Cadute e responsabilità nelle gf e circuiti

Discussione in 'Granfondo' iniziata da Pelo1981, 29 Maggio 2008.

  1. Pelo1981

    Pelo1981 Apprendista Passista

    Registrato:
    23 Gennaio 2008
    Messaggi:
    1.051
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Ciao ragazzi, da poco ho iniziato a frequentare il mondo delle corse(circuiti-gf) e purtroppo ho constatato la moltitudine di cadute-incidenti che in ogni manifestazione si verificano.
    Vorrei un consiglio da voi su come ci si deve comportare nel caso in cui malauguratamente mi trovassi coinvolto in una caduta, sia causata da me,sia causata da qualcun' altro, dove si riportano delle ferite più o meno importanti o nei casi meno gravi riportiamo solo il danneggiamento della bdc.
    Mi spiego meglio: se ad es. in una gf faccio il cretino in discesa e butto a terra qualche poveretto facendogli far male, a questo punto ci si comporta come quando ci sono i sinistri con le auto?
    Mi sono sempre chiesto ogni volta che vedevo dei ciclisti a terra:"ora quel poveretto con la clavicola rotta come farà a lavorare? chi lo ripaga?,e il tizio che l'ha fatto cadere lo risarcirà? e se succedesse a me?
    Secondo voi sono troppo paranoico??;nonzo%:mrgreen:;nonzo%:mrgreen:
    A parte gli scherzi visto il problema serio volevo sapere qualche parere esperto.
    Grazie in anticipo
     
  2. Sikhandar

    Sikhandar Scalatore

    Registrato:
    14 Maggio 2006
    Messaggi:
    6.867
    Mi Piace Ricevuti:
    104
    Non lo ripaga nessuno, si fotte... per lo più. Ci sono cause e cause attive nel mondo dei cicloamatori a riguardo di ciò... per cercare di prendere qualche soldo, ma la giustizia non viene quasi mai fatta. Solito problema italiano: troppe persone, troppe cause, pochi uffici dello Stato, tempi infiniti, nessuno ha voglia di occuparsene. Io ho un amico avvocato che mi fa prezzi di favore, risolvo così, ma non credo che denuncerei qualcuno se mi fa cadere non intenzionamente, fa parte del gioco.
     
  3. Pelo1981

    Pelo1981 Apprendista Passista

    Registrato:
    23 Gennaio 2008
    Messaggi:
    1.051
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Strano però che poi finisca in questo modo;nonzo%
    Appunto perchè fa parte del gioco si dovrebbero prendere precauzioni e magari fare un assicurazione che copra anche danni causati a terzi...tanti l'hanno fatta credo??!!
    Io farò così, penso sia la soluzione migliore.
    Il mio discorso non si riferiva a fare denunce e a prendere soldi...ma a cercare diessere un pochino più tutelati visto che nel nostro sport fatti del genere succedono spesso.
     
  4. Furbetto

    Furbetto Apprendista Scalatore

    Registrato:
    27 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.683
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Proprio nel nulla non si è.. intanto ci sono le assicurazioni delle federazioni, UDACE FCI ecc., che coprono i danni personali.
    Qui: http://www.adorniassicurazioni.it/sites/0/IT/download.tpl ad esempio trovi i documenti adobe con le condizioni contrattuali delle assicurazioni UDACE, sia per la responsabilità civile verso terzi (cioè se fai cadere qualcuno) sia per gli infortuni personali.

    Poi, per quanto riguarda la RC, si può sempre stipulare una polizza "capofamiglia" con qualunque assicurazione, che ti copre la casa, i danni che puoi fare a terzi in svariate circostanze (non solo in bici, ma ad esempio facendo cadere un vaso dalla finestra), costano massimo un paio di centoni all'anno e son già un bel cappello...

    Certo, il problema è magari di tipo più pratico... cioè se, con la scusa che si è in gara, chi ti fà cadere se ne corre via senza fermarsi, se non si riesce a stabilire la colpa eccetera...
    Alla fine, come dice Sikhandar, ci si fotte... :mrgreen:
    Ovviamente, è sempre tutto al buon senso ed all'onestà.
    o-o
     
  5. floriana

    floriana Apprendista Passista

    Registrato:
    5 Settembre 2007
    Messaggi:
    885
    Mi Piace Ricevuti:
    24
    I cicloamatori tesserati sono quasi tutti assicurati sia per gli infortuni
    che per la responsabilità civile verso terzi.
    IL quasi è dovuto dall' ente presso cui ci si tessera.
    Il nostro team è tesserato con USACLI che obbliga i cicloamatori ad
    una assicurazione integrativa (cosiddetto bollino di tipo "b" ) che prevede un risarcimento modesto per gli infortuni ma un discreto
    massimale (400 mila euro) per danni provocati a persone o cose.
    Mia moglie a marzo è andata a sbattere contro una mercedes.
    Lei ha subito la frattura multipla del polso. La macchina ha subito
    danni non proprio irrilevanti (rottura dello specchietto, intera fiancata rigata dalla punta del manubrio).
    L'assicurazione risarcirà l'infortunio con pochi euro (200-300) in base
    a certe tabelle dove sono classificati tutti i tipi di frattura,ma soprattutto risarcià il propietario della mercedes che pretendeva non
    meno di 2000 euro.
    Purtroppo l'aspetto assicurativo viene molto trascurato quando si fanno i tesseramenti .Per la scelta dell' ente invece bisognerebbe
    anche dare una controllata alle coperture assicurative che sono
    molto diverse da un ente ad un altro

    Michele marito di floriana
     
  6. liucguru

    liucguru Apprendista Scalatore

    Registrato:
    30 Ottobre 2006
    Messaggi:
    2.430
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    discussione interessante che seguirò sicuramente...
    sarebbe piu giusto spostarla in un altra sezione, cne non sia solo "regionale" per darle piu visibilità
     
  7. floriana

    floriana Apprendista Passista

    Registrato:
    5 Settembre 2007
    Messaggi:
    885
    Mi Piace Ricevuti:
    24
    Aggiungo un altro episodio interessante per l' argomento.
    Alla ultima 9 colli un nostro tesserato coinvolto in una delle tante
    cadute ha subito una frattura al gomito (come da referto dell'ospedale di Cesena).
    La sera stessa siamo andati alla sede della società organizzatrice
    per chiedere chiarimenti sulle coperture assicurative.
    La risposta è stata che l' assicurazione che fanno gli organizzatori
    in generale (quindi non solo 9 colli) non copre gli infortuni dei partecipanti che devono avvalersi di assicurazione individuale
    correlata al tesseramento.
    Quest' ultima quindi diventa fondamentale non solo per la copertura degli allenamenti ma anche per le manifestazioni sportive .
    Infatti in quasi tutti i regolamenti delle GF è riportata una clausola
    liberatoria ai fini della responsabilità degli organizzatori.

    Michele marito di Floriana
     
  8. mormar02

    mormar02 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    14 Febbraio 2008
    Messaggi:
    2.627
    Mi Piace Ricevuti:
    19
    io ho parlato con mio zio che è avvocato...
    lui mi ha detto che nel caso di incidente in gara(certo, dovrei trovare il colpevole) l'assicurazione paga sia i danni fisici sia quelli alla bici...
    ci sarebbero anche minori problemi nel caso che a tamponarmi fosse stata una macchina in quanto non aumenterebbe il premio dell'assicurazione...

    tutti i tesserati hanno anche una copertura assicurativa quindi mi ha detto che anche se li per li uno tende a proseguire sarebbe molto meglio dare almeno il numero al danneggiato in modo da sistenare tutto dopo la gara...
     
  9. BOSE

    BOSE Maglia Rosa

    Registrato:
    11 Settembre 2006
    Messaggi:
    9.609
    Mi Piace Ricevuti:
    26
    è difficile trovare un assicuratore che paghi i danni tra i partecipanti ad una gara.
     
  10. Galdos

    Galdos Gregario

    Registrato:
    24 Dicembre 2004
    Messaggi:
    605
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    nella polizza capo famiglia che ho io, è chiaramente scritto gare ciclisticheo-o

    Attenzione però!!! sia che uno ti cada a fianco sia che uno ti cada immediatamente davanti, visto che vige il regolamento del codice della strada, il torto passa a quello che era dietro o che sorpassava, in quanto non ha mantenuto la distanza di sicurezza;nonzo%
     
  11. BOSE

    BOSE Maglia Rosa

    Registrato:
    11 Settembre 2006
    Messaggi:
    9.609
    Mi Piace Ricevuti:
    26
    buona interessante.

    come si fa durante una gara stabilire la responsabilità della caduta?
     
  12. jan80

    jan80 Scalatore

    Registrato:
    3 Marzo 2008
    Messaggi:
    6.706
    Mi Piace Ricevuti:
    124
    comunque e'difficile anche stabilire le cause.
    io domenica mi sono rotto la clavicola e non so'se perche' ho sbattutto la spalla oppure perche' qualcuno mi ha colpito con la ruota quando ero a terra visto chesono caduti anche altri...dal segno che hocomunque sembra una ruota.
    penso che alla fine colpa maggiore sia di chi non ha segnalato il pezzo pericoloso umido tral'atro.comunque si sa' che sesalisu una bici puoicadere e' stabilire le colpe non e' semplice come in macchina
     
  13. Sikhandar

    Sikhandar Scalatore

    Registrato:
    14 Maggio 2006
    Messaggi:
    6.867
    Mi Piace Ricevuti:
    104
    Allora non avevo capito lo spirito della domanda... ovviamente abbiamo tutti un tipo di assicurazione (se sei UISP c'è scritto tutto a riguardo sul loro sito), e pagano anche: per esempio un mio ex-compagno di squadra cadde in gara sfasciando il telaio + gruppo (parkpre titanio + record 2003), è passato il perito dopo 2 mesi dal meccanico di bici, ha fatto la valutazione, ha fissato un risarcimento materiali e (un'altra persona) ha fissato un risarcimento "danni di altro tipo". Però tipo il risarcimento bici è stato di 350 euro (rispetto al valore vero molto meno... anche una ruota posteriore tune olympic gold è andata a zoxxole... non so se hai presente quanto valga), e altri danni poco più... non dico che le assicurazioni non paghino, è che lo fanno poco e mooolto tempo dopo.

    Se vuoi andare poi in causa con altri corridori (se l'assicuraxione non pagherà) sei libero di farlo ma è un casino...
     
  14. barsali123

    barsali123 Pignone

    Registrato:
    9 Ottobre 2007
    Messaggi:
    144
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    ciao a tutti io sono caduto in una gara di mtb e mi sono rotto la clavicola dx il 6\4\08 e ho fatto la denuncia alla fci poi guardando sul sito dell'assicurazione (fci)ho visto che cè gia una tariffa anche se uno deve stare a casa 2-3-4 mesi è sempre la solita,quindi teoricamente uno potrebbe chiudere subito la denuncia ,a me non sembra una cosa regolare nooooooooo!
     
  15. jan80

    jan80 Scalatore

    Registrato:
    3 Marzo 2008
    Messaggi:
    6.706
    Mi Piace Ricevuti:
    124
    adesso sei guarito?
     
  16. bagongo

    bagongo Scalatore

    Registrato:
    12 Aprile 2007
    Messaggi:
    7.240
    Mi Piace Ricevuti:
    123
    ...la tabella dei rimborsi in caso di assicurazione di base (tipo carige x la UISP) è assolutamente ridicola (http://www.uisp.it/assicurazione/docs/tabella.pdf)
    ..vabbeh sempre meglio che niente....ma sicuramente nn ci ripaghi danni alla bici oppure giornate di lavoro perse! per fortuna io ho una copertura da parte della ditta...
     
    #16 bagongo, 31 Maggio 2008
    Ultima modifica: 31 Maggio 2008
  17. stefano.72

    stefano.72 Pedivella

    Registrato:
    27 Ottobre 2007
    Messaggi:
    437
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ma per quanto riguarda la responsabilità civile non dovrebbe bastare la tessera ciclistica? Ed è valida anche con un numero sulla schiena? Lo stesso è applicabile anche ai danni a sè stessi?
    Io comunque mi sto tutelando con una polizza vita-infortuni privata, con particolare interesse ovviamente ai danni fisici permanenti.
     
  18. Pelo1981

    Pelo1981 Apprendista Passista

    Registrato:
    23 Gennaio 2008
    Messaggi:
    1.051
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Faccio i migliori IN BOCCA AL LUPO A FLORIANA,(LA MOGLIE DI MICHELE),JAN 80,BARSALI123 per un rapido ritorno sulle 2 ruote!!!!o-o
    Le assicurazioni delle società sò che esistono e che ci rientri se sei tesserato, però da come mi dite sia i tempi e i risarcimenti fanno un pò ridere;
    Sottoscriverò una bella polizza che in un certo senso mi farà stare più tranquillo.Comunque volevo puntualizzare che la mia discussione non è incentrata solo sul discorso delle assicurazioni,dei risarcimenti ,ma anche su coloro che causano gli incidenti e non si fanno carico di alcuna colpa, o peggio fanno gli gnorri. Troppe cadute ho visto dove i poveretti che erano stati buttati a terra per manovre azzardate di altri tornavano a casa sconsolati con ossa e bici rotte sensa neanche le scuse.:angrymod:
     
  19. stefano.72

    stefano.72 Pedivella

    Registrato:
    27 Ottobre 2007
    Messaggi:
    437
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    VERO!
    Troppi sopravvalutano le proprie capacità di guida e si lasciano prendere da eccessi agonistici. E mettono a repentaglio l'incolumità altrui.
    E' per questo che da qualche anno non partecipo più ad alcune GF tipo la Pinarello.
    Troppo pericolosi i primi saliscendi!
     
  20. Pelo1981

    Pelo1981 Apprendista Passista

    Registrato:
    23 Gennaio 2008
    Messaggi:
    1.051
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Si credono tutti dei piccoli "Savoldelli":mrgreen:!
     

Condividi questa Pagina