Tour di "livello gigantesco"

Francutio

Apprendista Velocista
2 Marzo 2014
1.480
722
Bici
Coming soon
quando ho scritto il commento non avevo ancora letto la tua opinione.
sei Pro ed ex Pro dicono che il livello è alto significa che è alto, inoltre se si "ammazzano" con le varie cadute potrebbe essere una diretta conseguenza del livello alto.
forse è basso il livello se si per alto livello considera una corsa alla maglia gialla incerta, quindi escludendo ribaltoni della 3a settimana al momento sembra una corsa già finita!

personalmente non credo di ricordare nessun GT di basso livello da quando ho memoria.

Sono molto d'accordo, infatti quando si usano certi termini lo si fa (o lo si dovrebbe fare) sempre con un grosso relativamente sottinteso.

Con queste premesse non mi sembra scandaloso far notare che manchino la maggior parte dei migliori atleti per la generale. O come nelle prossime volata di gruppo mancheranno gran parte dei migliori velocisti al mondo
Ovviamente non è colpa di nessuno dei ciclisti in gara se Roglic e Thomas cadono, Bernal, Landa, gli Yates fanno altre scelte, oppure se per un motivo o per l'altro nelle 3/4/5 volate che mancano non vedremo sprintare Ewan, Bennett, Merlier, Demare. Sempre onore al merito di chi vincerà.

Sicuramente l'essere tutti forti e il prestigio del Tour aumentano il nervosismo in gruppo e sono due fattori che contribuiscono alle cadute, poi onestamente che a rimetterci le penne siano i big e non dei "comprimari" è più che altro una casualità.
Nel 2014 si ritirano Contador e Froome e ha un certo impatto sulla corsa, nel 2018 si ritirano LL Sanchez e Kiserlovski e ne ha un altro, no?
 

mchorney

Apprendista Cronoman
4 Marzo 2006
3.127
141
Tra l'altro, guardando i numeri di O'connor, si vede esattamente quanto mettevo in evidenza in discussioni passate: finalmente, visto come stanno interpretando i corridori queste tappe e la tipologia di percorsi scelti, il CTL/CTS di ognuna di esse sta salendo ai livelli che noi comuni mortali dobbiamo essere in grado di sostenere quando facciamo granfondo o piccole corse a tappe (5-7gg). 300+ ogni giorno, che finisce per distruggerti.
In passato poche erano le tappe dove si vedevano questi numeri da loro e quindi ogni giorno finivano per essere freschi.
Con 350 nelle gambe il giorno successivo sei parecchio provato
Cosa è il CTL/CTS?
 

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
7.174
3.857
Bici
Gianni2
Tra l'altro, guardando i numeri di O'connor, si vede esattamente quanto mettevo in evidenza in discussioni passate: finalmente, visto come stanno interpretando i corridori queste tappe e la tipologia di percorsi scelti, il CTL/CTS di ognuna di esse sta salendo ai livelli che noi comuni mortali dobbiamo essere in grado di sostenere quando facciamo granfondo o piccole corse a tappe (5-7gg). 300+ ogni giorno, che finisce per distruggerti.
In passato poche erano le tappe dove si vedevano questi numeri da loro e quindi ogni giorno finivano per essere freschi.
Con 350 nelle gambe il giorno successivo sei parecchio provato
scusa l'ignoranza cos'è il ctl/cts?
 

silvershadow

Pignone
17 Maggio 2012
265
74
Bici
BMC SLT01, Bianchi Xr2, Cipollini RB1k TT, Trek Equinox 9.9 SSL
Cosa è il CTL/CTS?
E' il carico allenante che deriva dallo sforzo compiuto durante la gara. Indica quanto pesantemente si e' lavorato sulla base della condirazione che 1h al massimo possibile per un corridore, per quella durata, equivale a un valore di 100
 

Maverik89

Apprendista Velocista
15 Dicembre 2009
1.565
720
Torino
Bici
lsdb 666 road XCr
Sono molto d'accordo, infatti quando si usano certi termini lo si fa (o lo si dovrebbe fare) sempre con un grosso relativamente sottinteso.

Con queste premesse non mi sembra scandaloso far notare che manchino la maggior parte dei migliori atleti per la generale. O come nelle prossime volata di gruppo mancheranno gran parte dei migliori velocisti al mondo
Ovviamente non è colpa di nessuno dei ciclisti in gara se Roglic e Thomas cadono, Bernal, Landa, gli Yates fanno altre scelte, oppure se per un motivo o per l'altro nelle 3/4/5 volate che mancano non vedremo sprintare Ewan, Bennett, Merlier, Demare. Sempre onore al merito di chi vincerà.

Sicuramente l'essere tutti forti e il prestigio del Tour aumentano il nervosismo in gruppo e sono due fattori che contribuiscono alle cadute, poi onestamente che a rimetterci le penne siano i big e non dei "comprimari" è più che altro una casualità.
Nel 2014 si ritirano Contador e Froome e ha un certo impatto sulla corsa, nel 2018 si ritirano LL Sanchez e Kiserlovski e ne ha un altro, no?
hai appena spiegato che il livello è alto ma ahimè ci sono delle defezioni per via di cadute ed infortuni.
 

velocity

via col vento
8 Gennaio 2014
1.290
712
Monza
Bici
Rocky mountain e Santacruz
Speriamo che non ci siano sorprese come nel recente passato.
Perchè dovrebbero essercene? Sono stupiti pure loro che nonostante vanno al massimo restando dietro....Poi se qualcuno ancora crede che fare 250km a poco meno di 50km/h di media in poco piu di 5 h sia normale e solo frutto di una sana alimentazione e un buon allenamento allora tutto è possibile
 
  • Mi piace
Reactions: Skilab

mchorney

Apprendista Cronoman
4 Marzo 2006
3.127
141
E' il carico allenante che deriva dallo sforzo compiuto durante la gara. Indica quanto pesantemente si e' lavorato sulla base della condirazione che 1h al massimo possibile per un corridore, per quella durata, equivale a un valore di 100
Grazie della spiegazione.

Quindi un valore di 300 vuol dire che hanno fatto su 5 ore 3 ore al massimo delle loro possibilità? Ovviamente a livello individuale.
 

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
7.174
3.857
Bici
Gianni2
E' il carico allenante che deriva dallo sforzo compiuto durante la gara. Indica quanto pesantemente si e' lavorato sulla base della condirazione che 1h al massimo possibile per un corridore, per quella durata, equivale a un valore di 100
capito assomiglia ad un numero che caccia fuori il mio garmin al termine dell'attività, io ci rido sopra perche a volte il "dottor" garmin mi "prescrive" anche 4 giorni di recupero. più di 4 non l'ho mai visto, ma comunque è poco compatibile con un corsa a tappe.
 

Francutio

Apprendista Velocista
2 Marzo 2014
1.480
722
Bici
Coming soon
hai appena spiegato che il livello è alto ma ahimè ci sono delle defezioni per via di cadute ed infortuni.

Si valuta ovviamente quello che succede, non la startlist o quello che potenzialmente può accadere. Altrimenti il Tour 2014 è stato quello di più alto livello dell'ultimo decennio, Froome al top, Contador al top, Nibali al top, però poi sul podio ci sono finiti Peraud e Pinot.


Secondo me basta intendersi sulle definizioni e non ragionare per partito preso.

Ieri Guillaume Martin è arrivato insieme a Colbrelli in un tappone alpino e il francese è in top10. Per quanto straordinariamente possa essere andato forte il buon Sonny resta un velocista resistente.

JV e Ineos erano sulla carta due squadroni, sul campo, in questo determinato Tour, sono due squadrette.

Ovviamente si commenta il qui e ora mica si definisce la carriera di Thomas perché si è beccato mezz'ora l'altro ieri, ci mancherebbe.
 

Doctor Speck

Ötztalnauta
18 Settembre 2004
11.100
5.282
Nordest
Bici
2
Grazie della spiegazione.

Quindi un valore di 300 vuol dire che hanno fatto su 5 ore 3 ore al massimo delle loro possibilità? Ovviamente a livello individuale.

In realtà il calcolo del TSS per la singola attività (CTL-TSB sono sul lungo e breve periodo) non funziona proprio così.
Per avere TSS 300 su 5h basta fare 60 all'ora, l'intensità massima potresti nemmeno mai vederla.
 

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
5.557
2.706
Bici
Olmo ZeroTre Disc
Dico la mia. Secondo me il Tour finora è stato molto spettacolare anche per il semplice motivo che si sono evitate tappe monstre. Paradossalmente le classiche tappe alpine con 4 salite durissime sono meno spettacolari perché tutti hanno paura di saltare. Quello, unito alla presenza di grandissimi cacciatori di tappe/corridori da classiche fa si che ci sia grande spettacolo.
 

Shinkansen

Xeneize
20 Giugno 2006
13.957
3.695
Genova
Bici
Colnago 50 Anniversary
Il livello è stellare e inoltre la corsa è disegnata benissimo, con tappe per corridori da classiche la prima settimana.

La verità è che al Tour il livello di ogni cosa è super, i corridori, il percorso, l'organizzazione, tutto. Ricordiamoci che è il terzo evento sportivo più seguito al mondo dopo Mondiali di calcio e Olimpiadi con la differenza che il Tour c'è ogni anno e non ogni 4.
Quest'anno. Mediamente, il Giro è disegnato molto meglio. Ci hanno messo quasi 20 anni al Tour per capire che la prima settimana dedicata ai velocisti era di una noia pazzesca. Giro e Vuelta l'avevano capito già da un pezzo. Ma il Tour, guai a parlare di rompere la tradizione. È il percorso che rende grandi i corridori e non viceversa. Infatti, con percorsi assurdi abbiamo assistito a Tour insulsi. Tour decisi l'ultimo martedì dell'ultima settimana, tanto per citarne alcuni.
Le corse le fanno i corridori ed è merito loro se lo spettacolo è garantito.
 

silvershadow

Pignone
17 Maggio 2012
265
74
Bici
BMC SLT01, Bianchi Xr2, Cipollini RB1k TT, Trek Equinox 9.9 SSL
Esattamente. Con 350 di solito per un amatore la prescrizione e' tra le 48 e le 72h di recupero.
Un pro normalmente dovrebbe bastargli 1gg o poco piu
capito assomiglia ad un numero che caccia fuori il mio garmin al termine dell'attività, io ci rido sopra perche a volte il "dottor" garmin mi "prescrive" anche 4 giorni di recupero. più di 4 non l'ho mai visto, ma comunque è poco compatibile con un corsa a tappe.

Basta vedere la Top 10 ad oggi per definire il livello di questo Tour, molto meglio la Top 10 della Tirreno adriatico
 

Maverik89

Apprendista Velocista
15 Dicembre 2009
1.565
720
Torino
Bici
lsdb 666 road XCr
Si valuta ovviamente quello che succede, non la startlist o quello che potenzialmente può accadere. Altrimenti il Tour 2014 è stato quello di più alto livello dell'ultimo decennio, Froome al top, Contador al top, Nibali al top, però poi sul podio ci sono finiti Peraud e Pinot.


Secondo me basta intendersi sulle definizioni e non ragionare per partito preso.

Ieri Guillaume Martin è arrivato insieme a Colbrelli in un tappone alpino e il francese è in top10. Per quanto straordinariamente possa essere andato forte il buon Sonny resta un velocista resistente.

JV e Ineos erano sulla carta due squadroni, sul campo, in questo determinato Tour, sono due squadrette.

Ovviamente si commenta il qui e ora mica si definisce la carriera di Thomas perché si è beccato mezz'ora l'altro ieri, ci mancherebbe.
per quello che ho evidenziato in grassetto basta poco a rilevare se è alto o basso il livello, si guardano tempi di ascesa e wattaggi insieme e si tira una conclusione analitica.
 

Fill

Apprendista Velocista
23 Ottobre 2020
1.247
1.045
52
Venezia
Bici
Specialiezed
344/73=4,71.... Arrivare a 7 c'è un 50% in più'....
Nella stessa conversazione " se non vai a 7Watt/KG non vai da nessuna parte "

Si possono pensare scrivere tante cose. Ma i numeri sono numeri.... E' andando forte rispetto a chi e cosa...?

Ok, Ok,,, avete come riferimento i sondaggi del Corriere della Sera:mrgreen:
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
43.698
18.753
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
per quello che ho evidenziato in grassetto basta poco a rilevare se è alto o basso il livello, si guardano tempi di ascesa e wattaggi insieme e si tira una conclusione analitica.
I tempi di ascesa e wattaggi da soli vogliono dire poco. Se ti fai una tappa mossa di 250 km a 50 di media con fughe e scatti, il giorno dopo i wattaggi e le vam saranno più bassi....così come se alle salite ci arrivi dopo scatti e controscatti e sparpaglio vario, watt e vam saranno minori che non arrivandoci a gruppo compatto e andatura regolare (in ipotesi anche più forte, ma regolare).
La ragione dice che questo Tour è stato sinora spettacolare e di alto livello. La lista di partenza lo conferma dal punto di vista dei nomi. Gli attori dello stesso interpellati lo confermano. Tendo a pensarla così anche io, con buona pace di qualche flamers.
 

Maverik89

Apprendista Velocista
15 Dicembre 2009
1.565
720
Torino
Bici
lsdb 666 road XCr
I tempi di ascesa e wattaggi da soli vogliono dire poco. Se ti fai una tappa mossa di 250 km a 50 di media con fughe e scatti, il giorno dopo i wattaggi e le vam saranno più bassi....così come se alle salite ci arrivi dopo scatti e controscatti e sparpaglio vario, watt e vam saranno minori che non arrivandoci a gruppo compatto e andatura regolare (in ipotesi anche più forte, ma regolare).
La ragione dice che questo Tour è stato sinora spettacolare e di alto livello. La lista di partenza lo conferma dal punto di vista dei nomi. Gli attori dello stesso interpellati lo confermano. Tendo a pensarla così anche io, con buona pace di qualche flamers.
perdonami se mi sono espresso troppo brevemente ma ciò che hai aggiunto tu deve essere sottinteso nell'analizzare i wattaggi e tempi di ascesa (così come fatto nell'articolo assieme a tutte le salite con km e pendenze).
io contestavo il fatto che non puoi dire che Martin è ad un livello più basso perchè solo ieri Colbrelli gli è arrivato davanti. guardando i dati di cui sopra si scoprirà che Martin sta andando forte e nella sola occasione di ieri Colbrelli ha fatto qualcosa in più.
certo ci aggiungi la pioggia ed il fatto che alcuni corridori patiscono meno...
 

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
5.557
2.706
Bici
Olmo ZeroTre Disc
344/73=4,71.... Arrivare a 7 c'è un 50% in più'....
Nella stessa conversazione " se non vai a 7Watt/KG non vai da nessuna parte "

Si possono pensare scrivere tante cose. Ma i numeri sono numeri.... E' andando forte rispetto a chi e cosa...?

Ok, Ok,,, avete come riferimento i sondaggi del Corriere della Sera:mrgreen:
Ma in tutti questi calcoli manca un valore fondamentale che è il tempo.
7 W/Kg li faccio anche io... per due minuti (forse)!
Quando dicono 7 W/kg significa per quanto tempo? 30'? un'ora? Dopo 5 ore di gara tirata sotto la pioggia? Da fresco?
Insomma valori messi così lasciano sempre il tempo che trovano...
 

Ultimi itinerari e allenamenti