Cavaliere bici inattendibile

 

FIMAS64

Novellino
17 Novembre 2011
29
12
Bici
fimas alluminio
In effetti a voler spezzare una lancia a favore di Cavalieri, posso considerare in buona fede, non tanto l'incauto acquisto, ma il fatto che lui l'abbia tranquillamente pubblicizzata sul suo sito. Ed è proprio per questo che avrebbe dovuto avere dei comportamenti più idonei ed efficaci per risolvere il problema. Devo dire che dopo avermi lasciato la dichiarazione, mi ha confermato che in un modo o nell'altro una soluzione l'avremmo trovata. Invece poi, ha irresponsabilmente ritratto tutto.
 

Gamba_tri

Scalatore
29 Marzo 2005
6.708
813
43
Genova
Bici
Barco Spirit-Xcr - Cannondale Synapse carbon
Samuel non mette in risalto il comportamento anomalo e contraddittorio del sig. Cavalieri, anzi potrebbe quasi confutarlo, ma il mio comportamento a convenienza per il solo fine della restituzione della bici. Io ho agito per evitare rogne sburocratiche. Il sig. Cavalieri, non considerando che lui vive con la passione che noi ciclisti abbiamo, aveva solo interesse a recuperare il denaro perso con la permuta.
Comunque se ti fossi ripreso la bici senza denunciare il ritrovamento dopo la prima denuncia di furto avresti rischiato una contro denuncia per simulazione di reato o favoreggiamento da parte dei CC se ti trovavano in possesso della bici.
 

pietro1973

:angrymod:
Membro dello Staff
13 Aprile 2011
7.124
1.393
Granducato di Toscana
Bici
tutte rigorosamente nere
Samuel non mette in risalto il comportamento anomalo e contraddittorio del sig. Cavalieri, anzi potrebbe quasi confutarlo, ma il mio comportamento a convenienza per il solo fine della restituzione della bici. Io ho agito per evitare rogne burocratiche. Il sig. Cavalieri, non considerando che lui vive con la passione che noi ciclisti abbiamo, aveva solo interesse a recuperare il denaro perso con la permuta.
La denuncia era stata già presentata, pertanto la bici X con nr di telaio Y risultava rubata, poi dovevi spiegare tu alle ffoo come avevi ritrovato la bici (dichiarando il falso - reato penale) pertanto qui non esistono gli interessi o passioni del singolo o soluzioni bonarie ma solo presentarsi lì con una pattuglia o comunque chiamarla contestualmente ed avviare tutto l'iter vedrai che la legge tutelava i tuoi interessi non di quello che ti aveva rubato la bici ne' tantomeno di chi voleva avere un profitto dalla vendita della stessa

Edit mi ha anticipato gamba tri
 
  • Like
Reactions: Gamba_tri

samuelgol

Schützen
24 Settembre 2007
30.342
3.498
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Cannondale Caad 12. Nome: Andrea
[MENTION=6633]samuelgol[/MENTION] il compito del cittadino è denunciare eventuale illegalità, dunque pur di fare regolare denuncia e al limite presentarsi con i CC per constatare l'eventuale irregolarità cosa dovrebbe fare il cittadino , giustizia da solo ? ;nonzo%
Ho visto che il mio pensiero ti è già stato spiegato. Confermo, lungi da me l'autogiustizia. Denuncia e seguire le vie legali. Non occuparsi solo di rientrare in possesso del bene.
No, è proprio quello che sta dicendo [MENTION=6633]samuelgol[/MENTION], la denuncia andava fatta a prescindere, non solo in caso di mancata riconsegna spontanea.
Esatto. Questo intendevo.
.... Tenendo conto che la prima denuncia per furto contro ignoti nel luogo in cui vivo è stata fatta, e difficilmente una persona va al commissariato per denunciare il furto di una bici. Come ho detto in altra circostanza, una denuncia immediata sul posto nel Negozio di Cavalieri, non mi avrebbe fatto scoprire chi è stato il mandante del furto o la serie di ricettatori che si sono passati e ripassati la mia bici. La catena comunque si sarebbe spezzata. Il sig.Cavalieri è convinto che lui non sia il responsabile della ricettazione o come ammesso da lui " non so cosa sia l'incauto acquisto", ma colui che gli ha dato in permuta la bici. Il fidato cliente potrebbe tranquillamente dire di aver acquistato la bici in un mercato a Porta Portese o vari..
Chiarito che una denuncia a monte già c'era, non vedo come una ulteriore denuncia o un immediato intervento delle forze dell'ordine avrebbe potuto spezzare quella catena che invece facendo firmare quel pezzo di carta a Cavaliere non avrebbe spezzato consentendo di risalire al colpevole. Al contrario, così hai dato loro tempo di organizzarsi e concordare una balla difensiva. Tu andavi lì come hai fatto, una volta entrato in negozio e vista la bici, senza dire nè A e nè B, chiamavi le forze dell'ordine a cui mostravi la bici, mostravi la tua denuncia già presentata, e le eventuali prove che ne dimostravano il tuo legittimo possesso e a quel punto il buon Cavaliere o faceva il nome del suo cliente, o si beccava una denuncia per favoreggiamento personale (art. 378 c.p.). Probabilmente ricettazione e incauto acquisto no, perchè per la ricettazione (art. 648 c.p.) ci vuole di dimostrare la consapevolezza della illegittima provenienza e anche qualora questa consapevolezza ci fosse la vedo difficile (ma non è detto) dimostrarla, mentre per l'incauto acquisto (art. 712 c.p.) ci vuole di dimostrare un comportamento colposo di chi acquista un bene che avrebbe dovuto/potuto capire che quel bene non poteva avere provenienza lecita e anche qui viste le circostanze che conosciamo, la vedo dura dimostrare questa "colposità". In sostanza tra i due reati per uno è previsto il dolo il secondo una colpa.
Tu riavresti avuto subito la bici, Cavaliere o parlava o veniva a sua volta denunciato e il "cliente fidato" avrebbe avuto un nome e un cognome e avrebbe dovuto dare a sua volta un mucchio di spiegazioni.
La responsabilità di Cavaliere dovrebbe essere stata quella di dire (e fare), che constato che quella bici è la tua si avrebbe dovuto attivare per restituirtela e non di non perderci nulla...sti cavoli che il cedente non validasse la versione di Fimas64, avrebbe dovuto "costringerlo" alla risoluzione della cosa, riconsegnando al bici al legittimo proprietario, o ancora meglio come dice Samuel procedere alla denuncia del cedente.
Agendo cosi diventa "complice" del fatto.
Tecnicamente non si definisce complice, ma di fatto è corretto quel che hai detto. Nel momento in cui non restituisce subito la bici, si macchia a sua volta di un reato, mentre restituendola subito, per quanto spiegato sopra, diventava difficile dimostrare che lui avesse responsabilità.
Samuel non mette in risalto il comportamento anomalo e contraddittorio del sig. Cavalieri, anzi potrebbe quasi confutarlo, ma il mio comportamento a convenienza per il solo fine della restituzione della bici. Io ho agito per evitare rogne burocratiche. Il sig. Cavalieri, non considerando che lui vive con la passione che noi ciclisti abbiamo, aveva solo interesse a recuperare il denaro perso con la permuta.
E tu avevi solo interesse a recuperare la bici. Anche la precedente denuncia a quello era strumentale, altrimenti avresti agito come ho detto io, ovviamente non sapendo i tecnicismi che ti ho spiegato, ma per sapere che sono le Forze dell'ordine a doverci tutelare, non ci vuole una laurea in giurisprudenza.
Il fidato cliente però non ha tenuto la bici per se, ma, fiutato l'affare, l'ha subito rivenduta. Quindi il valore della bici era chiaro, se ha comprato a 2 in un mercatino un oggetto recente che sa valere 10 l'incauto acquisto ci sta tutto. Questo vale per tutta la catena, tranne il penultimo anello per cui sarà ricettazione e il primo che è il ladro. Se Cavaliere ha acquistato a prezzo di mercato può non essere responsabile, ma di fronte ad una persona che rivendica la sua bici rubata, con anche il nome sul piantone, mi par di aver capito, non può lavarsene le mani.
Esatto anche questo.
Una rogna burocratica in più, però, potrebbe evitare ad un altro appassionato lo stesso dispiacere che hai avuto tu nel vedersi rubare la bici.
Già. Se invece l'unico interesse è recuperare il bene, si ottiene solo che il reo si rifarà quanto prima su un altra vittima. In questo caso si ottiene di rischiare anche che manco si rientra in possesso della bici.

Mi spiace per Cavaliere...ma dovrà darsi da fare per chiarire un paio di cosette.
Forza allora...
:angrymod:
 

Joe_T

Apprendista Scalatore
11 Ottobre 2016
2.282
493
Ce
Bici
Trek
Fima hai perso troppo tempo inutile secondo me, e non hai fatto ciò che realmente andava fatto.
Una volta accertata la presenza della bici in quel dato negozio tu dovevi presentarti li con i Carabinieri.

Stai correndo il concreto rischio di fare...come diciamo dalle ns parti: Cornuto e Mazziato.

In Bocca al Lupo..e Ti auguro di riavere indietro la tua bici.
 

FIMAS64

Novellino
17 Novembre 2011
29
12
Bici
fimas alluminio
Accetto le discussioni del forum, tanta prosopopea e termini forensi. Sta di fatto che io ho avuto quel comportamento, sicuramente a sentir voi, ILLEGGITTIMO, ma quello che è fatto, è fatto. Non mi aspetto di riavere la bici,anche perchè pensare alla propria bici sequestrata dal proprio box, sbattuta
non solo in quale automezzo, e poi smontata di alcuni pezzi e rimontata con altri, mi ha dato una bruttissima emozione. Volevo solo segnalare quello che ho subito, danni economici e morali.

P.S. IL SIGNOR CAVALIERI MI HA DATO ANCHE IL NUMERO TELEFONICO DEL SUO FIDATO CLIENTE, DICENDOMI DI CHIAMARLO PERCHE' CON LUI STAVO PERDENDO TEMPO.
 
  • Like
Reactions: quarantennelibero

Shinkansen

Moderatore Xeneize
Membro dello Staff
20 Giugno 2006
12.483
1.398
Genova
Bici
Colnago 50 Anniversary
Cosa c'è di illegittimo nell'andare a verificare in un negozio se la bicicletta pubblicizzata è la propria rubata è da spiegare.
Di certo, Cavaliere è un gran furbacchione che, con tutta probabilità si è disfatto della bici e l'ha restituita, senza starci troppo a pensare quanto ci ha rimesso nell'affare, al suo cliente, il quale, a sua volta, se ne sarà disfatto.
Due ore di macchina meritavano migliore rispetto da parte tua.
Se hai stampato l'inserzione di Cavaliere e lui se ne sarà disfatto, penso, che per lui sarà difficile giustificare un simile comportamento.
 
  • Like
Reactions: rottweiller

Gamba_tri

Scalatore
29 Marzo 2005
6.708
813
43
Genova
Bici
Barco Spirit-Xcr - Cannondale Synapse carbon
Cosa c'è di illegittimo nell'andare a verificare in un negozio se la bicicletta pubblicizzata è la propria rubata è da spiegare.
Nel verificare e basta nessun comportamento illegittimo, al massimo ingenuo.
Ma nel voler portarsi a casa subito la bici, in via bonaria, senza avvisare le autorità dopo una denuncia depositata si ravvisa un comportamento illegittimo come spiegato sopra.
F2
 

moremax

Pedivella
4 Aprile 2014
333
34
Genova
Bici
corsa
Cosa c'è di illegittimo nell'andare a verificare in un negozio se la bicicletta pubblicizzata è la propria rubata è da spiegare.
Di certo, Cavaliere è un gran furbacchione che, con tutta probabilità si è disfatto della bici e l'ha restituita, senza starci troppo a pensare quanto ci ha rimesso nell'affare, al suo cliente, il quale, a sua volta, se ne sarà disfatto.
Due ore di macchina meritavano migliore rispetto da parte tua.
Se hai stampato l'inserzione di Cavaliere e lui se ne sarà disfatto, penso, che per lui sarà difficile giustificare un simile comportamento.
Lui ha una dichiarazione di Cavaliere.
Mi pare però di avvertire da Fimas un certo timore e la volontà di non smuovere troppe acque nei confronti di Cavaliere o sbaglio?
 

stefano 1974

Apprendista Scalatore
29 Agosto 2013
2.509
95
Bici
pieghevole
Se la bici è la tua vai in negozio e chiama i cc del luogo spiegando l'accaduto all'arrivo della pattuglia con scontrino e registrazione e nr. Di telaio la bici anche se corpo del reato può venirti restituita nell'immediato, poi saranno cavoli amari dell'esercente X il reato di ricettazione in concorso col suo fidato cliente. Se una cosa del genere accadeva a me io non mi muovevo dal negozio finché la bici non veniva via con me.

o-o
 

samuelgol

Schützen
24 Settembre 2007
30.342
3.498
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Cannondale Caad 12. Nome: Andrea
Io sinceramente sono basito che finora qui nessuno ha scritto: "Grazie, [MENTION=39691]FIMAS64[/MENTION], mi hai evitato di acquistare da un ricettatore." Lo scrivo io.
1) e che serviva sto 3d per chi frequenta il forum per avere info di Cavaliere?;nonzo%
2) io sarei stato contento di avergli detto: "Grazie, hai evitato che altri potessero cascarci,"

Peraltro come detto, allo stato, di ricettazione non si può parlare.
 

Shinkansen

Moderatore Xeneize
Membro dello Staff
20 Giugno 2006
12.483
1.398
Genova
Bici
Colnago 50 Anniversary
Io sinceramente sono basito che finora qui nessuno ha scritto: "Grazie, [MENTION=39691]FIMAS64[/MENTION], mi hai evitato di acquistare da un ricettatore." Lo scrivo io.
Puoi accusarlo di ricettazione solo se hai la certezza che Cavaliere ha cercato di vendere roba che sapeva essere rubata. Qui, non lo sappiamo. Possiamo solo accusarlo di essere stato disinvolto negli affari. Non sappiamo nemmeno a quanto il costo della bici nell'inserzione.
A me personalmente Cavaliere non piace, ma quanti su questo forum hanno portato i documenti di acquisto quando hanno dato in permuta la vecchia bici per la nuova?
 

Gamba_tri

Scalatore
29 Marzo 2005
6.708
813
43
Genova
Bici
Barco Spirit-Xcr - Cannondale Synapse carbon
A me personalmente Cavaliere non piace, ma quanti su questo forum hanno portato i documenti di acquisto quando hanno dato in permuta la vecchia bici per la nuova?
Non trattandosi di un bene registrato non ci sono documenti, anche lo scontrino dice poco. Forse la garanzia registrata come fanno alcune case. Certo, poi un venditore di lunga data magari qualche valutazione per non incorrere nell'incauto acquisto può farle, tipo se ti arriva uno alto 1,80 con una bici taglia 52, se il tipo ti dice che vende la bici del cugino perchè lui non può venire causa influenza, etc..
 

rdifra

Pignone
7 Marzo 2011
270
18
41
Aosta
Bici
TanTan Cycling
Io non ho capito li svolgimento temporale di questo eventi. questi fatti sono successi a fine novembre e tu ti muovi adesso? O ti sei mosso subito e ce li racconti adesso? Ma in un mese e mezzo che è successo?
 

join.84

Gregario
28 Luglio 2012
662
155
Palermo\Acireale
Bici
cannondale ss evo HM
giusto per conoscenza di tutti, e parlo per esperienza visto che è il mio lavoro vi dico cosa è corretto fare per un caso del genere:
1) a seguito del furto della propria bici fare dettagliata denuncia con numero di telaio, ed altri segni particolari per eventuale riconoscimento(si può pure allegare la foto).

qualora venga ritrovata la propria bici rubata o la si nota in uso\possesso ad uno sconosciuto,

2) si contatta immediatamente il 112 o 113 e si chiede l'intervento sul posto di una pattuglia dopo aver descritto la situazione.

3)La pattuglia che arriva sul posto verifica la vostra identità, legge la denuncia e procede in merito. Di norma vi riconsegna la bici con apposito verbale e procede nei confronti di chi aveva il vostro bene( eventuali responsabilità di altre persone che gli hanno venduto il bene si accertano dopo o in fase di processo).

Personalmente avrei interesse, oltre a recuperare un mio bene, anche a farla pagare al ricettattore e risalire a chi l'ha rubata, magari smascherando un'organizzazione; eviterei di risolverla in altri modi se non come indicato sopra.
 
  • Like
Reactions: frejus82

samuelgol

Schützen
24 Settembre 2007
30.342
3.498
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Cannondale Caad 12. Nome: Andrea
giusto per conoscenza di tutti, e parlo per esperienza visto che è il mio lavoro vi dico cosa è corretto fare per un caso del genere:
........................

qualora venga ritrovata la propria bici rubata o la si nota in uso\possesso ad uno sconosciuto,

2) si contatta immediatamente il 112 o 113 e si chiede l'intervento sul posto di una pattuglia dopo aver descritto la situazione.

3)La pattuglia che arriva sul posto verifica la vostra identità, legge la denuncia e procede in merito. Di norma vi riconsegna la bici con apposito verbale e procede nei confronti di chi aveva il vostro bene( eventuali responsabilità di altre persone che gli hanno venduto il bene si accertano dopo o in fase di processo)...............
Come avevo già scritto :asd2:

.......... Tu andavi lì come hai fatto, una volta entrato in negozio e vista la bici, senza dire nè A e nè B, chiamavi le forze dell'ordine a cui mostravi la bici, mostravi la tua denuncia già presentata, e le eventuali prove che ne dimostravano il tuo legittimo possesso e a quel punto il buon Cavaliere o faceva il nome del suo cliente, o si beccava una denuncia per favoreggiamento personale (art. 378 c.p.)...............
...........Tu riavresti avuto subito la bici, Cavaliere o parlava o veniva a sua volta denunciato e il "cliente fidato" avrebbe avuto un nome e un cognome e avrebbe dovuto dare a sua volta un mucchio di spiegazioni.
 

scotts50

Apprendista Velocista
13 Maggio 2011
1.667
52
Tuskany
Bici
Bianchi - Bottecchia - Viner
Non trattandosi di un bene registrato non ci sono documenti, anche lo scontrino dice poco. Forse la garanzia registrata come fanno alcune case. Certo, poi un venditore di lunga data magari qualche valutazione per non incorrere nell'incauto acquisto può farle, tipo se ti arriva uno alto 1,80 con una bici taglia 52, se il tipo ti dice che vende la bici del cugino perchè lui non può venire causa influenza, etc..

Io ho dato in permuta diverse biciclette in negozi diversi ed in tutti i casi mi hanno chiesto il "libretto" che viene rilasciato al momento della vendita e per l'attivazione della garanzia, dove sono riportati i dati dell'acquirente, quelli della bici ed il timbro del venditore. In genere nel "libretto" si spilla anche lo scontrino.
Il libretto delle garanzie sia fisico che on line non credo abbia valenza giuridica....
tuttavia a me lo han sempre chiesto, non solo... mi han fatto anche firmare un foglio un cui si attestava che avevo dato in permuta quella certa bici a quella certa data.... ma questo anche presso concessionari con cui ho stretto poi un legame nel tempo.....
Strano che un concessionario ritiri una bici di livello che nn sia corredata da mezzo foglio di carta......
 

rapportoagile

Moderatoren
20 Agosto 2008
13.520
1.092
58
Settequerce (Bolzano)
Bici
Scapin Dyapason
Strano che un concessionario ritiri una bici di livello che nn sia corredata da mezzo foglio di carta......
A me non sembra più di tanto strano....
Ho acquistato la mia ultima bici nuova ben 16 anni fa, e forse allora non si usava, ma non ho ricevuto alcuna fattura (ma solo uno scontrino, che valeva coem garanzia), dopo qualche anno devo averlo gettato.
Poi ho acquistato 3 bici usate da privati e mai ho visto libretti o "pezzi di carta".
Una bici non è uno scooter che deve avere il libretto obbligatorio, poi, ovvio, se c'é tanto meglio.......
 
F3