Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

allenamento con fissa su strada

Discussione in 'Pista' iniziata da paoloGG, 31 Agosto 2018.

  1. paoloGG

    paoloGG Novellino

    Registrato:
    31 Agosto 2018
    Messaggi:
    4
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Salve sto per montare una fissa con un vecchio telaio da strada circa anni 80 in acciaio. Volevo chiedere se pedivelle da 165 potrebbero andare bene e che tipo di rapporto si può usare su un percorso prevalentemente pianeggiante, ma con alcune ripartenze quasi da fermo, premetto che ho una corona da 46... Grazie
     
  2. Tall

    Tall Pedivella

    Registrato:
    4 Febbraio 2018
    Messaggi:
    472
    Mi Piace Ricevuti:
    249
    La lunghezza della pedivella dipende dalla taglia del telaio e di conseguenza dalla statura del ciclista, la rapportatura dipende da che velocità si riesce a tenere in base alla cadenza, cercando su internet si trovano le tabelle con gli sviluppi metrici e le velocità in base alla dimensione di corona, pignone e cadenza.
     
  3. marioland

    marioland Novellino

    Registrato:
    11 Maggio 2011
    Messaggi:
    31
    Mi Piace Ricevuti:
    6
    Con una corona da 46 se dietro monti un pignone da 18 denti, puoi mantenere una media di 36km/h; anche di più se ce la fai a pedalare velocemente. Io, dietro, non metterei un pignone più piccolo per non pregiudicare troppo la partenza da fermo
     
  4. gatdemarmo

    gatdemarmo Novellino

    Registrato:
    11 Luglio 2013
    Messaggi:
    56
    Mi Piace Ricevuti:
    12
  5. bateau

    bateau Pignone

    Registrato:
    8 Ottobre 2015
    Messaggi:
    132
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Avendo io una bici a scatto fisso ti consiglierei come rapporti un 46-16: a 90 rpm stai intorno ai 32 km/h. Io utilizzo un 49-17 in città e uso il 16 per giri pianeggianti.
    Relativamente alle pedivelle tieni presente che in curva non smetti di pedalare, ergo o fai le rotonde lentamente o con un 170-175 su un telaio strada hai buone probabilità che il pedale interno alla curva tocchi l'asfalto.
    Io utilizzo pedivelle da 165 pur avendo un telaio pista, ovvero con il mc un poco più alto (sulla bdc ho 170 di pedivelle) e nei primi tempi mi è capitato di toccare.
     
  6. mauretto

    mauretto Pedivella

    Registrato:
    24 Aprile 2009
    Messaggi:
    392
    Mi Piace Ricevuti:
    17
    Io uso un 48-16 per misto vallonato non molto tortuoso. Dovessi fare percorsi più tortuosi e nervosi con tornanti i curve a gomito e quindi ripartenze a bassa velocità, penso opterei per un 17 forse. Pedivelle da 170, ma ho un vigorelli steel che è fatto apposta per le criterium su strada quindi ha il MC un po' più alto del normale da terra
     

Condividi questa Pagina