Che tipo di materiale?

Discussione in 'Principianti' iniziata da LGCV, 28 Settembre 2016.

  1. eaman

    eaman Apprendista Passista

    Registrato:
    16 Giugno 2012
    Messaggi:
    816
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    A me sembrano monoscocca, io qui
    http://www.tredz.co.uk/.Merida-Ride...d1ac04594a38c7&utm_source=aw&utm_medium=78888 leggo monoscocca.
    Il tubo di sterzo mi sembra sicuramente stampato, poi se guardi come e' attaccato il triangolo posteriore al telaio ci si puo' fare un'idea se e' stato stampato o incollato in qualche modo.

    A me non pare possibile che un telaio di produzione di massa sia fasciato nel 2016, posto che ci intendiamo su cosa sia un fasciato che non vuol dire incollato, poi io di come lavora Meridia francamente non mi sono mai interessato: saprai tu se e' un telaio particolare...

    IO quel telaio lo farei con uno stampo, al massimo due parti incollate, non lo farei partendo con tubi tondi incollati.
     
  2. patroclo

    patroclo via col vento

    Registrato:
    8 Aprile 2015
    Messaggi:
    2.405
    Mi Piace Ricevuti:
    24
    ma sono d'accordo con te , solo che non siamo in sintonia con i temini da usare. ritengo se che se stampi in monocoque il carro posteriore e poi stampi in monocoque il tubo sterzo e anche la zona movimento centrale e poi congiungi il tutto a tre tubi ( ho scritto tubi ) separati , tramite materiale da apporto resinoso , per me , alla fin fine , non e' un telaio da considerarsi monocoque al 100% .
    non so se sono stato chiaro .o-o
     
  3. eaman

    eaman Apprendista Passista

    Registrato:
    16 Giugno 2012
    Messaggi:
    816
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    Guarda secondo me bisogna distinguere 2 tipi: ci sono i telai "cesso" in cui si vede chiaramente che hanno comprato dei tubi tondi o giusto un po' ovalizzati e li hanno incollati assieme: su questi c'e' scritto carbonio ma non ci saranno le caratteristiche dinamiche di una struttura che e' stata programmata per avere comportamenti diversi negli assi.
    Mi spiace ma se un "artigiano" fa cosi' i suoi telai vantandosi di avere fatto la fasciatura delle sole giunture / verniciatura a mano per me se li puo' anche tenere: io voglio una struttura progettata come insieme, fatta a CNC, testata per 100 esemplari nei vari scenari.

    Poi ci sono i telai "affusolati" in cui e' stato fatto uno studio sulla forma per ottimizzare il comportamento e l'aerodinamica, le fibre sono state posizionate nei versi adeguati e sono dei sandwich di materiali diversi (non solo carbonio, nella tua ad esempio hanno messo degli spessori / centine all'interno, magari in un materiale composito http://www.hobbyking.com/hobbyking/...Honeycomb_Core_Sheet.html?strSearch=honeycomb base kevlar ma questo non e' che lo renda meno pregiato, anzi. Certo la tua sara' bella "intera", dura. Perche' se mi metti un alveolare esagonale dentro una struttura tonda non si muove di un micron).

    A quel punto se hanno sagomato un anima per il telaio principale, un triangolo posteriore, degli strati in kevlar per il movimento centrale, una struttura in araldite per il reggisella e non so che diavoleria metallica annegata ecc. poi hanno messo tutto in uno stampo pressurizzato e scaldato con delle pelli attorno per me lo possono chiamare "telaio composito monoscocca".
     
  4. patroclo

    patroclo via col vento

    Registrato:
    8 Aprile 2015
    Messaggi:
    2.405
    Mi Piace Ricevuti:
    24
    per l'ennesima volta , sono d'accordo con te , ma per l'ennesima volta ripeto il mio concetto ; se , come dici tu , le lavorazioni sono eseguite come hai descritto prima e , ammettendo che a questo punto , con quel tipo di lavorazione , il telaio finito si puo' dire MONOCOQUE , insisto su un solo punto : Nelle descrizioni tecniche di ogni telaio dovrebbero farmi una cortesia rivolta ad oves boves et universa pecora ( tutti i consumatori ) , anziche' scrivere m -------te indecifrabili ( CF2 CF3 CF4 CF5 oppure come la Venge Venge : TELAIO :
    FACT 11r carbon, Rider-First Engineered™, Win Tunnel Engineered, carbon OSBB ) ed essere invece molto chiari quando parlano di Forcelle ( sempre da Venge Specialized :
    FORCELLA
    FACT carbon, full monocoque ) , mi dovrebbero , a proposito della cortesia che chiedevo prima , ESSERE CHIARI E UNIVOCI UNA VOLTA PER TUTTE.
    L'alternativa per me e' pensare che ci sia molta fuffa .:wacko:
    scusa il mio scetticismo.o-o
     
  5. Cicloturista 06

    Cicloturista 06 Pignone

    Registrato:
    15 Dicembre 2015
    Messaggi:
    272
    Mi Piace Ricevuti:
    6
    Salve,allora ascoltami con attenzione,perche un mio amico ha fatto la tua stessa trafila,mi spiego.Aveva una via Nirone, non ha mire agonistiche e pedala tranquillo,proprio come piace a te,quindi ha preso la BIANCHI INFINITO CV...e sai cosa mi ha detto: è stato un acquisto benedetto,differenze abissali,mai è stato un acquisto cosi indovinato.Poi ha pure le coperture da 25( prossime le 28) di cui quel bar in meno si sente come comfort.Lascia perdere l'alluminio e l'acciaio,non ci pensare proprio,ti trasmetteranno tutte le asperità della strada.Il CV funziona,non sono balle !!
    Inoltre,la INFINITO CV,ha pure il canotto di sterzo più alto ed il carro posteriore più lungo,sempre per percorrere,come dici tu,più di 100 km in comodità.Infine,è questo l'aggiungo io, se proprio vuoi il massimo per la schiena,tipo la XLC, produce canotti reggi sella ammortizzati,semplice e piccolo ,quasi non si vede...ed ovviamente assorbirà solo le vibrazioni...non farà effetto molla...hai presente la K8 PINARELLO?
     
  6. arwen

    arwen Apprendista Scalatore

    Registrato:
    23 Settembre 2013
    Messaggi:
    2.191
    Mi Piace Ricevuti:
    228
    Di solito mi tengo fuori da discussioni pro o contro un materiale o l'altro, ma da questa frase si capisce che non hai mai provato un acciaio.
    Io ho bici in tutti i quattro materiali e l'acciaio lo trovo quasi comodo come il titanio. Con la bici in acciaio ho fatto anche lunghi percorsi su strade bianche senza nessun problema.
     
  7. kar38

    kar38 Recordman

    Registrato:
    23 Ottobre 2010
    Messaggi:
    33.188
    Mi Piace Ricevuti:
    482
    un telaio fasciato può assumere le forme che vuoi non è detto che debba avere tubi tondi o solo ovalizzati, tanto e vero che sarto o altre produttori fanno forme bizzarre con telai fasciati, e nelle loro aziende lavorano diversi ingegneri che studiano le fibre.

    gli stessi "tubi" essendo composti di fibre hanno delle caratteristiche in base alle fibre usate. non è che i tubi crescono in campagna e gli artigiani li raccolgono e incollano tra loro


    poi c'è il produttore che fa come dici tu ma non è così riduttivo il discorso.
     
  8. kar38

    kar38 Recordman

    Registrato:
    23 Ottobre 2010
    Messaggi:
    33.188
    Mi Piace Ricevuti:
    482

    da come mi spiegò un ingegnere della Dallara gente che usa carbonio molto più pregiato di quello usato per farci pedalare, quando gli stampi prendono tolleranze hanno già abbondantemente ammortizzato il loro costo (e si parla di auto da corsa con una produzione molto più limitata)

    il costo maggiore sta nel progettare i primi stampi (dei vari pezzi) xkè sono ricavati dal pieno..se poi quel pezzi va "replicato" a vagonate i successivi stampi sono ottenuti per fusione e solo rifiniti a CNC...quindi costano meno.
     
  9. Ser pecora

    Ser pecora Diretur

    Registrato:
    16 Aprile 2004
    Messaggi:
    12.739
    Mi Piace Ricevuti:
    570
    Mah, il mito del carbonio "pregiato"....ci sono fibre di carbonio piu' costose di altre, ma ognuna ha le sue caratteristiche meccaniche, quindi dipende per cosa serve. Dire che per gli aerei usano carbonio "migliore" che per le canne da pesca vuol dire poco. Per un utilizzo ne serve uno, per l'altro un altro....

    Che gli stampi vengano "ammortizzati" mi pare pacifico. Dipende dalla produzione. Le aziende sanno calibrare bene le loro esigenze (numero di stampi per taglia, etc..).
     
  10. kar38

    kar38 Recordman

    Registrato:
    23 Ottobre 2010
    Messaggi:
    33.188
    Mi Piace Ricevuti:
    482
    carbonio pregiato era per dire che chi mi spiegò la cosa sapeva il fatto suo

    un telaio da bici con lo stesso carbonio usato per gli alettoni delle f1 sarebbe inutilizzabile oltre al fatto che costrebberebbe una cifra spropositata
     
  11. POWDERFINGER

    POWDERFINGER Pignone

    Registrato:
    31 Agosto 2013
    Messaggi:
    116
    Mi Piace Ricevuti:
    6
    Entrando nello specifico, visto che mi interessa e soprattutto è I/T: Come hai risolto? Ci sono foto della tua bici attuale?


    In poche parole così hai finito di arrovellarti: Bici in acciaio di alta qualità, oppure cerca un telaio Scapin di quelli "veri", quelli di qualche anno fa (poi te la monti come vuoi). E se vuoi eliminare le vibrazioni e non ti interessano telai dallo scatto spaccaschiena... Allora prova il top dei materiali (non c'è bisogno di ulteriori spiegazioni).
     
  12. Ulisse74

    Ulisse74 Pedivella

    Registrato:
    5 Novembre 2012
    Messaggi:
    384
    Mi Piace Ricevuti:
    16
    Vorrei solo aggiungere che un noto telaista mi ha detto chiaramente che l'alluminio "xe un bacheto!"
    Se serve traduco ��
     
  13. patroclo

    patroclo via col vento

    Registrato:
    8 Aprile 2015
    Messaggi:
    2.405
    Mi Piace Ricevuti:
    24
    qui' chi puo' parlare di ernie sacrali , esorciste e unte dalla santissima trinita' e che va in bici tranquillamente c'e' solo uno : [MENTION=88020]skybiker[/MENTION] ( come fa non lo so :mrgreen: ) . chiedere a lui please :mrgreen:
     
  14. peppe59

    peppe59 Velocista

    Registrato:
    6 Luglio 2011
    Messaggi:
    5.603
    Mi Piace Ricevuti:
    238
    Confermo che con l'acciao fai percorsi su strade tali da tirar giu' tutti santi del calendario (causa stato asfalto... peggio delle strade bianche) e non hai nessunissimo dolorino o problema.

    Ahime', il titanio non l'ho mai provato...
     
  15. peppe59

    peppe59 Velocista

    Registrato:
    6 Luglio 2011
    Messaggi:
    5.603
    Mi Piace Ricevuti:
    238
    beh, ci credo che da una Nirone ad una Infinito CV si sente la differenza...

    anche al momento di pagare, del resto
     
  16. POWDERFINGER

    POWDERFINGER Pignone

    Registrato:
    31 Agosto 2013
    Messaggi:
    116
    Mi Piace Ricevuti:
    6
    Non so come sia messo Skybiker, ma alcune ernie vanno a incidere sul nervo sciatico con conseguente dolore inguinale e susseguente "blocco" delle gambe durante la pedalata. Mi piacerebbe sapere come hanno risolto e se hanno avuto il problema che ho riportato io ;nonzo%

    Comunque, provate il titanio per un'uscita lunga e poi, quando rientrate a casa e scendete dalla bici, ne riparliamo ;-)
    Ottimi anche i vecchi Scapin in acciaio di alta qualità, altri marchi in acciaio non li ho provati, ma Scapin era uno dei massimi riferimenti per questo materiale.
     
    #56 POWDERFINGER, 29 Settembre 2016
    Ultima modifica: 29 Settembre 2016
  17. skybiker

    skybiker Apprendista Velocista

    Registrato:
    5 Gennaio 2016
    Messaggi:
    1.745
    Mi Piace Ricevuti:
    48
    Ho seguito le prescrizioni mediche. Sul referto dell'ultima TAC c'era scritto : si consiglia l'uso di Isospeed.


    Tornando seri io nel mio piccolo e per quanto riguarda la mia attuale bici e ed esperienza su questa, dico che molto di quello che nei negozi si dice dell'alluminio è fortemente influenzato dall'esigenza di vendere carbonio, visto che ormai c'è solo quello. Io continuo a pensare che la comodità (sempre che per una bdc si possa usare come termine) sia una risultanza di quote geometriche, misure giuste del telaio, un buon posizionamento e ultimo ma non per importanza gli pneumatici ( sia per mescola che per dimensioni).
    Che volete che vi dica, perlomeno per me che non ho velleità agonistiche ma solo quella di rimanere in sella quanto basta per fare bei giri da 80/100km, il mio telaio in alluminio mi soddisfa al 100% e onestamente non ci penso nemmeno lontanamente di cambiare bici per una in carbonio, anche se, come mi disse un venditore quando stavo valutando l'acquisto della nuova bdc :" L'alluminio ti spacca la schiena".


    Inviato da Shimano Mobile 4G
     
    #57 skybiker, 29 Settembre 2016
    Ultima modifica: 29 Settembre 2016
  18. abatta68

    abatta68 Scalatore

    Registrato:
    7 Novembre 2008
    Messaggi:
    6.183
    Mi Piace Ricevuti:
    285
    Mah sai, il marchio conta relativamente... basta che sia columbus!o-o
    Oggi giro di 120km con il Fauniera in mezzo e strade scassate dai trattori... la mia bici in acciaio mi ha salvato il c..o!:eek:
     
  19. eaman

    eaman Apprendista Passista

    Registrato:
    16 Giugno 2012
    Messaggi:
    816
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    Infatti io sono stato preciso: ho indicato chi piglia tubi tondi e li attacca insieme come un artigiano dell'acciaio potrebbe saldare i suoi tubi.
    Io li vedo in giro queste bici in carbonio che sono esattamente tubi tondi attaccati insieme (fasciati perche' solo incollati son piu' brutti,...), robe da ~700euro per intenderci.
     
  20. kar38

    kar38 Recordman

    Registrato:
    23 Ottobre 2010
    Messaggi:
    33.188
    Mi Piace Ricevuti:
    482
    si ma non è cmq un operazione tanto semplice
     

Condividi questa Pagina