passeggio no ma su una bdc certamente anche una persona con poco allenamento specie in salita direi sono quasi indispensabili, Per quanto riguarda i tacchetti eterni non esistono daltronde anche i pedali eterni non esistono,sicuramente si può allungare la vita di questi componenti con manutenzione adeguata per i pedali e evitare di camminare con i tacchetti per non consumarli sull'asfalto.
 

 

giampy63

Apprendista Scalatore
27 Marzo 2010
2.092
54
Livorno
Bici
BMC SLR02 - COLNAGO Etreme Power - CANNONDALE Caad5 - 3 Colnago "storiche" insomma troppe bici.
Da quanto ho capito non è scontato che le scarpette con attacchi portino reali vantaggi sulle prestazioni almeno per i non agonisti. Credo ci siano comunque dei vantaggi e stavo giusto iniziando a cercare anche dei modelli per capire meglio.
Premetto che mi sono perso tra i vari tipi di attacco, in part. alcuni sembrano piccolissimi, la domanda alla quale non ho trovato risposta è se esistono o meno degli attacchi che non prevedono la sostituzione di pezzi (es. le tacchette), ovvero che una volta comprati possano essere considerati "per sempre" nella loro interezza.

I pedali con gli "attacchi" portano invece enormi vantaggi rispetto a quelli tradizionali sia in termini di comodita che di sicurezza ma soprattutto di prestazione. Qui sarebbe lunghissimo dilungarsi in una spiegazione biodinamica.
Rispondendo invece alla tua domanda non esistono pedali senza manutenzione o come dici te per sempre. Le tacchette si consumano piu o meno a seconda dei modelli o del loro corretto uso (non camminarci). Metti in conto che pedalare con le tacchette consumate è pericolosissimo. I pedali di per se hanno al loro interno dei mini cuscinetti e sono soggetti a grosse sollecitazioni quindi anche loro hanno una vita limitata.
Poi ne esistono decine di tipi e modelli e qui dovresti dirci che uso ne vuoi fare (per favore non rispondere pedalare) e quanto vuoi spendere.

P.s. io per esempio ho i pedali con gli attacchi su tutte le mie bici compreso la scatto fisso che uso per muovermi in citta. Su quella chiaramente uso gli spd con scarpe da mtb. Senza mi sembra di non andare in bici.
 

kar38

Recordman
23 Ottobre 2010
33.234
534
Bici
si grazie
non è esiste niente di eterno, tacchette,pedali e scarpe hanno cmq una vita utile

la tacchette che durano di più, sono quelle da mtb in metallo se non altro xkè non toccano terra quando si cammina
 

giampy63

Apprendista Scalatore
27 Marzo 2010
2.092
54
Livorno
Bici
BMC SLR02 - COLNAGO Etreme Power - CANNONDALE Caad5 - 3 Colnago "storiche" insomma troppe bici.
non è esiste niente di eterno, tacchette,pedali e scarpe hanno cmq una vita utile

la tacchette che durano di più, sono quelle da mtb in metallo se non altro xkè non toccano terra quando si cammina

in compenso si rompono di piu i pedali... soprattutto quando ci vanno dentro i sassi.
 

mag

Maglia Rosa
19 Agosto 2012
9.994
471
Lontano da voi
Bici
solo 2
Da quanto ho capito non è scontato che le scarpette con attacchi portino reali vantaggi sulle prestazioni almeno per i non agonisti. Credo ci siano comunque dei vantaggi e stavo giusto iniziando a cercare anche dei modelli per capire meglio.
Premetto che mi sono perso tra i vari tipi di attacco, in part. alcuni sembrano piccolissimi, la domanda alla quale non ho trovato risposta è se esistono o meno degli attacchi che non prevedono la sostituzione di pezzi (es. le tacchette), ovvero che una volta comprati possano essere considerati "per sempre" nella loro interezza.

"per sempre" esiste solo la morte, tutto il resto ha durata limitata nel tempo.

persino i pedali vanno cambiati con regolarità figurati le tacchette

comunque i vantaggi per i non agonisti sono enormi e si tramutano in salute per i legamenti e giunture oltre che in sicurezza (pensa se ti scivola un piede da un pedale mentre sei in fuorisella ... inutile parlare di altra roba quali sprint ecc perché moriresti entro qualche uscita). che "non sia scontato" non so dove tu lo abbia letto ma è una cosa assolutamente errata perché è invece scontato che vadano usati.

p.s. le tacchette costano qualche euro, mi pare tanto rumore per nulla.
 

donbastiano

Novellino
28 Novembre 2016
40
1
Bici
si
Beh, grazie che mi avete chiarito la cosa.

Al momento stavo solo indagando, l'uso sarebbe davvero amatoriale, giri in bici da corsa anche relativamente lunghi ma non costanti, diciamo massimo intorno alle 4 ore/100 km.
Sulle prestazioni non ho interesse ma appunto lo studio in questione non aveva rilevato vantaggi anche se, se non ricordo male, mi era sembrato un po' "statico" come test. Rispetto ai pedali/scarpe usati fino ad ora non mi stupirebbe se ci fosse.
Sulla sicurezza non ho indagato ma lo immaginavo che, almeno in diverse circostanze, possano essere migliori (es. capita ogni tanto di "perdere" un pedale durante la pedalata).
So che non è comune e forse non è paragonabile ma credo che a questo punto mi orienterò verso il vecchio puntapiedi, ci ho fatto un paio di uscite ma non mi ci sono trovato benissimo perché un po' corto e la punta non comodissima, forse dovrò cambiarlo o trovare almeno come spostarlo in avanti.
 

giampy63

Apprendista Scalatore
27 Marzo 2010
2.092
54
Livorno
Bici
BMC SLR02 - COLNAGO Etreme Power - CANNONDALE Caad5 - 3 Colnago "storiche" insomma troppe bici.
Beh, grazie che mi avete chiarito la cosa.

Al momento stavo solo indagando, l'uso sarebbe davvero amatoriale, giri in bici da corsa anche relativamente lunghi ma non costanti, diciamo massimo intorno alle 4 ore/100 km.
Sulle prestazioni non ho interesse ma appunto lo studio in questione non aveva rilevato vantaggi anche se, se non ricordo male, mi era sembrato un po' "statico" come test. Rispetto ai pedali/scarpe usati fino ad ora non mi stupirebbe se ci fosse.
Sulla sicurezza non ho indagato ma lo immaginavo che, almeno in diverse circostanze, possano essere migliori (es. capita ogni tanto di "perdere" un pedale durante la pedalata).
So che non è comune e forse non è paragonabile ma credo che a questo punto mi orienterò verso il vecchio puntapiedi, ci ho fatto un paio di uscite ma non mi ci sono trovato benissimo perché un po' corto e la punta non comodissima, forse dovrò cambiarlo o trovare almeno come spostarlo in avanti.
Ecco quello è proprio il piu pericoloso di tutti. Tralascia che Eddy Merckx con quello ci ha vinto di tutto ma al giorno d'oggi soprattutto in citta se non hai una certa pratica e non conosci alcuni trucchetti son cadute quasi sicure.

Io per 100 euro (anche meno) prendevo due pedali look keo e relative tacchette è dormivo tranquillo. poi ognuno faccia quello che vuole.

P.s. anche per quello ci vogliono scarpe e relative (quasi introvabili) tacchette.
 

fabrylama

Scalatore
22 Marzo 2012
6.015
532
Bici
una
Essere agganciati è prima di tutto una questione di sicurezza.

Lo studio che hai letto non dice che i pedali clipless sono inutili o svantaggiosi, dice che pedalare spingendo e tirando è svantaggioso (ma non sempre).
Per dimostrarlo hanno usato dei pedali flat per impedire ai ciclisti di pedalare "rotondo" come erano abituati.
Se si usano i pedali con aggancio senza fare sta benedetta pedalata "rotonda" si risolve.

Comunque lo studio considera solo la questione energetica, che è fondamentale ma non è tutto.
Negli sprint e nel furisella essere agganciati è prestazionalmente vantaggioso.
 

giampy63

Apprendista Scalatore
27 Marzo 2010
2.092
54
Livorno
Bici
BMC SLR02 - COLNAGO Etreme Power - CANNONDALE Caad5 - 3 Colnago "storiche" insomma troppe bici.
Essere agganciati è prima di tutto una questione di sicurezza.

Lo studio che hai letto non dice che i pedali clipless sono inutili o svantaggiosi, dice che pedalare spingendo e tirando è svantaggioso (ma non sempre).
Per dimostrarlo hanno usato dei pedali flat per impedire ai ciclisti di pedalare "rotondo" come erano abituati.
Se si usano i pedali con aggancio senza fare sta benedetta pedalata "rotonda" si risolve.

Comunque lo studio considera solo la questione energetica, che è fondamentale ma non è tutto.
Negli sprint e nel furisella essere agganciati è prestazionalmente vantaggioso.

La prima riga dice tutto.
Per la prestazione basterebbe chiedersi perche i pro usino gli attacchi o i pistard siano praticamente "saldati" ai pedali.
 

donbastiano

Novellino
28 Novembre 2016
40
1
Bici
si
Ops, ci sono state altre risposte mentre scrivevo... e altre ancora :)

In effetti principalmente era curiosità, volevo capire, non era una questione di costi delle tacchette effettivamente "risibili" (un po' meno già se si considera tutto l'insieme ;) )

La "riflessione" è nata infatti dopo qualche "scivolamento" di pedale durante la semplice pedalata, che mi hanno anche ricordato una notevole sbandata per fortuna senza conseguenze avuta una volta in discesa, e facendo attenzione alla pedalata stessa. L'uso che ne faccio io però è davvero saltuario per cui voi mi sembrate già "vicini" ai professionisti :D

Sui puntapiedi, durante i giri non capito praticamente mai in città, è decisamente raro che debba fermarmi per una qualsiasi ragione e probabilmente anche imparare a staccare la scarpetta non sarebbe per me immediato. Secondo me ci possono anche stare nelle mie condizioni rispetto a questo specifico problema.

Fabrylama, da quanto dici, credo che l'articolo principale fosse quello da te individuato.

Nel ringraziare tutti, chiedo scusa se non avevo chiarito a sufficienza il poco utilizzo che ne faccio che vizia l'"indagine".
 

fabrylama

Scalatore
22 Marzo 2012
6.015
532
Bici
una
Per me è molto semplice: se vai a passeggio usa i pedali flat, se vuoi fare sport usa i pedali con agganci, se vuoi farti male usa i puntapiedi.
Un qualsiasi imprevisto, una caduta stupida e rischi di farti male perchè rimani puntato nei pedali mentre il piede cerca di ruotare, invece di essere automaticamente sganciato dai pedali clipless.