Telaio in Carbonio no brand

bastianella31

Corratec CCT EVO BS31
14 Giugno 2010
7.306
5.705
46
Nußdorf am Inn, Bayern
Bici
Corratec CCT EVO Ultegra, Scott Speedster 20 Tiagra.

charlietrotter

Apprendista Passista
8 Febbraio 2011
1.126
526
Romagna
Bici
vbr066 + og evkin cf025 disc + wcb r 085
quindi mi state dicendo che se compro una specialized tarocca senza marchio su aliexpress non è un tarocco, se poi gli scrivo sul telaio sheik la posso commercializzare senza che nessuno mi dica niente,
state scherzando vero ?
a proposito specialized sta richiamando le tarmac sl7 disc per il solito problema alla forcella,
meglio comprare quelle taroccate che non hanno di questi problemi,
Le Specy tarocche sono piu' pesanti delle originali, infatti non le richiamano......:==:mrgreen:
 

EliaCozzi

Passista
2 Marzo 2016
3.953
3.016
Mozzate (CO)
www.eliacozzi.it
Bici
Costelo Aeromachine, BTwin FC7,
PS il Costelo/BMC - che mi piace molto - mi avrebbe fregato alla grande...

Lo avevo già messo nel carrello prima di passare a Workswell perché mi piace un sacco... Se non avessero usato lo stesso nome modello di BMC che mi ha insospettito, ci avrei già fatto 5000km
Mai fidarsi delle Troyota!!!

 

Shadowplay

Apprendista Cronoman
12 Giugno 2017
3.148
1.659
Bici
Olmo Link Pro
Lo avevo già messo nel carrello prima di passare a Workswell perché mi piace un sacco... Se non avessero usato lo stesso nome modello di BMC che mi ha insospettito, ci avrei già fatto 5000km

Quello della toyota è un genio del male... o della stupidità!!! :azz
Il problema è che ci sono n-milioni di contraffazioni e chiaramente non si intenta una causa per un paio di jeans o una sella, specialmente se sono coinvolti paesi stranieri in cui il concetto di copyright non esisteva/esiste. Se però vai a toccare marchi del lusso te le vai anche a cercare, poiché suscitano clamore anche da tarocchi.
Per rimanere in ambito bici, qualche anno fa avevo visto delle selle Sanmarco (tarocchi al 99%) al Trocathlon, vendute a un prezzo più elevato di quanto le pagavi su Aliex: ho fatto notare la cosa ai commessi che mi han fatto spallucce.
 

sheik yerbouti

Maglia Iridata
8 Dicembre 2013
14.154
5.752
Bici
disc
Secondo te quindi.. ogni ciclista che pedala su una bici da corsa conosce ogni modello di ogni brand esistente e tutte le volte che procede ad un acquisto prima verifica che non ci sia qualcosa di simile in commercio.. in particolar modo se non c'è brand e/o modello bene in vista ?
con te è una partita persa in partenza, ti ricordo solo che la legge non ammette ignoranza,
 

EliaCozzi

Passista
2 Marzo 2016
3.953
3.016
Mozzate (CO)
www.eliacozzi.it
Bici
Costelo Aeromachine, BTwin FC7,
Ragazzi, perdonatemi ma cerchiamo di addivenire a una valutazione razionale della situazione. Mi ci metto anche io tra quelli che hanno buttato benzina sul fuoco.

E' chiaro che chi su Aliexpress vende un falso (permettetemi di non chiamarlo tarocco così facciamo chiarezza "legale"), faccio un nome su tutti Mary Zu, lo sa benissimo che sta vendendo dei falsi perché della Pinarello/S-works/Cipollini mostra un angolino di telaio con la scritta F12. Se però gli scrivete in privato vi manda tutto il servizio fotografico. Le commercializza anche col marchio Coppocalo.
Come ho scritto in una specifica discussione su questo marchio, non comprerei mai da questo venditore sia perché sta vendendo un falso, sia perché di un falso non me ne faccio nulla (avere un Rolex vero per il desiderio di possesso è lodevole, averlo finto per mostrarlo agli amici denota qualche insicurezza psicologica), sia perché non mi fido di come sia costruito un telaio che ha solo lo scopo di essere un falso. Il rolex si ferma pazienza, se la bici si apre .... pazienza un cavolo! Per questi tre motivi credo che nessuno amante della bici come mezzo di divertimento comprerebbe questo TAROCCO.

Poi ci sono quelli che imitano i telai e qui cominciamo a entrare nella palude di capire chi e cosa stanno imitando:
- molti casi di venditori "solo italiani", come DeRosa, Guerciotti, ecc.ecc., quelli trovati in Cina (di cui @sheik yerbouti è uno Sherlock Holmes nello scovarli) in realtà sono proprio venditori/produttori cinesi che producono proprio per i marchi italiani (e credo che sia così per moltissimi marchi a vendita limitata di tutta Europa). Di questi mi fiderei al 110%, anche più dello stesso venditore italiano, anzi, se l'italiano "spaccia" per suo il telaio, preferisco fidarmi di più di Carbonda, che produce migliaia di telai all'anno e quindi ha le conoscenze/competenze per lavorare il carbonio, molto più di quanta ne potrebbe avere un artigiano (non si tratta di saldare dei tubi in titanio prodotti e certificati da altri).

- altri produttori/venditori, anche qui faccio un nome Costelo, che imita, in alcuni casi, "clona", telai più noti, ma li marchia col proprio nome (forse su richiesta ci mette anche l'adesivo di BMC), se da un lato ci può essere la "frode" da parte del venditore per clonare qualcosa pensato/progettato da altri (cioè compra un telaio BMC e poi lo "fotocopia"), dall'altro, non mettendo il marchio falso, "legalmente" non si tratta di una contraffazione. Dipende da chi lo compra che motivazioni ha per la scelta di quel telaio: lo compro perché mi piace e basta? Lo compro perché è identico a un BMC ma il BMC non posso permettermelo? Personalmente di questi produttori/venditori mi fido (se non altro perché tra le mie bici c'è anche una Costelo Aeromachine, che tra l'altro è identica a una Velobuild, che tra l'altro è molto simile a una Colnago KZero. Simile, non un clone. Se poi @sheik yerbouti mi scova il modello esatto da cui Costelo l'ha copiata, ben venga!).

Ritorno alle scarpe: chi ha scritto che una Lumberjack accanto a una Timberland si vede chiaramente la differenza, mi trova perfettamente d'accordo, ma torniamo al discorso "personale" di come uno interpreta l'acquisto.

Chi scrive/legge in questo forum ha un'idea molto positiva dei telai cinesi, e se da un lato possono essere "spinti" dall'acquisto cinese perché amano il fai da te nell'assemblaggio, dall'altro credo che la nostra motivazione (almeno io ho questa motivazione) è che non ci va di spendere 3000 euro per un telaio che per le nostre prestazioni non ha nulla di più di uno da 6-800 euro. Considerato anche che di quei 3000 euro, forse di tecnologia ce ne sono solo 6-800, il resto è marketing, sposor di grandi squadre e assistenza post vendita. Che non è poco, ma non cambia la sicurezza o le prestazioni di una discesa a 80 all'ora o uno Zoncolan.
 

Diego_go

Pignone
6 Settembre 2019
287
116
19
Lecce
Bici
Vb-r-086D
Ragazzi, perdonatemi ma cerchiamo di addivenire a una valutazione razionale della situazione. Mi ci metto anche io tra quelli che hanno buttato benzina sul fuoco.

E' chiaro che chi su Aliexpress vende un falso (permettetemi di non chiamarlo tarocco così facciamo chiarezza "legale"), faccio un nome su tutti Mary Zu, lo sa benissimo che sta vendendo dei falsi perché della Pinarello/S-works/Cipollini mostra un angolino di telaio con la scritta F12. Se però gli scrivete in privato vi manda tutto il servizio fotografico. Le commercializza anche col marchio Coppocalo.
Come ho scritto in una specifica discussione su questo marchio, non comprerei mai da questo venditore sia perché sta vendendo un falso, sia perché di un falso non me ne faccio nulla (avere un Rolex vero per il desiderio di possesso è lodevole, averlo finto per mostrarlo agli amici denota qualche insicurezza psicologica), sia perché non mi fido di come sia costruito un telaio che ha solo lo scopo di essere un falso. Il rolex si ferma pazienza, se la bici si apre .... pazienza un cavolo! Per questi tre motivi credo che nessuno amante della bici come mezzo di divertimento comprerebbe questo TAROCCO.

Poi ci sono quelli che imitano i telai e qui cominciamo a entrare nella palude di capire chi e cosa stanno imitando:
- molti casi di venditori "solo italiani", come DeRosa, Guerciotti, ecc.ecc., quelli trovati in Cina (di cui @sheik yerbouti è uno Sherlock Holmes nello scovarli) in realtà sono proprio venditori/produttori cinesi che producono proprio per i marchi italiani (e credo che sia così per moltissimi marchi a vendita limitata di tutta Europa). Di questi mi fiderei al 110%, anche più dello stesso venditore italiano, anzi, se l'italiano "spaccia" per suo il telaio, preferisco fidarmi di più di Carbonda, che produce migliaia di telai all'anno e quindi ha le conoscenze/competenze per lavorare il carbonio, molto più di quanta ne potrebbe avere un artigiano (non si tratta di saldare dei tubi in titanio prodotti e certificati da altri).

- altri produttori/venditori, anche qui faccio un nome Costelo, che imita, in alcuni casi, "clona", telai più noti, ma li marchia col proprio nome (forse su richiesta ci mette anche l'adesivo di BMC), se da un lato ci può essere la "frode" da parte del venditore per clonare qualcosa pensato/progettato da altri (cioè compra un telaio BMC e poi lo "fotocopia"), dall'altro, non mettendo il marchio falso, "legalmente" non si tratta di una contraffazione. Dipende da chi lo compra che motivazioni ha per la scelta di quel telaio: lo compro perché mi piace e basta? Lo compro perché è identico a un BMC ma il BMC non posso permettermelo? Personalmente di questi produttori/venditori mi fido (se non altro perché tra le mie bici c'è anche una Costelo Aeromachine, che tra l'altro è identica a una Velobuild, che tra l'altro è molto simile a una Colnago KZero. Simile, non un clone. Se poi @sheik yerbouti mi scova il modello esatto da cui Costelo l'ha copiata, ben venga!).

Ritorno alle scarpe: chi ha scritto che una Lumberjack accanto a una Timberland si vede chiaramente la differenza, mi trova perfettamente d'accordo, ma torniamo al discorso "personale" di come uno interpreta l'acquisto.

Chi scrive/legge in questo forum ha un'idea molto positiva dei telai cinesi, e se da un lato possono essere "spinti" dall'acquisto cinese perché amano il fai da te nell'assemblaggio, dall'altro credo che la nostra motivazione (almeno io ho questa motivazione) è che non ci va di spendere 3000 euro per un telaio che per le nostre prestazioni non ha nulla di più di uno da 6-800 euro. Considerato anche che di quei 3000 euro, forse di tecnologia ce ne sono solo 6-800, il resto è marketing, sposor di grandi squadre e assistenza post vendita. Che non è poco, ma non cambia la sicurezza o le prestazioni di una discesa a 80 all'ora o uno Zoncolan.
Parole sante
 
  • Mi piace
Reactions: EliaCozzi

sheik yerbouti

Maglia Iridata
8 Dicembre 2013
14.154
5.752
Bici
disc
Poi ci sono quelli che imitano i telai e qui cominciamo a entrare nella palude di capire chi e cosa stanno imitando:
- molti casi di venditori "solo italiani", come DeRosa, Guerciotti, ecc.ecc., quelli trovati in Cina (di cui @sheik yerbouti è uno Sherlock Holmes nello scovarli) in realtà sono proprio venditori/produttori cinesi che producono proprio per i marchi italiani (e credo che sia così per moltissimi marchi a vendita limitata di tutta Europa). Di questi mi fiderei al 110%, anche più dello stesso venditore italiano, anzi, se l'italiano "spaccia" per suo il telaio, preferisco fidarmi di più di Carbonda, che produce migliaia di telai all'anno e quindi ha le conoscenze/competenze per lavorare il carbonio, molto più di quanta ne potrebbe avere un artigiano (non si tratta di saldare dei tubi in titanio prodotti e certificati da altri).
questi non imitano niente, questi producono telai che vengono messi sul mercato e che tu hai la possibilità di acquistare alla stessa stregua di guerciotti, di derosa e di bottecchia, solo per citarne alcuni dei più noti, si chiamano telai open mould, lo stesso telaio lo puoi trovare con vari marchi in altri paesi, se uno dei sopracitati produttori prende l'esclusiva per l'italia, il telaio in questione non viene venduto ai privati in italia, se abiti in svizzera non c'è problema e puoi acquistarlo,
questi non sono tarocchi,
i telai che fa specialized o colnago o altri brand non sono open mould, chi li acquista, anche se sono commercializzati con un altro marchio o senza marchio, compra un tarocco,
 

golias

Ammiraglia
28 Marzo 2018
16.444
9.377
.
Bici
mia
i telai che fa specialized o colnago o altri brand non sono open mould, chi li acquista, anche se sono commercializzati con un altro marchio o senza marchio, compra un tarocco,
Quindi controllate che, se non c'è il marchio e avete intenzione di acquistare un telaio direttamente dalla cina, lo stesso telaio non sia già stato prodotto da chi vanta il copyright, mi raccomando controllate bene misure e tabelle Mc stelo e lunghezza forcella ecc ecc ecc :-P
 
  • Mi piace
Reactions: EliaCozzi

EliaCozzi

Passista
2 Marzo 2016
3.953
3.016
Mozzate (CO)
www.eliacozzi.it
Bici
Costelo Aeromachine, BTwin FC7,
questi non imitano niente, questi producono telai che vengono messi sul mercato e che tu hai la possibilità di acquistare alla stessa stregua di guerciotti, di derosa e di bottecchia, solo per citarne alcuni dei più noti, si chiamano telai open mould, lo stesso telaio lo puoi trovare con vari marchi in altri paesi, se uno dei sopracitati produttori prende l'esclusiva per l'italia, il telaio in questione non viene venduto ai privati in italia, se abiti in svizzera non c'è problema e puoi acquistarlo,
questi non sono tarocchi,
i telai che fa specialized o colnago o altri brand non sono open mould, chi li acquista, anche se sono commercializzati con un altro marchio o senza marchio, compra un tarocco,

E' chiaro che i grossi marchi internazionali (specialized, pinarello, trek, colnago, bdm, giant, focus, ecc.) sebbene facciano costruire il telaio (o parte del telaio) in Cina, lo fanno in fabbriche proprie o comunque da qualcuno di cui acquistano tutta la produzione/esclusiva, e quindi trovando un telaio identico (parlo di geometrie, la questione del marchio falso è condivisa) si tratta di una copia.


Personalmente non mi sento di chiamarlo tarocco, ma per carità è opinione personale, perché comunque è un telaio che esce col marchio del produttore. Ci sono infiniti esempi come similitudine, avevo citato le scarpe o i biscotti, ma in campo alimentare e abbigliamento ci sono infiniti esempi di idee copiate: vogliamo parlare delle sottilette che solo la Kraft le può chimare così? Ma quelle della Tigre saranno pure tarocchi, ma qualitativamente sono anche meglio. Chiamiamole "replica", "discount", "tarocco", ma non toglie che abbiano in linea di principio la qualità identica agli altri telai dello stesso produttore. In altre parole, se domani Velobuild, Yishun, Farsport facessero un modello geometricamente "identico" a una Trek, non andrebbe a inficiare la reputazione qualitativa di questi produttori.

Personalmente se proprio dovessi copiare quello di un altro, lo farei identico ma con una differenza chiaramente visibile: magari un triangolo in più/meno all'attacco orizzontale-piantone, una sezione di tubo ovale/quadrata, giusto perché fare uno stampo in un modo o nell'altro poco cambia.

Infine, come dici correttamente degli open mould, a me risulta difficile individuare quali siano i marchi che fanno uso di openmould e che quindi quelli di Carbonda non siano "tarocchi", ma esattamente lo stesso telaio dello stesso produttore.
Ora posso intuire che la speedmachine di Costelo sia una copia/tarocco di BMC perché non credo che Costelo produca per BMC, ma quando sul sito di Guerciotti, che comunque fino alla scorsa stagione forniva una squadra world tour (Bardiani CSF), scrivono per la Eureka Air MADE IN MILANO!!!!!! (alias Carbonda CF-515): "Sviluppata e testata durante i più difficili Tours Europei, Eureka Air è il nostro modo di concepire una bici aero come si deve "



Come faccio a capire che la Carbonda è quel telaio spacciato per proprio da Guerciotti e non un tarocco? Solo perché devo intuire che Guerciotti non venda così tante bici e non sia così tanto conosciuto che valga la pena copiare le sue bici? Alla fine è stata copiata una bici WorldTour, non quella in offerta alla coop con i buoni miralanza?
 
  • Mi piace
Reactions: Diego_go

lupin IV

Scalatore
21 Settembre 2008
7.437
2.586
Basilicata del sud
Bici
Rose X-Lite Six, Canyon Ultimate CF10
E' chiaro che i grossi marchi internazionali (specialized, pinarello, trek, colnago, bdm, giant, focus, ecc.) sebbene facciano costruire il telaio (o parte del telaio) in Cina, lo fanno in fabbriche proprie o comunque da qualcuno di cui acquistano tutta la produzione/esclusiva, e quindi trovando un telaio identico (parlo di geometrie, la questione del marchio falso è condivisa) si tratta di una copia.


Personalmente non mi sento di chiamarlo tarocco, ma per carità è opinione personale, perché comunque è un telaio che esce col marchio del produttore. Ci sono infiniti esempi come similitudine, avevo citato le scarpe o i biscotti, ma in campo alimentare e abbigliamento ci sono infiniti esempi di idee copiate: vogliamo parlare delle sottilette che solo la Kraft le può chimare così? Ma quelle della Tigre saranno pure tarocchi, ma qualitativamente sono anche meglio. Chiamiamole "replica", "discount", "tarocco", ma non toglie che abbiano in linea di principio la qualità identica agli altri telai dello stesso produttore. In altre parole, se domani Velobuild, Yishun, Farsport facessero un modello geometricamente "identico" a una Trek, non andrebbe a inficiare la reputazione qualitativa di questi produttori.

Personalmente se proprio dovessi copiare quello di un altro, lo farei identico ma con una differenza chiaramente visibile: magari un triangolo in più/meno all'attacco orizzontale-piantone, una sezione di tubo ovale/quadrata, giusto perché fare uno stampo in un modo o nell'altro poco cambia.

Infine, come dici correttamente degli open mould, a me risulta difficile individuare quali siano i marchi che fanno uso di openmould e che quindi quelli di Carbonda non siano "tarocchi", ma esattamente lo stesso telaio dello stesso produttore.
Ora posso intuire che la speedmachine di Costelo sia una copia/tarocco di BMC perché non credo che Costelo produca per BMC, ma quando sul sito di Guerciotti, che comunque fino alla scorsa stagione forniva una squadra world tour (Bardiani CSF), scrivono per la Eureka Air MADE IN MILANO!!!!!! (alias Carbonda CF-515): "Sviluppata e testata durante i più difficili Tours Europei, Eureka Air è il nostro modo di concepire una bici aero come si deve "



Come faccio a capire che la Carbonda è quel telaio spacciato per proprio da Guerciotti e non un tarocco? Solo perché devo intuire che Guerciotti non venda così tante bici e non sia così tanto conosciuto che valga la pena copiare le sue bici? Alla fine è stata copiata una bici WorldTour, non quella in offerta alla coop con i buoni miralanza?

Hanno copiato tutto, vuoi che in Cina non ci sia un paese che si chiama Milano con il Pilellone, lo stadio San Silo e almeno una delle due squadre di proprietà? :))):
 

sheik yerbouti

Maglia Iridata
8 Dicembre 2013
14.154
5.752
Bici
disc
Quindi controllate che, se non c'è il marchio e avete intenzione di acquistare un telaio direttamente dalla cina, lo stesso telaio non sia già stato prodotto da chi vanta il copyright, mi raccomando controllate bene misure e tabelle Mc stelo e lunghezza forcella ecc ecc ecc :-P
perché tu compri telai senza controllare le misure ? stai comprando su aliexpress, non dal tuo rivenditore di fiducia, se compro quel telaio so cosa sto comprando,
se non voglio il tarocco compro altro,
dai golia, non ci credi neanche tu in quello che scrivi,
 

sheik yerbouti

Maglia Iridata
8 Dicembre 2013
14.154
5.752
Bici
disc
E' chiaro che i grossi marchi internazionali (specialized, pinarello, trek, colnago, bdm, giant, focus, ecc.) sebbene facciano costruire il telaio (o parte del telaio) in Cina, lo fanno in fabbriche proprie o comunque da qualcuno di cui acquistano tutta la produzione/esclusiva, e quindi trovando un telaio identico (parlo di geometrie, la questione del marchio falso è condivisa) si tratta di una copia.


Personalmente non mi sento di chiamarlo tarocco, ma per carità è opinione personale, perché comunque è un telaio che esce col marchio del produttore. Ci sono infiniti esempi come similitudine, avevo citato le scarpe o i biscotti, ma in campo alimentare e abbigliamento ci sono infiniti esempi di idee copiate: vogliamo parlare delle sottilette che solo la Kraft le può chimare così? Ma quelle della Tigre saranno pure tarocchi, ma qualitativamente sono anche meglio. Chiamiamole "replica", "discount", "tarocco", ma non toglie che abbiano in linea di principio la qualità identica agli altri telai dello stesso produttore. In altre parole, se domani Velobuild, Yishun, Farsport facessero un modello geometricamente "identico" a una Trek, non andrebbe a inficiare la reputazione qualitativa di questi produttori.

Personalmente se proprio dovessi copiare quello di un altro, lo farei identico ma con una differenza chiaramente visibile: magari un triangolo in più/meno all'attacco orizzontale-piantone, una sezione di tubo ovale/quadrata, giusto perché fare uno stampo in un modo o nell'altro poco cambia.

Infine, come dici correttamente degli open mould, a me risulta difficile individuare quali siano i marchi che fanno uso di openmould e che quindi quelli di Carbonda non siano "tarocchi", ma esattamente lo stesso telaio dello stesso produttore.
Ora posso intuire che la speedmachine di Costelo sia una copia/tarocco di BMC perché non credo che Costelo produca per BMC, ma quando sul sito di Guerciotti, che comunque fino alla scorsa stagione forniva una squadra world tour (Bardiani CSF), scrivono per la Eureka Air MADE IN MILANO!!!!!! (alias Carbonda CF-515): "Sviluppata e testata durante i più difficili Tours Europei, Eureka Air è il nostro modo di concepire una bici aero come si deve "



Come faccio a capire che la Carbonda è quel telaio spacciato per proprio da Guerciotti e non un tarocco? Solo perché devo intuire che Guerciotti non venda così tante bici e non sia così tanto conosciuto che valga la pena copiare le sue bici? Alla fine è stata copiata una bici WorldTour, non quella in offerta alla coop con i buoni miralanza?
perché se guerciotti ha l'esclusiva in italia non viene venduto, ho già riportato varie volte cosa ho dovuto fare per avere il doppiacorsa di boittecchia, me lo sono fatto arrivare in svizzera altrimenti non me lo mandavano,
perchè guerciotti e vari non hanno una diffusione a livello mondiale che giustifichi la taroccatura del suddetto telaio,
 

charlietrotter

Apprendista Passista
8 Febbraio 2011
1.126
526
Romagna
Bici
vbr066 + og evkin cf025 disc + wcb r 085
Ultima modifica: