Ciclisti di Vimercate

Se frequenti (anche in sola lettura) questa discussione, ci dici di dove sei?


  • Votanti
    172

 

Bitossi

Cronoman
5 Maggio 2008
774
50
Monza
Bici
Ciulata
Dopo circa 65 giorni di pioggia, pare che domani mattina il tempo possa sostanzialmente tenere.
Io farei un girello comodo, magari senza sudare troppo, o almeno senza salite e soste successive, visto che sono ancora pesantemente raffreddato.
In ogni caso dopo le 9.30.

@3NR1 ci sei? gandalf
 

mlv

Apprendista Cronoman
29 Settembre 2013
3.602
192
Monza e Brianza
Bici
Specialized Venge SWorks - Colnago CT2 HP titanio
Dopo circa 65 giorni di pioggia, pare che domani mattina il tempo possa sostanzialmente tenere.
Io farei un girello comodo, magari senza sudare troppo, o almeno senza salite e soste successive, visto che sono ancora pesantemente raffreddato.
In ogni caso dopo le 9.30.

@3NR1 ci sei? gandalf
Ti ho risposto di là

Ma che giro vuoi fare? Perchè devo scegliere le ruote da mettere sulla gravel :==
 

mlv

Apprendista Cronoman
29 Settembre 2013
3.602
192
Monza e Brianza
Bici
Specialized Venge SWorks - Colnago CT2 HP titanio
Propongo 10.30 al Frisa. Pneumatici free choice... gandalf
OK, pneumatici free choice, però poi la strada la scelgo io allora !!! :mrgreen:

Se no, ti conosco:
- se metto le gomme grippose da 32 mm vuoi fare pianura su un tavolo da biliardo
- se metto le gommine scorrevoli allora vuoi fare offroad
:mrgreen: :mrgreen:
 

dave_and_roll

Apprendista Velocista
9 Settembre 2009
1.610
192
Nowhere
Bici
Giant TCR Advanced Pro Disc 2017...finalmente
Ciao, qualcuno usa il powermeter? Io ho 4iiii sul lato sinistro della guarnitura e vorrei fare un po' di domande a chi lo usa. È normale che abbia una variazione istantanea di anche 40 watt da un secondo all'altro su strada piatta e rpm costanti? Voi visualizzate la potenza istantanea o la media sui 3, 5, 10 o 30 secondi? Cosa sono le funzioni np e if sul garmin? Cosa mi rappresentano? A cosa servono? Consigli in generale?
Grazie
PS il powermeter l'ho calibrato
 

Bitossi

Cronoman
5 Maggio 2008
774
50
Monza
Bici
Ciulata
Ciao, qualcuno usa il powermeter? Io ho 4iiii sul lato sinistro della guarnitura e vorrei fare un po' di domande a chi lo usa. È normale che abbia una variazione istantanea di anche 40 watt da un secondo all'altro su strada piatta e rpm costanti? Voi visualizzate la potenza istantanea o la media sui 3, 5, 10 o 30 secondi? Cosa sono le funzioni np e if sul garmin? Cosa mi rappresentano? A cosa servono? Consigli in generale?
Grazie
PS il powermeter l'ho calibrato
Io dal 2016 ho il BePro di Favero, su entrambi i pedali. Prodotto che nel frattempo è stato sostituito dal modello Assioma, che costa persino qualche €urozzo in meno, a fronte di alcune migliorie, prime tra le quali la durata della ricarica via USB, ed una maggiore semplicità di montaggio... ;nonzo%

I tuoi quesiti: non conosco il prodotto 4iiii, e la sua fama di precisione. Di sicuro gli sbalzi istantanei o quasi sono dovuti principalmente al fatto di essere un “mono”. Montando la versione doppia si avrebbe una maggiore accuratezza nei dati. Immagino che il funzionamento sia simile a quello di altri PM: viene misurata una torsione sulla pedivella, e attraverso opportuni algoritmi viene stimata la potenza. Se i dati sono due, credo proprio che la stima sia migliore. Inoltre col ”mono” si perdono alcune misurazioni, come l’efficienza di coppia (torque), la rotondità di pedalata, il bilanciamento S/D, ecc.

Personalmente visualizzo in prima istanza la potenza su 3 secondi, anche se so che alcuni tengono in vista quella sui 10. L’istantanea è troppo ballerina e poco significativa, oltre che influenzabile da agenti esterni (interferenze, campi magnetici...). Una volta, passando sotto un pilone dell’alta tensione, ho trovato una massima di 3500 W... :mrgreen:

NP: è la Normalized Power, una sorta di media realistica, che non tiene conto degli “zeri” prolungati, o degli sbalzi esagerati, immaginando quindi una costanza di rendimento. È collegata all’altro valore sommativo TSS (Training Stress Score).

IF: è l’Intensity Factor, e misura la “vicinanza” media alla potenza alla soglia, con valori tendenti a 1. In teoria quindi, un valore “1” sta a significare che per tutto l’esercizio si è stati intorno (sopra/sotto) alla propria. Importante aver misurato ed inserito bene tale valore (FTP, Functional Threshold Power), che si può inserire manualmente nei Garmin, oppure stimarla automaticamente con appositi esercizi che Garmin stessa fornisce. Infatti inizialmente a me uscivano valori mediamente più alti, anche superiori ad 1, perché non avevo ancora inserito il dato corretto (e poi ero più giovane... :))):).
Tu che GPS/Cyclocomputer usi?

Consigli sparsi: come detto io tengo la 3 secondi in prima pagina del Garmin 1000, ma poi ho creato una pagina apposita con tutti i dati: potenza istantanea, media, massima, bilanciamento istantaneo e medio, torque, rotondità, W/Kg, ecc.
Poi sfrutto anche la pagina dedicata di Garmin (Dinamiche di ciclismo, quella col disegno dei pedali), dove tengo la NP e l’IF, mentre mostra la potenza separata per pedale. Il PCO (Platform Center Offset, cioè l’angolo di pedalata) invece è un valore proprietario di Garmin, e bisogna avere i Vector per vederlo misurato sul disegno dei pedali.

Sinceramente, uso il PM più come gadget che per un reale scopo allenante, ma come sai è invece un ottimo strumento di allenamento, molto superiore al solo cardio, che non permette la stessa precisione per via del discreto ritardo e della tendenza alla stabilizzazione dei valori cardiaci. Quindi alcuni lavori specifici col solo cardio non sono possibili e misurabili.
Non ci sono problemi a trovare training programmati con PM in rete... o-o
 

dave_and_roll

Apprendista Velocista
9 Settembre 2009
1.610
192
Nowhere
Bici
Giant TCR Advanced Pro Disc 2017...finalmente
Io dal 2016 ho il BePro di Favero, su entrambi i pedali. Prodotto che nel frattempo è stato sostituito dal modello Assioma, che costa persino qualche €urozzo in meno, a fronte di alcune migliorie, prime tra le quali la durata della ricarica via USB, ed una maggiore semplicità di montaggio... ;nonzo%

I tuoi quesiti: non conosco il prodotto 4iiii, e la sua fama di precisione. Di sicuro gli sbalzi istantanei o quasi sono dovuti principalmente al fatto di essere un “mono”. Montando la versione doppia si avrebbe una maggiore accuratezza nei dati. Immagino che il funzionamento sia simile a quello di altri PM: viene misurata una torsione sulla pedivella, e attraverso opportuni algoritmi viene stimata la potenza. Se i dati sono due, credo proprio che la stima sia migliore. Inoltre col ”mono” si perdono alcune misurazioni, come l’efficienza di coppia (torque), la rotondità di pedalata, il bilanciamento S/D, ecc.

Personalmente visualizzo in prima istanza la potenza su 3 secondi, anche se so che alcuni tengono in vista quella sui 10. L’istantanea è troppo ballerina e poco significativa, oltre che influenzabile da agenti esterni (interferenze, campi magnetici...). Una volta, passando sotto un pilone dell’alta tensione, ho trovato una massima di 3500 W... :mrgreen:

NP: è la Normalized Power, una sorta di media realistica, che non tiene conto degli “zeri” prolungati, o degli sbalzi esagerati, immaginando quindi una costanza di rendimento. È collegata all’altro valore sommativo TSS (Training Stress Score).

IF: è l’Intensity Factor, e misura la “vicinanza” media alla potenza alla soglia, con valori tendenti a 1. In teoria quindi, un valore “1” sta a significare che per tutto l’esercizio si è stati intorno (sopra/sotto) alla propria. Importante aver misurato ed inserito bene tale valore (FTP, Functional Threshold Power), che si può inserire manualmente nei Garmin, oppure stimarla automaticamente con appositi esercizi che Garmin stessa fornisce. Infatti inizialmente a me uscivano valori mediamente più alti, anche superiori ad 1, perché non avevo ancora inserito il dato corretto (e poi ero più giovane... :))):).
Tu che GPS/Cyclocomputer usi?

Consigli sparsi: come detto io tengo la 3 secondi in prima pagina del Garmin 1000, ma poi ho creato una pagina apposita con tutti i dati: potenza istantanea, media, massima, bilanciamento istantaneo e medio, torque, rotondità, W/Kg, ecc.
Poi sfrutto anche la pagina dedicata di Garmin (Dinamiche di ciclismo, quella col disegno dei pedali), dove tengo la NP e l’IF, mentre mostra la potenza separata per pedale. Il PCO (Platform Center Offset, cioè l’angolo di pedalata) invece è un valore proprietario di Garmin, e bisogna avere i Vector per vederlo misurato sul disegno dei pedali.

Sinceramente, uso il PM più come gadget che per un reale scopo allenante, ma come sai è invece un ottimo strumento di allenamento, molto superiore al solo cardio, che non permette la stessa precisione per via del discreto ritardo e della tendenza alla stabilizzazione dei valori cardiaci. Quindi alcuni lavori specifici col solo cardio non sono possibili e misurabili.
Non ci sono problemi a trovare training programmati con PM in rete... o-o
Grazie buon Bitossi!
quello che più mi lasciava perplesso era l'inutilizzabilità della funzione potenza istantanea, nel senso che mi sarei aspettato un grafico più regolare, in modo da poterlo seguire in maniera più facile. poi ho sentito vari pareri e tutti mi hanno detto quello che sostanzialmente anche tu mi confermi della potenza istantanea. Ieri ho provato poi a mettere quella a 10 secondi e le cose sono andate un pò meglio...oggi magari provo quella a 3 secondi e vediamo che succede. la mia perplessità è non tenere una potenza media troppo lunga nel tempo che non ha senso (estremizzando, 150 watt medi in 2 minuti li puoi fare stando a 2 minuti a 150 watt oppure 1 minuto a 0 watt e 1minuto a 300watt...sono 2 lavori diversi) oppure una potenza istantanea altrettanto inutilizzabile, nel senso che mi trovo sempre a rincorrere una potenza che varia talmente tanto da perdere di vista poi la fluidità è la costanza di pedalata.
per ora, con tizio che mi segue (sto provando anche a fare sta cagata quest'anno :D :D giusto per vedere il mio limite raggiungibile, non tanto per andare forte o meno) che tra parentesi mi ha detto le stesse cose che mi hai detto tu (io però sono un rompicoglioni e devo avere 1000 pareri), abbiamo deciso ieri di aspettare un paio di settimane a fare il test FTP, in modo da abituarmi a sto cazzo di coso e anche per guadagnare un filo di forma non sferica in più. Come interfaccia uso il Garmin 820. ho preso il PM solo lato sinistro perchè non volevo, essendo il primo PM, spendere una follia (l'ho trovato ad un prezzaccio anche perchè il negozio dove l'ho acquistato è convenzionato con la società del tizio che mi segue e mi ha fatto un ottimo sconto). qualora dovessi trovarmi bene un domani magari prendo qualcosa di più performante, se ne vale la pena...anche perchè una volta che so che la mi apotenza è distribuita per esempio 52%sx e 48%dx cosa faccio, mi metto lì a spingere più di là che di qua di un 2%? interessante invece sarebbe curare la rotondità di pedalata, anche se pure qui ci sono opinioni parecchio discordanti sull'utilità della ricerca maniacale della pedalata rotonda.
Grazie dei consigli e buona giornata
 

mlv

Apprendista Cronoman
29 Settembre 2013
3.602
192
Monza e Brianza
Bici
Specialized Venge SWorks - Colnago CT2 HP titanio
Domani andiamo a fare il giro della Valsassina, se qualcuno vuole venire faccia un fischio

Puntello alle 8.30 al Bar Canarino a Casatenovo
 

mlv

Apprendista Cronoman
29 Settembre 2013
3.602
192
Monza e Brianza
Bici
Specialized Venge SWorks - Colnago CT2 HP titanio
Tornavate dalla Valsassina? Che giro avete fatto?
Abbiamo accorciato perchè uno di noi non stava benissimo.

Io ho fatto: Vimercate-Casatenovo-Lecco-Ballabio-Introbio-Oggiono-Beveretta-Casatenovo-Osnago-Bernareggio-Vimercate
Circa 110km e 1400tm d+

E tu cosa hai fatto di bello?
 

ceccodececchis

Novellino
7 Gennaio 2011
93
23
Bici
Cannondale Supersix
Abbiamo accorciato perchè uno di noi non stava benissimo.

Io ho fatto: Vimercate-Casatenovo-Lecco-Ballabio-Introbio-Oggiono-Beveretta-Casatenovo-Osnago-Bernareggio-Vimercate
Circa 110km e 1400tm d+

E tu cosa hai fatto di bello?
Bel giro! Io sono uscito tardi, ho fatto: casa, erba, lecco, Galbiate, beveretta, Monza, Limbiate, cas. Circa 110 di pianura
 

VIK72

Pedivella
21 Agosto 2013
475
18
Bici
cannondale
Io dal 2016 ho il BePro di Favero, su entrambi i pedali. Prodotto che nel frattempo è stato sostituito dal modello Assioma, che costa persino qualche €urozzo in meno, a fronte di alcune migliorie, prime tra le quali la durata della ricarica via USB, ed una maggiore semplicità di montaggio... ;nonzo%

I tuoi quesiti: non conosco il prodotto 4iiii, e la sua fama di precisione. Di sicuro gli sbalzi istantanei o quasi sono dovuti principalmente al fatto di essere un “mono”. Montando la versione doppia si avrebbe una maggiore accuratezza nei dati. Immagino che il funzionamento sia simile a quello di altri PM: viene misurata una torsione sulla pedivella, e attraverso opportuni algoritmi viene stimata la potenza. Se i dati sono due, credo proprio che la stima sia migliore. Inoltre col ”mono” si perdono alcune misurazioni, come l’efficienza di coppia (torque), la rotondità di pedalata, il bilanciamento S/D, ecc.

Personalmente visualizzo in prima istanza la potenza su 3 secondi, anche se so che alcuni tengono in vista quella sui 10. L’istantanea è troppo ballerina e poco significativa, oltre che influenzabile da agenti esterni (interferenze, campi magnetici...). Una volta, passando sotto un pilone dell’alta tensione, ho trovato una massima di 3500 W... :mrgreen:

NP: è la Normalized Power, una sorta di media realistica, che non tiene conto degli “zeri” prolungati, o degli sbalzi esagerati, immaginando quindi una costanza di rendimento. È collegata all’altro valore sommativo TSS (Training Stress Score).

IF: è l’Intensity Factor, e misura la “vicinanza” media alla potenza alla soglia, con valori tendenti a 1. In teoria quindi, un valore “1” sta a significare che per tutto l’esercizio si è stati intorno (sopra/sotto) alla propria. Importante aver misurato ed inserito bene tale valore (FTP, Functional Threshold Power), che si può inserire manualmente nei Garmin, oppure stimarla automaticamente con appositi esercizi che Garmin stessa fornisce. Infatti inizialmente a me uscivano valori mediamente più alti, anche superiori ad 1, perché non avevo ancora inserito il dato corretto (e poi ero più giovane... :))):).
Tu che GPS/Cyclocomputer usi?

Consigli sparsi: come detto io tengo la 3 secondi in prima pagina del Garmin 1000, ma poi ho creato una pagina apposita con tutti i dati: potenza istantanea, media, massima, bilanciamento istantaneo e medio, torque, rotondità, W/Kg, ecc.
Poi sfrutto anche la pagina dedicata di Garmin (Dinamiche di ciclismo, quella col disegno dei pedali), dove tengo la NP e l’IF, mentre mostra la potenza separata per pedale. Il PCO (Platform Center Offset, cioè l’angolo di pedalata) invece è un valore proprietario di Garmin, e bisogna avere i Vector per vederlo misurato sul disegno dei pedali.

Sinceramente, uso il PM più come gadget che per un reale scopo allenante, ma come sai è invece un ottimo strumento di allenamento, molto superiore al solo cardio, che non permette la stessa precisione per via del discreto ritardo e della tendenza alla stabilizzazione dei valori cardiaci. Quindi alcuni lavori specifici col solo cardio non sono possibili e misurabili.
Non ci sono problemi a trovare training programmati con PM in rete... o-o
Scusate se mi intrometto ,ogni tanto passo e leggo, volevo chiederti se utilizzi un programma specifico per i dati del pM ? Come hai imparato ad interpretare i dati del pM?
 

Bitossi

Cronoman
5 Maggio 2008
774
50
Monza
Bici
Ciulata
Scusate se mi intrometto ,ogni tanto passo e leggo, volevo chiederti se utilizzi un programma specifico per i dati del pM ? Come hai imparato ad interpretare i dati del pM?
Come si diceva nella chiacchierata con Dave, non uso il PM in maniera scientifica, ma più che altro come curiosità. Ovviamente alla lunga si capisce quali valori sono più da tenere d’occhio e quindi più significativi.
Il primo è come si diceva la Potenza alla soglia, la famosa FTP, ed il rapporto col proprio peso. In parole molto povere, è quella potenza che si è in grado di esprimere per circa un’ora, quindi molto utile soprattutto per affrontare salite medio/lunghe, senza scoppiare... :mrgreen:
Il PM in genere la calcola come 95% della media misurata su 20 minuti, valore che i dispositivi forniscono al termine di ogni esercizio; per determinare la FTP i Garmin hanno poi esercizi specifici, da seguire passo dopo passo.

Questo a livello di misurazione, migliorarla è ovviamente tutto un altro paio di maniche. Vanno seguiti esercizi specifici, cosa che non ho mai fatto, ma di cui puoi trovare tabelle e consigli a iosa, vedi ad es. qui: http://strada.bicilive.it/wiki-bike/allenamento-per-migliorare-ftp/

A livello software, ho scaricato Golden Cheetah (goldencheetah.org), che fornisce un sacco di parametri, pure troppi per le mie esigenze. Ci ho giochicchiato un po’, ripromettendomi di fare delle osservazioni ed eventualmente dei lavori più completi, magari aiutandomi con altro materiale in rete, come ad esempio questo: https://www.ddtraining.it/preparazione-perche-utilizzare-un-power-meter-e-cosa-offre-il-mercato/
Ci sono anche discussioni in questo forum, tipo questa: https://www.bdc-mag.com/forum/threads/abbandonare-il-cardio-e-passare-ai-watt.201411/

Da neo-pensionato, magari nel 2020 proverò a far qualcosa, consapevole comunque che ad una certa età l’obiettivo più importante è la conservazione di valori soddisfacenti... :prega: