Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

automobilisti Vs ciclisti (ancora)

Discussione in 'Emozioni & Imprese' iniziata da Lunghetto, 21 Settembre 2014.

?

Vi sentite meno sicuri ogni volta che uscite in bici rispetto al passato?

  1. Si

    355 valutazioni
    77,9%
  2. No

    101 valutazioni
    22,1%
  1. CLICK17

    CLICK17 Passista

    Registrato:
    21 Settembre 2008
    Messaggi:
    4.020
    Mi Piace Ricevuti:
    468
    Il fatto era questo uno ha preso contromano l'autostrada , nell'incidente erano morti sia il passeggero che il guidatore dell'auto centrata dall'ubriaco.

    Contromano in tangenziale, condanna dimezzata per il dj Mormile
    Contromano in tangenziale, condanna dimezzata per il dj Mormile


    condanna dimezzata per Aniello Mormile, il dj napoletano che imboccò la Tangenziale all'altezza di Agnano contromano, schiantandosi con la sua auto contro una Fiat Panda.

    Nell'incidente del 25 luglio 2015 persero la vita due persone: la fidanzata di Mormile, Livia Barbato, ed il conducente dell'altra auto, Aniello Miranda.

    Non si trattò di omicidio volontario, ma di un episodio causato dalla negligenza e dall'imperizia del 32enne, secondo quanto emerge dalla sentenza d'appello che ha stabilito una pena di 10 anni e 2 mesi di reclusione per il dj, a fronte di una condanna a 20 anni in primo grado.

    Io ricordo che nei commenti giornalistici si parlava del "troppo ubriaco" , ma anche se fosse un'esagerazione giornalistica la negligenza e imperizia io le considero aggravanti.
     
  2. ernia

    ernia Apprendista Scalatore

    Registrato:
    28 Settembre 2005
    Messaggi:
    2.060
    Mi Piace Ricevuti:
    443
    Mi pare che abbia comunque preso una pena più severa rispetto all'omicidio stradale, sbaglio?
    Chiaramente non lo sto difendendo.
     
  3. sembola

    sembola Apprendista Passista

    Registrato:
    22 Aprile 2004
    Messaggi:
    1.138
    Mi Piace Ricevuti:
    380
    Stiamo parlando di una cosa completamente diversa.

    L'omicidio stradale è stato introdotto proprio per inasprire le pene visto che non era (e non è) possibile sostenere la volontarietà. Non è un caso che ci siano legislazioni, come quella di molti stati americani, che prevedono fattispecie di omicidio "con sprezzo delle conseguenze" che sono più gravi di quello involontario/colposo ma meno dell' omicidio volontario.

    Ad oggi lo stato di alterazione indotto da sostanze psicotrope è un'aggravante che "vale" da tre a cinque anni di carcere (o da nove in su in caso di omicidio multiplo, vedi il post successivo). Imperizia o negligenza non possono essere aggravanti , perchè senza di esse non c'è colpa e quindi responsabilità amministrativa, penale o civile...
     
    #3743 sembola, 31 Gennaio 2019
    Ultima modifica: 31 Gennaio 2019
  4. sembola

    sembola Apprendista Passista

    Registrato:
    22 Aprile 2004
    Messaggi:
    1.138
    Mi Piace Ricevuti:
    380
    No, in caso di omicidio stradale multiplo viene comminata una pena tripla rispetto a quella prevista con un massimo di 18 anni. Quindi oggi prenderebbe da 15 a 18 anni a seconda del tasso alcolemico.
     
    A ernia piace questo elemento.
  5. CLICK17

    CLICK17 Passista

    Registrato:
    21 Settembre 2008
    Messaggi:
    4.020
    Mi Piace Ricevuti:
    468
    Guarda che l'omicidio stradale , riguarda tutti gli incidenti che si possono verificare , con qualsiasi mezzo , anche una bdc.
    E anche una distrazione può causarlo , io volevo solo citare questo caso dicendo che si può eessere sfortunati , o causa del proprio male , e pure se uno abbia uno grande condanna e non si può minimizzare con una negligenza o imperizia uno stato di ebbrezza cosi' elevato ,
     
  6. sembola

    sembola Apprendista Passista

    Registrato:
    22 Aprile 2004
    Messaggi:
    1.138
    Mi Piace Ricevuti:
    380
    Sono d'accordo con te, non si deve minimizzare una negligenza su strada, visto che da essa possono derivare gravi conseguenza.

    Nel caso specifico la sentenza di secondo grado da te citata non ha "minimizzato" un comportamento ma ha solo applicato la legge in modo più corretto di quella di primo grado, visto che per condannare per omicidio volontario occorre che sia dimostrata la volontà di commetterlo.
     
    A jacknipper e CLICK17 piace questo messaggio.
  7. ernia

    ernia Apprendista Scalatore

    Registrato:
    28 Settembre 2005
    Messaggi:
    2.060
    Mi Piace Ricevuti:
    443
    Non volevo minimizzare, per carità.
     
  8. RicktheQuick

    RicktheQuick Apprendista Scalatore

    Registrato:
    30 Giugno 2013
    Messaggi:
    1.972
    Mi Piace Ricevuti:
    354
    "non l'ho visto". questa frase la odio: se "non ci vedi" non devi avere la patente!!!
     
    A rosetta, Bettina, sembola e 1 altro utente piace questo messaggio.
  9. krusty il clown

    krusty il clown Cronoman

    Registrato:
    27 Maggio 2018
    Messaggi:
    700
    Mi Piace Ricevuti:
    507
    Il " non l'ho visto" spesso avviene quando si va troppo forte.
    Allora, un 10/15 anni fa, sotto casa mia, avvenne un' incidente spaventoso il cui ricordo e`ancora impresso nella mia mente.
    Due auto si scontrarono perche`viaggiando a velocita sostenuta, uscirono di carreggiata in curva.
    Un botto tremendo e una ragazza scese dalla macchina, tutta insanguinata gridando aiuto. Mi sembra che l'incidente causo` 3 morti.
    In quel tratto di strada ci sono un paio di curve dove la visibilita`e`scarsa e mio padre ando in comune piu`volte a dire di mettere un cartello o una segnalazione luminosa. Ci sono voluti 10 anni per la segnaletica. E guarda caso gli incidenti in quella zona sono diminuiti se non spariti, e vi assicuro che almeno 2/3 all'anno ne capitavano... Tutto questo x dire che secondo me, spesso le nostre strade mancano totalmente di segnaletica adeguata al traffico.
     
  10. Bradipotamodimontallina

    Bradipotamodimontallina Apprendista Passista

    Registrato:
    21 Giugno 2018
    Messaggi:
    989
    Mi Piace Ricevuti:
    322
    Comunque negli ultimi 2-3 anni ho notato un notevole incremento nel numero di autotreni,tir,etc,circolanti su strade secondarie e terziarie,fra un pò mi sa che accoglieremo con piacere la vicinanza di un automobile rispetto alle alternative possibili.
     
  11. CLICK17

    CLICK17 Passista

    Registrato:
    21 Settembre 2008
    Messaggi:
    4.020
    Mi Piace Ricevuti:
    468
    C'è sempre più vendita online , e molte volte organizzano in modo da portare nei vari centri anche con un solo viaggio.
    Il pericolo è molto elevato perché chi è alla guida per fare quadrare i conti deve fare più km possibile , e molte volte prende e ti fa prendere grandi rischi.
     
    A Bradipotamodimontallina e RicktheQuick piace questo messaggio.
  12. 123lorka

    123lorka Apprendista Scalatore

    Registrato:
    8 Ottobre 2007
    Messaggi:
    2.563
    Mi Piace Ricevuti:
    380
    Quindi l'on-line a noi ciclisti ci fa risparmiare ma di contro i pericoli sulla strada aumenteranno..
     
  13. CLICK17

    CLICK17 Passista

    Registrato:
    21 Settembre 2008
    Messaggi:
    4.020
    Mi Piace Ricevuti:
    468
    Il pericolo c'è , perché questi hanno una fretta incredibile , "giustificata" dal fare quadrare i conti. Ho scritto elevato, ma sono comunque una parte percentualmente esigua rispetto agli altri motorizzati.
     
  14. Tall

    Tall Gregario

    Registrato:
    4 Febbraio 2018
    Messaggi:
    646
    Mi Piace Ricevuti:
    369
    Gran parte del pericolo degli ultimi anni è causato dai cellulari, il 90% di chi sta guidando è rimbambito a guardare lo smartphone, compresi camionisti e gente che su strada ci gira 8 ore al giorno per lavoro.
    Gli ipotetici inasprimenti delle pene per chi viene sorpreso ad usare il telefono non hanno cambiato assolutamente nulla, continuo a vedere una miriade di persone che guidano col telefono in mano parlando tranquillamente in pieno centro abitato, persino passando davanti alla caserma dei carabinieri.
     
    A RicktheQuick piace questo elemento.
  15. Nikolaj

    Nikolaj Apprendista Passista

    Registrato:
    16 Dicembre 2007
    Messaggi:
    926
    Mi Piace Ricevuti:
    107
    Concordo, una certa percentuale di colpa secondo me va anche alle auto moderne che hanno tutte un tablet integrato con tanto di facebook etc. evidentemente distrae molto

    Sent from my LG-M200 using BDC-Forum mobile app
     
    A rosetta piace questo elemento.
  16. CLICK17

    CLICK17 Passista

    Registrato:
    21 Settembre 2008
    Messaggi:
    4.020
    Mi Piace Ricevuti:
    468
    Mi è accaduto alcune volte che il cellulare abbia squillato quando ero alla guida , mi sono fermato dove possibile a bordo strada , una volta mi ha affiancato una macchina dei carabinieri vedendomi fermare , e con un segno di approvazione uno dei componenti la pattuglia ha segnalato il mio comportamento , ma un'altra volta un tizio al volante ha puntualizzato il mio intralcio alla circolazione , dall'altra parte della cornetta mi hanno chiesto : stai parlando con qualcuno ? No è un drogato che chiede elemosina.
     
  17. Ipercool

    Ipercool Maglia Amarillo

    Registrato:
    13 Agosto 2012
    Messaggi:
    8.619
    Mi Piace Ricevuti:
    2.197
    Tra le proposte di modifica del CdS all'esame delle Commissioni c'è quanto segue (alcune cose mi paiono chiare altre meno...):

    Biciclette
    All’interno dei centri abitati, nelle cosiddette zone 30, potrà essere consentita, con ordinanza del comune, la circolazione dei ciclisti anche in senso opposto a quello della marcia degli altri veicoli. Ciò, però, dovrà essere adeguatamente segnalato aggiungendo ai segnali verticali di divieto e di obbligo un apposito pannello integrativo che indichi l’eccezione per le biciclette.
    Sarà consentito l’accesso e la circolazione di biciclette anche sulle corsie riservate e protette a condizione che “sussistano idonee condizioni di sicurezza”.
    Durante la marcia i ciclisti dovranno indossare e un casco protettivo omologato. La multa per chi violerà questa norma sarà di 80 euro.
    Sarà consentita la sosta sui marciapiedi e all’interno delle aree pedonali, in mancanza di apposite attrezzature di parcheggio, a condizione che la bici non sia di intralcio ai pedoni e non sia parcheggiata lungo i percorsi tattili per i disabili visivi.
    Nelle intersezioni semaforiche delle strade di nuova costruzione o nei casi di rifacimento della segnaletica, il proprietario della strada potrà predisporre una linea di arresto riservata alle biciclette avanzata rispetto alla linea di arresto dei veicoli.
    Saranno considerate biciclette anche i “mezzi elettrici, concepiti per il trasporto di una sola persona di età non inferiore a sedici anni, con bilanciamento assistito ovvero dotati di due ruote in asse, con sistemi e sottosistemi di sicurezza ridondanti, che hanno una velocità massima di 20 km/h con possibilità di autolimitazione a 6 km/h”.
     
  18. ernia

    ernia Apprendista Scalatore

    Registrato:
    28 Settembre 2005
    Messaggi:
    2.060
    Mi Piace Ricevuti:
    443
    L'unica apparizione del verbo "dovere" riguarda l'obbligo del casco, alla faccia della FIAB.
    Del resto è un'associazione guidata da una persona che per non dire che le biciclette potranno girare contromano preferisce dire girare controsenso, che a me pare pure peggio se non un controsenso :mrgreen:.
     

Condividi questa Pagina