Biadesivo e tubolari in pista

bat

Novellino
13 Gennaio 2010
41
1
Founex - Svizzera
Bici
Alcune...
Ciao a tutti,

sono un soddisfattissimo utilizzatore di Caffelatex nei tubeless sulla bici da strada.

La domanda che volevo porre riguarda l'utilizzo del biadesivo nelle ruote da pista. A mio modo di vedere non dovrebbero esserci grosse problematiche dato che non esiste il problema della temperatura derivante dai freni che sulla bici da pista non ci sono. L'unico dubbio riguarda la resistenza alle spinte trasversali derivanti dall'inclinazione delle curve della pista che arriva anche a 42°.

Grazie,
Bat
 
  • Like
Reactions: effettomariposa

 

effettomariposa

Marchio ufficiale
Marchio Ufficiale
28 Dicembre 2009
477
58
Lugano (CH)
www.effettomariposa.it
Bici
Pegoretti con powercranks
Ciao a tutti,

sono un soddisfattissimo utilizzatore di Caffelatex nei tubeless sulla bici da strada.

La domanda che volevo porre riguarda l'utilizzo del biadesivo nelle ruote da pista. A mio modo di vedere non dovrebbero esserci grosse problematiche dato che non esiste il problema della temperatura derivante dai freni che sulla bici da pista non ci sono. L'unico dubbio riguarda la resistenza alle spinte trasversali derivanti dall'inclinazione delle curve della pista che arriva anche a 42°.

Grazie,
Bat
Ciao!
Abbiamo clienti inglesi che utilizzano con successo il Carogna per incollare tubolari utilizzati su pista.
L'adesione data dal Carogna è molto forte, almeno quanto il mastice. Anche se le curve su pista sollecitano molto i tubolari, ti direi che - vista anche l'elevata pressione di gonfiaggio - tutto funzionerà al meglio.
 

mag

Maglia Rosa
19 Agosto 2012
9.994
471
Lontano da voi
Bici
solo 2
io non ho chiaramente numeri alla mano ma da semplice utilizzatore di mastice e nastro tufo e nastro carogna direi che non esiste paragone, il nastro (sia tufo che mariposa) è estremamente più "incollante" del mastice
 
  • Like
Reactions: effettomariposa

bat

Novellino
13 Gennaio 2010
41
1
Founex - Svizzera
Bici
Alcune...
Ciao a tutti!

Vi do un aggiornamento.

Ho incollato due tubolari Continental Sprinter su cerchi di alluminio Campagnolo Pista con il nastro Carogna SM. L'esterno del cerchio è 21mm

Ho seguito con precisione tutte le istruzioni e, non avendolo mai fatto, l'operazione è stata comunque facile. Non sono esperto di tubolari ma osservandone diversi di diverse marche da smontati, mi sembra che i Continental non siano i più facili da centrare sul cerchio e da far girare rotondi a causa della fettuccia spessa e che si sormonta parechio.

Ho rispettato tutti i tempi e in due volte ho percorso circa 80km.

Ruota anteriore: perfetta.

Ruota posteriore: il tubolare tende a ruotare sul cerchio per effetto del mio peso - 88kg - e della forte pendenza nelle curve - il velodromo di Ginevra uno dei più ripidi d'Europa 57%. Non ho misurato con il calibro ma siamo nell'ordine dei 3-4mm. Mi rendo conto che per peso e angoli di spinta in gioco questo è un caso un po' al limite.

Probabilmente qualcuno più leggero di me non avrebbe avuto questo comportamento.

Sono interessato ad un vostro parere.

Ciao Bat
 

effettomariposa

Marchio ufficiale
Marchio Ufficiale
28 Dicembre 2009
477
58
Lugano (CH)
www.effettomariposa.it
Bici
Pegoretti con powercranks
Ciao a tutti!

Vi do un aggiornamento.

Ho incollato due tubolari Continental Sprinter su cerchi di alluminio Campagnolo Pista con il nastro Carogna SM. L'esterno del cerchio è 21mm
(..)
Ho rispettato tutti i tempi e in due volte ho percorso circa 80km.

Ruota anteriore: perfetta.

Ruota posteriore: il tubolare tende a ruotare sul cerchio per effetto del mio peso - 88kg - e della forte pendenza nelle curve - il velodromo di Ginevra uno dei più ripidi d'Europa 57%. Non ho misurato con il calibro ma siamo nell'ordine dei 3-4mm. Mi rendo conto che per peso e angoli di spinta in gioco questo è un caso un po' al limite.

Probabilmente qualcuno più leggero di me non avrebbe avuto questo comportamento.

Sono interessato ad un vostro parere.

Ciao Bat
Ciao Bat,
molte grazie per il resoconto dettagliato, molto interessante!
Questo spostamento di 3-4 mm non è quindi nella direzione della rotazione, ma perpendicolarmente ad essa?
Vedi la fettuccia del tubolare che si espone da un lato del cerchio? Se è così, sulla fettuccia c'è del collante del Carogna oppure no?
Ti ringrazio anticipatamente per le precisazioni o-o
 

bat

Novellino
13 Gennaio 2010
41
1
Founex - Svizzera
Bici
Alcune...
Ultima modifica:

ezio79

Moderator
4 Aprile 2007
17.111
611
40
sbt
Bici
di ogni tipo
in pista sapevo che molti meccanici preferiscono il bostik al normale mastice
 

effettomariposa

Marchio ufficiale
Marchio Ufficiale
28 Dicembre 2009
477
58
Lugano (CH)
www.effettomariposa.it
Bici
Pegoretti con powercranks
Ciao!

Grazie a te per le celere risposta.
Ho fatto un paio di foto che rendono abbastanza bene l'idea. Hai comunque compreso correttamente, la rotazione è perpendicolare al piano di rotazione della ruota.
Il nastro che fuoriesce dalla parte sinistra - interna alla curva - mi sembra molto pulito.

https://www.dropbox.com/s/kbb82xidbb5xgpq/IMG_2167.jpg?dl=0
https://www.dropbox.com/s/v5zl8dkgjwnanq1/IMG_2168.jpg?dl=0

Ciao Bat
Questa è una buona notizia... perché vuol dire che il Carogna non cede all'interno dello strato di colla, ma scorre all'interfaccia tra Carogna e nastro del tubolare.
Per utilizzi industriali/automobilistici dei biadesivi, viene sempre specificato un primer da applicare sulle superfici prima di accoppiarle con il biadesivo. Questo ottimizza l'adesione e permette un incollaggio a regola d'arte.
Anche per il Carogna abbiamo messo a punto un prodotto simile chiamato "Eau de Carogna"... non tanto per la strada (applicazione per cui il potere adesivo del Carogna è largamente -e volutamente- sovradimensionato) quanto per il ciclocross, in cui bassa pressione e ambiente difficile (fango, sabbia, curve strette..) richiedono un incollaggio perfetto.
Anche nel tuo caso "Eau de Carogna" potrebbe rivelarsi risolutivo.
Scrivimi i tuoi dettagli in MP e ci organizziamo per il test! o-o
 

effettomariposa

Marchio ufficiale
Marchio Ufficiale
28 Dicembre 2009
477
58
Lugano (CH)
www.effettomariposa.it
Bici
Pegoretti con powercranks
in pista sapevo che molti meccanici preferiscono il bostik al normale mastice
E' vero... il Bostik garantisce un incollaggio fortissimo a temperatura ambiente, ideale perché le bici da pista non hanno freni e il cerchio non si scalda mai... ed è per questo che su strada è tassativamente da evitare.
Smontare tubolari che sono su con il Bostik è inoltre un'impresa... e quando vengono via sono da buttare :cry:
 

ezio79

Moderator
4 Aprile 2007
17.111
611
40
sbt
Bici
di ogni tipo
E' vero... il Bostik garantisce un incollaggio fortissimo a temperatura ambiente, ideale perché le bici da pista non hanno freni e il cerchio non si scalda mai... ed è per questo che su strada è tassativamente da evitare.
Smontare tubolari che sono su con il Bostik è inoltre un'impresa... e quando vengono via sono da buttare :cry:
o-o
si ma la pista è tutto un mondo a sé ;-)