Allenamento per arrivare ai 40 km/h di media in pianura?

ciclettico

Apprendista Scalatore
23 Aprile 2004
2.151
102
Ravenna
Bici
BMC Team Machine SLR01
Sarebbe bello avere tempo e $$$ per fare tutte le prove possibili immaginabili!
E riguardo al rapporto velocità/potenza, mi potresti dire per favore che posizione hai tenuto, quanto sei alto, quanto pesi, dislivello sella manubrio e la distanza da centro anatomico della sella al centro del manubrio?
Adesso non esageriamo... era una curiosità mia capire perché non riuscivo a superare certe velocità, e il PM mi da una risposta sensata. Però in fondo sono più o meno pippe mentali, e tutte queste prove sul rapporto km/h e watt non è che ho sempre voglia di farli...

Comunque:
- Posizione più raccolta possibile (o almeno così credo...): mani e polsi sui comandi con le braccia piegate (si prende meno aria che con le mani basse sulla piega); un po' avanzato sulla sella rispetto al solito
- 178 cm x 76 kg
- circa 8,5 cm
- vado a memoria: arretramento c.a. sella 230 mm, punta sella-piantone 450 mm, attacco 110 mm (quindi la misura che chiedi sarà circa 72 cm)
 
  • Like
Reactions: Cere_ and Tapinaz

 

catman

Apprendista Scalatore
3 Giugno 2011
2.406
765
Veneto
Bici
trek
infatti tutte queste prove e test sulla posizione mi lasciano abbastanza perplesso :mrgreen:
non è che si può stravolgere l'assetto più di tanto perché oltre alla pianura a 40 in un giro medio si fa un po' di tutto
se poi uno vuole assetto top per fare grandi velocità in piana allora dovrebbe avere una bici da crono o qualcosa di simile ma non so cosa possa servire (oltre al costo) a meno che non si decida di fare gare a crono
 
  • Like
Reactions: Cere_ and Tapinaz

gasht

Scalatore
6 Febbraio 2005
6.078
642
Bici
con gruppi shimano
infatti tutte queste prove e test sulla posizione mi lasciano abbastanza perplesso :mrgreen:
non è che si può stravolgere l'assetto più di tanto perché oltre alla pianura a 40 in un giro medio si fa un po' di tutto
se poi uno vuole assetto top per fare grandi velocità in piana allora dovrebbe avere una bici da crono o qualcosa di simile ma non so cosa possa servire (oltre al costo) a meno che non si decida di fare gare a crono
in bici non si butta niente quaando si parla di allenamento.
poi dipende dagli obbiettivi che uno si dà. dando per scontato che uno cerchi di migliorarsi ( azzo, attenzione potrebbe saltare fuori qualcuno che ti dice che in bici ci va per ingrassare e per peggiorarsi sia esteticamente che fisicamente) la velocità in pianura ad un ritmo elevato non è cert ofine a se stessa.

ti torna comodo per tutto. nel 2017 ho fatto meno dislivello in assoluto rispetto ai 3 anni precedenti, prendendo peso ma andando meglio in salita.

in allenamento a intensità di soglia (non soprasoglia, lì bisogna andare cum grano salis) si fa sempre bene in prospettiva.
 
  • Like
Reactions: Cere_ and Tapinaz

catman

Apprendista Scalatore
3 Giugno 2011
2.406
765
Veneto
Bici
trek
in bici non si butta niente quaando si parla di allenamento.
poi dipende dagli obbiettivi che uno si dà. dando per scontato che uno cerchi di migliorarsi ( azzo, attenzione potrebbe saltare fuori qualcuno che ti dice che in bici ci va per ingrassare e per peggiorarsi sia esteticamente che fisicamente) la velocità in pianura ad un ritmo elevato non è cert ofine a se stessa.

ti torna comodo per tutto. nel 2017 ho fatto meno dislivello in assoluto rispetto ai 3 anni precedenti, prendendo peso ma andando meglio in salita.

in allenamento a intensità di soglia (non soprasoglia, lì bisogna andare cum grano salis) si fa sempre bene in prospettiva.
allenamento sono d'accordo
ma parlavo di posizone sempre stravolta, in certi casi anche quasi estrema, tipo il manubio della foto di qualche post indietro
Tra l'altro la velocità in pianura a me piace anche se di solito mi dedico ai giri lunghi in montagna, ma per arrivarci alle montagne (dolomiti, trentino, alto adige, friuli) bisogna fare anche tanta pianura o vallonato e quindi l'abitudine alla pianura a buone velocità è utile. Poi le salite ovviamente con le gambe stanche si fanno come vengono, qualcuna bene e qualcuna arrancado.
in inverno per motivi di tempo e luce, invece faccio giri più piatti (anche perché vivo in pianura a 20 km dalle prime salite) ma con medie vivaci appunto per cercare di migliorarmi...alla fine se sono più veloce in generale riesco a fare più km nell'arco di 1 uscita di 1 giorno. Quindi le uscite diventano dei viaggi sempre più interessanti anche per panorami e luoghi sempre nuovi da scoprire