Quale distanza mantenere in bici per il virus?

Joe_T

Apprendista Cronoman
11 Ottobre 2016
3.449
1.545
IT
Bici
Una
basta anche mettersi in ultima ruota e non far danno a nessuno,ma tanti seppur sono avanti se ne fregano
Ecco è quello il punto. Quelli avanti.
Io non mi fido. Non è il momento.
Credo che per i prossimi mesi a venire le mie uscite torneranno ad essere in totale solitaria.
E se devo essere sincero non mi dispiace nemmeno più di tanto.
 

 

sdematteis

Pedivella
10 Dicembre 2007
450
70
54
lecce
Bici
scott addict hmx sl sr rev meccanico zipp 303
Io consiglierei di non farsi tante paranoie perche' altrimenti non ne veniamo piu' fuori , se si esce su strada come si accettano i rischi che un'auto impazzita ci falci dobbiamo accettare anche l'eventualita' di beccare questo virus . Con questo non dico di essere superficiali ma nemmeno essere in preda al panico ogni volta che si intravvede una sagoma all'orizzonte . A dirla tutta quando si e' su una strada aperta al traffico penso che il pericolo contagio sia niente a confronto dei rischi che ognuno di noi accetta da sempre . Il punto e' che il corona e' il pericolo del momento per cui ogni scusa e' buona per enfatizzare il tutto . Io ieri sera sono uscito e come me altri e mi sono gustato panorama e giro senza farmi tante paranoie .
PER UNA VOLTA NON SONO D'ACCORDO CON TE :) io uscirò da solo cercando di fare strade secondarie e rimanendo all'interno del mio comune (si puo' fare un giro anche di 52 km). dopo un'uscita di 100 km il fisico è sotto stresse oggi incontrare uno e mettersi a ruota si rischia davvero. Il paziente uno partecipando a maratone e allenamenti h fatto una strage. e' commisurato al rischio di stare chiuso dentro un bar con un contagiato
 
  • Mi piace
Reactions: Cancelliere

VECCHIA

Passista
4 Settembre 2014
3.834
3.693
50
Vicenza
Bici
COLNAGO V2R , COLNAGO C64 , COLNAGO CONCEPT
PER UNA VOLTA NON SONO D'ACCORDO CON TE :) io uscirò da solo cercando di fare strade secondarie e rimanendo all'interno del mio comune (si puo' fare un giro anche di 52 km). dopo un'uscita di 100 km il fisico è sotto stresse oggi incontrare uno e mettersi a ruota si rischia davvero. Il paziente uno partecipando a maratone e allenamenti h fatto una strage. e' commisurato al rischio di stare chiuso dentro un bar con un contagiato
Mai detto che io esco e mi metto a ruota di gente che non conosco tutto il giorno . A dire il vero non lo faccio mai perche' gente che non conosco non so come guida la bici quindi la mia abitudine e' quella di stare sempre da solo quando esco da solo . Riguardo alla lunghezza del giro io in questo mese e mezzo ho perso praticamente zero perche' mi sono allenato costantemente seguendo un programma prestabilito che mi ha portato l'altra sera a constatare su strada che non solo non ho perso nulla ma ho anche fatto miglioramenti . Se si potra' stare entro i confini regionali e non piu' comunali faro' i miei giri classici senza nessun problema . Questo non vuol dire sottovalutare il problema ma tentare di ritornare a una pseudo normalita' . I contesti che mi hai elencato te prima come ad esempio le maratone non penso riguardino quello che faccio io e che la maggior parte dei ciclisti fa quando la sera o il fine settimana esce per allenarsi . Se poi l'obiettivo di un ciclista e' quello di prendere la ruota di chiunque trovi per strada allora sono il primo a consigliare in questo momento di non farlo .
 

Lightwave

Scalatore
26 Luglio 2013
6.363
1.498
Padova
Bici
B'Twin Triban 5
Ho visto di sfuggita il link di un video, mi sembra di Cassani ma non sono sicuro, dove si diceva praticamente di restare a 20 metri di distanza (e attirandosi critiche perché darebbe un messaggio sbagliato nei confronti di chi ci vuole male). Non lo trovo più, avete visto qualcosa? Mi viene il dubbio che mi sia solo sognato che fosse di Cassani
 
  • Mi piace
Reactions: MarcoSpartan91

Kaiser Jan

Maglia Gialla
19 Maggio 2010
11.784
8.985
45
prov. BS
Bici
colnago c 64 e eps
Ecco è quello il punto. Quelli avanti.
Io non mi fido. Non è il momento.
Credo che per i prossimi mesi a venire le mie uscite torneranno ad essere in totale solitaria.
E se devo essere sincero non mi dispiace nemmeno più di tanto.
In settimana a me piace uscire solo la sera,e la domenica in gruppo. Ma dal 4 massimo saremo in 2,sempre per un discorso di sicurezza che casomai ci succede qualcosa uno può chiedere aiuto.
 
  • Mi piace
Reactions: VECCHIA

Con calma arrivo

Novellino
17 Febbraio 2014
50
3
Bici
Whistle Mohawk
Buongiorno a tutti.
Il mio intervento non ha nulla di polemico e non ho la pretesa di insegnare niente a nessuno. Vorrei però ricordare a tutti che il problema di contrarre il virus non è solo nostro ma di tutti coloro che, ciclisti e non, entreranno in contatto con noi dopo esserci beccato lo starnuto di chi ci precede. Diventeremmo i vettori del virus.
Arriverà il tempo per le uscite di gruppo ma, per adesso, è giusto mantenere le distanze.
 

rapportoagile

Moderatoren
20 Agosto 2008
14.754
3.001
59
Settequerce (Bolzano)
Bici
Scapin Dyapason
Arriverà il tempo per le uscite di gruppo ma, per adesso, è giusto mantenere le distanze.

Evidentemente molti ciclisti amatoriali proprio non riescono ad uscire da soli.
Oggi, approfittando dell'apertura al ciclismo da parte del nostro Presidente Provinciale, dopo due mesi e più ho inforcato la bici per un giro.
Ho incrociato diversi gruppetti da 4/5 ciclisti e qualcuno in più. Pochi avevano la mascherina sulla bocca, cosa oggettivamente molto fastidiosa.
Scaldacollo abbassato, come ho fatto anch'io d'altronde. Ad un certo punto sento un po' di "caciara" alle mie spalle, e in breve tempo vengo raggiunto e superato dal un gruppo piuttosto nutrito (12/15 ciclisti); ciclisti piuttosto forti e conosciuti in zona. Tra questi uno che già in periodo pre-virus, lo chiamavamo "lo sputazzone", perchè oltre ad avere la mania di sputare e soffiarsi il naso (senza fazzoletto) frequentemente, espelle minisputazzi quando parla; lo fa perchè ha un modo di parlare concitato (quasi urlando), un po' perchè è fatto così, un po' perchè in bici bisogna "alzare il volume".
Ecco, in quel frangente ho pensato:"perchè rischiare e uscire in gruppo così?" Mah....è così bello pedalare in solitudine. Degustibus.
Comunque 55 km, non piacevolissimi. A parte lo stato di forma scarso, ma c'era veramente troppa gente sulle strade: ciclisti sportivi, ciclisti "improvvisati", una marea di ciclisti elettrici, escursionisti con attrezzatura da montagna "alla moda" (ma erano in pianura), famiglie e amici, tutti vicini (ma con la mascherina...spesso abbassata). Ovvio, anch'io facevo parte di questa "folla". Speriamo solo che si sbaglino sull'infettività del Covid.
 

patton82

Pignone
12 Marzo 2018
287
147
39
Verona
Bici
Giant TCR Adv SL2
Leggo che qualcuno sta giá pedalando fuori. Ci sono regioni in cui è giá possibile farlo?

In Veneto

Oggi ne ho approfittato per correre, effettivamente c'era parecchia gente in giro nella mia città sugli argini del fiume, comunque di assembramenti in 1 ora non ne ho visti.
Certo facendo attività fisica aerobica non è possibile mantenere mascherine o scaldacollo in posizione...
 
  • Mi piace
Reactions: Docste

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
12.378
2.884
bassano del grappa
Bici
Colnago
comunque per qualche settimana in solitaria non casca il mondo......anche se io odio andar via da solo,ma al momento e' giusto sia cosi.......tanti pero' vedo non lo stanno rispettando,occhio che finisce ci chiudono nuovamente
 
  • Mi piace
Reactions: Kaiser Jan

pecoranera

CicloGladiamatore
14 Novembre 2011
7.150
1.492
49
Roma
Bici
roxanne=c'dale S6 evo d.a. LA MAIALA=C-Taurine
Evidentemente molti ciclisti amatoriali proprio non riescono ad uscire da soli.
Oggi, approfittando dell'apertura al ciclismo da parte del nostro Presidente Provinciale, dopo due mesi e più ho inforcato la bici per un giro.
Ho incrociato diversi gruppetti da 4/5 ciclisti e qualcuno in più. Pochi avevano la mascherina sulla bocca, cosa oggettivamente molto fastidiosa.
Scaldacollo abbassato, come ho fatto anch'io d'altronde. Ad un certo punto sento un po' di "caciara" alle mie spalle, e in breve tempo vengo raggiunto e superato dal un gruppo piuttosto nutrito (12/15 ciclisti); ciclisti piuttosto forti e conosciuti in zona. Tra questi uno che già in periodo pre-virus, lo chiamavamo "lo sputazzone", perchè oltre ad avere la mania di sputare e soffiarsi il naso (senza fazzoletto) frequentemente, espelle minisputazzi quando parla; lo fa perchè ha un modo di parlare concitato (quasi urlando), un po' perchè è fatto così, un po' perchè in bici bisogna "alzare il volume".
Ecco, in quel frangente ho pensato:"perchè rischiare e uscire in gruppo così?" Mah....è così bello pedalare in solitudine. Degustibus.
Comunque 55 km, non piacevolissimi. A parte lo stato di forma scarso, ma c'era veramente troppa gente sulle strade: ciclisti sportivi, ciclisti "improvvisati", una marea di ciclisti elettrici, escursionisti con attrezzatura da montagna "alla moda" (ma erano in pianura), famiglie e amici, tutti vicini (ma con la mascherina...spesso abbassata). Ovvio, anch'io facevo parte di questa "folla". Speriamo solo che si sbaglino sull'infettività del Covid.
uno gli da fiducia......
Poi......
Vabbe.......
Giro di 2 settimane,tutti in galera di nuovo....
 
  • Mi piace
Reactions: Kaiser Jan

VECCHIA

Passista
4 Settembre 2014
3.834
3.693
50
Vicenza
Bici
COLNAGO V2R , COLNAGO C64 , COLNAGO CONCEPT
comunque per qualche settimana in solitaria non casca il mondo......anche se io odio andar via da solo,ma al momento e' giusto sia cosi.......tanti pero' vedo non lo stanno rispettando,occhio che finisce ci chiudono nuovamente
Nel mio comune di residenza in tre allenamenti ho visto parecchi ciclisti in giro e tutti da soli . Molta gente di corsa da sola e gente che camminava a coppie presumibilmente che vivono sotto lo stesso tetto .
 

Kaiser Jan

Maglia Gialla
19 Maggio 2010
11.784
8.985
45
prov. BS
Bici
colnago c 64 e eps
Dire che sono imbecilli è riduttivo,ci ridanno la possibilità di uscire,e questi fanno già gruppi. Vabbè...poi non lamentiamoci se ci etichettano come dei coglioni! Per colpa di qualcuno ce lo meritiamo