Tre Cime di Lavaredo

gian54

Novellino
29 Luglio 2013
83
5
Gavardo
Bici
carrera
Alla fine sono andato ieri

Entusiasmante itinerario in solitaria intorno alle 3 Cime di Lavaredo con partenza ed arrivo a Dobbiaco. Risalita la Val di Landro, a Carbonin proseguo fino al Lago di Misurina, a sinistra su ripida salita con punte oltre il 15% arrivo ai piedi delle 3 Cime di Lavaredo al Rifugio Auronzo 2350 il punto più alto del percorso, Visita al Lago di Misurina e ritorno a Carbonin, Passo di Cimabanche e discesa a Cortina. Risalita al Passo 3 Croci ai piedi del Monte Cristallo quindi lunga discesa ad Auronzo di Cadore a 840 metri, punto più basso del giro. Si ritorna a salire per il Passo di S. Antonio, attraverso il Comelico Superiore quindi discesa a Padola dove buco per la seconda volta. Ultima salita di giornata al Passo Monte 3 Croci di Comelico, l’unico con pendenze miti mentre tutte le altre salite hanno sempre pendenze importanti. Lunga e dolce discesa a Sesto, S. Candido e quindi arrivo a Dobbiaco. L’unica parte trafficata dell’itinerario è da S. Candido su tutta la Val Pusteria fino all’ingresso in autostrada. Ne è uscito un grandioso giro di 150 km per un dislivello positivo di 3000 mt nel cuore delle Dolomiti più aspre, ovunque lo sguardo si posasse ero incantato per questi magici spettacoli offerti dalla natura, non a caso sono patrimonio mondiale dell’unesco.

Qui alcune foto https://www.facebook.com/giovannifranco.orioli
 

 

CiccioneInBici

Gregario
13 Gennaio 2016
631
263
Bici
Wilier Cento1 SR
Alla fine sono andato ieri...
Stupendo giro, ti ho invidiato e non vedo l'ora di arrivarci pure io, tra un mesetto però. Quel giro l'avevo "visto" al contrario ma quelle parti come le fai fai, vanno sempre bene. E m'hai fatto venir voglia di rifare le Tre Cime.
L'unica cosa che non si può vedere è la bici sottosopra appoggiata sul manubrio! Orrore! :espulso.
 

Violator

Pedivella
14 Agosto 2014
309
203
Bici
Wilier
Se arrivate da lontano in macchina, mi raccomando controllate prima la situazione strade e viabilità... con questi temporali frana giù tutto da queste parti
 

Lightwave

Velocista
26 Luglio 2013
5.861
1.018
Padova
Bici
B'Twin Triban 5
Se arrivate da lontano in macchina, mi raccomando controllate prima la situazione strade e viabilità... con questi temporali frana giù tutto da queste parti
Si rischia pure di rimanere isolati e doversi fare venire a prendere dai pompieri [emoji51]

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

Violator

Pedivella
14 Agosto 2014
309
203
Bici
Wilier
Si rischia pure di rimanere isolati e doversi fare venire a prendere dai pompieri [emoji51]

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
Te forse lo dici per scherzo... Ma sul giornale di oggi ho appena letto di un ciclista rimasto bloccato dalla tempesta di ieri sera sul Col Visentin, hanno dovuto diramare il soccorso alpino a destra e a manca per andarlo a recuperare
 

Lightwave

Velocista
26 Luglio 2013
5.861
1.018
Padova
Bici
B'Twin Triban 5
Te forse lo dici per scherzo... Ma sul giornale di oggi ho appena letto di un ciclista rimasto bloccato dalla tempesta di ieri sera sul Col Visentin, hanno dovuto diramare il soccorso alpino a destra e a manca per andarlo a recuperare
Avevo letto di motociclisti bloccati sul Pordoi mi pare, hanno dovuto andare a prenderli.
Il problema è che il telefono non credo abbia sempre campo sulle cime, specie con il maltempo. Ti ritrovi là con freddo, smottamenti e fulmini, non è il massimo [emoji51]


Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

CiccioneInBici

Gregario
13 Gennaio 2016
631
263
Bici
Wilier Cento1 SR
Avevo letto di motociclisti bloccati sul Pordoi mi pare, hanno dovuto andare a prenderli.
Il problema è che il telefono non credo abbia sempre campo sulle cime, specie con il maltempo. Ti ritrovi là con freddo, smottamenti e fulmini, non è il massimo [emoji51]
In compenso, è il massimo del massimo dell'idiozia andare sul Visentin in bici con un allerta meteo appena lanciato...
 

gian54

Novellino
29 Luglio 2013
83
5
Gavardo
Bici
carrera
Prossimamente vorrei fare l'accoppiata Zoncolan Crostis, qualcuno conosce le condizioni dello sterrato della Panoramica delle Vette
 

Dolomitico82

Novellino
1 Dicembre 2017
25
6
Bici
Scott Scale
Alla fine sono andato ieri

Entusiasmante itinerario in solitaria intorno alle 3 Cime di Lavaredo con partenza ed arrivo a Dobbiaco. Risalita la Val di Landro, a Carbonin proseguo fino al Lago di Misurina, a sinistra su ripida salita con punte oltre il 15% arrivo ai piedi delle 3 Cime di Lavaredo al Rifugio Auronzo 2350 il punto più alto del percorso, Visita al Lago di Misurina e ritorno a Carbonin, Passo di Cimabanche e discesa a Cortina. Risalita al Passo 3 Croci ai piedi del Monte Cristallo quindi lunga discesa ad Auronzo di Cadore a 840 metri, punto più basso del giro. Si ritorna a salire per il Passo di S. Antonio, attraverso il Comelico Superiore quindi discesa a Padola dove buco per la seconda volta. Ultima salita di giornata al Passo Monte 3 Croci di Comelico, l’unico con pendenze miti mentre tutte le altre salite hanno sempre pendenze importanti. Lunga e dolce discesa a Sesto, S. Candido e quindi arrivo a Dobbiaco. L’unica parte trafficata dell’itinerario è da S. Candido su tutta la Val Pusteria fino all’ingresso in autostrada. Ne è uscito un grandioso giro di 150 km per un dislivello positivo di 3000 mt nel cuore delle Dolomiti più aspre, ovunque lo sguardo si posasse ero incantato per questi magici spettacoli offerti dalla natura, non a caso sono patrimonio mondiale dell’unesco.

Qui alcune foto https://www.facebook.com/giovannifranco.orioli
Hai fatto bene!! Secondo me il Cadore è la parte più bella delle Dolomiti!!
 
  • Like
Reactions: faberfortunae