Cadute e responsabilità nelle gf e circuiti

Discussione in 'Granfondo' iniziata da Pelo1981, 29 Maggio 2008.

  1. GiaMatteoImpera

    GiaMatteoImpera Apprendista Passista

    Registrato:
    22 Febbraio 2016
    Messaggi:
    874
    Mi Piace Ricevuti:
    63
    È quello che dicevo qualche post indietro. Si è per strada ma durante la corsa il traffico è inibito e valgono le regole della corsa, come accade nei circuiti per i mezzi a motore. Questo però non significa che tutto sia concesso. Che poi normalmente in gara molto pochi fanno causa per eventuali danni è un altro discorso.

    Sent from my SM-A510F using BDC-Forum mobile app
     
  2. marko

    marko Maglia Gialla

    Registrato:
    22 Novembre 2005
    Messaggi:
    11.745
    Mi Piace Ricevuti:
    279
    Ovvio che tirare fuori la pistola sparare alle gomme non e' concesso pero I contatti e le cadute fanno parte del gioco.
    Io a laigueglia mi sono caduti davanti...rotte 2 shamal nuove!!!
    Acceso cero alla madonna e a posto cosi

    Sent from my ALE-L21 using BDC-Forum mobile app
     
  3. marko

    marko Maglia Gialla

    Registrato:
    22 Novembre 2005
    Messaggi:
    11.745
    Mi Piace Ricevuti:
    279
  4. LGCV

    LGCV Pignone

    Registrato:
    23 Dicembre 2015
    Messaggi:
    152
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    ricordo che in caso di gare, competizioni sportive e comunque pratica di sport in generale vi è un rischio implicito e chi partecipa se ne fa carico questo per giurisprudenza consolidata. Diverso completamente il discorso per il dolo ma in questo caso la questione potrebbe diventare penalmente rilevante
     
  5. gomma88

    gomma88 Gregario

    Registrato:
    28 Aprile 2017
    Messaggi:
    626
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    Questo è il tipico caso di incidenti cui la giurisprudenza non addossa colpe a nessuno, fanno parte del "gioco", come ad esempio la rottura del setto nasale o dell'arco sopracigliare nella boxe, mica puoi chiedere il risarcimento per le lesioni, anche se permanenti...
    Situazione diversa è il caso descritto sopra, dove nonostante Sia accorto che lo sgancio rapido era aperto ha continuato comunque senza fermarsi..
     
  6. samuelgol

    samuelgol Schützen Biker Moderator

    Registrato:
    24 Settembre 2007
    Messaggi:
    27.097
    Mi Piace Ricevuti:
    737
    Se il soggetto è tesserato, la assicurazione del suo ente dovrebbe coprire sia i danni fisici suoi che quelli che egli provoca a terzi, fisici o meccanici che siano.
    Per questo dovresti guardare la polizza stipulata con l'ente a cui era tesserato.
    In ogni caso, se la colpa è sua, nel senso che l'incidente è avvenuto per un suo comportamento omissivo (come mi par di capire) tu dovresti prima chiedere i soldi a lui e se non paga, citare in giudizio lui e sarà poi lui a rivalersi sulla assicurazione dell'ente con cui è tesserato qualora questa debba coprire.
    Se invece il suo comportamento non fosse omissivo la sua assicurazione se dovuto dovrebbe pagarti, lui no, in quanto l'evento non sarebbe a lui imputabile nemmeno a titolo di colpa (imprudenza, imperizia, negligenza).
    Ti faccio un esempio: siete vicini, gli scoppia il copertone all'improvviso, cade e fa cadere anche te. A meno che il copertone non fosse usurato troppo (negligenza, imperizia, imprudenza) lui non ha alcuna colpa e dunque non risponderebbe verso di te. C'è inoltre da vedere se eravate ancora in gara e dunque sottoposti alle regole di gara che non implicano una modalità di circolazione particolare o superati dal veicolo di fine corsa. In quel caso, valendo le regole del codice della strada, a lui potrebbe essere imputabile anche un non rispetto del cds stesso.
    In ogni caso, di base, la assicurazione dell'ente con cui è tesserato dovrebbe rispondere anche di danni a terzi. Non l'assicurazione di gara, ma quella del tesserato.
     
  7. Petgold969

    Petgold969 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    29 Dicembre 2010
    Messaggi:
    2.353
    Mi Piace Ricevuti:
    76
    Si ma quello che mi chiedo io è che in caso di incidente avvenuto dopo il fine corsa, se non c'è un intervento delle forze dell'ordine con relativi rilievi,testimonianze ecc., in base a cosa si può riuscire a stabilire una colpa? Perchè a me è capitato che anche in caso di ammissione di colpa da parte dell'altro ciclista l'assicurazione poi mi ha costretto ad andare per vie legali senza poi riuscire a ottenere la piena responsabilità ma solo un concorso di colpa.
     
  8. gomma88

    gomma88 Gregario

    Registrato:
    28 Aprile 2017
    Messaggi:
    626
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    se avviene dopo il fine corsa si applica il cds, quindi puoi far intervenire le ffoo, il quale intervento è obbligatorio in caso di feriti, oppure puoi fare la constatazione amichevole in caso di solo danni a cose
     
  9. Petgold969

    Petgold969 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    29 Dicembre 2010
    Messaggi:
    2.353
    Mi Piace Ricevuti:
    76
    Il problema è che anche in caso di constatazione amichevole o di ammissione di colpa, l'assicurazione, senza un rilievo delle forze dell'ordine fa storie. Daltronde è troppo facile accordarsi in questi casi per un'eventuale truffa. o-o o-o
     
  10. pietro1973

    pietro1973 :angrymod:

    Registrato:
    13 Aprile 2011
    Messaggi:
    5.367
    Mi Piace Ricevuti:
    147
    con l'assicurazione capo famiglia, fai la denuncia e questa paga (non x il valore del nuovo ma valutando l'obsolescenza dei beni danneggiati), anche nelle semplici cadute di gruppo.

    ps. non tutte le assicurazioni coprono i danni durante gli eventi agonistici.
     
  11. gomma88

    gomma88 Gregario

    Registrato:
    28 Aprile 2017
    Messaggi:
    626
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    Non sono d'accordo...
    Perché non potresti fare lo stesso discorso con due veicoli, anche li potresti simulare tutto e truffare? Se fai la constatazione amichevole non chiami le ffoo...
     
  12. Petgold969

    Petgold969 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    29 Dicembre 2010
    Messaggi:
    2.353
    Mi Piace Ricevuti:
    76
    Diciamo che per la maggiorparte degli incidenti in bici tra cliclisti è difficile però applicare le norme del codice della strada o-o
     
  13. ALEMAURO

    ALEMAURO Pignone

    Registrato:
    13 Settembre 2007
    Messaggi:
    184
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    In effetti la cosa si sta dimostrando essere così.Io sono stato abbattuto in gara da uno che ha perso il controllo della bici per strani fatti suoi..qiundi chiara e totale responsaabilità sua! Il problema è che tutte le persone e responsabili interpellate dopo la gara ci hanno detto che i danni materiali non sono coperti. Ho scoperto io che invece fci paga, addirittura in allenamento! Peccato che sono passati più di 10 gg e non possa piu fare denuncia. E rivalermi sul danneggiante è un avventura
     
  14. samuelgol

    samuelgol Schützen Biker Moderator

    Registrato:
    24 Settembre 2007
    Messaggi:
    27.097
    Mi Piace Ricevuti:
    737
    La denuncia di sinistro mi pare fosse 30 gg. E comunque la procedura è che tu chiedi i soldi a lui e lui mette in moto la sua assicurazione. Non che ti rivolgi tu direttamente a lei.
    Se lui ha delle colpe per essere stato negligente e tu un danno così rilevante, non vedo il perchè tu debba soprassedere.
     
  15. ALEMAURO

    ALEMAURO Pignone

    Registrato:
    13 Settembre 2007
    Messaggi:
    184
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Se hai a che fare con un nullatenente e nullafacente..mi capisci che ti devi muovere attentamente, se non vuoi rischiare la beffa oltre al danno.
     
  16. frejus82

    frejus82 Maglia Rosa

    Registrato:
    24 Novembre 2008
    Messaggi:
    9.363
    Mi Piace Ricevuti:
    295
    Chiara è totale responsabilità sua tutto da vedere. Il tuo mezzo era in regola? Hai rispettato la distanza di sicurezza? Queste sono le prime 2 cose che mi vengono in mente ma potrei continuare.... La responsabilità delle parti non è sempre così scontata....

    Sent from my F5321 using BDC-Forum mobile app
     
  17. gomma88

    gomma88 Gregario

    Registrato:
    28 Aprile 2017
    Messaggi:
    626
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    Era in gara...la distanza di sicurezza e in genere tutto il cds non si applica ma si applica il regolamento di gara
     
  18. frejus82

    frejus82 Maglia Rosa

    Registrato:
    24 Novembre 2008
    Messaggi:
    9.363
    Mi Piace Ricevuti:
    295
    Non so quale fosse la gara in questione ma solitamente c'è scritto che va rispettato il cds,
    Ma se anche non fosse.... il fatto che ci sia un regolamento di gara .. se non c'è specificato nulla di preciso la definizione delle responsabilità è se possibile ancora più complesso e per nulla scontato.
     
  19. ALEMAURO

    ALEMAURO Pignone

    Registrato:
    13 Settembre 2007
    Messaggi:
    184
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Si sta concludendo la mia vicenda dell'incidente e come volevasi dimostrare le assicurazioni pagano ma solo e ripeto solo il minimo dovuto, non prendendo assolutamente in considerazione i fatti, ma travisandoli a loro utile.
    Dopo 5 mesi e innumerevoli telefonate, mail, mie e del mio avvocato, sono riusciti a darmi il 50%, trattenendosi un ulteriore 30% in clausole varie e di fantasia pura!!
    La mia controparte, che pure lui ha avanzato una sua (infondata) richiesta danni, è stato liquidato dalla mia assicurazione (ACSI) in quanto ritenuto (giustamente) la causa dell'incidente.
    Con gli stessi documenti, la sua assicurazione (FCI) mi liquida al 50% (poi al netto risulta meno del 40%) in quanto la responsabilità non è accertata..
    Siamo come al solito in mano alle stesse oneste persone
     
  20. ALEMAURO

    ALEMAURO Pignone

    Registrato:
    13 Settembre 2007
    Messaggi:
    184
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    liquidato nel senso che non gli hanno dato niente
     

Condividi questa Pagina