Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Campagnolo EPS

Discussione in 'Cicli Cornale' iniziata da Cicli Cornale, 24 Gennaio 2012.

  1. gprand

    gprand Novellino

    Registrato:
    23 Settembre 2010
    Messaggi:
    22
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Beh sfortunato, se non me lo sistemano ... Io mi chiedo che abbia fatto il meccanico della Pina, sembra uno di quei sistemisti che per risolvere un problema al computer ti dice "prova a spegnere e poi riaccendere"...
    Se andiamo avanti così cmq passo si allo shimano...
     
  2. sparviero

    sparviero Passista

    Registrato:
    1 Settembre 2007
    Messaggi:
    4.031
    Mi Piace Ricevuti:
    88
    scusami ma il montaggio del gruppo sul dogma chi lo ha fatto? i meccanici in sede Pinarello o il tuo meccanico che è un rivenditore del marchio Pinarello.
     
  3. gprand

    gprand Novellino

    Registrato:
    23 Settembre 2010
    Messaggi:
    22
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    La bici è stata consegnata con
     
  4. gprand

    gprand Novellino

    Registrato:
    23 Settembre 2010
    Messaggi:
    22
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    La bici è stata consegnata completa al mio mecc che è rivenditore. Quando abbiamo constatato il problema la dogma è stata riconsegnata alla Pina x risolvere il guasto. Fin qui tutto ok ci può stare, quello che mi ha fatto restare di sasso è che dopo aver fatto un viaggetto a Treviso la bici sia tornata uguale a prima, cose da fabbrichetta del terzo mondo.. A detta del mio meccanico il cambio è stato resettato, ma evidentemente non è stato sufficiente. Aggiungo che se da 1 momento all'altro il deragliatore impazzisce e va ko evidentemente non può essere solo un problema software. Mi dispiace che una ditta che reputo seria e un colosso mondiale abbia affrontato il problema con tanta superficialità e spero solo quella per non pensare che non abbiano voluto cambiare un deragliatore per motivi di costi. Comunque spero di poter salire presto in sella, quanto avrò news vi farò sapere
     
  5. sparviero

    sparviero Passista

    Registrato:
    1 Settembre 2007
    Messaggi:
    4.031
    Mi Piace Ricevuti:
    88
    questa sera ritirata la nuova bdc montata eps. esteticamente uno spettacolo, unico neo, lo devo ammettere la batteria piuttosto voluminosa, ma, fortunatamente sta sotto il movimento centrale e non si vede ma intravede. Ebbene, domani si prevede tutto sole e lo testiamo a dovere. Già scelto percorso e lo metterò alla frusta senza risparmio di cambiata anzi lo devo maltrattare e vediamo un pò. Sono curioso. Premetto che è SR con guarnitura 50/34. A domani per responso.
     
  6. sparviero

    sparviero Passista

    Registrato:
    1 Settembre 2007
    Messaggi:
    4.031
    Mi Piace Ricevuti:
    88
    allora eccomi come promesso. neanche farlo a posta questa mattina alle 8 sono uscito con un compagno di pedale, telai identici C59, lui montato DA Di2 e io EPS.
    La prima cosa notata è il movimento più sensibile della piega, saranno le due guaine mancanti? cmq sensazione positiva. Scelgo un percorso misto denominato la collinare dove il cambio, volendo, è molto sollecitato. Comincio anche se non necessario a provare il deragliatore, scendo e salgo dal 50al34 e viceversa. Tutto ok, quel sibilo ziiippp è una goduria. Passo al pacco pignoni salendo dal 12al25 e scendendo, prima uno alla volta poi due,tre e tenendo premuto scendi dal 21 fino la 12. Tutto ok. Noto con piacere che alcune volte nello scendere o nel salire un piccolo suono breve, ziipp, è il deragliatore che si regola, sorrido compiaciuto. Noto anche che quando scendo il clac è più secco e intuibile mentre quando salgo non sento nulla ma avverto il cambio rapporto dalla pedalata più agile. Bene. Adesso togliamo la carota e prendiamo il bastone, anche se non è mia abitudine. In una leggera salita 5/8 % mi alzo sui pedali e incomincio a cambiare partendo dal 50/12 arrivo al 25 poi scendo al 21 e passo dal 50 al 34 e così via. Che dire..semplicemente perfetto. Ho notato il bottone di scalata più sensibile della leva a salire. Se inavvertitamente si tengono premute come capitava con il meccanico si ha l'effetto indesiderato, bisogna essere delicati e decisi e, se possibile, operazioni da fare quando l'asfalto non presenta imperfezioni di buche e irregolarità. Per concludere, i miei timori i miei dubbi e perplessità al momento sono svaniti facendo posto alla compiaciuta meraviglia, stupore ed ammirazione che con entusiasmo mi confermano che la mia fiducia è stata largamente ripagata.
     
  7. sparviero

    sparviero Passista

    Registrato:
    1 Settembre 2007
    Messaggi:
    4.031
    Mi Piace Ricevuti:
    88
    Mai pedalato tanto, fatti 450 km in quattro giorni con soddisfazione e stupore. Quasi sempre da solo per essere libero nell'andare concentrato e attento ad ogni minimo rumore per imprimerlo memorizzandolo. E' bello sentire il deragliatore che si registra quando scendi o sali due denti, quando con una leggera pressione lo tocchi per scalare o quando inizia una discesa e lo tieni premuto un decimo di secondo in più e ti trovi dal 21 al 12 in un baleno, beh..non nascondo che un sorriso mi ci scappa ed espressioni di stupore escono dalla mia bocca, come se gli parlassi.
    Per quanto riguarda la carica ne ho fatta una dopo il primo giorno nonostante il verde fosse fisso ho voluto caricare per essere sicuro ed avere un riferimento di tempo e km, in futuro. E' durata 35 minuti. Nelle istruzioni ho letto che ha una autonomia di circa 2000 km. Questo è quanto e per un inizio direi pure tanto in bene.
     
  8. gprand

    gprand Novellino

    Registrato:
    23 Settembre 2010
    Messaggi:
    22
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Sono ancora senza bici ormai sono 3 settimane , però una luce in fondo al tunnel... La campy è andata a esaminare la bici a tv e hanno riscontrato un difetto nel motorino del deragliatore anteriore che è stato quindi sostituito.. Anche anche riscontrato un anomalo consumo di corrente , forse dovuto proprio al motorino , quindi credo sia stata sostituita anche la power unit. Sono in attesa di riconsegna , se i 2 problemi sono stati risolti mi ritroverò tra le mani una bici da sogno..
     
  9. eatwood

    eatwood Novellino

    Registrato:
    19 Agosto 2009
    Messaggi:
    26
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Concordo pienamente, ottimo prodotto, complimenti a Campagnolo!
     
  10. Ferro62

    Ferro62 Pedivella

    Registrato:
    7 Gennaio 2008
    Messaggi:
    319
    Mi Piace Ricevuti:
    10
    Dal 7 marzo, data di consegna della bici con conseguente carica della batteria, l'ho caricata oggi dopo 3 mesi e 1863 km.
     
  11. Cicli Cornale

    Cicli Cornale Scalatore

    Registrato:
    7 Gennaio 2009
    Messaggi:
    7.631
    Mi Piace Ricevuti:
    167
    Ottimo, allora sto tranquillo anch'io o-o
     
  12. sparviero

    sparviero Passista

    Registrato:
    1 Settembre 2007
    Messaggi:
    4.031
    Mi Piace Ricevuti:
    88
    ottimo...cmq 1863 km e 3 mesi meritano, anche da parte tua, un commento piu' maggiore, voglio dire specifico su impressioni, attese, ecc..
    Non siamo molti ad usarlo e pareri sono sempre importanti da leggere.
     
  13. Ferro62

    Ferro62 Pedivella

    Registrato:
    7 Gennaio 2008
    Messaggi:
    319
    Mi Piace Ricevuti:
    10
    Cosa ti devo dire, sono entusiasta!
    Non mi ha mai dato problemi anche sostituendo la ruota posteriore da alto a basso profilo e con pignoni di dimensioni diverse.
    Mai incertezze nella cambiata anche simultanea, dal grande al piccolo davanti mentre dietro facevo salire i rapporti più agili.
     
  14. sparviero

    sparviero Passista

    Registrato:
    1 Settembre 2007
    Messaggi:
    4.031
    Mi Piace Ricevuti:
    88
    Mi fa piacere...sai noi italiani siamo sempre pronti a criticare e sminuire i ns prodotti, come dire..l'erba del vicino è sempre migliore. Onestamente devo dire che ho avuto due 11V SR prima e seconda versione ed entrambi erano capricciosi, anche se altri si sono e si trovano benissimo. Ero molto titubante e non volevo cadere dalla padella alla brace ma sembra che la fiducia sia stata ben ripagata..almeno, se il buongiorno si vede dal mattino....
     
  15. stefano59

    stefano59 Guest

    Vedo che anche qui, come tra gli utilizzatori del Di2 Shimano, piace sfidare al massimo l'autonomia della batteria, che poi dipende soprattutto dal numero di cambiate che si fanno.
    Sapere di poter disporre di un'autonomia molto lunga da tranquillità, non dico di no, però dal punto di vista pratico non mi pare poi così importante.

    Credo che nessuno di noi percorra 1.500-2000 km sulla sua amata specialissima, senza aver effettuato periodicamente operazioni di pulizia, oliatura, controllo, ecc.
    Anche a non essere maniaci del mezzo, questa manutenzione ordinaria è necessaria per garantirsi un mezzo efficiente e sicuro.

    Durante queste operazioni, si può benissimo effettuare una ricarica di rabbocco, che riporterà al massimo la batteria senza danneggiarla, in quanto, come ho già scritto in un altro topic, le batterie al litio non soffrono né di effetto memoria, né deperiscono prima per troppe ricariche.

    Aspettare di essere in riserva per ricaricare, avrebbe senso solo se la cosa fosse complicata.
    Ma siccome così non è...
     
  16. Cicli Cornale

    Cicli Cornale Scalatore

    Registrato:
    7 Gennaio 2009
    Messaggi:
    7.631
    Mi Piace Ricevuti:
    167
    A mio parere l'utente è interessato che la carica duri parecchio, se non altro per pura sicurezza, anche perchè si è pagato un prodotto eccezionale e si pretende sia eccezionale

    Detto questo io ho aumentato il numero di cambiate da quando ho l'elettronico: cambio anche quando prima col meccanico non lo facevo e per poche centinaia di metri "tenevo duro" con un rapporto non perfetto per non star lì a cambiare per poi ritornare sullo stesso pignone magari (100 metri in cui la salita molla, strappetto breve ecc.)
     
  17. sparviero

    sparviero Passista

    Registrato:
    1 Settembre 2007
    Messaggi:
    4.031
    Mi Piace Ricevuti:
    88
    Condivido in toto e aggiungo...non so se dico una scemenza ma se si poteva contenere di più la grandezza della batteria a discapito di una ricarica più frequente, per me era preferibile.
     
  18. stefano59

    stefano59 Guest

    Concordo, soprattutto per quanto riguarda la deragliata da corona piccola a grossa, dove davvero un sistema elettromeccanico è imbattibile.

    Anche il miglior cambio meccanico in commercio richiede sempre un certo sforzo ed una corsa della leva lunga per compiere l'operazione. A volte la si evita per 100-200 mt.
    Col cambio elettromeccanico, l'operazione è immediata e dolce come una cambiata posteriore e ciò spinge ad usarla molto di più appena ci si fa l'abitudine.
    Magari sei in salita con un 34x21, c'è un breve falsopiano e butti dentro il 50, tanto la catena sale docile senza che neppure te ne accorgi, per poi ritornare sul 34 quando riprende la pendenza...
     
  19. Cicli Cornale

    Cicli Cornale Scalatore

    Registrato:
    7 Gennaio 2009
    Messaggi:
    7.631
    Mi Piace Ricevuti:
    167
    Più che davanti io mi rendo conto dietro che cambio molto di più.
    Sul cambiare corona, bene o male, un minimo di alleggerimento di pedalata lo si deve far sempre.
    Sul cambio di pignone l'elettronico non ha più quasi bisogno di alleggerire, o perlomeno lo si deve fare in maniera molto meno accentuata.
     
  20. Maìno della Spinetta

    Registrato:
    1 Febbraio 2009
    Messaggi:
    46
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    qualche recensione completa? chi lo ha? come si trova?
    certi prodotti, come la colnago disc, lanciano 1000 discussioni appena uscirti, poi crolla il silenzio
     

Condividi questa Pagina