Bianchi o Atala?

Discussione in 'Principianti' iniziata da Motubuntu, 13 Giugno 2017.

  1. Motubuntu

    Motubuntu Pedivella

    Registrato:
    13 Giugno 2017
    Messaggi:
    385
    Mi Piace Ricevuti:
    18
    Ciao a tutti,

    vi leggo da tempo e ho pensato di scrivere un post per chiedere dei consigli prima di cambiare la bici.
    Vorrei acquistare una bici da usare tutti i giorni per andare al lavoro e per fare gite di 40-50 chilometri nel fine settimana. Mi sto interessando alle bdc ma visto che dovrei lasciarla per strada legata da qualche parte ho bisogno di qualcosa di economico e non appetibile per eventuali ladri ...
    Il mio marchio preferito è la Bianchi ma di economico hanno solo la Spillo, carina ma pesantina e con qualche accessorio che non mi serve tipo portapacchi o para catena ...

    Le mie opzioni per quanto riguarda il nuovo sono le seguenti:

    - Prendere la Spillo (https://www.bianchi.com/it/bikes/bi...0&categoryIDMaster=271975&bikeIDMaster=272115) anche se non sarebbe poi il massimo per le uscite nel fine settimana

    - Acquistare un'Atala North Black (http://catalogo.atala.it/wellness/372-north-black-man.html). Ho già letto in altre discussioni che i componenti non sono buoni ma da vicino mi sembra carina e a quel prezzo sinceramente non vedo in giro di meglio ...

    - Acquistare un'Adriatica Tiger RS (http://www.cicliadriatica.it/en/portfolio/tiger-rs/). È l'unica che non ho visto dal vivo, dalle foto sembra carina e probabilmente è sullo stesso livello dell'Atala ...

    Soluzioni più costose non le prenderò in considerazione. Ho pensato a una bdc usata anni '90 ma alla fine non dovrebbe essere una soluzione migliore di una bici economica nuova ...

    Cosa mi consigliate voi?
     
  2. giovanni1973

    giovanni1973 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    13 Marzo 2010
    Messaggi:
    2.203
    Mi Piace Ricevuti:
    32
    Scegli quello he più ti piace....

    ma scarta l'idea di lasciare una bici nuova per strada....per economica che sia...non credo sia la soluzione migliore


    Giovanni.
     
  3. Motubuntu

    Motubuntu Pedivella

    Registrato:
    13 Giugno 2017
    Messaggi:
    385
    Mi Piace Ricevuti:
    18
    Di notte non la lascerò certo per strada ma di giorno alla fine mi capita tutti i giorni di doverla lasciare fuori :cry:
     
  4. elettr0

    elettr0 Pignone

    Registrato:
    21 Maggio 2016
    Messaggi:
    258
    Mi Piace Ricevuti:
    6
    Le vedo un pò come ne carne ne pesce.
    Sono pesanti , 50 km in pianura ok ma se nelle gite ci metti le salite le vedo già poco indicate con più di 11 kg da tirarti dietro.
    Io cercherei un alluminio , alluminio/carbonio di una decina di anni fa però da corsa nel mercato dell'usato , con corone compact ( 50/36).
     
  5. Motubuntu

    Motubuntu Pedivella

    Registrato:
    13 Giugno 2017
    Messaggi:
    385
    Mi Piace Ricevuti:
    18
    Un punto interessante è il peso delle bici, anche se a dichiararlo ufficialmente è solo l'Adriatica: 11,5 kg.
    La Spillo mi hanno detto che dovrebbe pesare 15/16 kg, mentre per l'Atala dovrebbe essere 13/14 kg.
     
  6. elettr0

    elettr0 Pignone

    Registrato:
    21 Maggio 2016
    Messaggi:
    258
    Mi Piace Ricevuti:
    6
    Ecco ..tieni conto allora che una bici da corsa anni 90 se montata bene per quell'epoca è già meglio , sotto tutti i punti di vista.
     
  7. Motubuntu

    Motubuntu Pedivella

    Registrato:
    13 Giugno 2017
    Messaggi:
    385
    Mi Piace Ricevuti:
    18
    Nelle gite chiaramente non faccio salite impegnative. Di bici carina avrei trovato anche questa Bottecchia:

    http://www.bottecchia.com/tempolibero/modelli/310-ty500-21s-man/

    Il peso dichiarato in questo caso è di 12,5 kg.
    Poi non penso che si trovino bici da gravel/cross/trekking economiche con il peso di una bdc.
     
  8. Motubuntu

    Motubuntu Pedivella

    Registrato:
    13 Giugno 2017
    Messaggi:
    385
    Mi Piace Ricevuti:
    18
    Ma da usare in città per andare al lavoro la bdc non è più scomoda? Ho letto che qualcuno è dovuto passare alle bici da trekking per il mal di schiena ...
    Però in città vedo molte persone che girano anche con bdc anni '80 ...
     
  9. blues boy

    blues boy Apprendista Velocista

    Registrato:
    5 Giugno 2014
    Messaggi:
    1.401
    Mi Piace Ricevuti:
    65
    Dalle mie parti durerebbe da Natale a Santo Stefano :cry: . Qualsiasi ora .
     
  10. Motubuntu

    Motubuntu Pedivella

    Registrato:
    13 Giugno 2017
    Messaggi:
    385
    Mi Piace Ricevuti:
    18
    [MENTION=92079]elettr0[/MENTION] Avevi ragione, la bdc è un altro mondo, dopo esserci montato mi sembra di aver pedalato in passato su dei cancelli :mrgreen:
    Spendere 400€ su una bici pesante con componenti economici sarebbero soldi buttati, al limite è meglio prendere una bici usata da poter lasciare in giro in caso di necessità e pedalare sulla bdc per le gite.
     
  11. Alessiuccio

    Alessiuccio Apprendista Scalatore

    Registrato:
    24 Luglio 2008
    Messaggi:
    2.426
    Mi Piace Ricevuti:
    175
    Non ho letto niente del thread, è bastato il titolo. BIANCHI!
     
  12. peppe59

    peppe59 Velocista

    Registrato:
    6 Luglio 2011
    Messaggi:
    5.382
    Mi Piace Ricevuti:
    145
    ERRORE !!!

    detto che in città legata al palo si lascia solo roba poco appetibile per i ladri (usataccio arrugginito...), non c'è confronto tra una bici da corsa anni 90 e quelle che dicevi... la prima è un caccia a reazione, la seconda un cargo ad elica. Poi dipende da quello che ci vuoi fare, eh...
     
  13. drago.andre71

    drago.andre71 Pignone

    Registrato:
    14 Giugno 2016
    Messaggi:
    226
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    non sò di che zona sei...ma dalle mie parti è fondamentale girare con bici scassatissime e ruote scentrate, altrimenti qualsiasi mezzo messo appena decentemente sparisce...anche in pieno giorno...magari pure vicino alla questura...
    Ciò detto se prendi una bici magari pure leggera e messa bene dovrai considerare il peso dei lucchetti...si ho detto dei perchè bisogna legare al palp telaio e ruote... sperando doi non ritrovarsi senza sella...

    A questo proposito sulle bici da città, andrebbe poi tolto immediatamente lo sgangio rapido delle ruote proprio per ovviareaai furti delle stesse a meno che, non ti porti in ufficioo le ruote stesse.

    Un mio caro amico aveva preso un atala trekking tipo la tua per l'utilizzo che dicevi tu usandola tipo gravel al posto della MTB, risultato dopo 3 ha venduto la trekking ed è passato ad una bdc...quindi per andare in ufficio bici classica da città senza cambio acciao e presa usata visto che viene lasciata in strada, bdc e/o mtb a seconda della voglia...
     
  14. PaliFargo

    PaliFargo Novellino

    Registrato:
    17 Agosto 2016
    Messaggi:
    63
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Dopo che mi hanno sfilato 3 bici, ho scelto una pieghevole per il lavoro (Brompton, ma pui trovarne altre a buon prezzo) che ninporto dentro e la metto nell’ armadietto; per i giri del fine settimana meglio una bici decente che ti diverti di più.
     
  15. Motubuntu

    Motubuntu Pedivella

    Registrato:
    13 Giugno 2017
    Messaggi:
    385
    Mi Piace Ricevuti:
    18
    Giusto per chiarire: vado ormai da 10 anni al lavoro con la bici da trekking, non è che voglio iniziare adesso :mrgreen:
    Ho parcheggiato la bici praticamente ovunque di giorno e di notte ... Dove è avvenuto l'unico furto che ho avuto? Dentro al palazzo ...
    La stessa storia è capitata a due miei colleghi di ufficio: nessun furto all'aperto e poi la bici è stata rubata dentro al palazzo ...
     
  16. peppe59

    peppe59 Velocista

    Registrato:
    6 Luglio 2011
    Messaggi:
    5.382
    Mi Piace Ricevuti:
    145
    uguale a me, tre bici rubate tutte in cortile... però si trattava di scassoni da supermercato (evidentemente c'era qualche ladro bisognoso), fossero state nuove/belle le rubavano anche dal palo per strada mentre entravo un attimo in negozio (l'ho visto succedere, o meglio ho visto i derubati che non hanno trovato le bici, davanti ad un decathlon in pieno centro a Milano). Poi magari tu vivi in una cittadina piccola e felice...
     

Condividi questa Pagina