Questo sito contribuisce alla audience de

Bianchi Infinito CV

baffobaffone

Apprendista Velocista
Modello "vecchio" e comunque bici non nuova di pacca... oltre i 3000€ non è conveniente :cassius:

Momento riflessione ON: Comunque, nonostante io sia un possessore soddisfatto della Infinito CV, non spenderei mai 3000 euro per comprarla; Secondo me non li vale :wacko:
Quanto hai speso tu per comperarla ?
 

Fugu

Pedivella
Come mai questo giudizio non benevolo? Se ne sente parlare molto molto bene in genere.
Il giudizio non è negativo per la bici in se che confermo essere indubbiamente un bel mezzo, ma per il prezzo davvero alto a cui viene venduta; Collegandomi al commento di elettr0 il rapporto qualità/prezzo è alterato troppo pesantemente dal blasone del marchio.
Parliamo comunque di un prodotto che ha qualità, quindi non lo reputo un "acquisto sbagliato" per mancanze della bici, ma per un prezzo di mercato un pò troppo gonfiato

E' il 'secondo me ' la discriminante.
La faccenda è soggettiva , c'è gente che spende 3 volte tanto per una bdc e ai più la cifra pare folle .
Gente parliamo di 'giocattoli per grandi' con cifre importanti , con i soldi con le quali prendi alcune bici ti porti a casa una utilitaria.

Dipende da quanto uno è disposto a spendere per un determinato oggetto che sia bici , frigorifero , smartphone , televisore chi più ne ha ne metta.

Io avevo stanziato un tetto massimo per l'infinito e ci sono stato dentro mi ritengo soddisfatto,ma per esigenze personali non sarei andato anche io sul nuovo.

Lo sappiamo che con cifre inferiori (sul nuovo) ci prendi bici montate magari meglio con telai più leggeri MA NON SONO BIANCHI .

Concludo dicendo che 'per me' la bici è fantastica , pesa il giusto , mi piace esteticamente , e per andare forte ci vogliono gambe e fiato soprattutto..
Certo, partiamo dal discorso che si parla di qualcosa di molto soggettivo ed ovviamente non valutabile con un metro inopinabile ed universale e confermo che la maggior parte di noi possiede quelli che ormai sono dei giocattoloni pagati prezzi esorbitanti (di qualsiasi produttore si parli), che almeno nella maggior parte dei casi rappresentano spese totalmente immotivate (insomma, abbiamo un pò tutti biciclette da professionisti o giù di lì per fare 70 km la domenica mattina con gli amici; Siamo dei pazzi :mrgreen:).
Detto questo sappiamo che subentrano una serie di meccanismi/motivazioni (passione, sfizio, soddisfazione personale, malattia da ciclismo compulsivo, gente benestante che giustamente spende quello che gli pare...) che ci "accecano" e ci fanno un pò perdere il contatto con la realtà (ed hai ragione nel dire che non siamo poi tanto diversi da chi spende somme importanti per smartphone, informatica, vestiario, macchine.... abbiamo solo come obiettivo un oggetto differente, ma l'atteggiamento è lo stesso).

Dopo sto papiello, rientro in topic allacciandomi a quello a cui prima mi riferivo nel mio primo commento, il mercato ci offre bici altrettanto valide, montate meglio e ad un prezzo più economico :)

Quanto hai speso tu per comperarla ?
Io la mia pagata 1500€ + la mia vecchia Carrera purtroppo con lesione al movimento centrale (di cui ovviamente il venditore era a conoscenza)
 

redshadow

Apprendista Scalatore
Ciao a tutti vorrei prendere questa bici perché ha geometrie Endurance (non mi piego molto con la schiena) che taglia dovrei prendere 53 o 55? Sono altro 176cm con cavallo 83 ...ho avuto una synapse 54

Inviato dal mio Redmi 4 utilizzando Tapatalk
 

Super Ciuk

Apprendista Scalatore
Che taglia mi consigliereste ? 176 di altezza 83 di cavallo 53 o 55

Inviato dal mio Redmi 4 utilizzando Tapatalk

Io H 181 cavallo 85 ho preso una 57 ed è perfetta, comunque quando si è in dubbio tre due taglie il discorso è sempre lo stesso; se vuoi un assetto racing prendi la più piccola, se vuoi comodità e stabilità la più grande.

PS visto però che si parla di una bianchi infinito, cioè una bici da endurance ti consiglio nel dubbio sempre la misura più grande.
 

redshadow

Apprendista Scalatore
Io H 181 cavallo 85 ho preso una 57 ed è perfetta, comunque quando si è in dubbio tre due taglie il discorso è sempre lo stesso; se vuoi un assetto racing prendi la più piccola, se vuoi comodità e stabilità la più grande.

PS visto però che si parla di una bianchi infinito, cioè una bici da endurance ti consiglio nel dubbio sempre la misura più grande.
Ok vada per la 55 speriamo di non pentirmi ...ero indeciso tra questa e la trek domane che però mi dicono essere forse più comoda ma meno performante in salita

Inviato dal mio Redmi 4 utilizzando Tapatalk
 

alecabs85

Pedivella
Il giudizio non è negativo per la bici in se che confermo essere indubbiamente un bel mezzo, ma per il prezzo davvero alto a cui viene venduta; Collegandomi al commento di elettr0 il rapporto qualità/prezzo è alterato troppo pesantemente dal blasone del marchio.
Parliamo comunque di un prodotto che ha qualità, quindi non lo reputo un "acquisto sbagliato" per mancanze della bici, ma per un prezzo di mercato un pò troppo gonfiato



Certo, partiamo dal discorso che si parla di qualcosa di molto soggettivo ed ovviamente non valutabile con un metro inopinabile ed universale e confermo che la maggior parte di noi possiede quelli che ormai sono dei giocattoloni pagati prezzi esorbitanti (di qualsiasi produttore si parli), che almeno nella maggior parte dei casi rappresentano spese totalmente immotivate (insomma, abbiamo un pò tutti biciclette da professionisti o giù di lì per fare 70 km la domenica mattina con gli amici; Siamo dei pazzi :mrgreen:).
Detto questo sappiamo che subentrano una serie di meccanismi/motivazioni (passione, sfizio, soddisfazione personale, malattia da ciclismo compulsivo, gente benestante che giustamente spende quello che gli pare...) che ci "accecano" e ci fanno un pò perdere il contatto con la realtà (ed hai ragione nel dire che non siamo poi tanto diversi da chi spende somme importanti per smartphone, informatica, vestiario, macchine.... abbiamo solo come obiettivo un oggetto differente, ma l'atteggiamento è lo stesso).

Dopo sto papiello, rientro in topic allacciandomi a quello a cui prima mi riferivo nel mio primo commento, il mercato ci offre bici altrettanto valide, montate meglio e ad un prezzo più economico :)



Io la mia pagata 1500€ + la mia vecchia Carrera purtroppo con lesione al movimento centrale (di cui ovviamente il venditore era a conoscenza)


Per il caso in particolare non posso dare un giudizio, non avendola e non avendola mai provata. È però un top di gamma (nel settore endurance) e quindi ha un prezzo da top di gamma. Qui si potrebbe aprire una parentesi infinita (appunto) su cosa voglia dire "top di gamma": qualcosa che usano i pro, qualcosa di effettivamente migliore, qualcosa che mantiene esattamente ciò che promette o qualcosa che viene venduto a un prezzo falsato per una sapiente strategia di marketing e per la faciloneria di noi utenti a lasciarci incantare? Penso che il prezzo della Infinito sia in linea con quello delle altre endurance di prima fascia, più basso di alcune (Trek Domane, BMC Roadmachine RM01, persino Canyon Endurace), più alto di altre (ma quelle che costano meno sono poche, a mia memoria). Ricordiamo che una Trek Domane SLR costa (correggetemi se sbaglio) 4500/5000€ e ha lo stesso gruppo e ruote dello stesso (se non più basso) livello. Quindi ci possiamo riallacciare al discorso dell'altro ragazzo, quando dice che qualunque cosa scegliamo, siamo talmente pazzi e appassionati da spendere più del dovuto e da accettare un prezzo imposto che per un profano sarebbe semplicemente folle. Ricordo che durante un test ride della Cannondale Supersix Evo Hi-mod di quest'anno, una signora mi chiese quanto costasse e alla mia risposta "4000€ tondi" mi disse "per quel prezzo dovrebbe pedalare da sola". Io le risposi che considerando la qualità e i componenti il prezzo di listino mi sembrava fin troppo basso. E lo penso tuttora. Poi magari lei indossava un anello o una pelliccia da 3000€, tanto per dire.
Tornando alla Infinito, io non posso dirlo con certezza ma credo che faccia ciò che promette, cioè assorbe le asperità del terreno e ha un telaio di qualità. Poi il nome Bianchi se lo fanno pagare, ma come dicevo sopra, non più di altri marchi, nemmeno poi così blasonati.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
Ultima modifica:

Fugu

Pedivella
per il caso in particolare non posso dare un giudizio, non avendola e non avendola mai provata. È però un top di gamma (nel settore endurance) e quindi ha un prezzo da top di gamma. Qui si potrebbe aprire una parentesi infinita (appunto) su cosa voglia dire "top di gamma": qualcosa che usano i pro, qualcosa di effettivamente migliore, qualcosa che mantiene esattamente ciò che promette o qualcosa che viene venduto a un prezzo falsato per una sapiente strategia di marketing e per la faciloneria di noi utenti a lasciarci incantare? Penso che il prezzo della Infinito sia in linea con quello delle altre endurance di prima fascia, più basso di alcune (Trek Domane, BMC Roadmachine RM01, persino Canyon Endurace), più alto di altre (ma quelle che costano meno sono poche, a mia memoria). Ricordiamo che una Trek Domane SLR costa (correggetemi se sbaglio) 4500/5000€ e ha lo stesso gruppo e ruote dello stesso (se non più basso) livello. Quindi ci possiamo riallacciare al discorso dell'altro ragazzo, quando dice che qualunque cosa scegliamo, siamo talmente pazzi e appassionati da spendere più del dovuto e da accettare un prezzo imposto che per un profano sarebbe semplicemente folle. Ricordo che durante un test ride della Cannondale Supersix Evo Hi-mod di quest'anno, una signora mi chiese quanto costasse e alla mia risposta "4000€ tondi" mi disse "per quel prezzo dovrebbe pedalare da sola". Io le risposi che considerando la qualità e i componenti il prezzo di listino mi sembrava fin troppo basso. E lo penso tuttora. Poi magari lei indossava un anello o una pelliccia da 3000€, tanto per dire.
Tornando alla Infinito, io non posso dirlo con certezza ma credo che faccia ciò che promette, cioè assorbe le asperità del terreno e ha un telaio di qualità. Poi il nome Bianchi se lo fanno pagare, ma come dicevo sopra, non più di altri marchi, nemmeno poi così blasonati.
No ma hai ragione, nel senso il discorso l'abbiamo sviluppato sulla Infinito CV perchè è il prodotto da te citato e casualmente la bici che posseggo, ma sarebbe da applicare a parecchi top di gamma.

Provo a chiarire meglio il mio concetto/esperienza; Tra qualche mese sarà un anno che ho la Infinito CV e ne sono contento, soddisfatto e posso confermare che il sistema Countervail è una "realtà" (ovviamente pazzo chi crede che le vibrazioni scompaiano, che la biciletta sia un cuscino di piume e quant' altro.... il CV rende la bici sicuramente confortevole ed ordinata, sensazione che si nota però soprattutto paragonandola a telai più estremi e che convenzionalmente definiremmo racing).

Detto questo si evince che la bici non è una sola e ha (o potrebbe) avere quel qualcosa in più da farmi sborsare dei centoni aggiuntivi rispetto alle concorrenti; Il fatto è proprio questo, per me no.

La caratteristica CV c'è, ma avendo provato ormai la bici approfonditamente posso dire che non è nulla di così eclatante e/o irrinunciabile e quindi sarei ben contento di risparimare qualcosa buttandomi su un altro modello più economico ma altrettanto valido; Qui si apre ovviamente un ulteriore discorso, le mie esigenze e gusti sono diverse da quelle di un altro ciclista, e magari per un determinato tipo di utilizzatore quella feature della Infinito CV è oro...

Allo stesso tempo io ho avuto la fortuna di prendere al Infinito CV ad un prezzo umano, quindi me la godo senza alcun dubbio, ma divresamente mai avrei cacciato 3500k per comprarla o-o
 

kaiserjan86

Maglia Iridata
Dipende sempre da quanto uno vuole spendere e cosa cerca: la Infinito Cv l'ho provata ad un bike test 2014 e all'epoca mi sono trovato bene. Se ci fosse stata anche la Domane SLR, allora, probabilmente sarei stato dibattuto.
 

alecabs85

Pedivella
No ma hai ragione, nel senso il discorso l'abbiamo sviluppato sulla Infinito CV perchè è il prodotto da te citato e casualmente la bici che posseggo, ma sarebbe da applicare a parecchi top di gamma.

Provo a chiarire meglio il mio concetto/esperienza; Tra qualche mese sarà un anno che ho la Infinito CV e ne sono contento, soddisfatto e posso confermare che il sistema Countervail è una "realtà" (ovviamente pazzo chi crede che le vibrazioni scompaiano, che la biciletta sia un cuscino di piume e quant' altro.... il CV rende la bici sicuramente confortevole ed ordinata, sensazione che si nota però soprattutto paragonandola a telai più estremi e che convenzionalmente definiremmo racing).

Detto questo si evince che la bici non è una sola e ha (o potrebbe) avere quel qualcosa in più da farmi sborsare dei centoni aggiuntivi rispetto alle concorrenti; Il fatto è proprio questo, per me no.

La caratteristica CV c'è, ma avendo provato ormai la bici approfonditamente posso dire che non è nulla di così eclatante e/o irrinunciabile e quindi sarei ben contento di risparimare qualcosa buttandomi su un altro modello più economico ma altrettanto valido; Qui si apre ovviamente un ulteriore discorso, le mie esigenze e gusti sono diverse da quelle di un altro ciclista, e magari per un determinato tipo di utilizzatore quella feature della Infinito CV è oro...

Allo stesso tempo io ho avuto la fortuna di prendere al Infinito CV ad un prezzo umano, quindi me la godo senza alcun dubbio, ma divresamente mai avrei cacciato 3500k per comprarla o-o


È vero che tu l'hai potuta prendere a poco perché avevi già un usato di valore da dare indietro. Quindi la spesa l'avevi fatta prima e ti sei ritrovato quel "tesoretto" al momento dell'acquisto della Infinito. Io invece ho una bici che in permuta mi valutano 4-500€, quindi volendo prendere un nuovo da 3-4000€ mi troverei comunque a sborsare per forza una bella cifra.
Quindi dire che hai speso solo 1500€ per la tua Infinito mi sembra riduttivo. Poi può valerli o no, ma il prezzo che sei andato a pagare è molto più elevato, essendo la tua vecchia bici sicuramente più costosa della mia attuale.
Ripeto, non conosco il comportamento e il valore della Infinito, ma vedendo il listino e gli sconti proposti in giro non la trovo costosa paragonandola ad altre bici (che citavo nel precedente post) del settore endurance. Ok, il countervail non è miracoloso, funziona ma sicuramente non è una magia, ma non saranno una magia neanche gli altri sistemi. Così come, per fare un esempio, trovo che la XR4 sia in linea con le altre del suo settore ma la Specialissima sia più costosa in rapporto alle altre.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

elettr0

Pedivella
Io H 181 cavallo 85 ho preso una 57 ed è perfetta, comunque quando si è in dubbio tre due taglie il discorso è sempre lo stesso; se vuoi un assetto racing prendi la più piccola, se vuoi comodità e stabilità la più grande.

PS visto però che si parla di una bianchi infinito, cioè una bici da endurance ti consiglio nel dubbio sempre la misura più grande.
Guarda , io ho una 57 sono 182 cm e ho cavallo 87,5.
Ho tolto tutti gli spessori tranne quello da mezzo centimetro (bianchi indica di lasciare mezzo centimetro tra attacco manubrio e serie sterzo) metti che in futuro abbia necessità di abbassarmi di più dovrei intervenire altrimenti.

Sull'ultima affermazione mi permetto di sollevare qualche dubbio essendo appunto la bianchi infinito una bici da endurance,con geometrie più comode e avendo appunto un canotto più alto per normale il prendere una taglia in più non la ritengo una scelta oculata semmai una taglia in meno in quanto non si potrebbe ,nell'eventualità, impostare un dislivello corretto , cosa che invece risulterebbe più semplice con la taglia in meno (giocando con gli spessori)

Mi ritengo ancora fortunato essendo potuto scendere il necessario , pedalo a poco più di 77 cm di altezza e se avessi voluto più dislivello sarei stato fregato (magari con attacco negativo o piega con drop maggiore avrei risolto comuque ma c'era da mettere comunque mano al portafoglio e fare tentativi)

Concludo , per completare il quadro, dicendo che soffro di ernia discale , ho avuto uno stop di 3 mesi e la mia flessibilità di schiena è pessima (ma ci sto lavorando giornalmente con esercizi di stretching) e sulla suddetta bici pedalo senza il minimo problema..e pedalo al 90 % in presa bassa (fortunato ? probabilmente si!)
o-o
 
Ultima modifica:

Super Ciuk

Apprendista Scalatore
Guarda , io ho una 57 sono 182 cm e ho cavallo 87,5.
Ho tolto tutti gli spessori tranne quello da mezzo centimetro (bianchi indica di lasciare mezzo centimetro tra attacco manubrio e serie sterzo) metti che in futuro abbia necessità di abbassarmi di più dovrei intervenire altrimenti.

Sull'ultima affermazione mi permetto di sollevare qualche dubbio essendo appunto la bianchi infinito una bici da endurance,con geometrie più comode e avendo appunto un canotto più alto per normale il prendere una taglia in più non la ritengo una scelta oculata semmai una taglia in meno in quanto non si potrebbe ,nell'eventualità, impostare un dislivello corretto , cosa che invece risulterebbe più semplice con la taglia in meno (giocando con gli spessori)

Mi ritengo ancora fortunato avendo potuto scendere il necessario , pedalo a poco più di 77 cm di altezza e se avessi voluto più dislivello sarei stato fregato (magari con attacco negativo o piega con drop maggiore avrei risolto comuque ma c'era da mettere comunque mano al portafoglio e fare tentativi)
o-o

Ciao, anche io come te ho solo lo spessore da 5mm, e mi trovo con circa 6 cm di dislivello sella/manubrio che mi consentono di utilizzare molto la presa bassa, con un altra bdc più racing ho circa 10 cm di dislivello e ho difficoltà a mantenere la presa bassa a lungo, questa è a mio avviso la principale caratteristica che si deve aver presente quando si sceglie un bdc con caratteristiche da endurance.
Inoltre con la infinito in presa sui comandi sto sempre con le braccia leggermente flesse come è buona norma, mentre con l'altra sto con le braccia dritte.
 

elettr0

Pedivella
Per curiosità a quanti cm di altezza pedali ?

Nel gruppo di amici con i quali esco di solito sono l'unico che si spara decine di km in presa bassa , la maggior parte non riesce fisicamente a tenere l'impostazione a causa dell'eccessivo dislivello e lamentano difficoltà sia a respirare , sia a tenere gli occhi sulla strada proprio per la postura. Alla fine mi ritrovo a stare più basso di loro e più comodo.

Le mani sui comandi in presa alta le metto solo quando arrivo in prossimità di stop , rotonde, incroci , o per bere dalla borraccia . Per il resto sempre sotto .

Anche io provai per qualche mese una bici con 10 cm di dislivello. Decisamente troppi e non potevo ridurli in quanto il tubo forcella era stato tagliato.
 

Fugu

Pedivella
È vero che tu l'hai potuta prendere a poco perché avevi già un usato di valore da dare indietro. Quindi la spesa l'avevi fatta prima e ti sei ritrovato quel "tesoretto" al momento dell'acquisto della Infinito. Io invece ho una bici che in permuta mi valutano 4-500€, quindi volendo prendere un nuovo da 3-4000€ mi troverei comunque a sborsare per forza una bella cifra.
Quindi dire che hai speso solo 1500€ per la tua Infinito mi sembra riduttivo. Poi può valerli o no, ma il prezzo che sei andato a pagare è molto più elevato, essendo la tua vecchia bici sicuramente più costosa della mia attuale.
Ripeto, non conosco il comportamento e il valore della Infinito, ma vedendo il listino e gli sconti proposti in giro non la trovo costosa paragonandola ad altre bici (che citavo nel precedente post) del settore endurance. Ok, il countervail non è miracoloso, funziona ma sicuramente non è una magia, ma non saranno una magia neanche gli altri sistemi. Così come, per fare un esempio, trovo che la XR4 sia in linea con le altre del suo settore ma la Specialissima sia più costosa in rapporto alle altre.
Mmm no,sono proprio stato fortunato; La bici che ho permutato era una Carrera Blade in allumino allestita con 105, anno 2012 se non erro e con lesione (riparata in casa madre) al movimento centrale; Considerando il prezzo da me pagato all' epoca per la Carrera di 1300€ e i 1500€ versati per la Infinito CV abbiamo un valore complessivo di 2800€; Già di per se sarebbe al di sotto del costo medio della Infinito CV, considerando poi la tipologia di bici data in permuta, i suoi 3 anni, ed inevitabilmente il discorso riparazione che per quanto eseguita direttamente da Carrera ha il suo peso... non posso certo dire di averla pagata 1500 €, ma di sicuro molto meno di quanto si chiede in giro :eek:

In ogni caso, non è assolutamente mia idea smontare la tua convinzione di comprare la Infinito CV, che ripeto e confermo è una gran bici, la mia era solo una riflessione a voce alta sul suo prezzo che potrebbe essere, a mio avviso, un pò più contenuto o-o
PS: Tra l'altro ho detto di avere la Infinito da qualche mese, in realtà ce l'ho da un anno e qualche mese :azz
 

kaiserjan86

Maglia Iridata
sono in trattativa per cambiare le ruote, volevo andare sul profilo alto tra le mavic cosmic pro carbon exalite 45 o le fulcrum racing 4 carbon sono indeciso....


Inviato dal mio Redmi 4 utilizzando Tapatalk
La vuoi un consiglio? Prenditi un bel paio di medio profilo full carbon per tubolare, sto valutando anche io. Metron 40 SL, Zipp 303, Shimano WH-R9100 C40 TU, Bora One, Fulcrum Speed 40T, hai solo l'imbarazzo della scelta. Dipende da quanto vuoi spendere.
 
Alto