News Vinokourov e Kolobnev assolti

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
17.896
8.310
96
dove capita
Secondo il sito belga Sporza, Alexandre Vinokourov e Alexander Kolobnev sono stati infine assolti per mancanza di prove dal tribunale belga che li ha processati nel merito del caso della Liegi-Bastogne-Liegi 2010, che secondo l’accusa sarebbe stata “venduta” da Kolobnev a Vinokourov per 150.000eu. Soldi che erano transitati da conto estero su estero da Vinokourov a Kolobnev. Il caso era nato dopo che l’account mail di Vinokourov era stato violato ed erano state fornite le mail (in russo) in cui si parlava di questo bonifico ad un quotidiano svizzero di lingua francese che le ha pubblicate.
GettyImages-98658691.jpg
(Photo by Bryn Lennon/Getty Images)

Continue reading...
 

gasht

Maglia Amarillo
6 Febbraio 2005
8.670
2.686
Bici
con gruppi shimano
non entro nel merito giuridico dell'affaire. del resto giuridicamente sono stati assolti e ci sarebbe poco da aggiungere: dando per scontato che gente sul forum ne sappia meno di avvocati a 5 zeri di parcella.


nel merito extragiuridico dico la mia.

alla fine meglio così.
voglio dire se hai il primo e il secondo della più difficile classica per scalatori del mondo che si mettono d'accordo che ci puoi fare?
sono casi limite.
virenque ullrich ai miei tempi (prima del personale rincoglionimento) fu, alla fine, la stessa cosa.
due tra i primi tre migliori ciclisti del mondo si mettono d'accordo nella corsa più difficile del mondo. che ci vuoi fare? sarebbe da chiudere tutto ed andare a casa.
poi pensi che i casi sono sporadici e raccatti tutto e butti in pattumiera e vai avanti.
 
  • Mi piace
Reactions: Super Ciuk

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
17.896
8.310
96
dove capita
...è assurdo pensare ad una combine...ovviamento tutto è possibile...ma su una classica la vedo improbabile...

È assurdo pensare che non ne abbiano almeno parlato....vogliamo citare le parole del caro vecchio Re Leone sul suo campionato del mondo vinto?

"Questi accordi sono sempre esistiti. Ai Mondiali di Zolder, quando ho vinto, abbiamo parlato di soldi con una squadra che non aveva più niente da chiedere alla corsa e gli abbiamo dato un buon motivo per esserci".

E la sua opinione sulle Olimpiadi del 2016?

"Se ha vinto Van Avermaet è perché Nibali non ha saputo gestire la corsa quando si è trovato con Majka e Henao. Sarebbe bastato offrire un po' di soldi a Henao per occuparsi di Majka e l’affare sarebbe stato fatto. Henao è solo un gregario, per lui non avrebbe cambiato nulla vincere le Olimpiadi"
 

gasht

Maglia Amarillo
6 Febbraio 2005
8.670
2.686
Bici
con gruppi shimano
Ma anche no. Il ciclismo per sua natura è sempre stato legato a questi casi.
Piuttosto può essere un caso limite quello del bonifico sfacciato, ma la storia è strapiena di episodi (quelli conosciuti!) di "favori", alleanze, etc.. che sono ovviamente impossibili da evitare.
certo.

ricordavo il caso ullrich virenque perché, mi pare, fosse il primo che ho conosciuto direttamente.
 

pedalone della bassa

Otztaler inside
9 Ottobre 2013
9.065
9.239
40
modena, ma col cuore, ed originario, di Reggio Emi
Bici
(advanced pro nox, argon 18 gallium), ora Cervèlo S3
È assurdo pensare che non ne abbiano almeno parlato....vogliamo citare le parole del caro vecchio Re Leone sul suo campionato del mondo vinto?

"Questi accordi sono sempre esistiti. Ai Mondiali di Zolder, quando ho vinto, abbiamo parlato di soldi con una squadra che non aveva più niente da chiedere alla corsa e gli abbiamo dato un buon motivo per esserci".

E la sua opinione sulle Olimpiadi del 2016?

"Se ha vinto Van Avermaet è perché Nibali non ha saputo gestire la corsa quando si è trovato con Majka e Henao. Sarebbe bastato offrire un po' di soldi a Henao per occuparsi di Majka e l’affare sarebbe stato fatto. Henao è solo un gregario, per lui non avrebbe cambiato nulla vincere le Olimpiadi"

sul fatto che non cambia nulla vincere un Olimpiade.....non sono d'accordo con Cipollini
diverso è il discorso riferito ad una classica (anche monumento che sia)

concordo con il fatto che ci siano sempre state, e sempre ci saranno, queste cose
a me fa sorridere, come sul podio, Kolobnev fosse così felice :mrgreen: :-x bella cumpa
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
41.954
16.768
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
È assurdo pensare che non ne abbiano almeno parlato....vogliamo citare le parole del caro vecchio Re Leone sul suo campionato del mondo vinto?

"Questi accordi sono sempre esistiti. Ai Mondiali di Zolder, quando ho vinto, abbiamo parlato di soldi con una squadra che non aveva più niente da chiedere alla corsa e gli abbiamo dato un buon motivo per esserci".

E la sua opinione sulle Olimpiadi del 2016?

"Se ha vinto Van Avermaet è perché Nibali non ha saputo gestire la corsa quando si è trovato con Majka e Henao. Sarebbe bastato offrire un po' di soldi a Henao per occuparsi di Majka e l’affare sarebbe stato fatto. Henao è solo un gregario, per lui non avrebbe cambiato nulla vincere le Olimpiadi"
Non capisco perché secondo Cipo ad un gregario non dovevano interessare le olimpiadi. Magari a un campione interessano meno x inferiore prestigio ciclistico della corsa e non bisogno economico. Ma x un gregario, i soldi garantiti dall'oro e la vittoria in sè dovrebbero contare più che x un campione. O no?
 
  • Mi piace
Reactions: Shinkansen

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
637
215
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Non capisco perché secondo Cipo ad un gregario non dovevano interessare le olimpiadi. Magari a un campione interessano meno x inferiore prestigio ciclistico della corsa e non bisogno economico. Ma x un gregario, i soldi garantiti dall'oro e la vittoria in sè dovrebbero contare più che x un campione. O no?

Concordo con te. E aggiungo anche che al buon vecchio Re Leone ogni tanto piace chiacchierare un po' sopra le righe, come si dice in Toscana ogni tanto gli va fatta la tara.
Ad esempio mi ha fatto sorridere la sua recente dichiarazione per cui avrebbe potuto essere come Boonen se solo gli avessero scoperto e trattato a dovere, durante la sua carriera, delle aritmie congenite. Mi pare un paragone un po' forzato con uno dei mostri sacri delle classiche, decisamente più completo del Re Leone.
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
17.896
8.310
96
dove capita
Non capisco perché secondo Cipo

Puoi andare chiederglielo, è un tipo posato che ti risponderebbe volentieri, se non ti spara :-)xxxx

In ogni caso credo che in quello che dice ci sia appunto una chiave di lettura: le dinamiche che ci sono in gruppo sono di difficile interpretazione per chi ne sta fuori, che pensa solo che uno voglia arrivare primo o aiutare il proprio capitano ad arrivare primo.
È chiaro che non è cosi e non è mai stato cosi. Ci sono questioni di sponsor (personali, che magari due corridori condividono, idem agenti), di contratti con le squadre, corse future in cui può tornare utile avere un favore da spendere, etc.etc.

Faccio un esempio lontano nel tempo per far capire perché una "seconda fila" potrebbe vendersi una corsa importante:

Ai campionati del mondo del '53 Coppi fu accusato da più parti di aver comprato la vittoria a Derijcke, che poi arrivò 2°. Derijcke avrebbe poi vinto 4 classiche monumento, ma all'epoca contava "solo" una Roubaix. Dopo il mondiale però Derijcke fu "messo in cartellone" a numerose corse su pista a cui partecipava anche Coppi (corse che pagavano molto bene all'epoca) ed in generale poi la carriera del belga prese il volo, passando a formazioni italiane molti forti, la Faema e soprattutto la Carpano-Coppi...

Coppi scrisse persino degli articoli sui giornali per smentire.
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
41.954
16.768
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Puoi andare chiederglielo, è un tipo posato che ti risponderebbe volentieri, se non ti spara :-)xxxx
...........
Ci andrò preparato alla sua accoglienza festosa.:mitra:
............
Faccio un esempio lontano nel tempo per far capire perché una "seconda fila" potrebbe vendersi una corsa importante:

Ai campionati del mondo del '53 Coppi fu accusato da più parti di aver comprato la vittoria a Derijcke, che poi arrivò 2°. Derijcke avrebbe poi vinto 4 classiche monumento, ma all'epoca contava "solo" una Roubaix. Dopo il mondiale però Derijcke fu "messo in cartellone" a numerose corse su pista a cui partecipava anche Coppi (corse che pagavano molto bene all'epoca) ed in generale poi la carriera del belga prese il volo, passando a formazioni italiane molti forti, la Faema e soprattutto la Carpano-Coppi...
Coppi scrisse persino degli articoli sui giornali per smentire.
Sicuramente lo scenario che ipotizzi è verosimile e altre mille volte sarà successo. Ci sarebbe però da chiedersi se i vantaggi nel regalare una corsa importante a qualcuno, siano sempre e comunque superiori ai vantaggi immediati ma soprattutto futuri, nel vincerla.
Nel caso dell'Olimpiade fra l'altro, il mio dubbio, o quantomeno l'incomprensione sul come Cipo la faccia così facile, sta nel fatto che l'Olimpiade poteva essere l'occasione della vita per il gregario, economica e sportiva, molto meno di quanto non lo fosse per Nibali la cui bacheca (cit.:mrgreen:) era già ben fornita di vittorie più importanti (cosa che non si poteva dire per un mondiale per Coppi) così come il conto in banca....e senza contare che in questo caso Henao avrebbe fatto un favore a Nibali, ma un dispetto a Maijka, quindi avrebbe avuto un amico in qualcuno, ma anche un nemico in qualcun altro. Diciamo che tutto è possibile, ma conoscendo il personaggio, nel caso specifico mi sembra più una sparata ad effetto che una cosa che in quel caso specifico fosse così normale.
 
Ultima modifica:

bradipus

Recordman
23 Luglio 2009
26.507
7
11.790
Bugliano
Bici
qualunquemente
Ci andrò preparato alla sua accoglienza festosa.:mitra:

Sicuramente lo scenario che ipotizzi è verosimile e altre mille volte sarà successo. Ci sarebbe però da chiedersi se i vantaggi nel regalare una corsa importante a qualcuno, siano sempre e comunque superiori ai vantaggi immediati ma soprattutto futuri, nel vincerla.
Nel caso dell'Olimpiade fra l'altro, il mio dubbio, o quantomeno l'incomprensione sul come Cipo la faccia così facile, sta nel fatto che l'Olimpiade poteva essere l'occasione della vita per il gregario, economica e sportiva, molto meno di quanto non lo fosse per Nibali la cui bacheca (cit.:mrgreen:) era già ben fornita di vittorie più importanti (cosa che non si poteva dire per un mondiale per Coppi) così come il conto in banca....e senza contare che in questo caso Henao avrebbe fatto un favore a Nibali, ma un dispetto a Maijka, quindi avrebbe avuto un amico in qualcuno, ma anche un nemico in qualcun altro. Diciamo che tutto è possibile, ma conoscendo il personaggio, nel caso specifico mi sembra più una sparata ad effetto che una cosa che in quel caso specifico fosse così normale.
concordo, anche perchè nel caso specifico di Henao vincere una medaglia olimpica avrebbe significato diventare un eroe nazionale o quasi, considerando che prima di Rio 2016 la Colombia in tutte le edizioni dei Giochi aveva portato a caso solo diciannove medaglie (di cui solo due d'oro).
 

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
5.052
2.142
Bici
Olmo ZeroTre Disc
Non ricordo chi (forse sempre lui?) disse lo stesso di Boonen e Hayman. Però il fatto che negli ultimi anni certi discorsi vengano fuori sempre di più al condizionale mi fa pensare che forse le cose sono un po' cambiate. Forse oggi le vittorie contano di più anche in termini monetari rispetto a prima (non dico ai tempi di Coppi ma anche solo una decina di anni fa).
 

Gamba_tri

via col vento
29 Marzo 2005
8.141
2.015
45
Genova
www.sportintranslation.com
Bici
Barco Spirit-Xcr - Cannondale Synapse carbon
Non so adesso, ma una volta c'era un atteggiamento molto "mafioso" in gruppo; se un gregario vinceva una corsa che gli sceriffi del gruppo ritenevano non gli spettasse aveva la carriera rovinata. Non andava in fuga neanche per sbaglio e faticava a trovare squadra. Wolwoviack era "odiato" in Francia perché "usurpatore" di un Tour. Anche qualche campione del mondo "per sbaglio" è poi durato poco tra i pro.
 

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
14.677
4.682
bassano del grappa
Bici
Colnago
Non so adesso, ma una volta c'era un atteggiamento molto "mafioso" in gruppo; se un gregario vinceva una corsa che gli sceriffi del gruppo ritenevano non gli spettasse aveva la carriera rovinata. Non andava in fuga neanche per sbaglio e faticava a trovare squadra. Wolwoviack era "odiato" in Francia perché "usurpatore" di un Tour. Anche qualche campione del mondo "per sbaglio" è poi durato poco tra i pro.
infatti e' molto meglio il ciclismo di oggi rispetto quello anni 70-80