Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Caffélatex per tubolari

Discussione in 'Effetto Mariposa' iniziata da kakadu, 15 Marzo 2012.

  1. kaiserjan86

    kaiserjan86 Maglia Iridata

    Registrato:
    2 Agosto 2007
    Messaggi:
    13.179
    Mi Piace Ricevuti:
    325
    Addirittura a 12? Il Competition da 22 più di 10 non regge, lo metto a 10 domattina e vedo che succede, se inizia a uscire lattice casomai me lo tengo come tubo di riserva e ne metto uno nuovo.
     
  2. kaiserjan86

    kaiserjan86 Maglia Iridata

    Registrato:
    2 Agosto 2007
    Messaggi:
    13.179
    Mi Piace Ricevuti:
    325
    Non me la sono sentita di portarlo a 12, ho letto le specifiche del Competition da 22. Stamane l'ho gonfiato e messo a 10, pare regga. Ti sentiresti sicuro, al mio posto, nell'effettuare un giro di prova atto a garantire la tenuta della riparazione?
     
  3. sabby

    sabby Passista

    Registrato:
    3 Febbraio 2005
    Messaggi:
    3.795
    Mi Piace Ricevuti:
    27
    Hai fatto bene ti dicevo dodici perché pensavo fosse permesso. Se il max è dieci perfetto. Sui miei nn si legge più! Portala a nove se è la posteriore e vai tranquillo. Ovviamente per ora nn ti allontanare
     
  4. kaiserjan86

    kaiserjan86 Maglia Iridata

    Registrato:
    2 Agosto 2007
    Messaggi:
    13.179
    Mi Piace Ricevuti:
    325
    Vero, è quello che avevo pensato anche io: a non allontanarmi. Altro appunto, sarà che tutti i lattici sono più o meno uguali, ma il fatto di tenere la valvola a ore 12 evita l'accumulo di lattice in prossimità della valvola stessa. Ti farò sapere, spero in futuro di poter provare il lattice Effetto Mariposa di cui sento parlare un gran bene.
     
  5. sabby

    sabby Passista

    Registrato:
    3 Febbraio 2005
    Messaggi:
    3.795
    Mi Piace Ricevuti:
    27
    la valvola non metterlaalle ore 12 rischi che se vi è del lattice li rimane!!! mettila alle ore 08 oppure 04.PErsonalmente uso altri prodotti quindi non posso esprimere pareri riguardo a mariposa.
     
  6. kaiserjan86

    kaiserjan86 Maglia Iridata

    Registrato:
    2 Agosto 2007
    Messaggi:
    13.179
    Mi Piace Ricevuti:
    325
    L'ho messa a ore 8, come hai detto tu ;)
     
  7. sabby

    sabby Passista

    Registrato:
    3 Febbraio 2005
    Messaggi:
    3.795
    Mi Piace Ricevuti:
    27
    ok ora basta qui che siamo decismanete fuori topic!
     
  8. kaiserjan86

    kaiserjan86 Maglia Iridata

    Registrato:
    2 Agosto 2007
    Messaggi:
    13.179
    Mi Piace Ricevuti:
    325
    Certo, chiedo venia, anzi.
     
  9. avalu81

    avalu81 Pignone

    Registrato:
    23 Ottobre 2013
    Messaggi:
    255
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Letta tutte le 25 pagine d'un fiato....le esperienza parlano chiaro.
    Una cosa invece non ho ben capito: nei miei tubolari Gommitalia Champion ci butto dentro un 30-50ml di Caffelatex e vado in giro tranquillo. A meno di sfighe serie, il caffelatex dovrebbe fare il suo dovere sulle forature.
    Qualora invece ci incorresse in un taglio di dimensioni meno contenute e il caffelatex non riuscisse a chiudere il buco dovrei usare lo ZOT.
    Ora mi chiedo (ma ammetto di non aver letto approfonditamente il sito di Mariposa): per far funzionare le due componenti (caffelatex + zot) devo permettere al lattice di fuoriuscire e poi ci spalmo su lo zot? oppure inietto lo ZOT in corrispondenza del buco e poi giro il foro a ore 6 facendo concentrare il quel punto il lattice e attivando la catalizzazione?
    Grazie.
     
  10. effettomariposa

    effettomariposa Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    28 Dicembre 2009
    Messaggi:
    472
    Mi Piace Ricevuti:
    53
    Vedo che hai già compreso bene tutti i vari meccanismi, e infatti quella giusta è precisamente la seconda che hai scritto... o-o
    Una volta identificato il foro -e se è di quelle dimensioni, non è difficile- devi inserire la punta dello Zot! (un ago di metallo) all'interno del foro e spremere il boccettino.
    Non serve necessariamente tutto, diciamo che ogni Zot! è sufficiente da una a tre applicazioni.
    Poi, giustamente, porta il foro ad ore 6 e attendi la catalisi. Puoi eventualmente 'aiutare' la riparazione mantendo per alcuni secondi un dito sul foro, ma la cosa non è strettamente necessaria.
    Buone pedalate!
     
  11. caffe'

    caffe' Gregario

    Registrato:
    17 Ottobre 2012
    Messaggi:
    541
    Mi Piace Ricevuti:
    16

    Sono riparazioni sia solo lattice che zot che si possono fare durante l uscita o meglio farle al ritorno? E' un metodo che non conoscevo e che forse mi fara' avvicinare ai tubolari
    grazie
     
  12. effettomariposa

    effettomariposa Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    28 Dicembre 2009
    Messaggi:
    472
    Mi Piace Ricevuti:
    53
    Ciao, si possono fare in entrambi i momenti, a seconda della necessità: nella calma dell'officina/garage, magari in una giornata piovosa come questa per riparare tubolari forati e messi da parte, oppure quando la foratura è appena avvenuta, sul ciglio della strada.
     
  13. caffe'

    caffe' Gregario

    Registrato:
    17 Ottobre 2012
    Messaggi:
    541
    Mi Piace Ricevuti:
    16


    Grazie per la pronta risposta nel frattempo mi sto leggendo tutto il thread, quindi se non ho capito male se si ha una foratura di piccole dimensioni ci pensa il caffelatex interno a riparare e si rischia di non accorgersi nemmeno, domanda, si puo' rigonfiare subito il tubolare per la pressione che credo inevitabilmente si sara' persa?
    Se il foro è piu' importante si interviene con lo zot, domanda, quanto ci si mette per riparare il tutto e ripartire?
    Ultima cosa funziona su tutti i tipi di tubolare o cè preferenza per il tipo di camera?
     
  14. effettomariposa

    effettomariposa Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    28 Dicembre 2009
    Messaggi:
    472
    Mi Piace Ricevuti:
    53
    Eccoci:
    - dopo una foratura e relativa riparazione, si può ripristinare la pressione. E' preferibile magari mantenersi leggermente al di sotto di quella abituale per non sottoporre il sigillante a stess eccessivo nel punto del foro (dove la "cicatrice" è ancora fresca);
    - danno più grande e Zot!: la riparazione può avvenire anche in un paio di minuti da quando ci si ferma. In quel caso, una volta chiuso il foro con l'aiuto dello Zot!, gonfiare in modo cauto inizialmente. Se il danno è molto grande, vale quanto scritto sopra, meglio non sollecitare troppo la riparazione e contenere la pressione (nel caso giunti ad una certa pressione si riaprisse il taglio, ripetere la procedura con lo Zot! e gonfiare poi a pressione inferiore rispetto a quella della riapertura)
    - Zot! funziona con tutti i tubolari. Importante sottolineare come i Tufo siano i tubolari mediamente più affidabili e più facili da riparare, data la loro struttura tubolare-tubeless (di fatto senza camera). Per contro hanno un maggiore assorbimento di energia nell'avanzamento. Tra i tubolari classici 'cuciti', quelli con camera in lattice hanno rotolamento più efficiente rispetto a quelli con camera in butile: entrambi si riparano in modo simile. Chiaramente la presenza di una camera d'aria interna rende più complicata la riparazione, ma abbiamo ormai un buon indice di successo riferitoci dai nostri clienti.
     
  15. Giordano Z.

    Giordano Z. Cronoman

    Registrato:
    12 Ottobre 2014
    Messaggi:
    747
    Mi Piace Ricevuti:
    141
    Ieri mattina ho forato, i miei tubolari li tratto con il lattice per prevenire. Ebbene il liquido ha fatto il suo dovere, il tubolare è si sceso di pressione( a casa ho controllato per curiosità ed era a 3 bar)me mi ha permesso di tornare a casa tranquillo senza doverlo sostituire con quello di scorta. Devo dire che la fuori uscita del lattice ha sporcato il carro posteriore, ma con una bella insaponata è venuto via tutto. Lasciato a riposo il tubolare per qualche ora dopo il lavaggio l'impressione è che il lattice abbia riparato il foro. Ho così ripristinato il liquido all'interno del tubolare e portato ad una pressione di 6 bar. Oggi quando tornerò dal lavoro vedrò se tiene oppure no.
     
    A effettomariposa piace questo elemento.
  16. effettomariposa

    effettomariposa Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    28 Dicembre 2009
    Messaggi:
    472
    Mi Piace Ricevuti:
    53
    Molto bene, grazie per il resoconto.
    Per curiosità, di che tubolari si tratta?
     
  17. Giordano Z.

    Giordano Z. Cronoman

    Registrato:
    12 Ottobre 2014
    Messaggi:
    747
    Mi Piace Ricevuti:
    141

    Io utilizzo dei Tufo economicissimi, (non ricordo la sigla, ma dovrebbero essere i Pro 33 o qualcosa del genere) tanto non devo più cercare leggerezza e prestazioni, questi soddisfano il mio fabbisogno con durata e resistenza alle forature. Confermo dell'avvenuta riparazione del foro, ieri portati alla pressione di 9 bar e uscita di 1 ora e 30 tutto regolare.

    Ci saranno situazioni in cui questi prodotti non potranno fare miracoli, ma posso ritenermi soddisfatto dei risultati, in quanto, di forature prima di iscrivermi su questo forum, ne ho avute altre e Caffelatex lo utilizzo già da parecchio tempo.
     
    A effettomariposa piace questo elemento.
  18. Giordano Z.

    Giordano Z. Cronoman

    Registrato:
    12 Ottobre 2014
    Messaggi:
    747
    Mi Piace Ricevuti:
    141
    Vorrei dare un nuovo resoconto sul vostro prodotto.
    Ho rimediato due nuove forature, 1 al posteriore ed 1 all'anteriore. Me ne sono accorto perché lasciando la bici ferma tra una uscita e l'altra trovo, nel punto di foratura il tubolare umido, cosa appena percettibile. Deduco che sia il latex che fuoriesce. Ebbene, il tubolare mantiene la sua pressione, a mio parere altra nota di merito per il prodotto.
     
    A effettomariposa piace questo elemento.
  19. andry_1986

    andry_1986 Apprendista Passista

    Registrato:
    19 Settembre 2008
    Messaggi:
    996
    Mi Piace Ricevuti:
    13
    Come va con l otturazione delle prolunghe e valvole??
     
  20. Giordano Z.

    Giordano Z. Cronoman

    Registrato:
    12 Ottobre 2014
    Messaggi:
    747
    Mi Piace Ricevuti:
    141

    Io non ho riscontrato nessun problema, ogni volta che controllo la pressione pulisco bene la valvola con un panno carta e do una spruzzata di svitol. Mai bloccate ed otturate.
     
    A effettomariposa piace questo elemento.

Condividi questa Pagina