Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

appendici per triathlon long distance

Discussione in 'Triathlon' iniziata da dan78, 12 Marzo 2018.

  1. dan78

    dan78 Novellino

    Registrato:
    16 Gennaio 2013
    Messaggi:
    13
    Mi Piace Ricevuti:
    0
  2. enricob

    enricob Apprendista Scalatore
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    13 Ottobre 2008
    Messaggi:
    1.864
    Mi Piace Ricevuti:
    47
  3. Corvo Torvo

    Corvo Torvo Pedivella

    Registrato:
    11 Aprile 2016
    Messaggi:
    307
    Mi Piace Ricevuti:
    71
    I manubri 3T in carbonio della serie Team possono ospitare clip-on e appendici da crono. La serie Ltd no, troppo delicata

    Sent from my [device_name] using BDC-Forum mobile app
     
  4. Rombo di tuorlo

    Rombo di tuorlo Apprendista Cronoman

    Registrato:
    13 Marzo 2009
    Messaggi:
    2.852
    Mi Piace Ricevuti:
    63
    io alla fine ho montato prolunghe XXX Bontrager clip on su piega tradizionale e rendendo così ibrida la mia M9

    spero di trovarmi bene

    posizione da rifinire come altezza sella e inclinazione prolunghe, così è molto conservativa ci faccio qualche uscita su strada e vedo
     

    Files Allegati:

  5. gipsy

    gipsy Apprendista Cronoman

    Registrato:
    6 Agosto 2004
    Messaggi:
    3.331
    Mi Piace Ricevuti:
    161
    che bomba di bici! io però con quel budget ci avrei fatto uscir fuori una tt e una bdc...
     
  6. Rombo di tuorlo

    Rombo di tuorlo Apprendista Cronoman

    Registrato:
    13 Marzo 2009
    Messaggi:
    2.852
    Mi Piace Ricevuti:
    63
    la Madone ce l'avevo già :sborone:
    l'opzione era tra affiancarle una TT o sistemarla come ibrida
    ho scelto per la seconda opzione, già faccio fatica tra lavoro famiglia etc etc a pedalare su una bici, figuriamoci con due...
     

    Files Allegati:

  7. enricob

    enricob Apprendista Scalatore
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    13 Ottobre 2008
    Messaggi:
    1.864
    Mi Piace Ricevuti:
    47
    Per Lanzarote ho optato per la stradale con appendici, ecco la mia Tarmac con appendici Profile Design T1+ Carbon

    Vedi l'allegato 160842
     
  8. enricob

    enricob Apprendista Scalatore
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    13 Ottobre 2008
    Messaggi:
    1.864
    Mi Piace Ricevuti:
    47
    IMG_1584.jpg
     
    A Rombo di tuorlo piace questo elemento.
  9. Rombo di tuorlo

    Rombo di tuorlo Apprendista Cronoman

    Registrato:
    13 Marzo 2009
    Messaggi:
    2.852
    Mi Piace Ricevuti:
    63
    bella!
    perfetta per Lanza a mio parere
    avevo valutato anche io le profile design T1+carbon, poi però mi hanno messo delle Bontrager per avere la bici tutta Trek...:ola:
     

    Files Allegati:

    A enricob piace questo elemento.
  10. enricob

    enricob Apprendista Scalatore
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    13 Ottobre 2008
    Messaggi:
    1.864
    Mi Piace Ricevuti:
    47
    Spettacolare


    Inviato dal mio iPad utilizzando BDC-MAG.com
     
    A Rombo di tuorlo piace questo elemento.
  11. PGV

    PGV Novellino

    Registrato:
    14 Giugno 2018
    Messaggi:
    9
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ciao, la discussione mi interessa molto perché stavo pensando di montare le appendici sulla mia bdc.
    Premetto che sarebbe uno sfizio , non intendo gareggiare anche perché sono alle prime armi, quindi l'efficienza della soluzione mi interessa ma relativamente. Semplicemente essendo alto 1,92 ed amando fare giri in pianura a velocità sostenuta mi piacerebbe ridurre la resistenza aerodinamica.

    Per le mie tasche la serie in alluminio della Profile sembra perfetta, tuttavia facendo alcune prove, in base a come il biomeccanico mi ha impostato, credo che montare delle appendici che passano sotto il manubrio renderebbe la posizione un tantino troppo estrema.
    Considerando che intenderei percorrerci distanze di 50/70km non credi che forse sacrificare un poco l'aerodinamica sia preferibile ad una posizione più efficiente ma insostenibile per lunghi tratti?
    Oppure ritieni più giusto privilegiare l'efficienza e magari lavorare un pò su sbalzo sella-manubrio e avanzamento sella/inclinazione per rendere la posizione meno critica?

    Grazie

    PGV
     
  12. gipsy

    gipsy Apprendista Cronoman

    Registrato:
    6 Agosto 2004
    Messaggi:
    3.331
    Mi Piace Ricevuti:
    161
    secondo me se le monti sopra, essendo così alto, stai più comodo, ma dal punto di vista aero, guadagni poco o nulla, rispetto a tenere le mani sulla piega. io metterei reggi sella 0 offset e prolunghe sotto piega. dato che non fai distanze lunghissime, considererei anche l'abbigliamento: body crono e casco aero (stile specialized evade, met manta...) fanno la differenza più di quanto si pensi
     
  13. PGV

    PGV Novellino

    Registrato:
    14 Giugno 2018
    Messaggi:
    9
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Grazie, gentilissimo
     
  14. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.292
    Mi Piace Ricevuti:
    196
    A proposito di aerobars, mi vorrei levare lo sfizio di montare delle prolunghe da long distance al posto delle DEDA Metal Blast che monto attualmente, non in modo definitivo ovviamente ma per iniziare a prendere confidenza con quel tipo di guida in prospettiva di un medio in futuro.

    Tenendo in conto le indicazioni di @gipsy sul fatto che per la bdc le aerobars devono essere sottoposte alla curva prenderei le Profile Design V2+ che ho trovato in offerta, che ne pensate?

    Effettivamente quelle montate sopra, tipo le T2 per intenderci, probabilmente non andrebbero bene perchè essendo basso (165) ho un dislivello sella manubrio non eccessivo e starei troppo alto, almeno questo ho verificato prendendo un po' di misure.

    Il problema è che le V2+ farebbero a botte con i cavi freno e cambio.
     
  15. gipsy

    gipsy Apprendista Cronoman

    Registrato:
    6 Agosto 2004
    Messaggi:
    3.331
    Mi Piace Ricevuti:
    161
    sicuramente con le V2 riuscirai a trovare un buon assetto; valuta anche di montare un reggisella verticale, in modo da avanzare la posizione
     
  16. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.292
    Mi Piace Ricevuti:
    196
    Infatti tra tutte quelle disponibili penso anche io che sia la più adatta per la mia fisiologia (spero), purtroppo non potrò montare reggisella diversi in quanto il V1-r ne monta uno costruito da Colnago e con una forma particolare, però la sella ISM PN-2 la posso avanzare tranquillamente di un bel po' perchè ora ovviamente è tutta arretrata.
     
  17. N3bbia

    N3bbia Velocista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    27 Agosto 2012
    Messaggi:
    5.607
    Mi Piace Ricevuti:
    336
    So che questo mi farà, se possibile, risultare ancora più impedito ai vostri occhi..ma. Dovrei levar un spessore sotto all attacco perché le nuove aero bar mi han lasciato i pad troppo alti.

    Banalmente mi viene da dire:

    svito il 'tappo' sopra
    svito l attacco
    passo lo spessore da sotto a sopra (a tagliare penserò poi)
    stringo il tappo
    stringo l attacco

    C'è qualcosa che mi sfugge o devo prestare particolare attenzione a qualche passaggio?
     
  18. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.292
    Mi Piace Ricevuti:
    196
    Corretto, quando sei al punto 4 devi solo azzerare il gioco della SS sedendoti sull'orizzontale, frenando l'anteriore e muovendo la bici avanti e indietro sentendo se c'è gioco, quando hai azzerato fai fare un paio di rimbalzi all'avantreno per assestare, ricontrolli il tutto e poi stringi.
     
  19. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.292
    Mi Piace Ricevuti:
    196
    Apro questo post con un ringraziamento pubblico a @gipsy per averci dato la dritta delle aerobar Profile Design v2+.

    Ieri mattina uscita di prova, alle 8,00 c’erano già 30° con un’umidità da foresta pluviale, la temperatura sarebbe salita in poco tempo a 35°, respirazione faticosa e gambe di ricotta, per cui ho fatto solo una 70ina di Km giusto per provare il nuovo giocattolo.

    Le v2+ sono pensate proprio bene e si vede che sono studiate per adattarsi ai manubri da bdc mantenendo l’ergonomia, sia le bars che i pads infatti si trovano in una posizione ottimale, permettono una presa confortevole, un appoggio del braccio comodo e che permette di mantenere una posizione bassa e aerodinamica.

    Abituato alle minibars ITU, nel momento in cui mi sono messo sui pads ho avuto un attimo di esitazione, l’avantreno è diventato sensibilissimo e alquanto instabile, superato però questo primo momento e quando la velocità è divenuta significativa, diciamo dai 35 in su, l’instabilità si è ridotta fino ad annullarsi quasi oltrepassati i 40, è chiaro che le geometrie di una bdc non sono studiate per questo tipo di guida e per questo l’avantreno avrà sempre una reattività un po’ anomala, ma devo dire che con la pratica si riesce a guidare con ampi margini di sicurezza e superare anche tratti un po’ sconnessi, per il momento solo rettilinei, la gestione delle curve è rimandata più in là.

    Dal momento che il peso grava essenzialmente sui pads la ripartizione del carico tra i due lati influisce molto sulla stabilità di guida, quindi una posizione decontratta di spalle e braccia contribuisce ad evitare fastidiose oscillazioni dell’avantreno, all’inizio ciò non è immediato ma dopo poco ci si fa la mano.

    Con queste aerobars la posizione è perfetta, almeno nel mio caso che sono un tappo ed ho poco dislivello sella manubrio, i pads sono praticamente appoggiati sulla curva e questo consente un assetto molto raccolto, raggiungere e mantenere velocità sopra i 40 diventa più facile e meno dispendioso che nella classica posizione in presa bassa.

    Per ottenere un assetto corretto ho dovuto avanzare la sella di ben tre cm ottenendo un angolo della anche più aperto, posizione che ho potuto verificare favorisce molto l’efficacia della pedalata in assetto aero, non ho avuto invece problemi in salita in presa alta come temevo e nonostante l’avanzamento sella notevole la pedalata è stata regolare e fluida, ma questo è dovuto anche alla eccezionale flessibilità di posizionamento che permette la sella ISM PN 2.1, in verità ho fatto solo una salitella di 3Km al 5% ma mi riprometto di provare su salite più lunghe e impegnative.

    Che dire, in conclusione sono contento di questa scelta, funzionale, comoda e anche accettabile esteticamente, nelle prossime uscite vedrò se sarà il caso di dare ancora qualche piccolo ritocco, ma devo dire che già così la prova è stata più che soddisfacente.

    20180715_085137 WEB.jpg 20180715_100846 WEB.jpg
     
    #39 Darius, 16 Luglio 2018
    Ultima modifica: 16 Luglio 2018
    A focusmares1m piace questo elemento.
  20. elteo79

    elteo79 Novellino

    Registrato:
    10 Gennaio 2012
    Messaggi:
    90
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Attenzione che, proprio per le geometrie della bici da corsa, ed almeno per le mie esigenze, quelle aerobar non vanno bene.
    Il problema è che i pad sono agganciati al manubrio mentre, almeno io, ho bisogno che stiamo ben più indietro (ho una pipa da 12) per mantenere l'angolo di 90° tra schiena e avambraccio.
    Il tutto nella mia esperienza di allenamento-gara IM piatta, in cui si sta sempre giù sulle appendici.
    Inizialmente anch'io ne avevo di simili a quelli ma ho dovuto constatare che fino al mezzo duravo, poi mi di stancavano veramente troppo spalle e braccia. Alla fine ho optato per le T2+
     

Condividi questa Pagina