Ciclismo e Running

Discussione in 'Altri sport - running & sport invernali' iniziata da Rapasave, 12 Maggio 2011.

  1. Rapasave

    Rapasave Maglia Gialla
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    2 Giugno 2009
    Messaggi:
    11.744
    Mi Piace Ricevuti:
    147
    Ciao a tutti,

    pratico ciclismo da circa 7 anni ,percorrendo all'incirca 12000 e passa km con tanta salita. Di solito partecipo a 6 o 7 GF all'anno.

    Vorrei iniziare a correre e porvi come obbiettivo la partecipazione alle mezze maratone e xchissaà in un futuro anche alle maratone.

    Mi alleno quasi tutti i giorni per 2 ore al giorno + sabato mega giro di almeno 6 ore.

    Nel caso iniziassi ad allenarmi per la corsa quanto inficierebbe nelle mie prestazioni ciclistiche.

    Avete qualche consiglio in merito su come iniziare il tutto

    grazie
    r.
     
  2. giovagiov

    giovagiov Velocista

    Registrato:
    9 Aprile 2008
    Messaggi:
    5.373
    Mi Piace Ricevuti:
    716
    Per consiglio generici ci sono molti altri topic a riguardo...se ti interessano cose più specifiche e personalizzate devi darci qualche info in più (livello attuale di corsa, per esempio con tempi di percorrenza per determinate distanze; obiettivi, ecc.)
     
  3. lucrab

    lucrab Gregario

    Registrato:
    9 Luglio 2007
    Messaggi:
    510
    Mi Piace Ricevuti:
    16
    Posso solo condividerti la mia esperienza.
    Ciclista da 10 anni, da circa due ho cominciato a correre a piedi, 1, 2 volte nei giorni infrasettimanali; w.e è completamente dedicato alla bici, percorrendo tra Sabato e Domenica, circa 150 km d'inverno e circa 250 d'estate; quando corro a piedi faccio sempre tra i 10 ed i 17 km.
    Premettendo ancora che non faccio mai allenamenti specifici, ne a piedi ne in bici, in queste condizioni ho fatto la mia prima mezza maratona 1 mese fa, chiusa con un onorevole 1h.42m.
    Devo dire che la corsa a piedi non ha in alcun modo interferito sulla prestazione ciclistica, anzi ti dirò che ho l'impressione di andare meglio; sicuramente mi aiuta a mantenere peso ed ha effetti positivi sull'apparato cardio-circolatorio.
    Per la Maratona, credo che non si possa improvvisare; ritengo che necessità di un'adeguata e rispettosa preparazione per cui si dovrebbe cominciare a trascurare la parte ciclistica...e questo non credo di essere pronto a farlo ;-)
     
    A Rapasave piace questo elemento.
  4. Piccolo Tibet

    Piccolo Tibet Pedivella

    Registrato:
    17 Luglio 2010
    Messaggi:
    465
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    Non credo proprio che il podismo possa inficiare la prestazione ciclistica, altrimenti non si spiegherebbe come certi triathleti, dopo aver menato in bici a 40/50 km/h, poi corrano sotto i 3' /km. Se intendi iniziare fallo divertendoti.
     
    A Rapasave piace questo elemento.
  5. passogavia

    passogavia Gregario

    Registrato:
    4 Settembre 2007
    Messaggi:
    599
    Mi Piace Ricevuti:
    19
    Pedalo da inizio Febbraio a fine Ottobre....e da fine Settembre a fine Gennaio alterno running con bici (e rullo) e skialpinismo.
    La corsa a piedi non pregiudica il mio sport principale che è il ciclismo.
    5 anni fà, per scommessa con amici, preparai in 35 giorni (dall'ultima Domenica di Settembre di una gara GranFondo alla Domenica della gara podistica) una MezzaMaratona; praticamente non correvo a piedi da metà Gennaio.....la scommessa era di riuscire a finirla sotto 1h.24m....andò a finire che vinsi 4 cene perchè terminai in 1h.23m.15s. (prima MezzaMaratona della mia vita, a 44 anni).
     
    A Rapasave piace questo elemento.
  6. thevanishinghobo

    thevanishinghobo Apprendista Scalatore

    Registrato:
    11 Maggio 2005
    Messaggi:
    2.013
    Mi Piace Ricevuti:
    6
    Da un paio d'anni corro costantemente tutto l'anno e per quanto mi riguarda non ho avuto ripercussioni sulle prestazioni ciclistiche. E' vero però che al massimo riuscivo a fare tre allenamenti in bici a settimana (sab, dom + un paio d'ore in settimana), e aggiungendo la corsa ho avuto un beneficio a livello cardio-vascolare. Un consiglio che posso darti è di iniziare piano, pochi km (le prime volte accontentati di non superare la mezz'ora), affidati a un buon negozio di running e fatti consigliare delle scarpe adatte al tuo peso, passo e tipologia di appoggio
     
    A Paolo Vitale e Rapasave piace questo messaggio.
  7. Paolo Vitale

    Paolo Vitale Apprendista Cronoman

    Registrato:
    11 Marzo 2008
    Messaggi:
    3.544
    Mi Piace Ricevuti:
    243

    Direi che il tuo post non fa una piega, facevo anch'io la corsa nel periodo invernale e mi serviva per non perdere fiato, mantenere il peso e scaricare lo stresso-o
     
  8. Ubaldo

    Ubaldo Apprendista Scalatore

    Registrato:
    26 Luglio 2008
    Messaggi:
    2.568
    Mi Piace Ricevuti:
    38
    il beneficio a livello cardiovascolare è incredibile (nonchè di controllo di peso).
    Riporto la mia esperienza: nelle stagioni non estive, in cui esco in bici più volte a settimana, ho trovato questo equilibrio coi miei impegni.
    Corro la mattina 3 volte a settimana, di solito prima di andare in tribunale, quindi non ho molto tempo ed esco in bici la domenica mattina.
    corro da 25 a 30 km settimanali, con un lungo progressivo di 10 km (lungo per me, chiaro) a ritmi cardiaci medio-bassi, cioè circa 155-160 bpm e due allenamenti variabili, di solito sugli 8 km che possono essere tanto un allenamento a ritmo, con frequenze medie da 162 a 167 bpm o un allenamento sempre da 8 km con ritmo blando, in cui inserisco però 2,5-3 km a ritmo di corsa molto elevato (170 e oltre bpm) al fine di stimolare la velocità.
    La domenica esco in bici, tra 70 e 100 km.
    I vantaggi li ho riportati, controllo peso e allenamento cardiovascolare. La potenza la incrementi solo in bici, invece.
    Riguardo al sistema aerobico i vantaggi sono enormi, vedrai scendere parecchio la frequenza (a me di circa 10 battiti al minuto, ora sono arrivato a circa 44 a riposo), in bici percepirai meno "fiatone" e soprattutto quando spingerai seriamente ti sentirai molto più propenso a tenere ritmi elevati per più tempo.
    Essendo ancora in sovrappeso, non ho grandi ritmi di corsa, 5' al km per il lento, 4'45" di media sugli 8 km e un ritmo di circa da 3'45" sul km da fermo, anche se non lo provo più da tanto tempo (lo provai per sapere se sarei rientrato nei criteri di alcuni concorsi che richiedono la prova fisica della corsa su 1 km).

    Anche la bici dà però dei vantaggi alla corsa: il fatto che ci sia una ipertrofia muscolare, non eccessiva, mi ha aiutato a prevenire le infiammazioni come quella della bandelletta ileotibiale.
    D'estate peraltro, corro anche in salita (occhio ai tendini poliptei) e questo aumenta la forza, utile anche in bici.
     
    A barabba00 piace questo elemento.
  9. Arcasimone

    Arcasimone Scalatore

    Registrato:
    6 Giugno 2007
    Messaggi:
    7.418
    Mi Piace Ricevuti:
    62
    Da Gennaio ho ripreso a correre a piedi,3 sessioni a settimana a ritmo lento circa 5' a km per 15 km totali.spesso anche in salita
    Spesso nello stesso giorno vado in bici(100 km)
    Km totali in bici dall'inizio dell'anno 7000,dsl 72000 mt circa
    Benefici:8 kg in meno sulla bilanciao-o
    Alimentazione:Mangio tutto o-o

    In bici senza lavori e allenamenti specifici vado decisamente meglio rispetto ai miei standard(altri anni)o-o
     
  10. robbe75

    robbe75 Pedivella

    Registrato:
    10 Ottobre 2008
    Messaggi:
    413
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Vorrei riprendere pure io ad andare a correre a piedi,,piccolo problema che è sorto da un anno a questa parte.che ogni volta che vado a correre dopo 40min inizia a farmi mare l'esterno del ginocchio sinistro.. dolore graduale fino a fermarmi.. tempo un girono dolore sparito... ora andrò da un podologo e sentirò x una suoletta o altro.. perchè è assurda questa cosa.. sigh..
    anche se ho una gamba leggeremente piu corta dell'altra.. non vorrei dipendesse da quello.anche se non succedeva prima e x di piu uso anche calzature idonee..
    chiedo lumi a chi ha avuto lo stesso problema.. e come l'ha risolto..visto che è molto comune leggendo su internet..
    Saluti
     
  11. Ubaldo

    Ubaldo Apprendista Scalatore

    Registrato:
    26 Luglio 2008
    Messaggi:
    2.568
    Mi Piace Ricevuti:
    38
    che sia la sindrome della bandelletta ileo-tibiale? Occhio alle pendenze di dove corri, mi riferisco all'inclinazione laterale della strada. Questo problema mi ha afflitto per molto, soprattutto quando avevo un maggior sovrappeso.
    Stretching ben eseguito e potenziamento sono le chiavi risolutive (potenziamento che ho fatto col ciclismo): però la base da cui non puoi prescindere è iniziare la corsa per gradi.
    Farà sorridere pensando che sia troppo leggero, ma segui questo programma:
    http://www.albanesi.it/Corsa/cominciare.htm

    La corsa è ottima per noi ciclisti, per capillarizzazione e allenamento aerobico molto agevole in tempi ridotti, ma è estremamente stressante per l'apparato osseo e muscolare (i dolori da microlesioni della corsa sono praticamente assenti nel ciclismo), quindi ci vuole davvero molto metodo.
     
  12. Plata

    Plata Apprendista Cronoman

    Registrato:
    9 Giugno 2008
    Messaggi:
    3.690
    Mi Piace Ricevuti:
    46
    C'è chi si mette le scarpe, dopo una stagione di ciclismo, e corre senza problemi per un'ora...
    C'è chi, come me, è devastato con soli 5'...

    La corsa è uno sport bellissimo, ma bisogna andare di pari passo ai suoi tempi... certe modifiche e adattamenti da parte delle articolazioni e dei muscoli richiedono molto tempo. Ci vuole tanta pazienza all'inizio per non ritrovarsi infortunati, ma ne vale la pena o-o
     
  13. newbeetle3

    newbeetle3 Passista

    Registrato:
    14 Settembre 2007
    Messaggi:
    3.942
    Mi Piace Ricevuti:
    20
    Straquoto Plata ;-) Lo scorso anno mi son divertito preparando in 9 settimane una mezza maratona.. niente di che.. 21 km in 1h 41min, ovvero poco sotto i 5min a km. Per il mio peso neanche niente male (77kg) e soprattutto mi sono divertito :-) Quest'anno farò lo stesso.. il mio vantaggio (toccandosi parti basse) è che non ho mai avuto problemi fisici.. quest'inverno mi vorrei migliorare ;-)
     
  14. micronauta

    micronauta Scalatore

    Registrato:
    31 Dicembre 2008
    Messaggi:
    6.146
    Mi Piace Ricevuti:
    153
    Forse è la sindrome della bandelletta ileotibiale, l'ho avuta anch'io anni fa, quando mi ero messa in testa di preparare la mia prima maratona: tutto bene in allenamento fino ai 21 km, dopodichè il fattaccio... :cry Mi hanno fregato un sacco di soldi con massaggi e tecarterapia, quando in realtà solo col riposo sarebbe passato lo stesso. Questo però significa stare senza corsa a piedi tipo sei mesi buoni, perchè è una sindrome lunga e tignosa da recuperare. Nessun limite invece per la bicicletta (pedalare, contrariamente alla corsa, non mi dava alcun fastidio).

    Dopo quell'episodio ho ridimensionato i miei obiettivi, e ora mi limito a correre da settembre a febbraio un paio di volte a settimana, solo per fitness e max 10-15 km. :cry:

    Tenete ben presente che la corsa a piedi non è per tutti. E' vero che oggi ci sono in commercio scarpe ultra-ammortizzate-ultra-tecnologiche che possono aiutare a mascherare le magagne, ma per correre bisogna avere la fortuna di possedere articolazioni e biomeccanica di corsa assolutamente perfette, altrimenti non duri molto. :asd2:
     
    A Predator piace questo elemento.
  15. Predator

    Predator Scalatore

    Registrato:
    30 Marzo 2008
    Messaggi:
    6.656
    Mi Piace Ricevuti:
    111
    come al solito fai sempre il tuo bel figurone a dare buoni consigli brava ...o-o
     
  16. micronauta

    micronauta Scalatore

    Registrato:
    31 Dicembre 2008
    Messaggi:
    6.146
    Mi Piace Ricevuti:
    153
    Io riporto la mia esperienza, poi spero che sia di aiuto! o-o
     
  17. Predator

    Predator Scalatore

    Registrato:
    30 Marzo 2008
    Messaggi:
    6.656
    Mi Piace Ricevuti:
    111
    certo.... meglio di così, evviva la sincerità....
     
  18. micronauta

    micronauta Scalatore

    Registrato:
    31 Dicembre 2008
    Messaggi:
    6.146
    Mi Piace Ricevuti:
    153
    Ricordo anch'io con estremo piacere il mio primo "Giro della Collina" qui a Torino, partecipai con i "podi-turisti" perchè non avevo il tesseramento Fidal, ma che soddisfazione sverniciare un bel po' di tapascioni nella lunga ed estenuante salita al castello di Moncalieri, eh eh! o-o
     
  19. micronauta

    micronauta Scalatore

    Registrato:
    31 Dicembre 2008
    Messaggi:
    6.146
    Mi Piace Ricevuti:
    153
    Sapete che vi dico? Stavo giusto pensando: cheppalle, torna l'autunno e tornano le noiose corsette settimanali giù al parco. Ma adesso che scrivo e rileggo di imprese podistiche, mi sta ritornando un po' di entusiasmo. :eek:

    E' di nuovo tempo di "sport alternativi": animo e organizziamoci! o-o
     
  20. ciccioruf

    ciccioruf Pedivella

    Registrato:
    29 Dicembre 2010
    Messaggi:
    331
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Io ho appena iniziato ad abbinate la corsa alla bici. Quest' anno al momento 5000 km circa all'attivo e con la corsa sono alla seconda settimana...partito con 20' sono attualmente a 40'. Primo obiettivo arrivare a correre un'ora. Comunque per ora tutto ok nessun problema di articolazioni o muscolare. Incrociamo le dita perché mi sto davvero appassionando...
     

Condividi questa Pagina